Tag: Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord

- di Redazione

Consorzio, aperto il bando per l’assunzione di un impiegato direttivo da destinare all’ufficio progettazione della sede di Viareggio.

Il Consorzio Bonifica 1 Toscana Nord, ha aperto un bando per l’assunzione di un impiegato direttivo da destinare all’ufficio progettazione della sede di Viareggio. Tra i requisiti richiesti per partecipare alla selezione vi è l’appartenenza alle categorie di cui alla legge 68/1999 (artt. 1 e 18) e il possesso di diploma di perito elettrotecnico o elettromeccanico. Tutte le informazioni, il testo completo dell’avviso, il modulo per la manifestazione di interesse, sono scaricabili sulla pagina principale del sito internet del Consorzio www.cbtoscananord.it Le domande dovranno pervenire all’Ente entro il prossimo 27 dicembre.

- di Redazione

Consorzio, via libera per il Piano delle attività per il 2020: previsti oltre 15milioni di investimenti, per la sicurezza idraulica ed ambientale

VALLE DEL SERCHIO – Un impegno per la sicurezza idraulica ed ambientale del territorio che, complessivamente, supera i 15milioni di euro. E’ la portata del piano di attività di bonifica del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord per il 2020: che, durante l’assemblea consortile di ieri (lunedì 2 dicembre) è stato approvato all’unanimità. Il PAB è lo strumento di pianificazione dell’Ente consortile; e il suo via libera arriva adesso, dopo un percorso di partecipazione e confronto, che ha visto coinvolte le Amministrazioni comunali del comprensorio: che hanno avanzato proposte ed osservazioni, tutte accolte dal Consorzio. In questo modo, il piano è oggi ancora più rispondente alle necessità di ciascuna area del territorio. L’assemblea consortile si è svolta nelle sale del Comune di Camaiore: ed è il primo appuntamento “in trasferta” per l’organo di gestione del Consorzio, che intende nei prossimi mesi riunirsi in tutte le zone del comprensorio. Durate la riunione, molti amministratori hanno espresso la soddisfazione per il fatto…

- di comunicato stampa

Terminati i lavori di manutenzione e ripristino delle sponde sui corsi d’acqua di Coreglia Antelminelli per un investimento di 66mila euro

COREGLIA – Terminati gli interventi di manutenzione, ripulitura e tagli alla vegetazione nei corsi d’acqua nel comune di Coreglia Antelminelli da parte del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord intervenuto, in stretta collaborazione con il comune, anche sulla sponda del torrente Dezza danneggiata dalle piene. I lavori terminati i giorni scorsi – per un investimento di circa66mila euro– sono stati redatti per ripristinare il regolare deflusso delle acque dei torrenti Dezza, Segone e Ania invasi da una vegetazione arborea e arbustiva consistente che, nei periodi di piena, provocava un importante accumulo di materiali con conseguenti esondazioni delle acque ed erosione di sponda.       I lavori. Gli interventi ai corsi d’acqua – per un costo di quasi 26mila euro – hanno interessato principalmente il taglio di tutta la vegetazione arborea nonché di quella arbustiva sita nell’alveo dei corsi d’acqua e nelle zone retorepariali. Con l’ausilio di mezzi meccanici manuali, gli operai del Consorzio hanno effettuato lavori di accatastamento del materiale tagliato…

- di Redazione

Il Consorzio 1 Toscana Nord come primo Ente di bonifica in Italia a dichiarare lo stato di emergenza climatica ed ambientale. Ridolfi: “Mettiamo in essere buone pratiche, per contribuire a prevenire i cambiamenti climatici”

Dichiarare lo stato di emergenza climatica e ambientale – primo Consorzio di Bonifica in Italia a farlo – emanando un atto che illustra la posizione dell’Ente di fronte ai cambiamenti climatici, e le buone pratiche poste in essere per contribuire a prevenirli. Non è certo un gesto isolato quello che il presidente del Consorzio 1 Toscana Nord, Ismaele Ridolfi, propone all’assemblea consortile, che si riunirà lunedì. “Se l’atto verrà adottato, la voce del Consorzio si unirà a quella di molte amministrazioni che in tutto il mondo hanno già adottato il documento. – spiega Ridolfi – Sarà per noi un vanto particolare, perché saremo il primo Consorzio a farlo. La dichiarazione è una presa di posizione ben precisa, che richiama a perseguire azioni responsabili nei comportamenti quotidiani e nelle scelte strategiche per il futuro. E’ la stessa legge regionale che ci ha istituito, la 79 del 2012, a chiederci un impegno concreto in tal senso: quando ci richiama ad un’attenzione particolare, nella…

