Furto alla stazione: arrestati due marocchini minorenni

-

E’ durata poco più di un’ora l’avventura criminosa di due giovani marocchini minorenni che nelle prime ore di lunedì hanno tentato un furto ai danni dell’agenzia turistica Lucca Bookshop presso la stazione ferroviaria di Barga-Gallicano in Mologno.I due giovani sono stati acciuffati dopo un primo tentativo di fuga nei pressi della stazione ferroviaria di Castelvecchio Pascoli, sempre nel comune di Barga.Minorenni entrambi, E.Y. E.B. di 17 anni residente ad Aulla e H. A. di 14 anni, domiciliato a Fivizzano, verso le 3,30 del mattino hanno tentato di sfondare il vetro di una finestra che immette nell’agenzia, ma proprio in quel momento sono stati notati da una pattuglia dei carabinieri del NORM di Castelnuovo. I due, uno dopo aver già sfondato il vetro e l’altro come palo, si sono dati immediatamente alla fuga, ed è subito scattata la caccia all’uomo che ha visto impegnati i militari della Compagnia di Castelnuovo e delle stazioni di Barga, Fornaci e Camporgiano.
Dopo un’ora e mezza è stata la pattuglia della stazione CC di Barga a ritrovarli a Castelvecchio Pascoli. Nello zaino di uno dei due sono stati rinvenuti diversi attrezzi da scasso, un coltello e della bigiotteria. Per i due marocchini, nonostante la minore età, sono scattate le manette. I due giovani, che conoscono molto bene la Valle del Serchio dove arrivano dalla Lunigiana in treno per vendere abbigliamento ed altri capi, erano infatti già noti ai carabinieri in quanto autori di tre furti ai danni di un negozio di Gallicano e di alcuni anziani, avvenuti nel febbraio 2008 a Gallicano, nel giugno 2009 e Pieve Fosciana ed infine lo scorso 19 luglio a Filicaia. In tutti i casi erano stati acciuffati dai carabinieri e denunciati.
Stavolta la PM Cosentino, della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minori di Firenze, ha convalidato l’arresto ed i due sono stati trasferiti al Centro di Prima Accoglienza di Firenze.
Come ha commentato il comandante della compagnia CC di Castelnuovo, Cap. Donato Manca durante la conferenza stampa che è seguita all’arresto, alla quale erano presenti anche i marescialli della stazione di Barga, Claudio Del Carlo e Francesco Feniello, questa è stata la prima risposta agli sforzi dei Carabinieri in atto da tempo, in seguito a furti verificatisi nel territorio, alcuni dei quali anche nel comune di Barga. Per il momento si sta indagando per verificare se a loro possano o meno essere attribuiti alcuni di questi furti.
“Il nostro controllo, anche per impedire nuovi fatti del genere– ha detto il Capitano Manca – continuerà con una sorveglianza attiva 24 ore su 24, ma l’arresto dei due minorenni rappresenta sicuramente un momento importante”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.