Politica ed amministrazione

- di Redazione

Pescaglia chiede l’uscita dalla comunità montana. Boggi replica

“Nella foto una veduta di Pescaglia” ——-Pronta replica del presidente della Comunità Montana della Media VBalle, Nicola Boggi, alle critiche rivolte all’ente dal sindaco di Pescaglia Baldassarri, che vorrebbe l’uscita del comune dalla stessa comunità montana, pubblicate domenica scorsa sui giornali: “Ritengo quanto meno singolare che le ragioni che oggi il Sindaco di Pescaglia adduce per motivare l’uscita del suo Comune dalla Comunità Montana della Media Valle – risponde Boggi – non siano mai state oggetto di discussione nelle conferenze dei Sindaci che hanno preceduto la mia elezione a Presidente. A quanto mi risulta la sua unica preoccupazione era quella di riuscire ad assicurare un posto in Giunta per un rappresentante del suo Gruppo di Maggioranza. E’ mio dovere inoltre precisare che, nell’anno appena trascorso, la Comunità Montana della Media Valle è stata pienamente in grado di garantire alComune ed ai cittadini di Pescaglia gli stessi identici servizi che offriva loro la precedente Comunità area Lucchese, fra l’altro effettuati anche…

- 1 di Redazione

Saranno i cittadini a decidere del Bilancio della Bonifica

Cittadini direttamente coinvolti nella gestione del Bilancio del Comprensorio di Bonifica. La Comunità Montana della Media Valle del Serchio, che gestisce il Comprensorio di Bonifica n. 4 “Valle del Serchio”, con un’estensione di oltre 115.000 ettari abbracciando le Province di Lucca e Pistoia e ben 35 Comuni, oggi si “apre” ai cittadini, dando la possibilità a tutti coloro che sono interessati di partecipare e decidere su una quota del bilancio della Bonifica. In particolare verranno sottoposte al giudizio dei cittadini due iniziative che vanno a concorrere alle poste di bilancio: “Custodia del territorio” e “Realizzazione di percorsi vita e recupero spazi verdi lungo i torrenti”.E’ la prima esperienza in Toscana di questo genere: chiamare i contribuenti a condividere e a decidere su una parte del bilancio di previsione della Bonifica della Comunità Montana. Poi, in una seconda fase, a conoscere e discutere del Bilancio Sociale. E non è un caso se così il progetto presentato dalla Giunta guidata dal Presidente…

- 1 di Redazione

La destra privatizza l’acqua

Sulla privatizzazione dell’acqua decisa dal Governo, registriamo un intervento della sinistra, a firma dei gruppi consiliari in provincia di Rifondazione e dei Comunisti Italiani.”Con il decreto del 10 settembre scorso (D.L. 135/09, Art. 15), convertito in legge, il Governo regala l’acqua ai privati: sottrae ai cittadini l’acqua potabile, il bene più prezioso, per consegnarlo, mediante l’obbligo, per gli Enti locali, della messa a gara della gestione del servizio idrico integrato, e conseguentemente, consegna l’acqua ai privati a partire dal 2011, e, quindi, agli interessi delle grandi multinazionali per farne un nuovo business. L’acqua, per la destra italiana, non è più un bene comune e patrimonio dell’umanità e l’accesso all’acqua potabile non è più undiritto umano fondamentale, universale, degno di protezione giuridica.Alla luce di questi gravi fatti i gruppi consiliari di Rifondazione Comunista e dei Comunisti Italiani in Provincia di Lucca hanno presentato una mozione in cui si impegna il Presidente e la Giunta a promuovere ogni iniziativa, per quanto di…

- di Redazione

Provincia e Comune a confronto sulle priorità del territorio: infrastrutture e non solo

Giunta Provinciale e Giunta Comunale a confronto. A Palazzo Pancrazi si è tenuto un incontro istituzionale fra le due giunte per un costrittivo dialogo su temi centrali per Barga, temi che l’Amministrazione del sindaco Bonini ha in comune con la Provincia. Un appuntamento voluto fortemente dal primo cittadino passati alcuni mesi dalle elezioni di giugno mirato anche a rinsaldare il già positivo rapporto con l’amministrazione Baccelli. Al centro del confronto una panoramica su viabilità locale, il progetto Fontanamaggio, infrastrutture, edilizia scolastica, banda larga, turismo e cultura con particolare attenzione al centenario pascoliano del 2012, che sarà al centro di un grande progetto allargato a enti, fondazioni, istituzioni, oltre a Opera Barga e BargaJazz.Sul fronte viabilità è stata annunciata l’imminente inaugurazione della nuova strada fra Ponte di Campia e il bivio per San Pietro in Campo che ha comportato un consistente ampliamento del tratto oggetto dei lavori. Ma anche la decisione di trasformare la strada che attraversa la zona della Loppora…

