Tag: crollo

- di Redazione

Archi della Ripa, ecco i primi lavori

Il cantiere è stato aperto da pochi giorni e dalla prossima settimana dovrebbero entrare nel vivo i lavori per la messa in sicurezza del versante ed il ripristino degli archi della Ripa, per rimediare ai danni del crollo avvenuto nel gennaio 2014, ma anche di mettere in sicurezza una rupe (su cui sorge il Duomo di Barga) che potrebbe essere oggetto altrimenti a nuovi crolli. Un intervento da un milione di euro finanziato dai fondi regionali per la difesa del suolo, che permettono di Tra i primi interventi è stato anche ripulito il sentiero che fino a diversi anni orsono univa il bastione del Fosso con Porta Macchiaia, passando proprio sotto gli archi della Ripa: “Abbiamo intenzione – ha detto in proposito l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti – di risistemare il tracciato e renderlo nuovamente fruibile. E’ una bella passeggiata che permette di percorrere il basamento della rupe su cui sorge il Duomo”. Dopo questi primi interventi, dalla settimana…

- 1 di Redazione

Crollo archi della Ripa. Quale è adesso la situazione per la stabilità del Duomo?

Quale è la situazione di stabilità del Duomo di Barga, in seguito al crollo di alcune arcate della ripa avvenuta nei mesi scorsi?Se lo chiede il gruppo consiliare “Con Sereni per un nuovo inizio” con una intertpellanza presentata dal capogruppo Francesca Tognarelli: “Il nove febbraio 2014, oltre ad altri ingenti danni causati dal mal tempo, è avvenuto il crollo di tre arcate della Ripa del Duomo, la struttura costruita negli anni trenta per rinforzare il colle.A quel tempo fu detto che anche se i danni erano ingenti, non c’erano problemi per la tenuta del Duomo stesso e delle vicine abitazioni. Considerato che sono passati più di sette mesi ed anche le piogge ed i temporali sono continuati ininterrottamente anche con pesanti bombe d’acqua, vogliamo sapere: se attualmente tale situazione non si sia aggravata; se sono state eseguite le dovute e serie verifiche anche attraverso studi geologici ed esperti; se sono stati coinvolti, e se sono intervenuti le Belle Arti ed…

- di Redazione

Crollo al muro della ripa: sopralluogo con il Soprintendente e il senatore Marcucci

Colle del Duomo: cosa fare dopo la frana sulla “ripa”? Come accertarsi delle sue condizioni di salute, come trovare i fondi per mettere in sicurezza o per ripristinare le arcate di contenimento? E soprattutto, ciò che vi insiste sopra – il Duomo e il museo civico – è al sicuro?A questi ed altri dilemmi si è cercato di dare risposta questa mattina per mezzo di un sopralluogo al quale hanno preso parte anche il sovrintendente per i beni culturali delle province di Lucca e Massa Giuseppe Stolfi e il senatore Andrea Marcucci, membro della commissione Cultura al Senato. Assieme a loro il sindaco Marco Bonini e il vicesindaco Alberto Giovannetti, l’assessore alla protezione civile e difesa del suolo Pietro Onesti, i tecnici comunali Fabrizio Ferrarini e Omero Togneri, il geologo Ferdinando Francia e don Stefano Serafini, ognuno impegnato, per sua competenza, nella comprensione e nella ricerca di possibili soluzioni a uno degli ultimi problemi causati dal maltempo. Uno dei più…

- di Redazione

Sopralluogo al muro della Ripa. Il sindaco: “non ci sono pericoli di stabilità del Duomo ed abitazioni, ma occorre rimediare al danno”

