Politica ed amministrazione

- di Redazione

Bartolomei risponde al presidente della Comunità Montana, Boggi

“Le dichiarazioni del presidente della Comunità Montana della Valle del Serchio Nicola Boggi apparse sulla stampa mi costringono ad un ulteriore intervento riguardo la polemica sul voto contrario in consiglio comunale dei consiglieri di Spazio libero sul documento Uncem. Purtroppo per il presidente della Comunità Montana il senso del documento Uncem l’ho capito bene come lo ha capito bene anche l’altro rappresentante dell’opposizione in consiglio comunale Guidi che ha votato contro come noi, come lo hanno ad esempio capito a Castelnuovo e da altre parti.Boggi sottolinea che “da mesi il presidente e la giunta della Comunità Montana svolgono il mandato istituzionale a costo zero …..” L’abolizione delle indennità di carica per Presidente e giunta delle Comunità Montane avviene con la legge 122 del 31.07.2010 che converte in legge con modificazioni il DL 78/2010. Quindi poco più di un mese fa per decisione del governo nazionale e non per iniziativa nè dell’ Uncem, nè tantomeno delle Regioni o delle Comunità Montane.Stesso…

- di Nicola Bellanova

Dopo Barga alla conquista di Lucca. Sereni si dice disponibile ad una candidatura, ma si dichiara anche deluso dal PD

Mentre a Palazzo Orsetti infuria la guerra intestina nel centrodestra, qualcuno è pronto ad andare alle urne anche subito, candidandosi a succedere al sindaco Mauro Favilla. Questo “qualcuno” è Umberto Sereni, che anche da Udine lancia bordate a destra e soprattutto a manca: “Per il Pd sono un fastidio – attacca senza peli sulla lingua -, mi considerano come tale. Peccato, perchè ho aderito fin dall’inizio ad un partito che reputavo il luogo ideale dove fare politica. E invece, mi sono sbagliato, purtroppo”. La “guerra a distanza” coi suoi compagni di partito quindi continua, proprio mentre l’azione amministrativa è bloccata dalle liti all’interno della maggioranza dicentrodestra che governa il Comune: “Lucca sta assistendo ad una scenata indecorosa – continua -, che non fa bene alla città”. Fosse per lui, la decisione sarebbe già presa da tempo: “Il voto anticipato non è uno spauracchio, quanto una vera e propria opportunità per tutti per mandare a casa questa classe politica. Prima si…

- di Redazione

Polemica UNCEM: Boggi replica a Bartolomei

E’ ancora polemica dopo l’approvazione in consiglio comunale a Barga dell’ordine del giorno presentato da UNCEM Toscana in difesa delle Comunità Montane. Dopo la replica di Oriano Bartolomei, capogruppo di Spazio Libero, gruppo di opposizione a Barga, accusato dal sindaco di non aver voluto approvare il documento, interviene in risposta a Bartolomei il presidente della Comunità Montana della Media Valle Nicola Boggi: “Bartolomei dimostra dinon aver capito il senso che animava l’ordine del giorno di UNCEM che era mirato alla difesa delle prerogative degli enti montati e dei servizi offerti nel complesso dagli enti montani – spiega Boggi – In riferimento ai costi della politica ed ai poltronifici ricordo a Bartolomei che da diversi mesi il presidente e la giunta della Comunità Montana svolgono il proprio mandato istituzionale a costo zero per i cittadini e soprattutto che ipotesi di trasformazione in unione dei comuni di cui si parla in questi giorni vorrebbe dire andare a individuare ruoli più significativi dei…

- di Redazione

Bartolomei spiega il voto contrario all’odg di UNCEM

Continua il dibattito sulla mancata approvazione dell’ordine del giorno proposto da UNCEM da parte del gruppo consiliare Spazio Libero.Dopo la critica inviata a mezzo stampa dal Sindaco Bonini, che accusa il gruppo di Bartolomei di aver “perso un’occasione” per proteggere il nostro territorio, questa mattina anche il capogruppo di Spazio Libero dice la sua dalle colonne de La Nazione. Siccome l’attacco di Bonini era stato pubblicato anche sul nostro sito, provvediamo a riportare, per correttezza, la replica apparsa sul giornale, visto che Bartolomei non ci ha tenuto in considerazione per la risposta che è stata inviata solo a La Nazione: “Chi non è d’accordo sulla gestione locale di deleghe importanti come l’agricoltura, forestazione, demanio e altre? Quello su cui non siamo d’accordo è il modo con cui si è andati avanti fino a ora e che ha portato a quello che viene chiamato il “poltronificio” con una moltitudine di enti in cui trovano spazio e potere tutta una serie di…

