Tag: usl

- 1 di Redazione

“La USL non ha risposto in modo completo alle nostre domande”

Dopo la replica dell’USL alle lamentele presentate anche a mezzo stampa da Monica e Marta Rossi per un caso che ha coinvolto un’anziana di Fornaci di Barga, sono arrivate le precisazioni delle due firmatarie, rivolte ancora una volta all’azienda USL e diffuse anche a mezzo stampa. Ecco il testo inviato all’USL: Solo oggi siamo venute a conoscenza della repentina risposta alla lettera su “Il Giornale di Barga” e con stupore apprendiamo e replichiamo alle numerose “castronerie” e inesattezze in essa riportate. Premesso che: già di per se il fatto che mai ammettiate di aver sbagliato allontana ulteriormente il cittadino dalle istituzioni che sempre si ergono sul piedistallo dell’infallibilità e correttezza, quando evidentemente non è così e ciò lo si apprende dai giornali e dall’informazione che quasi ogni giorno riportano denunce di disservizi e malasanità.Per quanto riguarda in particolare la nostra esperienza, replichiamo ai vostri chiarimenti. E’ vero o non  è vero che:1 – La Guardia Medica ci ha inviato, anziché’…

- di Redazione

Bonini su DH oncologico e riorganizzazione: “nessun accorpamento in atto. Prima ne deve discutere la conferenza dei sindaci

Nessun accorpamento e riorganizzazione a breve dei servizi sanitari presenti nei due ospedali della Valle, con il prossimo 1° gennaio 2015. Nessun trasferimento del Day hospital oncologico da Barga a Castelnuovo a gennaio. Lo afferma il sindaco di Barga, Marco Bonini che stamattina ha convocato una conferenza stampa a seguito delle voci che si rincorrono sulla stampa e dei gridi di allarme venuti dalle associazioni in difesa del DH oncologico del “San Francesco”. “La riorganizzazione dei servizi sanitari in Valle del Serchio – dichiara Bonini – deve essere concordata dall’azienda sanitaria con la Conferenza Zonale dei Sindaci, che ancora non ha affrontato nessun argomento relativo alla riorganizzazione dei servizi sanitari ed ospedalieri della Valle.Vorrei che l’azienda sanitaria sapesse che se intende procedere prima di una discussione nell’articolazione zonale su questi aspetti, lo fa assumendone tutte le responsabilità, ma ribadisco che queste decisioni devono appunto essere concordate e decise con i sindaci della Valle.Dunque nessun trasferimento dal 1° gennaio 2015. E’…

- di Redazione

Il piano dell’ASL 2: verranno potenziati i servizi territoriali di Lucca e della Valle del Serchio. E si torna a parlare anche dell’ospedale unico…

Un potenziamento dei servizi sanitari territoriali per Lucca e Valle del Serchio. Un intento che fa seguito alla Delibera Regionale 1235 del 28 dicembre 2012, che dettava gli indirizzi per la riorganizzazione delle attività, riequilibrando l’incidenza dei ricoveri ospedalieri e riconducendo il più possibile all’ambito territoriale le patologie cronico-degenerative.Il piano elaborato dall’Azienda USL 2 e recepito dalla Regione Toscana, è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta oggi, martedì 18 marzo, nella sede direzionale dell’Azienda sanitaria e alla quale hanno partecipato l’Assessore Regionale al Diritto alla Salute Luigi Marroni, il Presidente della Commissione Regionale Sanità Marco Remaschi, il Vice Sindaco di Lucca Ilaria Vietina, il Direttore Generale dell’Azienda USL 2 Antonio D’Urso, il Direttore Sanitario Aziendale Joseph Polimeni, il Responsabile di Zona Distretto della Piana di Lucca Luigi Rossi, la Responsabile di Zona Distretto della Valle del Serchio Michela Maielli e la Responsabile del Presidio Ospedaliero della Valle Romana Lombardi. Per quanto riguarda la zona…

- di Redazione

L’Azienda USL 2 sulle polemiche relative alle quote RSA per la Valle del Serchio

In merito al recente articolo relativo ad un allarme occupazionale nelle RSA della Valle del Serchio (quello presso la Residenza Balvedere di Barga) l’Azienda USL 2 di Lucca evidenzia di aver confermato negli ultimi anni le quote sanitarie già concesse in precedenza.“Gli interventi a favore della domiciliarità e la crisi economica hanno però determinato, e questo è un fenomeno che si registra anche in altre realtà, una contrazione generale della domanda di residenzialità – scroive l’Azienda – Specifiche convenzioni sono state attivate con RSA private per integrare la disponibilità delle strutture pubbliche presenti nel territorio della Valle, che ovviamente non possono soddisfare in maniera completa la domanda espressa dal territorio.L’obiettivo dell’Azienda USL 2 e dei Comuni della zona è comunque, a livello generale, quello di continuare ad implementare un nuovo modello di welfare territoriale, mirato a valorizzare l’integrazione tra interventi domiciliari e residenziali (prioritariamente temporanei) in modo da ritardare il più possibile l’inserimento definitivo dell’anziano in struttura. Ciò a tutela…

