Scritte naziste nel sottopasso della stazione

- 2

I messaggi sono inequivocabili: “Neri di m…” con una bella svastica nera a far da contorno, e poi una bestemmia stilizzata con denti di lupo e colori rossoneri. Poco importa se sotto c’è un romantico “Monica ti amo”. Nel sottopasso che collega il centro di Mologno con la strada parallela al Serchio, abbiamo scoperto (e documentato fotograficamente) queste imprese. Non si tratta di scritte recenti, ma che lasciano pensare non
poco. Specie perchè, come più volte ci siamo occupati, l’area vicino la stazione è da tempo presa di mira dai vandali. Ma oltre ai danneggiamenti (per modo di dire) non si era mai andati. Stavolta invece si è deciso di giocare alto, inneggiando al nazismo e al razzismo. Un atto ignobile, forse compiuto senza la consapevolezza del significato di quelle croci uncinate, ma che getta discredito sull’intera comunità molognese. Speriamo che qualcuno intervenga presto a rimuovere quegli ignobili messaggi.

Commenti

2


  1. Sarà il caso di prendere provvedimenti???
    A commento dell’articolo di Nicola Bellanova, che peraltro condivido in pieno nel condannare l’atto in oggetto, volevo dire che non è il primo caso in cui il sottopasso diventa luogo di vandalismo e altro. Già altre volte sono stati rinvenuti segni inequivocabili dell’uso poco civile che viene fatto dell’area intorno alla stazione e del sottopasso in particolare. Complice, come ho più volte sottolineato anche ai componenti della maggioranza in Comune, la situazione di buio che si presenta al di là del sottopaso stesso, questo viene spesso usato come luogo di incontro per fare ben altro che non passare la ferrovia per recarsi sulla strada parallela. Già in passato sono state rinvenute sul posto siringhe e segni evidenti del degrado che regna in quest’area. Sarà mia cura, nuovamente, quale consigliere di opposizione e persona legata al paese di Mologno, sollecitare l’amministrazione affinchè prenda i provvedimenti necessari.

  2. Ercolini Sonia maria


    Non è un caso isolato
    Quello che è successo nel sottopassaggio di Fornaci di Barga è scandaloso e ovviamente riflette i problemi sociali che ci sono anche nel nostro piccolo comune. Purtroppo non è un caso isolato … basta guardare intorno per vedere scritte direi non molto “amorose” nel nostro comune che non vengono mai “rimosse” !….e cosa ne dite delle siringhe usate e non che sono state trovate tempo fa in nelle strade secondarie di Piangrande dove passano bambini ecc. che per fortuna sono state segnalate da alcuni cittadini. Sonia Ercolini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.