Scuole e disagio giovanile: più fondi per il Progetto Integrato d’area

-

167mila euro per le scuole della Valle del Serchio con i fondi relativi al Progetto Integrato di Area che sono destinati ad attività utili a superarre tutti quei fenomeni di dispersione scolastica ampliando l’offerta formativa delle scuole.
E’ una somma in crescita risorse disponibili per contrastare la dispersione scolastica, rispetto agli anni passati, come sottolinea, nel dare la notizia, il presidente della Conferenza dei Sindaci per l’Istruzione della Valle del Serchio, Renzo Pia,
“Rispetto allo scorso anno, siamo in netta controtendenza rispetto a quanto si sta ventilando anche a livello nazionale, le risorse per il progetto PIA sono aumentate del 25%. Un risultato importante che vede portare in Valle 36 mila euro in più. Si rafforza e ampia così la didattica e l’offerta formativa per i circa 7000 alunni interessati dal progetto integrato di area distribuiti su 94 scuole.
Ci troviamo fortunatamente in una situazione in contro tendenza rispetto ai tanto ventilati tagli sulla scuola. Per questi motivi va un mio ringraziamento per l’attenzione e l’impegno alla Conferenza dei Sindaci per l’Istruzione della Valle e alle altre Conferenze; ai dirigenti scolastici, alla Regione Toscana per aver messo a disposizione i fondi e per la sensibilità verso queste tematiche e alla Provincia. Un risultato che arriva grazie al lavoro in sinergia fra queste istituzioni, lavoro che ha portato a raggiungere questo importante obiettivo per l’istruzione, la formazione e l’educazione dei ragazzi, dimostrando nei fatti l’alto profilo istituzionale raggiunto. In sostanza sono state accolte le richieste della Conferenza dei Sindaci della Valle per un aumento e non diminuzione di risorse per la nostra scuola. L’unione e la condivisione fanno la forza”.
Oltre ai 167mila euro per i PIA è stata anche riconfermata l’attenzione verso l’ambiente con ulteriori fondi per il progetto di didattica ambientale INFEA gestito dalle due Comunità Montane della Valle anche questi aumentati del 25%.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.