Tag: barga

- di Redazione

Calcio Promozione: nuova sconfitta per un Barga con tanta grinta

PISA S.C. – BARGA: 2 a 1 – Due calci di rigore permettono al Pisa Sporting Club di imporsi 2-1 contro il fanalino di coda Barga. Una gara accesa e combattuta dalle due squadre che non si sono certo risparmiate su un terreno molto scivoloso.Dopo undici minuti arriva il vantaggio pisano: Gay viene atterrato da un difensore barghigiano ed il rientrante Barbanti dal dischetto insacca. Il Barga tenta la reazione ma D’Ercole si oppone ottimamente a Serra e, successivamente, a Compagnone. Al 26′ però arriva il pareggio ospite: Fontana da calcio da fermo infilza l’estremo difensore neroazzurro.Nel secondo tempo, al 65′ il Pisa ha l’occasione del vantaggio con Somma, ma Regoli respinge. Dal conseguente corner però nasce il secondo penalty: lo stesso Somma è steso in area e Barbanti, implacabile, sigla la sua doppietta. Con questo risultato la squadra di mister Fagiolini continua la sua corsa promozione, mentre il tecnico garfagnino Marchi dovrà sfruttare la grinta vista in questa domenica…

- di Redazione

Varato il programma delle iniziative del Vespa Club Barga

E’ stato presentato dal Vespa Club Barga il programma ufficiale delle iniziative previste per il 2009.Il calendario si aprirà sabato 21 febbraio con la tradizionale cena sociale e si chiuderà sabato 19 dicembre con la terza edizione della Fiaccolata natalizia in Vespa per le vie di Barga. Peraltro l’ultima iniziativa della Fiaccolata, nello scorso dicembre, ha permesso di raccogliere la somma di quasi 500 euroche sono stati consegnati ad una famiglia bisognosa del comuneEcco tutto il programma: Sabato 21 febbraio, Il Ciocco – cena sociale e assemblea 2008; Domenica 19 aprile Barga – 3° Giro in Vespa del Comune di Barga con allestimento di punti di ristoro durante il percorso; m,se di Maggio, Valle del Serchio – partecipazione ad un raduno organizzato nelle vicinanze del nostro territorio; Domenica 21 giugno, Garfagnana – Giro dei 5 laghi della Garfagnana con allestimento di punti ristoro durante il percorso e pranzo in un noto ristorante; Domenica 19 luglio, Barga – 2° Raduno Interregionale…

- di Redazione

Ostetricia e Ginecologia di Barga: grandi risultati nel 2008

BARGA – Oltre 560 parti nel 2008 e un attività chirurgica in crescita con 634 interventi con tempi di degenza postoperatoria estremamente contenuti. Da segnalare anche la scelta delle donne di ricorrere nell’80% dei casi alla parto analgesia, metodica applicata da oltre 35 anni in Valle del Serchio con indubbi effetti positivi su madre e bambino.Il dato sui parti annui indica poi che l’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia della Valle del Serchio rappresenta un punto di riferimento per le mamme anche da fuori ASL visto che questo standard non potrebbe essere raggiunto contando unicamente sulla popolazione di Valle.Un bilancio dell’attività del 2008 lo abbiamo chiesto al dottor Pierluigi Vangi, direttore dell’UO Ostetricia e Ginecologia, che opera nel presidio “San Francesco” di Barga.“Possiamo dire con piacere che l’attività nell’anno appena trascorso è stata, ancora una volta, soddisfacente. Abbiamo mantenuto lo stesso numero di parti del 2007, e alcuni li abbiamo persi perché le mamme non hanno fatto in tempo ad…

- 1 di Redazione

Calcio Promozione: Barga sconfitta dalla capolista

BARGA – SIGNA: 1 a 2Il SIGNA espugna il «Jhonny Moscardini» di Barga confermandosi capoli­sta solitaria, in un confron­to molto atteso che, soprat­tutto nella ripresa, non tra­disce le aspettative. Nel pri­mo tempo infatti le emozio­ni sono pochissime, non si nota affatto la differenza di classifica fra le due conten­denti ed è proprio il Barga ad avere la più nitida delle occasioni, sul finale di fra­zione, quando Compagno­ne si libera di forza, entra in area calciando di potenza; ottima è la risposta di Beneforti che salva i suoi dalla ca­pitolazione. Nel recupero, un bel tiro di Fontana sfiora il montante, spaventando ancora i fiorentini. In aper­tura di ripresa il match cam­bia totalmente, Consigli si defila sulla destra e mette al centro, tocco in diagonale di Cambi e Signa in vantag­gio. E’ il gol che stravolge gliequilibri e fa decollare il match, che da noioso diven­ta emozionante. Il Barga rea­gisce subito, al 4′ bella puni­zione di Barbuti deviata in corner dal portiere;…

