Cinquecento firme per dire no alla chiusura della banca

-

BARGA – Sono state cinquecento le firme raccolte dai commercianti di Barga per la petizione da presentare alla direzione di BPM per scongiurare la decisa chiusura dal 31 maggio dello sportello di Barga della banca, ex cassa di risparmio di Lucca.

Le firme verranno recate il prossimo 10 marzo a Lucca, alla direzione centrale dell’istituto di credito, da una delegazione di commercianti e di cui farà parte anche la sindaca di Barga, Caterina Campani. Nell’incontro la delegazione farà presente le motivazioni che hanno portato alla petizione e la delusione per la annunciata chiusura dello sportello. Si tenterà chiaramente di richiedere alla banca un ripensamento sulla decisione che riguarda Barga, anche se non trapelano sensazioni positive in proposito. “E giusto però che almeno conoscano la delusione nostra e della popolazione per una decisione che penalizza la nostra comunità”, hanno detto i commercianti in un incontro all’aperto che giovedì è stato organizzato a Barga ed alla quale ha preso parte anche la prima cittadina.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.