Calcio Seconda Categoria: Ania sconfitto dal Marginone di misura

- 1

MARGINONE – ANIA: 1 a 0 —La squadra di Marchi ha superato di stretta misura un rinunciatario Ania, mai riuscito a rendersi pericoloso. Al 20′ Micheli, per i locali, impegnava seriamente Angelini che riusciva a salvarsi in angolo.
Al 65′ i locali sbloccavano il risultato con Fantozzi, bravo, nell’occasione, a sfruttare un traversone di Cannarozzo. Al 74′ gli ospiti sfioravano il pareggio con Rocchiccioli che colpiva i legni della porta del Marginone da distanza.MARGINONE: Gaddini, Del Grande, Bandettini, Cannarozzo (Morini), Rosselli, Pucci, Fantozzi, Guidi (Zaccaria), Salvadori, Cesari, Micheli. All. Marchi.
ANIA: Angelini M., Rocci, Orsucci, Menicucci (Guidetti), Riva, Talini, Riccardi, Pardossi, Rocchiccioli, Catoni, Angelini S.. All. Lemmi. Arbitro: Madonia di Empoli.
Marcatore: 65’Fantozzi. Note: espulso Ricci

21º giornata – 22/02/2009

Aquila S. Anna – Acquacalda S.P. 2 – 0
Avanemetato – S. Lorenzo 1 – 0
Fornaci – Villetta 1 – 1
M. Macinaia – Coreglia 3 – 0
Marginone – Ania 1 – 0
Montuolo Nave – Vorno 4 – 1
P. Serchio – Morianese 1 – 2
Pieve S.Paolo – Virtus 2 – 1

CLASSIFICA

Squadra punti t.g. t.v. t.n. t.p. v.c. n.c. p.c. v.f. n.f. p.f. g.f. g.s. m.i.
Pieve S.Paolo 39 21 11 6 4 7 3 1 4 3 3 31 22 -4
Montuolo Nave 37 21 10 7 4 6 3 2 4 4 2 38 28 -6
Coreglia 36 21 10 6 5 6 1 3 4 5 2 42 29 -5
Vorno 36 21 9 9 3 6 4 1 3 5 2 38 23 -7
Avanemetato 35 21 10 5 6 6 2 2 4 3 4 26 19 -6
M. Macinaia * 29 21 8 6 7 6 2 2 2 4 5 30 32 -11
Marginone 29 21 6 11 4 4 4 2 2 7 2 25 28 -12
Acquacalda S.P. 27 21 7 6 8 5 4 2 2 2 6 25 26 -16
Fornaci 27 21 6 9 6 5 3 3 1 6 3 20 19 -16
Morianese 26 21 7 5 9 4 4 2 3 1 7 32 34 -15
Aquila S. Anna 24 21 6 6 9 5 4 1 1 2 8 25 27 -17
Virtus 23 21 6 5 10 4 4 3 2 1 7 27 31 -20
P. Serchio 23 21 6 5 10 4 4 3 2 1 7 23 31 -20
Ania 22 21 5 7 9 4 4 2 1 3 7 26 32 -19
S. Lorenzo 19 21 5 4 12 3 3 4 2 1 8 27 39 -22
Villetta 18 21 3 9 9 3 4 4 0 5 5 20 35 -25

* squadra con penalizzazione

Tag: , , , ,

Commenti

1


  1. Re: Scoperta una discarica abusiva di amianto
    mi auguro che l’amministrazione sporga denuncia con richiesta danni per tutti i reati commessi, alla quale faccia seguito un’indagine approfondita in grado di individuare i responsabili (sarebbe meglio dire gli irresponsabili).
    purtroppo la politica della cementificazione continua, del disboscamento progressivo, delle centrali idroelettriche per non parlare di quelle a biomasse, non aiutano certo a sensibilare la cittadinanza sulla tutela ambientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*