Il progetto “La gestione delle risorse del territorio”

-

Promosso dalla Comunità montana media valle del Serchio, in collaborazione con l’associazione naturalistica “Il Tuffetto” e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca prende il via questa settimana il progetto di educazione ambientale “La gestione delle risorse del territorio”L’iniziativa si rivolge alle scuole primarie e secondarie dei territori di Pescaglia a Villa Basilica, che saranno impegnate da qui fino alla fine di maggio in azioni di coinvolgimento diretto della scuola riguardo ai problemi globali, ma innanzitutto ai problemi del territorio locale attraverso specifici progetti educativi, in cui approfondire aspetti quali la biodiversità, la storia e l’evoluzione del paesaggio, gli aspetti legati alle tradizioni e alla conservazione degli ambienti naturali. La tematica di fondo del percorso didattico è la gestione delle risorse naturali locali e la loro valorizzazione, in termini ambientali, economici e sociali., attraverso alcuni obiettivi specifici.Il progetto, come ha tenuto a sottolineare il presidente della Comunità Montana, Nicola Boggi, unitamente all’assessore all’ ambiente, Cristina Benedetti nasce da un’attenta lettura del territorio, dalla quale è scaturita la convinzione che un passo determinante verso il ripristino degli equilibri ambientali è rappresentato dalla costruzione di strategie di sviluppo sostenibile su scala locale. “La valorizzazione del ruolo delle comunità minori – dicono – è fondamentale per garantire il potenziale innovativo del sistema globale. È in tale contesto
che sorge la necessità di promuovere una conoscenza approfondita del territorio, in termini di ricchezza biologica, di risorse naturali e umane, di cultura e tradizioni che sia alla base di una migliore gestione del territorio stesso.
Il progetto “La gestione delle risorse del territorio“ prevede cinque lezioni in aula tenute da esperti del settore suddivise per temi: “La risorsa acqua”, “L’utilizzo del bosco come risorsa”, “Il corretto uso delle risorse per la difesa del suolo”, “Le produzioni agricole”, “Tradizioni e cultura del territorio”. In seguito è prevista un’escursione giornaliera guidata in aree del territorio oggetto delle tematiche prese in esame durante le lezioni in aula. Successivamente gli studenti prenderanno parte a due ore di “laboratorio” in cui potranno analizzare e rielaborare i dati raccolti e tracceranno le linee guida per la realizzazione di materiale informativo e promozionale sul territorio analizzato.
A conclusione del progetto, è previsto un “gemellaggio” tra le scuole: gli studenti di Pescaglia andranno a Villa Basilica e saranno accompagnati dagli stessi ragazzi attraverso un’escursione per presentare e far conoscere il loro studio effettuato sul territorio; poi s’invertiranno le parti.
“La gestione delle risorse del territorio”, si inserisce nel programma che la Comunità Montana media valle del Serchio ha da tempo intrapreso verso l’educazione ambientale rivolta in particolar modo alla popolazione scolastica.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.