Non ci sono novità importanti per quanti riguarda la situazione del crollo del muraglione della Ripa, avvenuta domenica sera.Il sopralluogo effettuato dai tecnici del comune di Barga questa mattina, lunedì 10 febbraio, ha confermato che non esistono particolari problemi di stabilità del colle del Duomo e tantomeno rischiano qualcosa le abitazioni che sorgono a poche decine di metri dal muraglione che sorregge la rupe.Rimane solo il notevole danno architettonico e storico per il patrimonio barghigiano.“Il Muro della Ripa fa parte a tutti gli effetti delle caratteristiche e del fascino di Barga Vecchia – ci ha detto il sindaco di Barga, Marco Bonini che stamani si è recato sul luogo del crollo– e merita continuare a valorizzarlo ed a mantenerlo in salute.”d è uno degli scorci più fotografati del colle su cui sorge il Duomo.E’ un nuovo danno importante inferto alla nostra comunità da questo periodo di piogge e maltempo. A questo punto, dalle prime verifiche tecniche, non ci sono particolari…

- di Redazione

Crolla il muraglione della Ripa

Ore 22,33. E’ stato da poco effettuato un sopralluogo sul luogo del crollo delle arcate del muro della Ripa. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Castelnuovo insieme ai Carabinieri della Stazione di Barga ed all’assessore Pietro Onesti. Come già scritto nel precedente post, la situazione è stata ritenuta senza particolari ed imminenti rischi. E’ stato deciso comunque un sopralluogo più approfondito, da parte dei tecnici comunali, non appena farà giorno. Ore 21,00. Crolla una porzione importante del muraglione della Ripa, il grosso muro, sorretto da 12 arcate e delte dell’altezza di circa 30 metri, che fu costruito attorno agli anni ’30 del secolo scorso, a protezione del colle su cui sorge il Duomo.Il crollo è avvenuto poche ore fa, attorno alle 19,20 di questa sera, domenica 9 febbraio. A dare l’allarme le famiglie che abitano sulla costa di fronte, nella zona di Bugliano. Hanno udito un forte rombo ed hanno pensato al terremoto. Subito sono state richieste informazioni all’Amministrazione…

- di Redazione

Il crollo del muro della Ripa. Onesti: vogliamo capire il perché

Partiranno presumibilmente la settimana prossima i lavori per la sistemazione del muraglione della Ripa, oggetto di un crollo nella sezione finale della struttura. Il Muro della Ripa, costruito attorno agli anni ’30, fu realizzato per rafforzare il colle alla cui sommità sorge il Duomo ed il centro storico di Barga e negli anni ’90 fu oggetto di costosi interventi conseguenti ad alcune lesioni che destarono notevole allarme per la stabilità del Duomo.Come già spiegato in occasione del primo sopralluogo sull’area del crollo, l’assessore alla protezione Civile, Pietro Onesti ribadisce: il danno verificatisi di recente, si presume dopo le forti piogge di Natale, non causa alcunpericolo alla stabilità del colle e tantomeno alle abitazioni che si trovano proprio sopra l’arcata lesionata. “Il muro della Ripa – ha detto Onesti – non è in pericolo, ma un intervento è necessario per impedire che il tempo ed eventuali nuove piogge, possano lesionare ancora la struttura”.I lavori, con la formula della somma urgenza (costeranno…

- di Redazione

Crolla una parte del Muraglione della Ripa

Preoccupazione a Barga per una frana al muraglione della Ripa, la struttura di contenimento del colle su cui sorge il Duomo di Barga. La frana ha riguardato la porzione finale del muro che in quel punto, termina proprio sotto un’abitazione che si affaccia, al di sopra, su Piazza Verzani.Diversi sassi sono rovinati nella strada sottostante che per fortuna già da un anno era chiusa al passaggio a causa di una frana verificatasi poco dopo l’ingresso di Porta Macchiaia.Il crollo ha danneggiato anche alcune luci dell’illuminazione del Muraglione della Ripa realizzata negli anni ’90 dopo un intervento di consolidamento del Muraglione della Ripa che fu attuato in seguito ad alcune crepe e lesionidi una certa importanza che furono scoperte nel 1991.Dopo la segnalazione, sul posto si è immediatamente recato l’assessore alla Protezione Civile, Pietro Onesti insieme ai tecnici comunali: “Non sembra che quanto avvenuto crei pericolo alcuno per le abitazioni sovrastanti, né per la stabilità del muro. La frana si è…