- di Redazione

Comunità Montana: assegnate nuove deleghe

Nuove deleghe sono state assegnate all’interno della Comunità Montana della Mediavalle: Massimiliano Bernardini affiancherà il presidente Nicola Boggi negli ambiti della cultura e della società dell’informazione. “Questa scelta” spiega Boggi “è in linea con l’idea che abbiamo di governo partecipato dell’amministrazione: si promuove un nuovo modus vivendi della vita pubblica cercando di ritagliare un ruolo da protagonista per tutti i membri dell’ente”.Bernardini, ventitreenne di Fiano, perito elettronico, è impiegato presso un’azienda del settore ed è al suo primo mandato sia come consigliere comunale di Pescaglia che come membro dell’assemblea della Comunità Montana.

- di Redazione

Barsanti: ma che prevenzione del rischio idrogeologico?

Il consigliere di opposizione Elena Barsanti, di Spazio Libero interviene sull’argomento della prevenzione del rischio idrogeologico nel comune di Barga: “A Barga – scrive – si comincia a parlare di prevenzione, dopo che per anni è stata ignorata. Ad esempio, l’area di sosta a servizio del centro storico è stata realizzata in una zona, quella del Rio Fontanamaggio, che ora si ammette essere a rischio idrogeologico.Fa piacere che oggi Barga sia presa come modello, anzi, come “esempio virtuoso”, come si legge sull’ultimo numero de Il Giornale di Barga, per prevenire i dissesti idrogeologici.Leggendo l’ultimo numero di tale giornale si potrebbe pensare che negli ultimi anni si sia intervenuti esclusivamente per prevenire smottamentie frane.In realtà la costruzione dell’area di sosta a servizio del centro storico di Barga, realizzata dalla precedente amministrazione, di cui facevano parte non pochi membri dell’attuale, dimostra esattamente il contrario – continua la Barsanti – cioè che si è costruito su un terreno franoso senza la dovuta accortezza,…

- di Francesca Romagnoli

Un corso di fotografia a Barga: aperte le iscrizioni

L’Amministrazione Comunale di Barga in collaborazione con la Comunità Montana Media Valle del Serchio e il Circolo Fotocine Garfagnana, organizza un “corso di fotografia”, che prenderà il via il giorno 25 novembre, presso la sede dell’Informagiovani di Barga situato in via Marconi. Le lezioni saranno tenute dal Vicepresidente del Circolo Fotocine Gabriele Caproni.Il totale delle lezioni è fissato a 10, compresa un’uscita fotografica ed una visione serale dei lavori effettuati durante il corso.Il corso può essere attuato grazie ad un contributo economico del Comune di Barga, ed al supporto tecnico-logisto del personale della Comunità Montana.Il costo per la partecipazione è di 60,00€, per un minimo di 8 partecipanti, che potrà diminuire se si riuscirà a raggiungere il numero massimo di partecipanti, fissato in 12. E’ rivolto ai cittadini con età uguale o superiore ai 18 anni. Le dispense saranno messe a disposizione dal Circolo Fotocine Garfagnana.Il bando, nel quale sono contenuti tutti i criteri, inderogabili, di partecipazione, è affisso all’Albo…

- di Redazione

In vendita una parte del palazzo comunale di Fornaci

Il Comune mette in vendita con un’asta pubblica che si terrà il prossimo 18 novembre, il piano terra dell’immobile che oggi ospita la Farmacia e gli uffici comunali in Via Galilei a Fornaci, costruito negli anni 1978/80. La vendita non riguarda invece il primo piano dell’edificio dove si trova una sala riunioni e altri locali occupati da associazioni. Il prezzo individuato dal Comune a base d’asta è di 315mila euro.In tutto la superficie coperta è di circa 284 metri quadrati suddivisi fra farmacia (170 mq) e uffici comunali (circa 81 mq). L’edificio oggi ha bisogno di interventi di manutenzione come intonaci e infissi.L’asta pubblica di vendita, al miglior offerente, con il metodo dell’offerta segreta in aumento, si terrà alle ore 10 del 18 novembre presso la sede comunale. Il plico contenete l’offerta e tutta la documentazione richiesta deve invece pervenire al Comune entro il 17 novembre (ore 12).Per tutte le informazioni, per visionare la documentazione è necessario rivolgersi all’Area Appalti…

