Elezioni comunali: prove di scena per il centrodestra

- 1

C’era molta attesa, e non solo nell’area PDL, per l’incontro svoltosi venerdì sera a Fornaci, promosso dalle forze di centro destra per cominciare a delineare una strategia in vista delle prossime elezioni comunali di giugno.L’incontro, coordinato da Pietro Salatti, ha visto numerosi partecipanti e qualche traguardo.L’idea della lista civica di cui da tempo si parlava è ormai realtà, per creare un unione sotto l’egida del PDL e per essere più vicini alla gente; l’intento, infatti è quello di raccogliere le esigenze delle persone, dei commercianti, delle associazioni, in modo di creare un programma a misura di cittadino. Da qui gioco forza la proposta di una lista civica.
Certo le idee all’interno dell’assemblea non sono ancora tutte unanimi, ma qualcosa si sta muovendo: c’è stato chi ha proposto di candidare i giovani, chi invece qualcuno con più esperienza; chi chiede di svincolarsi dai partiti, mentre per qualcuno sarebbe impossibile farcela da soli, anche in considerazione della notevole macchina elettorale che può schierare il centrosinistra, come sottolineato durante l’incontro, grazie anche alla spinta che viene dal Senatore Andrea Marcucci; comunque il dibattito è stato intenso ed è stato avanzato dal pubblico anche qualche nome per una eventuale, ipotetica, candidatura a sindaco. Tra questi si è parlato di un invito al vicesindaco Andreozzi da qualche tempo in contrasto con il suo partito, il PD, ma sono emersi anche altri nomi, tra i quali il segretario del circolo di Alleanza Nazionale di Barga, Luca Mastronaldi, e di Giuliano Guidi di Barga, ex consigliere comunale. Tutti nomi che comunque non hanno avuto per il momento né conferma né smentita a causa delle divergenti opinioni che sono emerse dai presenti.
I punti del programma politico, come già detto, saranno vagliati dopo aver interpellato con altre riunioni i cittadini delle altre frazioni del comune, ma già in serata, l’attenzione al mantenere posti di lavoro in questi tempi di crisi e l’abbattimento di tasse sembrerebbero mettere d’accordo tutti.
Dopo un lungo brain storming i giochi sono ancora aperti, anche se già con qualche punto fermo: il confronto politico sia sulla lista civica sia sulla ricerca del candidato ha compiuto forse il primo passo significativo e sicuramente le settimane prossime porteranno ad avere un quadro più delineato della situazione del centrodestra.
La riunione, come detto in apertura, era attesa anche dalle forze di sinistra, dove permane l’interrogativo di quello che potrà essere il ruolo del vicesindaco Andreozzi nella battaglia elettorale. Da parte dell’interessata per il momento sono un laconico: no coment.

Tag: , , ,

Commenti

1


  1. Re: Ce ne siamo liberati. Finalmente
    Amen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*