Al Festival letterario le autrici Anna Marani ed Elena Torre

-

Prosegue a spron battuto il festival Letterario “Tra le righe di Barga” in corso presso la Volta dei Menchi, nel centro storico di Barga, fino a domenica prossima.Ieri sera la manifestazione ci ha regalato un’altra bella serata dedicata alla letteratura.L’editore e giornalista Andrea Giannasi, curatore del festival insieme a Maurizio Poli, ha presentato con le autrici il libro L’eroe di Anna Marani e Elena Torre (Romano editore).
Alla presentazione è intervenuta anche la consigliera comunale delegata alla cultura Giovanna Stefani..
Ne “L’Eroe”, il nuovo romanzo di Anna Marani ed Elena Torre, le due scrittrici ci accompagnano sulle tracce di un assassino che risveglia le paure più profonde di una terra tanto bella quanto noir
In una inaspettata Versilia piovosa e grigia, Elisabetta Carpi, viene uccisa con un lungo coltello dalla lama curva mentre sta rientrando a casa; nello stesso momento, il filo di una Katana recide la carotide del maestro Tenshi Nagakawa. Due omicidi che sembrano collegati a cui si aggiungono altri efferati e inspiegati delitti. Polizia e carabinieri trascinati in una lotta contro il tempo tra false piste, influenze orientali e verità nascoste; il commissario Biagini, tenebroso e fuori dagli schemi e il pacioso maresciallo Puccinelli, ancora una volta si trovano a fronteggiare un caso difficile tra drammi personali, coinvolgimenti sentimentali e depistaggi dal sapore internazionale.
Insomma un libro interessante che vi consigliamo di acquistare.
Per quanto riguarda il festival, stasera alle 19,00 apertura della biblio-libreria e della mostra fotografica “I volti della poesia” di Antonella Bertolini e Luca Galeotti.
Ore 21,00 – Anteprima Corti della Scuola del Cinema di Roma e di Aperitivo Corto.
Ore 21,30, Claudio Storani presenta Paola Terracciano regista di “Due o tre cose che sai di me” e Maurizio Poli incontra David Melani regista di “Natalino” il film ambientato anche a Barga durante la seconda guerra mondiale

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.