- di Redazione

“Pronto, è il Consorzio di bonifica”. Segnalazioni dei cittadini, al via il questionario telefonico del Consorzio per verificare la riuscita del servizio

VALLE DEL SERCHIO – Al via il questionario di valutazione telefonico del Consorzio di bonifica per verificare il reale grado di soddisfacimento dei cittadini che hanno usufruito del servizio dedicato alle segnalazioni. “Dillo al presidente”, il servizio attivo dal 2018 creato dall’Ente appositamente per i cittadini attraverso cui è possibile evidenziare problematiche e segnalare criticità, dal mese di agosto si è arricchito anche del numero WhatsApp per poter comunicare con gli uffici in modo molto più rapido. Un servizio per cui sono previsti ulteriori sviluppi che ad oggi ha comunque ottenuto un ottimo riscontro: tante, infatti, le segnalazioni arrivate con questo nuovo metodo di messaggistica e, secondo una prima statistica, sembra che due persone su tre siano soddisfatte del lavoro svolto dall’Ente. “Il servizio ‘Dillo al presidente’ – ha ricordato il presidente Ismaele Ridolfi – è un servizio facilmente accessibile dall’home page del sito istituzionale dell’Ente, attraverso cui è possibile evidenziare problematiche e segnalare richieste alle quali naturalmente si ottengono…

- di Redazione

Il Consorzio di bonifica sempre più “plastic free”. Stop ai bicchieri di plastica in distribuzione nelle sedi

Il Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord sempre più “plastic free”. A partire da questi giorni, infatti, grazie alle nuove macchinette di distribuzione delle bevande calde, i dipendenti consortili utilizzeranno solo bicchieri di carta con palettine in materiale riciclabile abbandonando del tutto l’alternativa in plastica. Una decisione meditata da tempo, quella dell’Ente, che finalmente è divenuta realtà: dopo una campagna portata avanti con le associazioni del territorio per prevenire e combattere gli incivili che utilizzano i corsi d’acqua come discarica con il progetto ‘Salviamo le tartarughe marine, salviamo il Mediterraneo’, e un piano di educazione ambientale portato con successo nelle scuole del comprensorio, ecco che l’Ente consortile – da sempre sensibile alle tematiche ambientali – ha deciso di dare ancora una volta il proprio contributo per combattere l’emergenza della plastica. Oltre agli ordinari lavori di manutenzione sui corsi d’acqua effettuati per la sicurezza idraulica e ambientale, l’Ente ora è pronto a combattere i rifiuti plastici anche in pausa caffè. “Un…

- di Redazione

L’alta partecipazione al voto registrata, premia la Valle del Serchio: l’assemblea del Consorzio potrà contare sull’esperienza di tre rappresentanti

Esperienza e attenzione all’ambiente, che saranno al servizio della sicurezza del territorio. La grandissima partecipazione, registrata per le elezioni del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord dello scorso fine settimana, premia la Valle del Serchio. Che al fianco del riconfermato Ismaele Ridolfi (record di preferenze, con ben 1855 voti personali raccolti) potrà nei prossimi cinque anni contare su tre rappresentanti: Rolando Bellandi (eletto nella sezione 3 con 47 preferenze), Gabriella Pedreschi (eletta nella sezione 2 con 170 preferenze) e Giovanni Satti (eletto nella sezione 1 con 416 preferenze). Tutti e tre i neoeletti hanno, nel proprio curriculum, importanti esperienze di impegno del territorio: in particolare per la promozione e la salvaguardia delle aree montane. Gabriella Pedreschi ha ricoperto più volte prestigiose cariche istituzionali, in rappresentanza proprio della Valle del Serchio, e ha un percorso professionale dove risulta centrale il lavoro nell’ambito della forestazione e della sicurezza idrogeologica. Rolando Bellandi è un noto imprenditore del settore agroalimentare: amministratore consortile uscente, negli…

- di Redazione

A Sillano-Giuncugnano 200mila euro per la messa in sicurezza di un tratto del Serchio

E’ in corso un importante intervento di manutenzione straordinaria avviato dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord sul fiume Serchio, presso Sillano-Giuncugnano, per ripristinare le situazioni di dissesto presenti e far crescere la sicurezza idraulica del territorio. Il cantiere, che ha richiesto un investimento di 200mila euro, si inserisce nel quadro dei finanziamenti dell’Unione Europea, ricercati ed ottenuti dal Consorzio sulla linea di stanziamento del Piano di Sviluppo Rurale. Le opere di difesa spondale consistono nella costruzione di una scogliera, a difesa della sponda, lunga circa 150 metri in massi ciclopici cementati; e nella realizzazione di una canaletta, utile a far confluire nel fiume l’acqua di scorrimento superficiale, ed evitare allagamenti ed esondazioni. Gli interventi anche in questo caso, come tutti quelli realizzati dal Consorzio, hanno la caratteristica di non essere invasivi per l’equilibrio ambientale dell’area interessata. “Coi soldi dell’Unione europea, possiamo offrire risposte importanti ed efficaci al territorio e ai cittadini, alle problematiche da loro evidenziate e al loro…