- di Redazione

Cordoglio per la scomparsa di Nicola Giannecchini

Lutto nel mondo politico della Media Valle del Serchio per la improvvisa ed immatura scomparsa di Nicola Giannecchini di Diecimo. Aveva solo 34 anni ed è stato stroncato da un infarto domenica scorsa. Nicola Giannecchini era consigliere comunale a Borgo a Mozzano e capogruppo di “Alternativa per Borgo”: era anche vice presidente del consiglio comunale.Da sempre impegnato attivamente nella sinistra era stato anche coordinatore perr la media valle dei Comunisti Italiani.Al giornaledibarga.it è arrivato in suo ricordo un pensiero del gruppo di Barga di Rifondazione Comunista che di seguito pubblichiamo. Caro Nicola,ci mancherai. Ci mancherà la tua passione, la tua tenacia, il tuo credere e sperare in un altro modo di fare politica; ci mancherà la tua travolgente ed appassionata maniera di accostarti alle questioni che ci riguardano tutti ma che solo a pochi stanno veramente a cuore (e tu eri sicuramente tra questi ultimi); ci mancherà la tua robusta esperienza, la tua solerte volontà e la tua vivace e…

- di Redazione

L’odg di UNCEM divide il Consiglio Comunale

Nell’ultimo Consiglio Comunale di Barga, fra molti altri punti in discussione, è stato approvato un ordine del giorno proposto da UNCEM Toscana, l’unione nazionale dei Comuni e Enti montani. In sostanza nel documento si avanza la richiesta al Governo, e anche alla Regione che sta predisponendo il Documento di Programmazione Economica e Finanziaria 2011, di non prendere provvedimenti che tolgano governance e deleghe importanti a chi gestisce direttamente il territorio stesso (deleghe gestite fino ad oggi dalle Comunità Montane come agricoltura, forestazione, demanio, bonifica ecc.).Il territorio montano deve essere insomma amministrato da chi vive quotidianamente in queste zone, attraverso le Comunità Montane come avviene oggi oppure, come potrebbe essere in futuro, attraverso le Unioni di Comuni. Centrale deve essere comunque, contro quanto prevede la manovra economica del Governo, l’affermazione e la garanzia di una specificità della montagna. Questo in sintesi lo spirito del documento votato dal consiglio comunale di Barga.L’ordine del giorno era stato inviato da UNCEM a tutti i…

- di Nazareno Giusti

Esempi da seguire: impianto fotovoltaico a Piano di Coreglia

Il Comune investe sempre più sulla produzione di energia elettrica. L’Amministrazione coreglina ha infatti realizzato, in tempi record, una centrale fotovoltaica per la produzione di energia elettrica. L’impianto del costo di 450.000 euro (che entrerà in funzione dal mese di ottobre) è stato progettato dallo Studio di Ingegneria Associato Benforti & Marchi di Barga e ha una potenza di picco pari a 100 Kw, sviluppandosi su una superficie di circa 200mq nell’area PIP del Fontanone a Piano di Coreglia. “Crediamo molto in questa operazione, realizzata dopo appena sei mesi dal nostro insediamento – afferma il sindaco Amadei – abbiamo voluto dimostrare che anche un comune come il nostro può e deve investire nel settore dell’energia rinnovabile.” La produzione di energia fotovoltaica, creerà, inoltre, una piccola ma significativa rendita a favore del bilancio comunale. Dopo l’approvazione lo scorso 24 maggio, i tempi sono stati bruciati: sono state acquisite le autorizzazioni, contratto il mutuo e eseguiti i lavori. “La nostra amministrazione –…

- di Redazione

Due milioni di euro concessi dalla Regione alla Comunità Montana per il ripristino dei danni alluvionali sul territorio

Quasi 2 milioni di euro sono stati assegnati dalla Regione Toscana alla Comunità Montana per il ripristino e la messa in sicurezza dei danni causati dall’alluvione del dicembre scorso. La notizia è stata resa nota in questi giorni dal presidente della Comunità Montana della Media Valle, Nicola Boggi assieme al responsabile dell’ufficio forestazione, antincendio e lavori pubblici Livio Giacomelli, che aveva predisposto il programma dei progetti necessari, dopo un attento lavoro di coordinamento e verifica con i comuni per fare fronte alla gravi problematiche venutesi a creare dopo l’evento alluvionale.I fondi in questione vengono dal Piano di Sviluppo Rurale della Regione Toscana che all’indomani degli eventi alluvionali dette alle Comunità Montane la possibilità di utilizzare questi fondi per finanziare progetti di ripristino dei danni alluvionali nelle aree più colpite.Sedici i progetti presentati dalla Comunità Montana della Media Valle e sedici i progetti ritenuti ammissibili e finanziati per intero dalla Regione: “Un risultato non da poco e di grande soddisfazione –…

- di Maria Elena Caproni

Consiglio Comunale: affidata a Comunità Montana la gestione di Polizia Municipale