- di Maria Elena Caproni

Ecco le deleghe della giunta della Comunità Montana della Media Valle

Mantenere la continuità con il passato e valorizzare la professionalità e l’esperienza pregressa. Questi i motivi che hanno guidato l’assegnazione delle deleghe per gli assessori della rinnovata giunta della Comunità Montana della Media Valle del Serchio.La comunicazione ufficiale è avvenuta stamattina a Borgo a Mozzano, presso la sede della Comunità Montana della Media Valle.Il presidente Nicola Boggi ha precisato che, nonostante i lavori della giunta siano partiti già dopo pochi giorni dalla nomina dei nuovi assessori, per le deleghe si è preferito aspettare per riflettere, vagliare e trovarsi tutti d’accordo.Ecco così che Loris Agostini, già nominato vicepresidente e membro della passata amministrazione, avrà la delega al Consorzio di Bonifica ed a bilancio e finanze, in virtù della sua lunga esperienza come amministratore nel comune di Fabbriche di Vallico, dove è stato primo cittadino ed attualmente ricopre la carica di vicesindaco.A Rolando Bellandi, anche lui membro della passata giunta, nonché membro del consiglio comunale di Coreglia e imprenditore “bandiera” del prodotto…

- di Redazione

Rimpasto nella giunta comunale: Pietro Onesti è il nuovo assessore

Nuovo assessore nella Giunta Bonini. Mini rimpasto a Barga dopo l’elezione a presidente della Comunità Montana della Media Valle di Nicola Boggi, che faceva parte della Giunta barghigiana con le deleghe alle Politiche Sociali e Giovanili, e che nei giorni scorsi ha consegnato le sue dimissioni da assessore, il primo cittadino ha scelto di portare nel suo esecutivo Pietro Onesti. Una riorganizzazione che vede anche un’altra novità: alla capogruppo Caterina Campani è stata assegnata dal sindaco la delega alle Pari Opportunità. Inoltre il consigliere Boggi continuerà ad avere le deleghe alle Politiche Sociali e Giovanili. Il tutto nello spirito da sempre annunciato da Bonini, quello di una logica di squadra che deve coinvolgere primo cittadino, Giunta e consiglieri.Pietro Onesti è stato consigliere comunale con delega alla Protezione Civile nelle due amministrazioni di Umberto Sereni e dal 2002 è anche assessore alla Protezione Civile della Comunità Montana della Media Valle. Adesso è arrivato l’importante incarico nella Giunta Bonini.All’assessore Onesti il primo…

- di Redazione

La nuova giunta di Bonini: ecco nomi e deleghe ormai quasi certe

Giovedì prossimo si insedierà il nuovo consiglio comunale a Barga, ma i giochi, almeno per quanto riguarda la composizione della giunta, sono ormai fatti. Voci bene informate hanno diffuso i nomi di coloro che comporranno la giunta Bonini e si tratta di molte riconferme e di qualche novità.Nella scelta di dare continuità al passato vanno sicuramente le riconferme di Gabriele Giovannetti per il quale si parla di un ritorno alla guida dell’assessorato al turismo, sport e spettacolo. Delega ricoperta nei dieci anni di amministrazione Sereni. Anche Nicola Boggi, secondo degli eletti, manterrà come negli anni passati l’assessorato al sociale e politiche giovanili. Quale assessore esterno, dovrebbe mantenere il suo incarico diassessore all’istruzione, anche in questo caso svolto già da dieci anni, Renzo Pia.Il già nominato vice sindaco Alberto Giovannetti, assessore negli ultimi cinque anni di “impero Sereni”, prenderà, prima delle novità, la delega ad urbanistica e beni culturali. Le altre novità riguardano gli ultimi tre assessori. Il fornacino Giampiero Passini,…

- 1 di Nicola Bellanova

Rinaldi (PD): bisogna riflettere sui risultato del voto

Ad Oriano Rinaldi quel contraddittorio responso scaturito dalle urne non è proprio andato giù. Lo scarto di 1.391 consensi conquistati dal Pd tra le Europee e le amministrative, sarà oggetto di una profonda riflessione in seno ad un’assemblea del partito, convocata a Fornaci per lunedì 29 giugno a partire dalle 21. Ma in anticipo, il coordinatore del Pd barghigiano illustra la situazione: “Ho voluto convocare l’assemblea per verificare unmomento di riflessione dovuto, per confrontarci sui risultati per alcuni versi contradditttori verificatisi nel nostro comune. Bene alle amministrative, male alle europee”. In effetti, c’è qualcosa che non torna, visto che Marco Bonini ha stravinto la corsa per Palazzo Pancrazi: “O il Pd è stato visto nella lista civica come zavorra e ciò sarebbe grave, altrimenti qualcosa non quadra. E di questo ne parleremo con tutti gli iscritti”. Certo, tenere i fili di un partito nuovo è sempre un’impresa difficile, ed è giunta quindi l’ora della resa dei passi indietro: “Sono stato…