Cultura

- di Redazione

A Fornaci la “prima” del film “Natalino”

Un appuntamento da non perdere al cinematografo, giovedì 25 febbraio prossimo. Presso il cinema Puccini di Fornaci di Barga in via Provinciale (ore 21), ci sarà la prima visione del film di David Melani “Natalino” che narra una storia ambientata durante l’ultimo conflitto mondiale. Il film del regista di Ghivizzano è interamente ambientato in Valle del Serchio. Molti degli attori e delle scene sono “made in Barga”. Il film esce dopo un anno di lavorazione e se il contenuto corrisponde al trailer che abbiamo visto in questi mesi “Natalino” farà molto ben parlare di sé.L’ingresso alla prima del film è gratuito.

- di Redazione

Tornano a Barga le cornamuse di Hamish Moore

Torna a Barga Hamish Moore, l’artigiano-musicista che nel 2008 ha portato a Barga le sue small pipes, sia con corsi di perfezionamento, sia con concerti, i più suggestivi dei quali improvvisati qua e la negli angoli della cittadina, della quale, per sua stessa ammissione, è rimasto innamorato.Dal 20 al 27 giugno prossimo, dunque, Hamish sarà di nuovo a lavoro, con il progetto “Barga School of Piping, Traditional Music and Dance” – un corso di cornamusa, musica tradizionale e danza- che porterà a Barga ancora un po’ di quell’amabile folklore scozzese.Un piacere per la nostra cittadina accogliere di nuovo un’artista tanto appassionato, che nel presentare il suo corso di pipes sulla home page del suo sito internet scrive: Hamish Moore è lieto di annunciare un nuovo, entusiasmante corso estivo che si terrà a Barga, in Toscana, dove ha vissuto nel 2008 come musicista residente. Barga risale a mille anni fa ed è una cittadina collinare cinta da mura di straordinaria bellezza.Oltre…

- di Redazione

Al Differenti è di scena Moliere

Il Misantropo di Moliere in scena al Teatro dei Differenti di Barga (domenica 7 febbraio ore 21.15). L’allestimento, particolare perché guarda all’attualità citando i protagonisti della nostra cronaca, è quello per la regia di Mario Perrotta (sua anche la traduzione) con Marco Toloni, Lorenzo Ansaloni, lo stesso Mario Perrotta, Paola Roscioli, Donatella Allegro, Giovanni Dispenza, Alessandro Mor, Maria Grazia Solano La storia del “Misantropo” moleriano sembra infatti perfetta per descrivere i nostri tempi. Una scena quadrato (ring), otto sgabelli precari, costumi coloratissimi con attori che non escono mai di scena, tutti con uno specchio simbolico in mano: stupida e vuota estetica, ma anche il mezzo per vedersi nelle fattezze, nei difetti dell’altro, rinnegandolo, bloccandone l’arrivo nel proprio spazio vitale come la paletta della polizia stradale, come un divieto di transito.E l’ingiustizia urlata da Moliere per i malaffari ed i personaggi viscidi e sordidi del proprio tempo diventa in Perrotta non una violenta presa di posizione, ma un continuo e leggero…

- di Redazione

“Forza venite gente”, ultimo appuntamento con Delectando Moneo

Ultimo l’appuntamento domani sera al teatro “G.Pascoli” di Fornaci di Barga (inizio ore 21,15, biglietto unico 8 euro), con la rassegna di teatro amatoriale “Delectando Moneo”, giunta quest’anno alla sua quindicesima edizione: il Laboratorio Teatrale dei Contafole di Camporgiano presenta la commedia musicale “Forza venite gente” incentrata sulla vita di San Francesco d’Assisi.In una cittadina epicurea e godereccia fa scalpore la scelta di Francesco di lasciare tutto, casa e beni, e dedicarsi ai poveri e a coloro che soffrono. In particolare il padre, Pietro di Bernardone, in netto contrasto con la scelta del figlio, cerca in tutti modi di farlo ritornare a casa dove, secondo lui, potrà trovare felicità e ricchezza. La parte recitativa di tutto il musical è affidata ai personaggi di Pietro di Bernardone e della Cenciosa che, con i loro dialoghi o monologhi (a seconda delle scene), introducono o commentano, in maniera comica, le ventitrè scene cantate che compongono il musical. La parte musicale della commedia mette…

