Salotti: “Questa è una amministrazione comunale che lavora”

-

L’Amministrazione Comunale,per bocca del vice sindaco Vittorio Salotti,fa il punto della situazione sull’ultima seduta del consiglio comunale.

Ecco che cosa scrive:

“Molti e importanti gli argomenti trattati nell’ultimo Consiglio Comunale a Barga, primo fra tutti la sospensione della quota capitale dell’anno 2020 su alcuni mutui con istituti bancari privati per fronteggiare emergenza Covid-19.

Si tratta di un’opportunità per i Comuni, e quindi anche per Barga – sottolinea il Vice Sindaco Vittorio Salotti –  in quanto ABI (Associazione Bancaria Italiana), ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e UPI (Unione Province d’Italia) hanno sottoscritto un accordo in base al quale i Comuni potranno chiedere agli istituti finanziatori aderenti, la sospensione per un anno della quota capitale delle rate dei finanziamenti che scadono nel corso del 2020 al fine di poter disporre di liquidità aggiuntiva per sostenere le riduzioni delle entrate ed i maggiori costi conseguenti agli effetti indotti dalla diffusione del COVID-19; il tutto, continua Salotti, senza che  siano modificate le condizioni economiche previste contrattualmente , infatti il tasso di interesse al quale viene realizzata l’operazione di sospensione è quello originariamente previsto nel contratto e le banche aderenti non applicheranno alcuna commissione all’operazione di sospensione. Nello specifico del Comune di Barga, la sospensione della quota capitale dei mutui proposta ed approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale, porterà un risparmio sul bilancio 2020 di euro 112.147,80 che saranno necessari, vista l’emergenza sanitaria in atto, per far fronte alle minori entrate dell’Ente e alle maggiori esigenze di sostegno a famiglie ed attività commerciali del nostro territorio.

Altro argomento importante è la variazione di bilancio presentata in Consiglio Comunale  e sulla quale c’è stata l’astensione del Gruppo di minoranza. Variazione di bilancio, finanziata con Contributi Statali e Regionali oltre che risparmi di spesa dell’Ente, che porta un incremento di spesa per l’acquisto dei dispostivi di protezione per i dipendenti comunali e per la sanificazione degli immobili comunali al fine della prevenzione dell’epidemia da Covid -19 e soprattutto, sottolinea Salotti, un importante incremento della spesa per euro 40.000,00 sulla viabilità comunale ed un finanziamento di euro 20.000,00 ottenuto dalla Regione Toscana per il Centro Commerciale Naturale di Fornaci di Barga che prevede una quota di compartecipazione del Comune di euro 5000,00; quindi un progetto complessivo di euro 25.000,00 approvato in Consiglio Comunale, che prevede la riqualificazione e sistemazione di piazza IV novembre e del Parco Menichini.

A seguire alcune mozioni e interpellanze del Gruppo di Minoranza, fra le quali quella accolta favorevolmente dall’Amministrazione Comunale per l’istituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi, progetto educativo e strumento di rappresentanza e di aggregazione giovanile; si tratta senz’altro di uno degli istituti di partecipazione all’Amministrazione municipale più innovativi degli ultimi anni. Tra gli altri, si pone come obiettivo quello di stimolare un coinvolgimento diretto dei ragazzi nella vita del proprio territorio, con il loro entusiasmo e le loro idee 2.0.  L’ Amministrazione auspica la realizzazione del progetto tramite una fattiva collaborazione tra gruppo di Maggioranza e gruppo di Minoranza, a partire, nell’ immediato, dalla fase di progettazione propedeutica alla costituzione della consulta.

Altre interpellanze ed interrogazioni riguardanti la sicurezza degli edifici scolastici, lo stato dell’area ex casa dell’Agnese e la situazione del Cimitero di Loppia, alle quali ha prontamente risposto l’Assessore ai lavori pubblici Onestiin maniera chiara ed esaustiva sottolineando gli importanti interventi effettuati dalle precedenti Amministrazioni sull’edilizia scolastica e quelli previsti e di imminente attuazione su tutti i plessi scolastici presenti sul territorio comunale; sono state evidenziate le difficoltà nel portare avanti la situazione dell’area ex casa dell’Agnese in quanto trattasi di terreno i cui proprietari sono residenti all’estero; nonostante questo l’Amministrazione Comunale, che comunque con orgoglio rivendica il successo dell’abbattimento di un immobile fatiscente da anni, insieme agli uffici sta lavorando per portare a compimento l’opera con l’acquisizione della proprietà dell’area al fine di favorire l’entrata e l’uscita della scuola elementare di Barga;  infine, sottolinea Onesti, per gli interventi da effettuare sul cimitero di Loppia l’Amministrazione Comunale ha già stanziato nel bilancio di previsione 2020 approvato in Consiglio Comunale la somma di euro 50.000,00 senza attendere il suggerimento di altri. 

