Una serata sotto le stelle

-

Una serata dedicata alle stelle e in particolare modo al sistema solare, quella che si è svolta venerdì sera presso le ex scuole di Castelvecchio Pascoli.Prima di partire con le immagini proiettate con le diapositive, gli esperti presenti hanno spiegato che cos’è una stella, la sua formazione, la sua dimensione; si è poi parlato del sistema solare partendo dalla storia: nei primi anni del XVII secolo, l’astronomo tedesco Johannes Kepler mostrò, attraverso tre leggi che portano il suo nome, come i pianeti si muovano attorno al Sole su orbite ellittiche e con una velocità variabile, che dipende dalla loro posizione
sull’orbita. Galileo, contemporaneo a Keplero, scoprì il principio d’inerzia, secondo il quale un corpo non sottoposto a forza o resta fermo o si muove in modo rettilineo e uniforme. Fu il fisico inglese Isaac Newton a dare una spiegazione al moto dei pianeti.
Egli intuì che deve esistere una forza di attrazione gravitazionale tra i corpi.
Dopo la premessa storica è stato introdotto il sistema solare nel suo complesso con la spiegazione accurata di ogni pianeta del sistema solare.
Infine la serata si è conclusa con l’ illustrazione delle apparecchiature per osservare i corpi del cielo celeste.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.