Cronaca

- di Redazione

Ancora una settimana instabile, lunedì un nuovo impulso da nord

Ci attende un’altra settimana all’insegna della variabilità e delle correnti fresche nord occidentali. L’alta pressione non riesce ancora a riprendere in mano le redini del tempo sul bacino del Mediterraneo lasciando le nostre zone vulnerabili a nuovi impulsi freddi. Nel tardo pomeriggio di lunedi, infatti, aria fredda dal centro Europa arriverà nuovamente sulla nostra Nazione, insistendo sino alle prime ore di martedi e provocando una marcata instabilizzazione del tempo nelle ore centrali della giornata (nella foto l’aria fredda -15 a 3.000 metri abbraccia quasi tutta la Toscana) con temporali, localmente anche intensi, più probabili in appennino. A seguire ancora instabilità almeno sino a giovedi. Sarà quindi una settimana piuttosto movimentata con un’estate ancora in convalescenza e l’aria fredda che cercherà di approfittarne. Non aspettiamoci però tempo compromesso da mattina a sera: il sole non mancherà ma le temperature si manterranno su valori decisamente freschi per il periodo, il vento si farà sentire e non mancheranno le occasioni per qualche precipitazione.…

- di Redazione

Terzo appuntamento con Il Serchio delle Muse: la corale polifonica di Gallicano in concerto a Corfino

Sarà la chiesa di San Lorenzo nel comune di Corfino, nel cuore della Garfagnana, ad ospitare il terzo concerto del festival lirico “Il Serchio delle Muse” che, sotto la direzione artistica del M° Luigi Roni, è arrivato ormai alla sua decima edizione.L’appuntamento è per domani martedì 26 luglio alle 21,15. Ad esibirsi la Corale Polifonica di Gallicano la quale, diretta dal M° Don Fiorenzo Toni, eseguirà brani di musica sacra spaziando dall’età più antica fino a quella contemporanea.L’ingresso è libero.Per il programma completo della rassegna www.serchiodellemuse.itLa corale di Polifonica di Gallicano si è costituita nel 1983 con gli obiettivi di suscitare interesse per la Musica sacra e proporsi come punto di riferimento culturale soprattutto per i giovani del territorio, composta da 30 elementi, è diretta fin dalla fondazione dal M° Don Fiorenzo Toni.Tra i titoli di merito si ricorda la partecipazione al Concorso Nazionale per Cori Polifonici “Città di La Spezia” nel 1999 dove si è classificata al quarto posto,…

- di Redazione

Al San Cristoforo premiati anche Angiolo Masotti, Piero Paolo Angelini e Andrea Giannasi

Ieri a Barga presso il teatro dei Differenti si è tenuta la cerimonia di consegna del San Cristoforo d’oro assegnato alla memoria del garibaldino Antonio Mordini. San Cristoforo anche al Colonnello dei carabinieri Ortolani, premio speciale al Sindaco di Firenze Renzi.Tra i tanti riconoscimenti anche tre garfagnini, tra i quali il nostro direttore.Infatti per la Cultura, il Comune di Barga ha assegnato un premio “al dottor Andrea Giannasi per la sua preziosa collaborazione con l’Amministrazione Comunale nella divulgazione della cultura, soprattutto tramite l’organizzazione del Festival del libro in collaborazione con l’edicola Poli, e per la sua collaborazione con l’Amministrazione nell’organizzazione delle celebrazioni del Giorno della Memoria e il Giorno del Ricordo”.Per la Scuola premio al Prof. Angiolo Masotti – nella foto – (assessore alla Cultura del Comune di Castelnuovo), “per anni infaticabile educatore dei nostri giovani presso le scuole superiori di Barga”.Infine premio anche al Prof. Pietro Paolo Angelini “per anni infaticabile educatore dei nostri giovani nel ruolo di preside”.

- di Redazione

Cento anni fa il primo treno a Castelnuovo Garfagnana

In occasione del centesimo anniversario dell’arrivo della ferrovia a Castelnuovo Garfagnana, avvenuto il 25 luglio 1911, le Comunità Montane della Garfagnana e della Media Valle del Serchio, il Comune di Castelnuovo e la Provincia di Lucca stanno organizzando per settembre una giornata di festa e di celebrazioni. La manifestazione si articolerà in una serie di iniziative che si inseriscono nell’ambito dei festeggiamenti del 150° anniversario dell’Unità d’Italia – La Valle del Tricolore.Il programma prevede che l’antica vaporiera con carrozze storiche percorra la linea ferroviaria da Lucca a Castelnuovo di Garfagnana e durante le soste nelle stazioni intermedie sono previsti momenti celebrativi, culturali e folkloristici. Il passaggio della vaporiera, accompagnato dallo sventolio del Tricolore, rappresenta un momento di grande suggestione e di rievocazione storica e sarà possibile per tutti coloro che lo desiderano, salire in carrozza e tuffarsi nel passato.Dalla stazione di Castelnuovo, il corteo, accompagnato dalle bande musicali, raggiungerà il centro storico per l’omaggio al garibaldino Regolo Gaddi, con la…

