Forcione e Pareti, ovvero l’intensità della musica

-

Tutto esaurito ieri sera al BargaJazz Club per l’eccezionale concerto dell’inedito duo composto da Antonio Forcione, considerato uno dei più carismatici e creativi chitarristi venuti alla ribalta in Europa negli ultimi anni e Raffaello Pareti, validissimo contrabbassista ed apprezzato compositore, per molti anni al fianco di Stefano Bollani e Antonello Salis. Tutto esaurito e come poteva essere diversamente per un evento unico nel suo genere andato in scena nell’ambito della programmazione dei
concerti di autunno di BargaJazz, raccolta sotto il titolo “Autumn Live!”; una “vetrina” di progetti originali che vengono presentati prima di “girare” per i Festival dell’anno successivo.
La prova di Forcione e Pareti è stata memorabile ieri sera. Molti del resto gli elementi che accomunano i due musicisti; la musica prodotta da entrambi con i rispettivi progetti è una mirabile miscela di delicatezza, humour e passione. Forcione, già protagonista di un bellissimo cd in duo con Charlie Haden (Heartplay, 2006), unisce all’uso percussivo della chitarra una straordinaria capacità di invenzione melodica e Pareti è musicista creativo, pronto al dialogo e con grandi capacità di sostegno. Questo incontro è stato insomma una occasione per vederli insieme in un concerto che secondo le previsioni è poi risultato davvero intenso.
Martedì 3 novembre presso il BargaJazz Club, secondo appuntamento di Autumn Live con Three-O un progetto originale di Maurizio Giammarco, Alessandro Fabbri e Ares Tavolazzi.
Una formazione in cui le molteplici e decennali esperienze di tre musicisti jazz “di razza” si possono esprimere in libertà al meglio dell’interplay e dell’invenzione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.