- di Redazione

A Capanne di Sillano cantiere da 150mila euro per la messa in sicurezza della zona

Sono partiti i lavori del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord per il ripristino della sicurezza Idraulica del Fosso delle Piagge e sul Fosso Grosso a Capanne di Sillano, frazione di Sillano. La realizzazione dei lavori sarà possibile attraverso i finanziamenti dell’Unione Europea, ricercati ed ottenuti dal Consorzio sulla linea di stanziamento del Piano di Sviluppo Rurale. ​Le azioni di messa in sicurezza di torrenti richiedono un investimento complessivo di 150mila euro, utilizzati per realizzare le necessarie opere di difesa spondale attraverso la costruzione di una serie di briglie (che rallenteranno il flusso del rio), e la realizzazione di sponde. Inoltre, tutti i materiali cheverranno utilizzati saranno a basso impatto ambientale, in modo da garantire il rispetto dell’ambiente. Queste azioni vanno a potenziare una serie di interventi consortili precedenti che avevano già interessato la zona. “I lavori vanno ad inserirsi in un ampio panorama di azioni compiute dall’ente consortile, grazie all’intercettamento di finanziamenti dell’Unione Europea, diretti alla soluzione delle importanti…

- di Redazione

Sicurezza del territorio: ripristino del Rio Usceto a Gallicano

GALLICANO – Continua l’impegno del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, nel ripristino della sicurezza Idraulica del suo territorio di competenza, questo è il Rio Usceto a Gallicano, un affluente della Turrite che fu pesantemente colpito nell’ottobre del 2013 da uno degli eventi alluvionali più devastanti mai registrati nella zona. Il cantiere aperto nel febbraio scorso grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea, ricercati ed ottenuti dal Consorzio sulla linea di stanziamento del Piano di sviluppo rurale ha visto un investimento di 250 mila euro necessari per mettere in sicurezza la parte più bassa del torrente. Da aggiungere che verranno completate opere di difesa spondali, realizzate le soglie di fondo per il rallentamento del corso dell’acqua e allargato il letto del torrente tramite l’abbattimento dei precedenti argini ormai consumati e la successiva costruzione delle nuove scogliere.

- di Redazione

Coi finanziamenti europei due lotti di interventi per sistemare il Fosso della Franceschina

MOLAZZANA – Il Fosso della Franceschina, a Molazzana, diventa più sicuro, grazie agli interventi che il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord può realizzare con le risorse intercettate dall’Unione europea, sulla linea di stanziamento del Piano di sviluppo rurale. L’Ente consortile sta infatti portando avanti lavori, suddivisi in due lotti, per un investimento totale che sfiora i 500mila euro: finanziamenti, appunto, richiesti ed ottenuti dall’Europa. Il cantiere in corso ha già completato la sistemazione del versante ricadente in alveo, per il ripristino del movimento franoso presente, e che è stato prodotto da pregressi eventi alluvionali; le opere proseguono adesso, col ripristino dell’attraversamento carrabile presente e con la rimozione del materiale che si è accumulato in alveo. “Grazie a questi cantieri – spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – possiamo sistemare il versante e ripristinare il corretto deflusso delle acque. I finanziamenti intercettati sono risorse in più, rispetto a quelle che ogni anno il nostro Ente investe sul territorio per…

- di Redazione

A Coreglia i lavori per la sicurezza idraulica

In località La Villa, a Coreglia Antelminelli, i lavori per la sicurezza idraulica li realizza il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e li paga l’Europa. Si sta avviando alla conclusione il cantiere che l’Ente consortile ha potuto far partire nella zona, grazie ai 120mila euro intercettati sulla linea di stanziamento del Piano di sviluppo rurale. Si tratta di risorse importanti: la sicurezza idraulica diventa così un motore di sviluppo economico significativo per il territorio, capace di creare occupazione e opportunità di lavoro per operai, professionisti e aziende. “Questi interventi di sistemazione idraulico-forestale sono importanti – ricorda l’amministratore Rolando Bellandi – perché permettono il ripristino, a seguito di eventi alluvionali, di porzioni di aree boscate, interessate dai corsi d’acqua. In questo modo è possibile ricreare un habitat naturale e sicuro, dove l’equilibrio tra natura e presenza dell’uomo risulta compiuto ed evoluto”. “Stiamo realizzando una serie di briglie in pietra e in legno, importanti per proteggere dall’erosione i versanti dell’alveo, e…