Tanti soldi per le nostre scuole

-

350mila euro per le scuole del comune di Barga che in sostanza vorrebbe dire oltre 240mila euro per interventi di risanamento acustico della elementare di Barga; 90mila euro per lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione e 10mila euro per nuovi arredi e attrezzature. A dare notizia di questi nuovi investimenti in una conferenza stampa il sindaco Marco Bonini e l’assessore all’istruzione, Renzo Pia. Un importante investimento, hanno affermato i due amministratori, per far crescere ancore le scuole del comune e rendere l’ambiente il migliore possibile. I fondi per il risanamento acustico arrivano dalla Regione Toscana grazie a finanziamenti per ridurre la percentuale di popolazione esposta all’inquinamento acustico. 90mila euro sono invece fondi dell’ente. Tutti i lavori al via in questi giorni o già iniziati, come all’elementare Pascoli di Barga, si concluderanno in tempo per l’inizio del nuovo anno scolastico.
I 90mila euro saranno spesi per le manutenzioni. A Barga la scuola dell’infanzia sarà al centro di interventi al tetto e di una nuova imbiancatura; alle medie si provvederà a una manutenzione generale con la predisposizione di spazi per creare una nuova aula. A Castelvecchio nella scuola dell’infanzia sarà ritinteggiata l’aula magna. A Fornaci saranno individuati spazi per creare anche qui una nuova aula. Alla media invece verranno predisposti idonei ambienti per il centro di cottura a seguito della costruzione della nuova palestra. A Filecchio un nuovo tetto sarà realizzata nello spazio che unisce la materna e la elementare. Per le superiori e medie a Barga è in costruzione, con la Provincia, anche una nuova area per attività sportive.
Per quanto riguarda infine gli interventi previsti per l’acustica, questi riguardano la sostituzione degli infissi con finestre fonoisolanti, la bonifica acustica del locale mensa, una riorganizzazione interna dei locali in modo da ottimizzare l’impatto sonoro e la creazione di barriere vegetali al fine di aumentare la qualità acustica dell’edificio scolastico e le conseguenti condizioni di benessere per gli studenti e per tutti gli operatori della scuola.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.