Nella mozione congiunta sull’ufficio distaccato di Fornaci di Barga, votata all’unanimità dal Consiglio Comunale, è ben precisata la situazione in cui l’Amministrazione Comunale si è trovata ad operare, ovvero un momento in cui le risorse umane della struttura comunale sono particolarmente carenti a causa sia della normativa riguardante le assunzioni del personale negli enti pubblici, negli anni molto restrittiva, che dei pensionamenti il cui aumento dovuto alla cd. Quota 100 ha determinato una drastica ed improvvisa riduzione del personale dell’Ente; inoltre proprio l’Ufficio Servizi Demografici, il cui personale ha sempre garantito l’apertura della sede distaccata di Fornaci di Barga, è stato interessato da questa riduzione che sta comportando un dimezzamento delle unità assegnate al Servizio.  Nella mozione sono indicati anche tutti gli atti predisposti dall’Amministrazione, dettagliati dall’Assessore al Personale Vittorio Salotti durante il Consiglio Comunale, con l’avvio delle procedure di legge per l’assunzione di varie figure professionali all’interno dell’Ente a copertura dei posti già vacanti o che lo saranno a breve oltre a garantire, malgrado le evidenti difficoltà, l’apertura al pubblico della sede distaccata di Fornaci di Barga nei giorni di martedì, venerdì, sabato, potenziando il servizio con l’Ufficio Scuola il mercoledì e l’Ufficio Tributi il giovedì.

Tutto questo –  ha precisato Salotti –evidenzia la volontà dell’Amministrazione Comunale di potenziare questo ufficio con maggiori servizi ai cittadini prima non previsti a Fornaci di Barga; con l’impegno che, una volta reintegrata la struttura comunale delle risorse umane necessarie al suo normale funzionamento, sarà garantita la completa apertura e ampliata la dotazione informatica al fine di rendere l’ufficio distaccato autonomo.

A seguire un confronto abbastanza vivace sull’ultima mozione presentata, con il Gruppo di Minoranza che ha proposto al Consiglio Comunale di formare un fondo a favore di cittadini e commercianti indicandone le modalità per l’intero Consiglio Comunale, volendo quindi fare scelte anche per conto di altri, e a far confluire in questo fondo i risparmi legati a manifestazioni che non si sono tenute a causa dell’emergenza sanitaria.  Iniziativa che però era stata già portata avanti in un’altra forma dall’Amministrazione Comunale, con la maggioranza che già aveva creato un conto corrente dedicato poco dopo l’inizio dell’emergenza covid-19: “Quando è iniziata l’emergenza Coronavirus – ha affermato il Sindaco Caterina Campani – come Amministrazione Comunale abbiamo aperto un conto corrente col fine di sostenere sia le famiglie bisognose che le attività commerciali in difficoltà, ovviamente un fondo la cui destinazione dovrà essere decisa tutti assieme in Consiglio Comunale. Quando fu aperto il conto corrente – continua il primo cittadino – decidemmo volutamente di non coinvolgere nessuno direttamente, così da lasciare la maggior libertà possibile a tutti, senza creare vincoli nel caso alcuni preferiscano ad esempio donare ad altre associazioni del territorio. “Abbiamo contribuito ognuno per le proprie possibilità, in questa modalità silenziosa che abbiamo scelto di utilizzare” ha concluso Campani, che sottolinea inoltre l’importanza di mantenere integro il budget legato alla cultura ed al turismo quale importante traino anche per il rilancio delle attività commerciali del territorio nei prossimi mesi.

Il gruppo di Minoranza ha infine manifestato dei dubbi sulla trasparenza nella creazione di un conto corrente ad inizio emergenza Covid-19, e la risposta è arrivata immediatamente durante il Consiglio Comunale  sia dal Sindaco Campani che dal Vicesindaco Salotti, che hanno ribadito come il conto corrente, che prevede donazioni assolutamente volontarie a sostegno di cittadini e commercianti in difficoltà per effetto dell’emergenza sanitaria in atto,  non possa essere utilizzato finché il Consiglio Comunale tutto non avrà deciso in maniera unita la sua destinazionecon la massima trasparenza e democrazia come manifesta l’ordine del giorno approvato dal solo Gruppo di Maggioranza,  e che l’apertura di questo conto corrente sia stata a suo tempo comunicata sia tramite il sito ufficiale del Comune di Barga che tramite stampa.

Con l’Ordine del giorno approvato in Consiglio, il Gruppo di Maggioranza si impegna:

–          a sostenere senza proclami, attraverso forme di donazione che ognuno deciderà VOLONTARIAMENTE nelle forme e negli importi, utilizzando il conto corrente dedicato e anche altre forme benefiche attivate sul territorio dalle diverse associazioni impegnate fin da subito nell’ emergenza sanitaria;

–          a condividere con tutto il Consiglio Comunale l’utilizzo e la destinazione dei fondi raccolti;

–          a mantenere integro il budget della cultura e del turismo, nonostante che alcune manifestazioni siano state annullate in questo periodo, affinchè nei prossimi mesi, il nostro territorio possa offrire un valido programma di eventi compatibili con le nuove regole.

 Come ultimo punto all’ Ordine del Giorno, il gruppo di Maggioranza, ha proposto la Mozione in merito alla Liberazione della nostra connazionale Silvia Romano. La Mozione è stata condivisa con il gruppo di Minoranza e presentata congiuntamente.

Nella mozione l’Amministrazione esprime soddisfazione per l’avvenuta liberazione della giovane volontaria milanese, manifesta la propria vicinanza a Silvia e ai suoi familiari, condanna i responsabili degli atteggiamenti e delle parole ingiuriose e diffamatorie nei suoi confronti, evidenzia gli articoli della Costituzione n° 8 e n°19 relativi alla libertà di culto ed invita il Sindaco a dare visibilità all’ OdG e di comunicarlo alla famiglia Romano”

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*