- di Redazione

Coronavirus, la situazione oggi

BARGA – Purtroppo sul territorio provinciale sono ancora in crescita i casi nuovi di contagio da coronavirus. Oggi sono 42. Basso il numero dei casi riscontrato invece in Valle del Serchio. Dei 42 casi provinciali sono in tutto 3, 1 nel comune di Molazzana, 1 nel comune di Coreglia ed 1 nel comune di Barga. I nuovi casi registrati invece in totale in Toscana sono 376 su 25.287 test di cui 8.223 tamponi molecolari e 17.064 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,49% (4,6% sulle prime diagnosi).

- di Redazione

Coronavirus, i casi di oggi

BARGA – Sono 37, ieri erano 38, i nuovi casi di coronavirus sul territorio della provincia di Lucca. Di questi, cinque sono i nuovi positivi in Valle del Serchio di cui 2 nel comune di Gallicano e gli altri rispettivamente nei comuni di Coreglia, Castelnuovo di Garfagnana e Bagni di Lucca. I nuovi casi registrati invece in totale in Toscana sono 373 su 33.397 test di cui 9.219 tamponi molecolari e 24.178 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,12% (3,7% sulle prime diagnosi).

- di Redazione

Tornano a salire i casi di coronavirus in Valle

GALLICANO – Oggi tornano a salire i casi di coronavirus nuovi nel territorio provinciale; salgono a 38 nuovi contagi di cui 5 registrati nella Valle del Serchio. Nel comune di Gallicano continuano a salire i contagi con altri tre nuovi positivi; altri 2 nel comune di Coreglia ed 1 in quello di Castiglione. Preoccupa un po’ la situazione che si registra nel comune di Gallicano dove dall’inizio del mese i casi sono stati 23. A livello toscano, i nuovi casi registrati sono 302 su 27.201 test di cui 8.581 tamponi molecolari e 18.620 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,11% (3,9% sulle prime diagnosi). Stamani il presidente della regione Giani è tornato ad intervenire sulla tematica delle vaccinazioni diffondendo anche il grafico che trovate in apertura riguardo ai ricoveri nella terapia intensiva di contagiati non vaccinati e vaccinati nel periodo che va dal 18 al 24 ottobre. I vaccini hanno abbattuto in maniera quasi totale la possibilità di finire…

- di Redazione

Lavori pubblici a Coreglia

COREGL.IA – A Coreglia Antelminelli al via tre interventi attesi per una somma complessiva di 45mila euro. Il primo e più importante è quello attualmente in corso che riguarda il rifacimento dell’asfalto di una delle porta di accesso al capoluogo, in località Le Prata. I lavori sono già iniziati e consentiranno al paese di avere un accesso più sicuro, più bello e curato: la pavimentazione, infatti, necessitava da tempo di un intervento di restyling. Il parcheggio risultava dissestato in vari punti e, a causa di svariati e parziali interventi di risanamento, presentava toppe e pezzature di diversi diametri: una situazione che, soprattutto durante il periodo delle forti piogge, causava non pochi problemi. Sia la parte alta che quella bassa, dunque, saranno completamente risanate e sarà prevista anche una nuova segnaletica, sia verticale che orizzontale. Complessivamente l’intervento ammonta a 12mila euro. Altri due sono gli interventi in cantiere, già finanziati, che partiranno a breve. Ammonta a circa 15mila euro la spesa…

- di Redazione

In Valle del Serchio oggi un solo caso

COREGLIA – I nuovi casi registrati in Toscana sono 224 su 28.661 test di cui 8.447 tamponi molecolari e 20.214 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 0,78% (2,7% sulle prime diagnosi). Di questi solo uno nel territorio della Valle del Serchio e precisamente nel comune di Coreglia. Per quanto riguarda i ricoveri, il dato si riferisce agli ospedali di tutta l’ASL Toscana Nord Ovest, nei reparto covid ordinari ci sono 37 pazienti e sono invece in totale 7 quelli in terapia intensiva  

- di Redazione

Rischio idrogeologico, oltre 4,5 milioni in Valle del Serchio per interventi di messa in sicurezza

VALLE DEL SERCHIO – Ammontano a 9,5 mln di euro le risorse che saranno assegnate entro il mese di ottobre ai Comuni per la realizzazione di 19 interventi di messa in sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico. Lo stabilisce una delibera approvata dalla giunta regionale nella scorsa seduta. Si tratta dell’approvazione del primo stralcio del documento operativo per la difesa del suolo per il 2022. “Ogni anno – spiega l’assessora all’ambiente Monia Monni – raccogliamo le richieste di finanziamento per le opere di mitigazione del rischio idraulico tramite il documento operativo per la difesa del suolo (Dods) ed è grazie a questo quadro conoscitivo che possiamo assegnare queste risorse ai Comuni. Sono 9,5 milioni che serviranno per interventi di difesa del suolo, per la mitigazione del rischio idraulico, per il consolidamento e il ripristino di strade e torrenti. Tutte opere che realizzeranno i Comuni beneficiari”. A maggio, la giunta aveva approvato la ripartizione delle risorse previste dalla legge nazionale per il…

- di Redazione

Piani operativi intercomunali, oltre 250mila euro in provincia di Lucca, Pisa, Grosseto

