… E IL SINDACO DI BARGA RINGRAZIA GLI INFERMIERI

-

Dopo la lettera di apprezzamento e ringraziamento inviata dagli infermieri delcentrodialisi di Barga, il sindaco del comune di Barga, Umberto Sereni, in qualità di presidente della artiolazione zonale della Conferenza dei Sindaci per la sanità ha risposto con una missiva inviata agli infermieri degli ospedali di Barga e Castelnuovo:
“Nel ringraziarvi per le buone parole che avete usato nei miei confronti per la soluzione dei problemi del vostro reparto ci tengo a dirvi che sono io, e insieme a me tutta la nostra gente, che devo ringraziarvi per quanto avete fatto e state facendo.
Se in questi anni, che sono stati anni difficili e duri, le prestazioni fornite dall’Ospedale di Barga sono sempre state di grande livello il merito è soprattutto di quanti, medici e infermieri, hanno dato la loro preziosa opera. Spesso con grande sacrificio personale.
E’ per la nostra Valle un motivo di grande soddisfazione contare su un Ospedale che non solo sa soddisfare la nostra gente ma è anche in grado di fornire prestazioni a pazienti che vengono da lontano.
Diventando Sindaco di Barga, nel 1999, presi il solenne impegno di difendere e di far crescere gli Ospedali della Valle del Serchio. In tutti questi anni mi sono battuto per realizzare quell’impegno. Adesso i risultati si vedono: il “piano Rossi” concordato con l’Assessore Regionale prevede investimenti per quasi 15 milioni di Euro necessari per garantire l’accreditamento delle due strutture ospedaliere. Con la Direzione dell’Azienda USL è aperto un confronto serrato per assicurare ai nostri due Ospedali la necessaria dotazione di personale in modo che possano assolvere ai loro compiti e crescere secondo il programma concordato.
Questi risultati era impossibile ottenerli senza l’apporto di alta professionalità e di generose dedizioni quotidiane fornite da medici e infermieri dei due nostri ospedali.
A tutti voi il ringraziamento di quanti credono allo sviluppo e alla crescita della Valle del Serchio”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.