- di Redazione

Dodici quadri per dodici spazi pubblici. Ecco Itinerarte

Pubblico dalle grandi occasioni per l’aperitivo “Cocktail per arte”, primo di una serie di eventi organizzati per il progetto ITINERarte, mostra d’arte itinerante che vede la presentazione di dodici quadri alternati dell’artista Sandra Rigali in dodici spazi pubblici diversi durante l’arco di un anno. L’appuntamento si è svolto ieri pomeriggio, ospitato presso l’ “Antico Caffè Centrale… Il Sogno” di Fornaci di Barga durante il quale sono stati presentati gli eventi in programma nei prossimi mesi dell’anno, il progetto e il calendario-catalogo con le opere dell’artista Sandra Rigali. A presentareil tutto, assieme all’artista, anche il consigliere comunale con delega alla cultura, Giovanna Stefani, insieme all’assesspore comunale Giampiero Passini. Sono intervenute alla presentazione anche alcune rappresen tanti di “Progetto Donna” che collabora al progetto.I 12 quadri scelti da Itinerarte per il 2010 sono esposti nei luoghi partner dell’iniziativa ed è possibile visitarli nell’orario di apertura delle singole attività commerciali. Presso l’antico caffè Centrale si trovano due delle opere del progetto, una delle…

- di Pier Giuliano Cecchi

Dal Serchio al Don: solo andata

Borgo a Mozzano, nella settimana italiana dedicata alla memoria della “Shoah”, ha voluto ricordare anche gli Alpini borghigiani che durante la Seconda Guerra Mondiale partirono per il fronte russo e che nella stragrande maggioranza non fecero ritorno al loro paese.L’occasione è stata fornita dalla pubblicazione del libro di Gabriele Brunini e Marcello Martini: “Dal Serchio al Don: solo andata”, il quale è stato presentato nel pomeriggio di sabato 30 gennaio alla Sala delle Feste di Borgo a Mozzano. Un appuntamento di gran rilievo, non solo per la grande partecipazione (la sala era stracolma), ma anche perché quel paese a distanza di più di 65 anni finalmente, grazie agli autori del libro, havoluto e saputo rendere omaggio a quei suoi 79 giovani, nella stragrande maggioranza Alpini, che lasciarono la vita in terra di Russia tra inenarrabili sofferenze.La presentazione del bel libro che raccoglie anche le foto e le biografie dei Caduti e Dispersi in terra di Russia, tenuta dal giornalista di…

- di Redazione

Una tela per tre artisti

Si è chiusa con una sessione di pittura in estemporanea la collettiva Artefact presso l’iNStallazione di Venti d’Arte in via provinciale a Fornaci. Domenica 24 gennaio, infatti, gli artisti Keane, Sergio Fini e Nicola Salotti, prima di smontare le rispettive tele dalle pareti, hanno regalato ai presenti un quadro in divenire, realizzato a “sei mani”.Da una grande tela bianca sulla quale faceva capolino una delle suore ritratte da Keane i tre hanno lavorato per più di un’ora con una continua evoluzione di forme e campiture, pennellando, sgocciolando, graffiando, sfumando colori ad olio, acrilici e smalti, in una babele di tecniche e modi di interpretare la pittura.Ne è risultato un quadro che in realtà è molti quadri, ormai nascosti sotto le variazioni successive (una sorta di Dorian Gray Effect?) fatto sta che una metamorfosi tale è possibile da apprezzare solo essendo presenti, dato che, in pochi minuti tutto cambia e lascia spazio all’immagine successiva, e a quella dopo ancora, e ancora.…

- di Redazione

Sabato 23 gennaio secondo appuntamento con la rassegna di teatro amatoriale “Delectando Moneo”

Al Teatro “G.Pascoli di Barga va in scena “Sogno di una notte di mezza sbornia”, commedia teatrale di Eduardo De Filippo riadattata liberamente da Athos SettiBARGA – Secondo appuntamento con la rassegna di teatro amatoriale “Delectando Moneo”: la Compagnia “I Raccattati” di Coreglia Antelminelli metterà in scena domani sera (sabato 23 gennaio) alle 21,15 al teatro “G.Pascoli” di Fornaci di Barga, “Sogno di una notte di mezza sbornia” commedia teatrale di Eduardo De Filippo riadattata liberamente da Athos Setti (regia di Daniela Marchetti e Graziella Roni).“Sogno di una notte di mezza sbornia” è una commedia divertente che si basa sul tema della superstizione. L’azione si svolge a Lucca negli anni Trenta. Il protagonista, Pasquale Grifone, una notte sogna Dante Alighieri. Il poeta suggerisce all’uomo, annebbiato dai fumidell’alcol, tre numeri da giocare al lotto, sottolineando, però, che essi rappresentano anche la data della sua morte (che avverrà a breve). Dopo poco tempo, come aveva predetto Dante, i numeri vengono estratti davvero…

