A tu per tu con il segretario del PD di Barga, Oriano Rinaldi

-

Vittoria doveva essere, e vittoria è stata. Il centrosinistra barghigiano esulta per la performance di Marco Bonini, e anche il segretario comunale del Pd Oriano Rinaldi fa un’analisi a freddo di questa importante settimana.
Dunque che somme tirate voi del PD? “Innanzitutto ringrazio Marco Bonini per essersi voluto mettere in gioco, e tutti coloro che hanno contribuito al successo della lista “Insieme per il futuro”, che ha stravinto alla grande. Il nostro lavoro è stato premiato, e sono soddisfatto di quanto ottenuto”.

Tuttavia non tutto è andato bene… le europee ad esempio…“Alle Europee abbiamo perso in undici sezioni su tredici, mentre per le comunali il risultato è stato ribaltato alla grande. Evidentemente c’è qualcosa che non va. O qui i vari candidati non hanno fatto da traino privilegiando la tornata amministrativa, oppure il messaggio del partito non fa ancora breccia sulla gente. Ci sarà da riflettere, e lo faremo presto”.
In effetti, domenica sera allo spoglio per la corsa di Strasburgo, i visi erano tirati. Poi, il largo vantaggio conseguito su Bartolomei, ha scacciato ogni nube… o no?“E’ stata la vittoria del gruppo” – continua il segretario comunale – “nonostante gli avversari abbiano puntato tutto sul fondovalle e su aiuti esterni”. Adesso, è tempo di futuro, ma Rinaldi è pronto a fare un passo indietro: “Il mio mandato si chiuderà ad ottobre con la stagione dei congressi. Sono pronto a cedere la mano, magari ad uno dei tanti giovani validi che vantiamo al nostro interno. Ci vuole un ricambio generazionale, e io mi metto a disposizione del partito”.

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.