- di Redazione

Il farmaco anti-dolore non è efficace? Tutta colpa dei geni

Perché circa un malato di tumore su quattro continua a provare dolore nonostante le cure prescritte? Perché in questi casi sono necessari dosaggi molto alti di farmaci per alleviare il dolore? La risposta pare sia da cercare nel patrimonio genetico di ciascun paziente perché, stando a quanto riportato in uno studio italiano appena pubblicato sulla rivista Clinical Cancer Research, gli oppioidi utilizzati per la terapia antalgica risultano meno efficaci nelle persone che hanno particolari varianti del Dna. In Italia ogni anno oltre 151mila persone con una neoplasia in fase avanzata necessitano di un piano personalizzato di cura e assistenza per garantire la migliore qualità di vita residua possibile, soprattutto relativamente agli ultimi mesi. La scoperta, però, potrebbe interessare anche altre categorie di malati e tipi di dolore diversi da quello oncologico: “Non sappiamo se il meccanismo individuato valga solo per il dolore da cancro – dice Tommaso Dragani, a capo della struttura Basi molecolari del rischio genetico dell’Istituto nazionale tumori…

- di Redazione

Scontro tra moto e auto a Gallicano

Non rispetta lo stop e fa inversione a u sulla Fondovalle mentre sopraggiunge una moto. Poteva finire male l’incidente che ha coinvolto due motociclisti, residenti nel comune di Barga a Mologno, ed una vettura; avvenuto questo pomeriggio nei pressi di Gallicano.In sella alla moto un uomo ed una donna che con la loro Suzuki stavano procedendo in direzione Lucca.  Stando alle prime testimonianze, proprio mentre sopraggiungeva la moto un’auto, una Ibiza nera, si immetteva sulla fondovalle, non rispettando lo stop ed  effettuando un’ulteriore manovra di inversione di marcia.L’impatto, nonostante la frenata della moto, è stato inevitabile e ad avere la peggio sono stati i due motociclisti barghigiani che sono caduti a terra. Il pilota ha riportato solo qualche graffio, mentre per la passeggera c’è stato bisogno del trasporto al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Castelnuovo, dato che nell’urto la gamba destra è rimasta contusa.Sul posto sono intervenuti per i rilievi i Carabinieri della Compagnia di Castelnuovo Garfagnana che a<desso cercheranno di…

- di Redazione

Continuano il fresco e l’instabilità

“Che freddo che fa!”, “pare di essere a settembre inoltrato”, “eh, ci ha fatto aprile e maggio caldi e ora ce le fa scontare”, “speriamo che ad agosto sia bello”, “ma è già finista l’estate”? Queste sono, generalmente, le affermazioni o le domande che si fa la gente. Stiamo vivendo sicuramente un luglio anomalo, molto instabile e piuttosto freddo (9,9 gradi di minima la scorsa notte a Filecchio). Se una rinfrescata nel corso dell’estate può essere considerata la normalità, l’anomalia deriva sicuramente dalla durata di questa fase instabile che si protrarrà sino a fine mese. Dal primo di agosto l’anticiclone delle Azzorre inizierà a spingere verso est tentando di tornare a governare il tempo sul bacino del Mediterraneo con le temperature che torneranno nelle medie del periodo intorno al 2-3 agosto. Vedremo nei prossimi giorni se sarà solo una zampata isolata, destinata a capitolare nuovamente per le intense correnti atlantiche o se invece il tentativo andrà a buon fine, al…

- di Redazione

L’estate accusa il colpo, clima fresco sino a fine mese

Diciamoci la verità: l’estate ha preso una brutta botta. Proprio nel periodo statisticamente piu caldo e stabile dell’anno una sciabolata fredda proveniente da nord ha scombussolato i piani del caldo lasciando il segno in maniera molto marcata. La giornata di ieri, di stampo quasi autunnale, ha visto cadere 24 mm di pioggia con temperature decisamente fredde per il periodo. Il tempo è migliorato ma a seguito del fronte freddo si sono attivati venti occidentali che stanno contribuendo a mantenere basse le temperature. Anche per i prossimi giorni non si prevede il ritorno dell’estate con il caldo e la stabilità tipica del periodo. L’Italia resterà in balia di una blanda circolazione depressionaria che invierà impulsi umidi da ovest provocando annuvolamenti, alcuni anche intensi con locali precipitazioni. Ci attendono quindi giorni con temperature sotto la media ed all’insegna della variabilità. Fino a fine mese l’estate non sembra riuscire a ripartire. Giovedi 21 luglio: tempo migliore al mattino con nubi in aumento durante…