- di Redazione

Corsi di disegno, pittura e ceramica con l’iNStallazione di Venti d’Arte

Sono stati presentati lunedì scorso i corsi artistici che prenderanno il via presso l’iNStalazione di Venti d’arte, il nuovo laboratorio-galleria in via provinciale a Fornaci.Si inaugura così anche la “missione” formativa dello studio d’arte, che, per iniziare proporrà, a partire da febbraio, un corso di disegno, uno di pittura e teoria del colore e uno di ceramica, suddiviso in lezioni di modellazione e successivamente di decorazione. A tenere le lezioni saranno i professori Nicola Salotti, Federico Baldassini e Candida Abbondio, che hanno ben illustrato i programmi durante l’incontro di presentazione.Il corso di rappresentazione grafica partirà con lo studio delle tecniche grafiche, cominciando dal punto e dalla linea per capire come tramite segni molto semplici si può giungere a comporre l’immagine, indagando sul chiaro scuro, per poi arrivare alle texture e al colore.Nicola Salotti proporrà invece lezioni sulla teoria del colore in primis, per capire la potenzialità di ogni tinta, per poi passare alla sintesi della forma – la semplificazione di…

- di Redazione

I Piccoli Usignoli cercano coristi

Il coro dei piccoli Usignoli di Barga composto da bambini dai 3 ai 12 anni cerca urgentemente nuovi coristi per uno spettacolo tutto su Walt Disney che dovrebbe andare in programmazione nei prossimi mesi.Chi è interessato può recarsi sabato 30 Gennaio e ogni sabato alle ore 16, presso l’Oratorio del Sacro Cuore di Barga dove si svolgono le prove del coro, diretto da Roberto Nardini e dove sono aperte le iscrizioni.Per informazioni sulle attività del Coro dei Piccoli Usignoli si può contattare il numero 3478284906

- di Redazione

Il Mistero dell’Assassino Misterioso apre la rassegna Delectando Moneo

E’ atteso per il 16 gennaio il debutto della rassegna di teatro amatoriale “Delectando Moneo”, giunto alla sua XV edizione: al teatro “G.Pascoli” di Fornaci di Barga andrà in scena, con inizio alle 21.15, la divertente commedia di Lillo e Greg “Il Mistero dell’assassino misterioso” (biglietto unico 8 euro) del gruppo teatrale i Mercantidarte.Il quadro della commedia è quasi banale, scontato: un grande castello, un morto, un detective, alcuni sospettati, ma… attenzione… succede qualcosa sul palco… e il tranquillo andamento della commedia è sconvolto. I personaggi interpretano, infatti, sia il ruolo dei protagonisti del giallo sia quello di loro stessi, dando così sfogo alle loro capacità ma anche alle “rivalità artistiche”, mettendo in luce il precario equilibrio su cui vivono alcune compagnie teatrali e buona parte dei rapporti umani: invidia, gelosia, rancore e falsità.Gli altri spettacoli in programma nell’ambito di Delectando Moneo saranno poi “Sogno di una notte di mezza sbornia” presentato dalla Compagnia “I Raccattati” di Coreglia Antelminelli, in…

- di Redazione

Barghigiani a Pisa per la mostra Chagall

Il tempo non ha certamente favorito l’allegra comitiva che domenica 10 gennaio si è mossa in pullman da Barga per recarsi a Pisa in visita alla retrospettiva del pittore russo-francese Marc Chagall (1887-1985). Comunque ne valeva proprio la pena.Infatti non è stato da poco aver avuto la possibilità di ammirare le 150 opere del grande artista esposte nel bel Palazzo Blu che si affaccia sul Lungarno: dipinti, sculture, ceramiche, provenienti dalla Francia e raccolte in mostra col titolo: “Chagall e il Mediterraneo”,quel mare che fu la sua grande fonte di ispirazione quando da esiliato in America fece ritorno in Europa. Scriveva Chagall: “ringrazio il destino di avermi condotto sulle rive del Mediterraneo…”. La gita è stata organizzata con gran senso della comunità da Don Stefano, il quale si era affidato all’esperienza e alla collaborazione della “Lucchesia Viaggi”. Gita perfetta, che ha visto nei partecipanti veramente una gran voglia di sconfiggere anche il tempo grandemente piovoso, tanto da recarsi in visita…