Si concretizzano le “funzioni associate” che già da qualche anno i comuni di Barga, Borgo a Mozzano, Coreglia e in certi casi Pescaglia, Fabbriche di Vallico e Villa Basilica stanno portando avanti in sinergia, secondo il principio che l’unione fa la forza, soprattutto in realtà piccole come le nostre e con organici a volte sottodimensionati.Se ne è discusso il 1° settembre in consiglio comunale, dove sono state approvate delibere a proposito di funzione associata in materia di Polizia Municipale, Catasto degli incendi boschivi, Randagismo, Protezione Civile, Società dell’informazione e della conoscenza. Tutte funzioni che, se approvate da tutti i comuni appartenenti alla comunità Montana Media Valle (e così sta accadendo), ne cederanno all’ente montano la gestione. Ha suscitato un acceso dibattito e non poche riflessioni di ordine pratico e politico soprattutto il primo punto, quello cioè che porterà la polizia Municipale dei comuni di Barga, Coreglia e Fabbriche di Vallico (al quale si aggiunge adesso anche il corpo di Borgo…

- di Redazione

L’assessore Simonetti: “la Provincia è pronta a scendere in campo al fianco della scuola pubblica”

La Provincia di Lucca è pronta a scendere in campo al fianco della scuola pubblica in quello che si preannuncia un settembre di fuoco a causa dei disagi dovuti ai tagli della Legge finanziaria e della riforma Gelmini. L’amministrazione di Palazzo Ducale si è già attivata per confrontarsi con i dirigenti scolastici e con la Regione Toscana in modo da coordinare le operazioni di sostegno a famiglie, docenti e scuole. I tavoli di confronto partiranno nelle prossime settimane.Secondo l’assessore provinciale alla Pubblica istruzione, Silvano Simonetti, la situazione è già al limite dell’ingestibilità, sia sul piano dei disservizi che in quello, altrettanto grave ed allarmante, del precariato e della disoccupazione.«I problemi – afferma Simonetti – si riscontrano nelle scuole primarie come nelle secondarie e sono tantissime le cattedre scoperte che lasceranno insegnamenti non attivati e causeranno difficoltà nelle compresenze rischiando, di fatto, di privare gli studenti della qualità necessaria a quell’esperienza formativa per eccellenza che è la scuola. «E’ gia chiaro…

- di Redazione

Visita dell’Amministrazione al “Giardino dei Sassi” di Filecchio

La foto, a corredo dell’articolo, documenta la recente visita al “Giardino dei Sassi” fatta dall’Assessore all’Ambiente Giorgio Salvateci e dalla Consigliera alla Cultura Giovanna Stefani, a testimonianza dell’apprezzamentodell’Amministrazione Comunale di Barga verso l’artista e le sue singolari opere. L’originale percorso museale, “a cielo aperto” e visitabile da chiunque, si snoda su una terrazza naturale situata nella frazione di Filecchio, all’incrocio fra la via comunale ed il bivio per la località Vicari. Le opere, ispirate al tema profondo del “senso della vita”, rappresentano una serie di contesti drammatici o felici della vita dell’uomo e sono accompagnate ad altre forme riferite alla nostra tradizione letteraria e storica. Suggestive, a tale proposito le rappresentazioni dell’Inferno, del Purgatorio e del Paradiso danteschi e le immagini di alcuni personaggi che hanno fatto la storia degli ultimi secoli. Drammatica, ma al tempo stesso affascinante, la raffigurazione dello tsunami che nel dicembre del 2004 investì l’Oceano Indiano. Veramente notevole l’impatto della globalità delle opere che si può…

- di Redazione

Turismo: positivi i flussi turistici a giugno e luglio

Un sistema sperimentale per rilevazioni a campione “in tempo reale”. Oltre 700 strutture ricettive inviano i dati al Servizio turismo di Palazzo Ducale per via telematicaLa prima parte dell’estate è positiva per le presenze turistiche nell’area dell’Apt Lucca (che comprende capoluogo, Piana, Mediavalle e Garfagnana). E’ quanto emerge dai primi dati che la Provincia ha rielaborato grazie all’analisi sui flussi turistici delle strutture ricettive nei mesi di giugno e luglio, su un campione provinciale di 830 strutture su 1177 per giugno e di 533 su 1177 per luglio.Le percentuali riportano, rispetto al 2009, il segno positivo: +7,6% di arrivi e + 5,2% di presenze a giugno su 430 strutture, nonostante il tempo incerto, che ha caratterizzato la prima parte dell’estate. Luglio fa registrare invece + 6,2% di arrivi e un + 4% di presenze, secondo una rilevazione su 288 strutture.I dati sono stati rielaborati dal servizio turismo dell’amministrazione provinciale che ha predisposto un nuovo sistema sperimentale di rilevazione che consente,…