- di Redazione

Calcio Terza Categoria: buon pareggio per il Sacro Cuore

E pensare che la partita si era messa subito male. Dopo appena un minuto, Tavanti del Tau, solo sulla linea di porta e sugli sviluppi di un calcio d’angolo portava in vantaggio i locali, annichilendo la tifoseria ospite. Ma il sacro Cuore non ci sta, si riorganizza, suona la carica e cerca in tutti i modi di perforare la difesa locale con alterno successo ma è Riccio del Tau, al 34° che ha la palla del raddoppio e spedisce alto sulla traversa. Glierrori si pagano e dal possibile 2 a 0 al pareggio è un amen. Si invola Orsucci sulla sinistra, cross teso al centro, Guaspari ci mette la testa e il gioco e fatto. E’ il 40° e due minuti dopo Franchi calcia alto a conclusione di una pregevole azione di contropiede. Si va al riposo sul pareggio e alla ripresa delle ostilità la musica non cambia, il Tau, velocissimo sulle fasce arranca nelle conclusione e il Sacro Cuore…

- di Matteo Casci

Juniores provinciale: Il Barga scende in campo con 11 Gladiatori

Barga – Ninfea: 4 – 0Nel primo tempo le squadre scendono in campo con la stessa tattica utilizzando entrambe un 4-4-2. Un metodo classico, che avvantaggia di più la squadra di casa che al 10′ pt. si porta in vantaggio grazie ad un tiro di Mazzanti deviato da Giovanetti. Più i minuti passano e più la squadra allenata da Gemignani si trova in difficoltà di fronte ad un Barga scatenato e ricco di iniziative. Al 22′ pt. arriva il secondo gol bianco-blu: Simonini passa la palla a Mazzanti che stoppa al limite dell’area avversaria, calcia un potentissimo diagonale che beffa il portiere e finisce in rete. La squadra ospite non riesce a reagire e perde sempre più terreno e concentrazione tanto che il primo tempo si conclude con tantissime occasioni da gol per il Barga e pochissime per la Ninfea.Il secondo tempo si apre con gli ospiti in attacco che cercano con vari tiri da fuori area di mettere in…

- di Redazione

Calcio Promozione: Il Barga ottiene un buon pareggio contro la Vaianese

Vaianese – Barga: 1 a 1Il Barga ottiene un buon pareggio esterno contro una Vaianese che voleva la vittoria.Partita bruttina e molto equilibrata, con po­chissime occasioni da rete da entrambe le parti. Al pronti-via i padroni di casa sembrano partire bene e creano subito alcune azio­ni interessanti sfruttando la velocità sulla destra di Casarini, ma è solo un fuo­co di paglia. Pur non ri­schiando nulla infatti la for­mazione viola con il passa­re dei minuti pare perdere lucidità in avanti ed affidar­si fin troppo ai lunghi lanci dalle retrovie. Appena pri­madell’intervallo però un lampo di Genco, che azzec­ca l’inserimento giusto sugli sviluppi di un calcio d’an­golo ed insacca il prowisorio vantaggio, mette la partita sui binari giusti per i ragazzi di Magnolfi. Po­tendo sfruttare la sua arma migliore, il contropiede ve­loce, nella ripresa ci si aspetterebbe una vittoria fa­cile dei padroni di casa, che però subiscono il pareggio ad opera di capitan Renuc­ci in avvio e poi non riesco­no praticamente mai…

- di Redazione

Cinque nati in un giorno: parte bene il 2009 per il reparto di Ostetricia di Barga

Nonostante il primo nato quest’anno non sia stato registrato presso il reparto di ostetricia e ginecologia dell”ospedale di Barga, il 2009 si è comunque aperto all’insegna dei buoni auspici.Nella giornata di venerdì, dopo alcuni giorni di attesa, si sono registrate ben 5 nascite in una sola giornata.Tre maschietti e due bambine: Davide, Francesco, Alessandro, Aurora e Silvia. Ulteriore testimonianza della vitalità dell’Unità Operativa che sempre di più è punto di riferimento per la salute delle donne in Valle del Serchio, della provincia ed oltreUn dato che fa ben sperare e che si aggiunge ad un incredibile bilancio di nascite nel 2008 quando il numero complessivo di parti è arrivato a 553. Tornando alle nascite, tre piccoli sono arrivati con parto spontaneo mentre due sono nati con taglio cesareo. Si tratta di famiglie residenti nel comune e nella Valle del Serchio e anche della moglie di un medico che lavora nel Reparto barghigiano che ha dato alla luce un maschietto. Bambini…