- di Redazione

La storia che lega Barga a Firenze

La storia del legame tra Barga a Firenze, durato più di mezzo millennio, 1342-1859, ha vissuto una giornata indimenticabile con la venuta nella nostra cittadina del sindaco fiorentino Matteo Renzi, invitato al teatro Differenti per la consegna del S. Cristoforo d’Oro.Non è che di questa antica appartenenza abbia detto più di tanto, però è indubitabile che la sua presenza abbia riempito i cuori di noi barghigiani, abituati sin dalla nascita a vedere sugli architravi delle case del Castello stemmi in pietra ricordanti quel passato. Personalmente ricordo l’emozione che provai ad una processione di S. Cristoforo di qualche anno fa nel momento in cui il gonfalone del Comune di Firenze, dopo chissà quanti anni, rientrava con tutta la sua autorità dentro Porta Reale.Qualcuno in Barga si è meravigliato della ricercata visita e relativo premio, adducendo che una tale presenza poco ci azzecca con la Barga Fiorentina di felice memoria, perché in fin dei conti Renzi è solo il sindaco di Firenze,…

- di Redazione

Effetto placebo: sentirsi curati è la prima terapia

Esiste? Non esiste? E’ suggestione o magia? Sull’effetto placebo si è detto e pensato un po’ di tutto ma finora non si è riusciti a dare una misura e un’identità a uno dei fenomeni più inafferrabili della medicina. Ora uno studio americano sull’asma ne rileva l’efficacia, pressoché nulla sulle funzioni polmonari, ma rilevante per quanto riguarda la percezione soggettiva dei malati: ci si sente meglio quando ci si sente curati. Un trattamento privo di principi attivi, somministrato però con la palese intenzione di curare. Ecco in sintesi il placebo, il cui famoso effetto consiste proprio in una risposta positiva dell’organismo alle attese terapeutiche. Nella ricerca apparsa sul numero del 14 luglio del The New England Journal of Medicine (NEJM), gli esperti dell’Harvard Medical School del Brigham and Women’s Hospital e del Beth Israel Deaconess Medical Center hanno cercato di dare una prova e una misura all’effetto placebo. Su pazienti asmatici sono stati confrontati gli esiti della somministrazione di farmaci (un…

- di Redazione

La maledizione della B

Drinnnnnnn, ecco svegliamoci. E’ sotto il naso di tutti che l’abbraccio nefasto fra economia  e politica ci sta portando alla deriva. L’ostinazione di Silvio B di mantenere la rotta di un governo ormai alla fine, dopo il costante ammutinamento dell’equipaggio, ha qualcosa di irreale. Basta il buonsenso. Oh, adesso basta: mi metto in poltrona e mi godo i cinquantaseimilioni di fantastiliardi miliardoni che ho. Invece nulla. La frase che sentiamo ovunque è sempre la solita: il governo va avanti. Quello che mi preoccupa però non è solo questo. Mentre la destra si suicida, la sinistra galleggia. Schermaglie varie, litigi, posizioni poco chiare, nessuno che raccolga il messaggio di referendum e amministrative. Ditemi il nome di una persona da candidare premier nel centro sinistra. Dai, dai, dai, dieci secondi, nove, otto, sette, sei, cinque, quattro, tre, due uno… tempo scaduto. Nessuno eh?! Bravi. I cittadini sono stremati e incavolati; il portafoglio è al minimo storico. Ho letto che uno stipendio parlamentare…

- 2 di Redazione

Addio a Balilla, il più giovane combattente dell’XI Zona

Si sono svolti lunedì i funerali di Marino Lucchesi detto “Balilla”, un soprannome che gli era rimasto addosso dagli anni della guerra, quelli della sua gioventù.Era, infatti, il più giovane dei componenti della Formazione XI Zona ai comandi di Pippo che ci pensò su per un po’ prima di prenderlo nelle sue fila, troppo piccolo: aveva solo 15 anni. Ma, il mitico Comandante, non si pentì della sua scelta: Balilla, che prima di divenire partigiano faceva il pastore, infatti, si dimostrò un buon  elemento.  Era entrato nella resistenza assieme ai fratelli Andrea (emigrato e  tutt’oggi residente negli Usa) e Leo, sottotenete dell’esercito catturato e ucciso dalla Brigata Nera di Barga, il cui corpo non fu più trovato. Combatté con coraggio, e quel maledetto Santo Stefano del 1944 a Sommmocolonia rimase gravemente ferito alla gamba sinistra. Per questo fu insignito della croce al Merito di Guerra. Membro d’onore della sezione intercomunale Anpi Val di Serchio non mancò mai a una commemorazione,…