- di Redazione

Il Giornale di Castelnuovo: ospedale unico? Prematuro

E’ in uscita il numero 37 del mensile della Garfagnana che presenta, nell’editoriale di apertura del direttore Andrea Giannasi, alcune importanti novità sulla questione dell’ospedale unico.Ecco l’articolo completo:“Bisognerebbe, una volta per tutte, capire che in questo paese si parlano due lingue differenti: l’italiano e il politichese. L’italiano è quello compreso da tutti e nel quale, quasi sempre, una descrizione, un’affermazione, una nota, un commento, riflettono fedelmente la descrizione del luogo o dell’oggetto o del fatto accaduto.Il politichese invece può essere tutto e il contrario di tutto, ma quasi sempre quando si parla o si scrive in politichese si nasconde parte della verità o, con abili pindarici giochi di parole, si omettono o si mascherano prese di posizione o commenti. Insomma non si dice tutto.Vi scrivo questo cari lettori perché in queste settimane ci siamo affannati sulla questione dell’Ospedale Unico della Valle del Serchio. E noi come Giornale abbiamo seguito e commentato la vicenda proseguendo, come si usa nel mondo del…

- di Redazione

Le modalità di accesso agli uffici Ausili e Protesi della Zona Valle del Serchio

L’Azienda USL 2 Lucca informa che, per esigenze di servizio, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2010 le modalità di accesso agli uffici Ausili e Protesi della Zona Valle del Serchio saranno le seguenti:FORNACI DI BARGAVia Dell’Asilo, 1Tel. 0583-729581Fax 0583-729597Ricevimento al pubblico: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00;Prescrizione e collaudi dei dispositivi protesici: venerdì dalle ore 8.30 alle 10.30.CASTELNUOVO GARFAGNANAVia Dell’Ospedale, 2Tel. 0583-669582Fax 0583-669710Ricevimento al pubblico: martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00;Prescrizione e collaudi: martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00.Gli appuntamenti per la prescrizione e i collaudi sono prenotabili al CUP telefonico 0583 970000 o ai punti CUP territoriali.

- di Redazione

Valle del Serchio: entrano nel vivo i progetti per la non autosufficienza

Sono stati approvati dall’esecutivo della Conferenza dei Sindaci e ratificati dalla Conferenza Zonale dei Sindaci della Valle del Serchio i progetti per la non autosufficienza, destinati ad attivare un sistema integrato di servizi in grado di rispondere in maniera adeguata alle esigenze degli anziani che hanno perso la loro autonomia e delle famiglie che se ne prendono carico.Grazie agli ingenti fondi erogati dalla Regione Toscana è infatti possibile attivare percorsi assistenziali flessibili e tarati sullo specifico bisogno espresso dalla cittadinanza.Per quanto riguarda la zona Valle del Serchio sono stati riuniti i finanziamenti messi a disposizione nel secondo semestre 2008 e quelli per il 2009 e si è quindi arrivati alla cifra considerevole di 1.325.000 euro, che saranno quindi utilizzati – d’intesa tra i comuni della Valle del Serchio, l’Azienda USL 2 e la Provincia di Lucca – per fornire un aiuto importante alle famiglie della Valle alle prese con situazioni particolarmente delicate, grazie a misure di grande rilevanza come il…

- di comunicato stampa

Valle del Serchio: oltre due milioni per consolidare i servizi socio-sanitari

Con una delibera firmata nello scorso mese di dicembre la Regione Toscana ha assegnato 2.092.584,85 euro (la quota più alta in assoluto) all’Azienda USL 2 di Lucca, da utilizzare per la programmazione di interventi di consolidamento e potenziamento delle attività socio-sanitarie nelle zone montane.L’azienda sanitaria, di concerto con l’Articolazione Zonale della Conferenza dei Sindaci della Valle del Serchio, ha quindi definito – in continuità con gli anni precedenti e in linea con gli obiettivi indicati dalla delibera regionale – una serie di progetti speciali che vanno nella direzione di migliorare la fruibilità dei servizi (soprattutto per gli anziani), valorizzare le risorse umane e professionali che operano in questa zona, potenziare i servizi di emergenza-urgenza, definire percorsi assistenziali specifici per patologie e categorie di soggetti.Grazie ai fondi per la montagna sono in programma il consolidamento e il potenziamento dell’offerta residenziale e semiresidenziale, con interventi in varie aree della zona distretto.E’ previsto anche un significativo miglioramento del sistema di emergenza urgenza, con…