- di Redazione

Ecco gente la Befana

Conto alla rovescia per i grandi festeggiamenti della Befana di Barga. Quelle ormai prossime del 5, e 6 gennaio saranno due giornate di tradizione molto sentita e con tanti appuntamenti che richiameranno anche centinaia, se non migliaia, di visitatori.Nel giorno della vigilia, dalla sua casetta di legno di Pegnana sulla montagna barghigiana dove la Befana ha la sua residenza ufficiale, la vecchietta arriverà a Barga per incontrare i bambini. Il giorno successivo sarà invece la Befana ad attendere grandi e piccini nella sua casetta per una nuovagrande festa.L’organizzazione è dell’Amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione Perché la Tradizione Ritorni “La Befana”. Quest’anno è stata anche realizzata una nuova locandina per promuovere l’evento utilizzando un quadro della Befana di Barga donato al Comune dal pittore lucchese Michele Lovi.Lunedì pomeriggio la Befana con il suo inseparabile asinello carico di doni, si dirigerà in Piazza Angelio, nel centro storico di Barga, dove, come di consueto, troverà ad attenderla centinaia di bambini che, vestiti…

- di Redazione

Barga, Il Ciocco, i “Giochi senza frontiere” in TV

Sabato 3 gennaio 2009, alle ore 8.05 del mattino, Rai Tre manderà in onda, sul format televisivo La storia siamo noi, la replica: Una platea per l’Europa: Giochi senza frontiere, programma di Giovanni Minoli, trasmesso con successo il 27 dicembre 2007 e il 5 gennaio 2008. Il programma, di 50 minuti circa, ripercorre la storia del programma europeo più giovanile e più longevo della storia della TV con immagini, aneddoti, filmati raccontati dagli autori dei giochi, dai presentatori e dai protagonisti: Milly Carlucci, Ettore Andenna, Rosanna Vaudetti, il giudice Guido Pancaldi, lo scenografo Armando Nobili, il produttore Rai, Luciano Gigante, l’autore del libro sui Giochi, Gianni Magrin, i responsabili dell’Ebu, Maria Claire Vionnet, Regis De Kalmermatten, Jean Bernard Munch, lo storico, Sergio Romano, gli atleti. Sarà l’occasione per ricordare anche la partecipazione, grazie al Ciocco, di Barga a questa manifestazione.Grazie alla trasmissione infatti, un’altra volta la cittadina di Barga entrerà nelle case di tutti gli italiani grazie ai bei filmati…

- di luca galeotti

Il magico presepe vivente di Barga

La proliferazione nel corso degli anni di manifestazioni del genere in tutta la Valle del Serchio ha forse limitato un po’ la presenza di visitatori al Presepe Vivente di Barga (la sera dell’antivigilia di Natale il 23 dicembre), che è la rappresentazione del genere più antica di tutta la vallata, ma non certo è cambiato il fascino di questa iniziativa che quest’anno si è peraltro presentata con una “veste nuova”. Nel senso che è stato cambiato e “concentrato” il percorso che ha portato alla scoperta di angoli e carraie del centro storico nuovi e suggestivi. Il tutto per regalare ancora più fascino al nostro presepe vivente.Dicevamo dei visitatori. Non sono stati sicuramente ai livelli delle prime edizioni del presepe, alla fine degli anni ’80, ma sono stati comunque tanti. Venuti anche da fuori provincia per vivere per un momento all’interno di un grande presepe, animato da tanti mestieri di un tempo.L’organizzazione, a cura del coordinatore Enrico Cosimini con il rinforzo…

- di Redazione

Il Presepe Vivente di Barga

Quella del Presepe Vivente (Barga, centro storico, la sera del 23 dicembre) è tra le iniziative più suggestive e più partecipate del Natale a Barga e vanta oramai una tradizione ventennale.L’appuntamento come sempre si svolgerà nella adeguata cornice dell’antico Castello di Barga, già di per sé un presepe a grandezza naturale.A proporlo sono tanti gruppi, tante associazioni, tanti volontari di tutto il comune sotto il coordinamento e l’impegno di Enrico Cosimini e con il forte appoggio dell’assessorato al turismo del comune di Barga.La sera dell’antivigilia di Natale il centro storico di Barga si trasformerà in un presepe a cielo aperto dove ritorneranno a vivere tanti antichi mestieri: l’arrotino, le lavandaie, i fabbri, gli scrivani, i mugnai, i carbonai. Verranno riprodotti anche diversi ambienti tipici di lavoro di un tempoI figuranti saranno tanti giovani barghigiani, ma non mancheranno anche tante associazioni locali e così pure i gruppi provenienti dai paesi limitrofi. In tutto dovrebbero essere in più di duecento e l’atmosfera…