E’ POLEMICA SUL TAGLIO DEI TIGLI DI VIA MORDINI

- 1

Il taglio dei tigli lungo via Mordini, come era prevedibile, ha suscitato non poche polemiche tra i cittadini. Ad ogni taglio di piante che si è verificato nella cittadina non sono mai mancate e così è stato anche stavolta.
C’è qualcuno che pensa che ci sia una volontà occulta del comune a tagliare piante a più non posso. C’è chi dice che quei tigli erano sani e non andavano tagliati; chi che ne andavano tagliati solo alcuni; chi polemizza comunque perché si trattava di alberi che ormai facevano parte della storia di Barga; chi polemizza a priori e basta; chi non sa cosa dire e chi è convinto che l’operazione era inevitabile.
A sentire i commenti di ieri e di stamani erano tanti gli esperti di botanica e quant’altro che sentenziavano contro il taglio delle piante.
Noi purtroppo non abbiamo esperienza n materia e non possiamo fare altro che attenerci a quanto fatto sapere dall’Amministrazione Comunale: quegli alberi erano pericolosi e da tagliare come confermato da una relazione del botanico Lunardini incaricato di una perizia. I fatti, almeno per adesso, fino a che qualcuno dei tanti esperti non ci convinca del contrario, sono questi.
Siamo i primi ad essere addolorati del taglio di quelle piante che facevano parte della storia e dell’immagine di Barga, ma quando di mezzo c’è l’incolumità delle persone, soprattutto dei bambini che spesso giocano in via Mordini, siam convinti che non resta altro che fare buon viso a cattivo gioco ed accettare l’amara realtà. Nella speranza che le nuove piante che saranno poste lungo la via crescano in fretta.
Lo sappiamo e lo abbiamo sempre saputo. A Barga ogni occasione è buona per fare polemica e per sentenziare, ma veramente c’è da scandalizzarsi di quanto è avvenuto?
Fateci sapere la vostra. Parliamone. Commentate questa notizia.

Tag: , , ,

Commenti

1


  1. poveri alberi
    la gente non si fida piu’ perche’ troppi alberi sono stati abbattuti inutilmente, significa che non c’e’ rispetto per le piante e quindi per l’ambiente.come mai queste piante che sono sopravvissute tutti questi anni e improvvissamente si ammalano e diventano pericolose? forse c’e’ qualcosa da modificare nel modo in cui vengono potate e potremmo fare di piu’ per la prevenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.