- di comunicato stampa

Diminuisce la spesa farmaceutica

L’Azienda USL 2 di Lucca ha reso noto i dati relativi alla spesa farmaceutica erogata nelle farmacie territoriali convenzionate presenti sul territorio nei primi 11 mesi del 2008 che è stata pari a 35.808.987,39 euro, corrispondenti al 2,4% in meno rispetto allo stesso periodo 2007.La contrazione della spesa è collegata in gran parte alla riduzione del prezzo di molti farmaci per i quali è scaduta durante l’anno la copertura brevettuale, con l’introduzione conseguente in commercio dei farmaci generici corrispondenti.Il beneficio sarebbe potuto essere più consistente se contemporaneamente non si fosse registrato un incremento dei consumi di molte importanti categorie di farmaci. Nel corso della prima parte del 2008 (in particolare nel periodo gennaio-luglio) è infatti aumentato il numero di confezioni erogate di prodotti come gli antiulcera (+ 27%), gli ipolipemizzanti (+14%), i farmaci antibatterici (varie categorie dal +23%, al +17%, al +11%), gli antidepressivi (+6%), gli antagonisti dell’angiotensina II o sartani (+13%). L’Azienda USL 2 coglie l’occasione per sottolineare che…

- di comunicato stampa

Parcheggi sempre più adeguati per gli ospedali di Barga e Castelnuovo

Lo stabilimento ospedaliero di Barga vedrà presto ampliata l’area di sosta, con la realizzazione del parcheggio adiacente all’ospedale, che renderà possibile un corretto uso degli spazi, limitando al massimo l’afflusso di auto dei visitatori.E’ stata infatti aggiudicata nei giorni scorsi la gara per la realizzazione del nuovo parcheggio. L’impresa aggiudicataria è la Bosi Picchiotti Costruzioni Srl di Castelnuovo di Garfagnana con un ribasso di quasi il 15% rispetto all’importo indicato. L’intervento costerà infatti 472.907 euro invece di 551.005,30 euro.Per il “San Francesco” si tratta di un indubbio miglioramento della fruibilità, nel contesto di un ampio percorso di rinnovamento e riorganizzazione previsto nel piano di investimenti. Grazie a questo intervento la struttura sarà infatti più facilmente accessibile da parte dei cittadini.I nuovi posti auto, che si andranno ad aggiungere a quelli già esistenti, saranno circa 60 e l’ubicazione del parcheggio è prevista nella zona nord ovest, immediatamente sul retro del padiglione delle degenze e del magazzino economale, a ridosso quindi dell’ospedale.Sarà…

- di Luca Galeotti

600 mila euro in arrivo per la non autosufficienza: un grande aiuto per tante famiglie

In arrivo per la Valle del Serchio, premiata così per aver risposto in modo concreto e veloce ad un progetto sperimentale avviato dalla Regione Toscana con il 2008, oltre 400.000 per la non autosufficienza, per intervenire in aiuto di tutte quelle famiglie dove sia presenta il problema di familiari non autosufficienti che richiedono enormi sacrifici e, a volte, anche costi insostenibili.L’arrivo dei finanziamenti regionali è stato annunciato ieri mattina nella sala riunioni del centro socio sanitario ex Ceser di Fornaci di Barga dal direttore generale dell’ASL 2, Oreste Tavanti, insieme al presidente dell’articolazione zonale della conferenza dei sindaci, Umberto sereni e al responsabile dei dipartimento per il sociale dell’azienda USL, Antonio Elmi.Il progetto regionale si è avviato in via sperimentale con il primo semestre del 2008 quando sono stati erogati alla Valle del Serchio i primi 190 mila euro. Adesso, la sperimentazione cresce con questo nuovo intervento che in sostanza permette di investire su un problema davvero delicato la somma…

- di comunicato stampa

Le risposte cardiologiche in Valle del Serchio

L’attenzione della Direzione dell’Azienda USL 2 nei confronti dei servizi cardiologici in Valle del Serchio è massima, anche se nell’ultimo periodo ci sono state difficoltà nel reperire personale. L’Azienda ha comunque già contattato alcuni specialisti, che daranno risposta a giorni, per implementare l’organico. In questo modo verranno garantiti servizi adeguati nei due stabilimenti ospedalieri e le attività ambulatoriali territoriali.Il consolidamento dei servizi offerti da questa funzione di grande rilevanza è quindi nei programmi aziendali.A Castelnuovo si stanno fra l’altro riorganizzando e migliorando gli spazi a disposizione della Cardiologia, sia per l’attività ordinaria che per quella intensiva (UTIC), mentre continua ad essere forte l’attenzione nei confronti della fase riabilitativa a Barga.La Cardiologia è comunque inserita all’interno di un quadro aziendale complessivo in cui – oltre ai servizi svolti in loco – è da evidenziare l’istituzione dell’Emodinamica a Lucca che consente a tutti i cittadini sul territorio dell’Azienda USL 2, quindi anche della Valle, di poter avere risposte in tempi più rapidi…

  • 1
  • 2