Tag: prato

- di Redazione

Ghiviborgo cerca i primi punti contro il Prato di Marco Amelia

Seconda gara stagionale tra le mura amiche per il Ghiviborgo che ospita il Prato. Si gioca con inizio alle ore 15 allo stadio delle Terme. Sulla panchina del lanieri esordio dall’ex-portiere azzurro Marco Amelia. Lo scorso anno, era il 21 marzo, il Ghivi s’ìmpose 2-1 con reti di Muscas e Chianese. Le due squadre sono mestamente appaiate in fondo alla classifica ancora a zero punti. Il Ghiviborgo di mister Alessio Bifini sarà privo dello squalificato Filippo Fazzi. Dopo le sconfitte con Sasso Marconi e Lentigione i “colchoneros” della Media Valle cercano i primi punti stagionali.

- di Redazione

Erika Togneri (GP Alpi Apuane) brilla alla “Epic Garfagnana”

Ottimi risultati per il GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde del presidentissimo Graziano Poli: dalla pista alla strada sempre protagonista. A Prato, ai “Campionati regionali su pista CSI”, Massimiliano Frandi ed Edoardo Campoli, entrambi campioni regionali rispettivamente su 800 metri e 1500 con Enzo Russo medaglia d’argento sui 1500 metri. Alla “Epic Garfagnana”, percorso di circa 80 km sui sentieri della Garfagnana, è stata presente Erica Togneri (nella foto) che si è distinta e ha terminato la prova con il tempo di 10h57′.

- di Redazione

Ghiviborgo cerca una nuova primavera nella sfida al Prato

Allo stadio delle Terme di Bagni di Lucca il Ghiviborgo affronta (ore 14,30) il blasonato Prato. La squadra di Simone Venturi cerca punti pesanti in chiave-salvezza. Ospiti nettamente attardati dalla vetta e dalle ambizioni di promozione. Smacchiare la tradizione che vuole il Prato sempre vittorioso (1-0 e 3-1) nei due precedenti entrambi giocati nel 2019. Ma soprattutto ripartire dopo due settimane con la voglia di sistemare una classifica traballante. Per il Ghiviborgo nasce sotto il segno del riscatto la sfida dello stadio della Terme di Bagni di Lucca. Dall’altra parte una compagine laniera lontana dalla capolista Aglianese e finora al di sotto delle aspettative. Si gioca in una giornata di sole che però più che il primo giorno di primavera pare ancora inverno. Fa freddo.

- di Redazione

Prato-Ghiviborgo, finalmente si gioca

Dopo 45 giorni la squadra di Rino Lavezzini torna ad assaporare il clima agonistico. I biancorossi affrontano in trasferta una delle favorite assieme ad Aglianese e Fiorenzuola. Per la cronaca la partita suddetta è già stata rinviata quattro volte, quasi un record mondiale. Oggi (ore 14,30) si disputa anche il recupero tra Correggese e Mezzolara.

- di Redazione

Toh, chi si rivede, il Ghiviborgo in campo dopo 45 giorni

Un mese e mezzo, un’eternità, per rivedere il Ghiviborgo in campo. Era il 21 ottobre quando i biancorossi di Rino Lavezzini impattarono (3-3) con una tripletta di Felleca (nella foto) sul campo del Mezzolara.   A Budrio ci fu un mattatore assoluto: il 22enne estroso attaccante napoletano cercato in estate anche dalla Lucchese, che segnò tre goals portandosi a casa anche il pallone. Tra l’altro già quella era una partita di recupero poichè il maligno covid-19 si era insinuato tra le pieghe degli emiliani facendo slittare il match originariamente programmato per l’11 ottobre, ovvero dieci giorni prima. Poi la piaga del coronavirus avrebbe colpito in modo robusto anche il gruppo del Ghiviborgo. Oggi, a distanza di tempo, tutti sono negativi e stanno bene. Si può così pensare a riprendere il discorso bruscamente interrotto. E il Ghivi lo farà giocando domenica prossima (ore 14,30) il recupero sul campo del Prato. Una partita “maledetta” e strana che forse ha già battuto il…

- di Redazione

Prato-Ghiviborgo verso il quarto rinvio; lanieri in isolamento fiduciario

Incredibile ma vero, Prato-Ghiviborgo verso il quarto rinvio nel breve arco di meno di un mese. La data in calendario era fissata al 25 ottobre e da allora la partita, questa partita pare proprio che…non s’ha da fare. Tutto a causa del covid-19 Prima è stato il Ghiviborgo ad essere colpito dal virus ma negli ultimi giorni è toccato anche al Prato con tutto il gruppo-squadra in isolamento. Si attende solo la comunicazione ufficiale della LND che arriverà nelle prossime ore ma la gara subirà un nuovo rinvio. Era anche l’unico recupero del nostro girone (il D) in programma domenica prossima. Dei molti recuperi previsti finora se ne son giocati ben pochi e il 29 novembre dovrebbe riprendere il campionato. Ma sarà così ?

- di Redazione

Ghiviborgo, rinviata la partita con il Prato, per il possobile contagio di un tesserato

BAGNI DI LUCCA . A seguito di una richiesta avanzata dal GhiviBorgo alla Lega nazionale calcio dilettanti, la stessa Lega ha comunicato il rinvio della partita di domenica 25 ottobre con il Prato, quinta gara del campionato di Serie D. Anche questa volta, al fine di contenere la diffusione del virus per un presunto contagio indiretto di un proprio tesserato, il Ghiviborgo ha sospeso gli allenamenti e richiesto il rinvio della partita in attesa delle decisioni delle autorità sanitarie e dell’esito del  tampone effettuato sullo stesso. La partita sarà recuperata il 4 novembre. “Vogliamo riconoscere pubblicamente l’efficienza e il funzionamento delle autorità preposte al contrasto del Covid 19 –scrive la direzione del Ghiviborgo – dalla direzione della scuola,  alle strutture sanitarie dell’asl locale e regionale  per il loro tempestivo rintracciamento sociale in questo momento di stress del sistema  e  di straordinari  impegni personali in questa strenua lotta contro un male invisibile”. Grazie di cuore a tutti.”

- di Redazione

Rugby: Un barghigiano in serie A

Eccellenti risultati in ambito sportivo per il nostro giovane concittadino, George Biagi figlio del bargo-scozzese e nostro caro amico Michele Biagi e di Rosanna Marini, titolari dell’agenzia immobiliare Case Toscane.Giorgio, insiemecon gli altri giocatori della squadra di rugby “I Cavalieri” di Prato, sono diventati Campioni d’Italia e sono stati promossi nella massima categoria del rugby italiano, la Super 10. La finale della Serie A è stata giocata allo storico stadio Flaminio di Roma, dove I Cavalieri hanno vinto 25-18 contro L’Aquila dopo due tempi supplementari in una partita serrata. È la prima volta che la squadra, nata nel 2000, arriva ad un livello cosi alto. Insomma Giorgio adesso milita in una delle squadre di rugby più forti della palla ovale nazionale e di questo gli va dato merito per l’impegno dimostrato in questi anni.Giorgio è arrivato ai Cavalieri di Prato dagli Amatori Rugby Milano, squadra di serie B dove ha militato dal 2005 al 2008. Nella foto Giorgio (il più…