TOSCANA – Oltre 250mila euro dalla Regione per la redazione dei Piani Operativi Intercomunali, cioè strumenti di pianificazione urbanistica relativi a più Comuni della stessa area, riuniti in unioni o associazioni. La giunta ha dato il via libera alla delibera proposta dall’assessore alle infrastrutture e governo del territorio Stefano Baccelli  con la quale si completa il finanziamento agli ultimi tre raggruppamenti di Comuni che erano rimasti fuori nell’ultima graduatoria e che nello specifico riguardano la provincia di Pisa, Lucca e Grosseto. “La pianificazione d’area vasta- spiega l’assessore Baccelli-  è una delle innovazioni della legge 65 del 2014 sul governo del territorio, in quanto solo ragionando in termini sovracomunali è possibile porre le condizioni per un uso corretto delle risorse ed uno sviluppo sostenibile del territorio anche attraverso un’organizzazione più razionale dei servizi.Per questo abbiamo ritenuto opportuno promuovere la formazione dei piani strutturali intercomunali (PSI) e dei piani operativi intercomunali (POI) individuando forme di incentivazione per favorirne la redazione”. Per quanto riguarda…

- di Redazione

Un finanziamento al Comprensivo di Coreglia per migliorare la connettività delle scuole

COREGLIA – L’istituto Comprensivo di Coreglia ha ottenuto un finanziamento europeo relativo al bando per la realizzazione di reti locali, cablate e wireless, nell’ambito dei Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti di apprendimento” 2014-2020. L’ammissione dell’istituto al finanziamento, spiega la dirigente scolastica Alessandra Giornelli, permetterà di realizzare adeguati livelli di connettività nelle scuole che fanno capo a questo istituto, ai fini didattici ed amministrativi. Promuoverà insomma un salto di qualità che permetterà di guardare oltre, sottolinea sempre la Giornelli, l’emergenza coviid-19, nella prospettiva di una ripresa globale e di una rinascita collettiva nel segno della resilienza.

- di Redazione

Disperso in Russia, 80 anni dopo riconsegnata la piastrina di riconoscimento ai parenti

Cerimonia semplice ma molto sentita a Lucignana, nel Comune di Coreglia, dove è stata riconsegnata ai parenti la piastrina di riconoscimento di Marino Donati, soldato dell’esercito italiano disperso in Russia nella seconda guerra mondiale. Di Marino, mandato a 28 anni sul fronte sovietico non si avevano più notizie dal gennaio del 1943.  La stessa sorte toccata anche ad altri giovani del paese, mandati allo sbaraglio nella campagna di Russia Nel luglio dello scorso anno la poetessa Alba Donati, titolare della libreria La Penna e figlia della moglie di Marino, Iole, che si era poi risposata, riceve una telefonata da Carrara. Qualcuno ha visto su un sito web di cimeli di guerra la foto della medaglietta di Marino. Si scopre quindi che Marino ha perso la vita nella battaglia di Voronesz, all’inizio del ’43, senza poter rivedere il figlio Giuliano.  La famiglia Donati compra all’asta la piastrino per poco più di 80 euro. E questa mattina il sindaco di Coreglia Remaschi…

- di Redazione

Dalla Regione oltre 3,5 di euro a Coreglia per la sicurezza del territorio

COREGLIA – Tutela delle comunità montane, salvaguardia ambientale e sicurezza idrogeologica e stradale. Il Comune di Coreglia Antelminelli ottiene 3 milioni e 660mila euro di finanziamento regionale (deliberato nei giorni scorsi dalla giunta regionale) per intervenire su situazioni franose molto complesse e delicate formatisi sul territorio comunale a giugno 2020. In particolare sarà finalmente ripristinata la viabilità tra Piastroso e Coreglia capoluogo, risolvendo le cinque frane presenti su quel tratto di strada, e sarà altresì messa in sicurezza e completamente riqualificata la strada che collega il centro abitato di Vitiana fino alla provinciale SP56 della Val Fegana. “Si tratta di un maxi-investimento – spiega il sindaco, Marco Remaschi  – che ci consentirà di risolvere definitivamente situazioni complesse e dare ai nostri cittadini le risposte che da tempo attendevano. Con queste risorse possiamo ripristinare in sicurezza il tratto di strada che da Piastroso va a Coreglia capoluogo: basti pensare che ogni volta che c’è un’allerta arancione siamo costretti a chiudere quella strada,…

- di Redazione

Coronavirus, cinque casi in Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO – I nuovi casi registrati in Toscana sono 230 su 30.656 test di cui 8.663 tamponi molecolari e 21.993 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 0,73% (2,8% sulle prime diagnosi). Di questi casi quelli registrati in provincia di Lucca sono 22 di cui 3 nel comune di Gallicano, 1 nel comune di Castiglione Garfagnana, 1 nel comune di Coreglia Antelminelli,

- di Redazione

Secondo appuntamento per il progetto Jazz Rail. Domenica 17 ottobre alla stazione di Ghivizzano la MagicaBoola Brass Band

GHIVIZZANO – Secondo appuntamento per il progetto Jazz Rail che prevede concerti di qualità presso le stazioni della linea Lucca-Aulla . Domenica 17 ottobre alle ore 16 presso la stazione di Ghivizzano-Coreglia si esibirà la MagicaBoola Brass Band, una delle street band più apprezzate in Italia capeggiata da Alessandro Riccucci.   Proseguendo la lunga tradizione delle Marchin’ Band di inizio Novecento, la MagicaBoola Brass Band assume tutte le caratteristiche di una moderna Street Band grazie ad una formazione composta da fiati e ritmica: trombe, trombone, sassofoni, sousafono, cassa, rullante, percussioni. L’intento è quello di proseguire il percorso stilistico avviato fin dalle prime formazioni di New Orleans, proponendo contaminazioni di jazz, blues, etnica, hip hop, funk e della canzone popolare in ogni sua forma. Per questo le composizioni originali si affiancano alle rivisitazioni di molte cover. Il background dei musicisti è tra i più vari: vi sono esperienze in formazioni jazzistiche, blues, rock ma anche classiche. Ciò che però accomuna tutti è…