RSU: la CGIL prima alle elezioni della KME

-

Conferma della Fiom-Cgil come primo sindacato, seguito subito dopo dalla Uilm-Uil. Sono i risultati delle elezioni delle Rsu allo stabilimento Kme di Fornaci di Barga che conta 638 dipendenti. «La Kme – afferma Braccini della Fiom-Cgil – è la più importante e storica realtà industriale in provincia. La Fiom nel corso degli ultimi 50 anni aveva ottenuto la mag­gioranza assoluta solo alle ultime elezioni. Con questo rinnovo, in un mo­mento non facile e nel bel mezzo di una crisi, dove, oltre a Firn e Uilm si era presentata anche l’Ugl, la Fiom Cgil ha di nuovo stravinto le elezioni. Que­sto
risultato, conferma anche la volontà dei lavoratori Kme di voler contri­buire a dare una svolta alle linee sindacali, perché ritengono inaccettabile che sindacati minoritari possano firmare contratti nazionali senza sottopor­li ad un referendum democratico». Alla lista Fiom-Cgil sono andate 272 pre­ferenze (5 delegati); Uilm-Uil 129 preferenze (2 delegati); Fim-Cisl 102 pre­ferenze (2 delegati); Ugl 27 preferenze (nessun delegato). Soddisfatto anche Saisi della Uilm-Uil. «Il lavoro che attende i nuovi rappresentanti – spiega – non sarà dei più semplici, visto che la Kme Italy non è ancora fuori dalla crisi, il risultato industriale del 2009 è stato ancora negativo e tra pochi giorni scadrà la Cassa Integrazione Straordinaria». La Uilm «ripropone con forza l’idea dei contratti di solidarietà, strumento ideale per l’azienda per superare questo delicato periodo – conclude – e per i lavoratori che sicuramente vedranno più tutelati i loro stipendi».

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.