La Libellula: convince poco la mozione approvata dal consiglio regionale

-

Come già avevamo anticipato dopo quanto dichiarato nel corso dell’incontro promosso a Fornaci dal sindaco di Vagli Mario Puglia, non convince il Movimento La Libellula, la mozione approvata in consiglio regionale e presentata da parte dei consiglieri PD Ilaria Giovannetti e Stefano Baccelli, in merito al piano di rilancio dello stabilimento KME di Fornaci di Barga.

“Questo provvedimento – dichiara la Libellula – ci invita a fare diverse riflessioni.

In primo luogo, qual è il suo vero significato e la sua vera utilità? Le necessarie verifiche ambientali e sanitarie non sono già un obbligo di legge per un progetto di questa portata tramite Valutazione di Impatto Ambientale? Qualsiasi chiarimento è naturalmente gradito.

Ci sono poi una serie di concetti coi quali non concordiamo e che in alcune parti ricalcano le motivazioni dubbie portati avanti dall’azienda.

Nelle premesse si definisce infatti il pirogassificatore come un ‘impianto che permette di produrre energia rinnovabile da materiale organico’. Come si possa far rientrare lo scarto di pulper, composto in maggioranza da plastiche miste e metalli, in questa definizione, onestamente ci sfugge.

Viene ribadito in più parti nel testo – conclude La Libellula – il trito concetto della competitività sui costi energetici tanto caro a KME, senza mai ricordare come le aziende energivore beneficino dal primo gennaio di uno sconto enorme in bolletta energetica che le pone in posizione assolutamente competitiva con le altre nazioni europee.

In conclusione, mentre ci sfugge la concreta utilità di questo atto,  non ci sfugge il fatto che vengono in esso riproposti concetti quantomeno discutibili e in alcune parti sovrapponibili a quelli esposti dall’azienda KME nei suoi precedenti comunicati; ci saremmo invece aspettati una posizione meno generica e più coraggiosa a tutela di una Valle del Serchio che già si trova in una delicata situazione sanitaria e ambientale; l’impressione finale è che questo testo un po’ gattopardesco dica tutto per non dire niente”.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*