Tag: usd fornaci

- di Romano Verzani

Per il Fornaci 0-0 col San Filippo. Resta la voglia di tentare almeno l’obiettivo play-out

Il Fornaci sul campo di un più dotato San Filippo gioca una onesta partita, dimostrando una ritrovata stabilità difensiva cui ha contribuito fortemente l’utilizzo a tempo pieno di uno splendido Picchi. Resta, e non è una novità, la ormai cronica incapacità di un attacco che non vede una rete da tempo immemorabile e che non ha all’orizzonte alternative che possano far mutare le cose. L’unico obbiettivo di questo Fornaci sarà, puntando su una valida difesa, quello di raggiungere un posto (il penultimo ) che gli permetta di disputare almeno i play-out. Devo confessare leggendo, la scorsa settimana, i risultati della Prima categoria dove il Ponte A Moriano aveva strapazzato la capolista, che ho notato nella formazione i vari Bitep, Polpetta, Abu Kheit (2 reti), Taccola, cioè il Fornaci dello scorso anno. Questo  genera una grande amarezza sportiva ma il ricordo dei fasti passati non deve far cadere la voglia di giocare e magari vincere la povera, disperatissima battaglia di questo…

- di Romano Verzani

Per il Fornaci un pareggio (0-0) che serve a poco. La strada verso la terza categoria si avvicina

Su un terreno  ai limiti dell’impraticabilità, contro un non irresistibile Luccasette, il Fornaci si gioca forse l’ultima occasione per dare una sia pur flebile speranza al suo disastrato campionato. Il tentativo non riesce per la cronica incapacità del suo attacco di andare a rete nonostante la presenza finalmente in campo di Picchi desti molti rimpianti per quello che poteva essere e non è stato. L’incontro è stato equilibrato, giocato in maniera maschia da entrambe le compagini ma senza grandi pericoli per le opposte difese. A gara terminata è arrivata però la notizia della vittoria del Pontecosi sul campo di Pappiana a gelare le speranze dei rosso-blu locali. A questo punto la strada che porta alla Terza categoria è spalancata e solo un improbabile miracolo potrebbe evitare l’infausta conclusione.   LUCCASETTE: BATTISTINI – FARINELLI ( 78°CECCHINI ) – CARDULLO ( 68° GIANNOTTI ) – BARSALI – ANZILLOTTI – GARGINI – CHELINI – GRIDA (76° TAHIRI) – CHIMA – EVANGELISTI – GADDINI…

- di Romano Verzani

Per il Fornaci la solita storia

Con molta tristezza ci approntiamo a testimoniare la solita storia di questo disastrato Fornaci. Non solo è stato abbandonato in massa da tutti i migliori elementi dello scorso anno, non solo ha perso per un grave infortunio ad un legamento Cecchini, che doveva costituire la prima pietra di una valida ricostruzione. Anche il Picchi venuto dal Castelnuovo si è subito infortunato e solo oggi ha provato ad assaggiare il campo; ma contemporaneamente la squadra ha perduto il Marocchino Dabdoubi, (l’ attaccante più vivace) allontanatosi per un posto di lavoro trovato lontano. La partita di oggi ha seguito il solito copione. Per 25 minuti il Fornaci ha dato l’ impressione di poter contrastare il Migliarino Vecchiano ma il gol dalla distanza di Mannocci ha rotto definitivamente l’equilibrio. Il Fornaci ha disperatamente tentato di agguantare il pareggio ma così facendo  si è esposto ai micidiali contropiedi del Migliarino che anche dopo il gol di Donatelli ha determinato con Campera un risultato più…

- 1 di Romano Verzani

Fornaci – Pappiana 0-1

Cambia il titolo del racconto ma la per un FORNACI, volenteroso e incerottato, la trama è sempre la stessa. Cerca di giocare una partita alla pari con un PAPPIANA molto dotato sul piano atletico e velocissimo in attacco con il trio DI BIANCO, DE CICCO e VIVALDI e quasi, quasi ci riesce ( pur con tutte le differenze del caso ), sfruttando la crescita palpabile del trio difensivo NARDINI; TADDEI e CAMPETTI. Anche la fortuna sembrava essere a favore con un paio di pali colpiti dagli attaccanti del PAPPIANA ma era sufficiente una incertezza del portiere SARTINI ( autore peraltro di almeno tre interventi miracolosi sugli attaccanti lanciati  a rete in solitudine ) per determinare l’esito della gara. Ancora una volta si è messa in evidenza la poca consistenza del reparto avanzato del FORNACI dove non sono arrivati i rinforzi auspicati  per cui continuano a giocare atleti assolutamente non idonei alla categoria. Anche il centro campo non è esente da…

- di Romano Verzani

Niente può il Fornaci contro la corazzata Vagli (5-1)

Il VAGLI è una corazzata, costruita per vincere e che, per qualche insondabile ragione, non riesce ad ottenere i risultati che sono nelle sue corde. Il FORNACI è una povera orfanella che solo domenica scorsa ha ottenuta la prima vittoria con una sua pari. Lo scorso anno in terza categoria il FORNACI di allora contrastò dignitosamente lo strapotere della squadra del marmo ma di quel FORNACI non sono rimaste che le ceneri. Neppure il cambio dell’allenatore che doveva portare qualche elemento in più  (particolarmente in attacco) è servito a niente perché in sostanza con DAVINI non è venuto nessuno. Di alcuni elementi che dovevano costituire lo scheletro del nuovo FORNACI (vedi CECCHINI, PICCHI), per una serie di gravi infortuni non c’è stata traccia. Lo stesso TONI (molta sostanza) era rientrato domenica scorsa dopo un lungo infortunio è subito sparito per squalifica per cui tutto il peso della squadra è rimasto sulle spalle di ragazzi, alcuni dei quali invero hanno manifestato…

- di Romano Verzani

Finalmente tre punti per il Fornaci. Inizia bene il 2019

Dopo una serie interminabile di sconfitte, il Fornaci, assapora, per la prima volta nel campionato, il gusto dolce della vittoria (3-1) e bisogna dire che le previsioni della vigilia non mettevano certo al bello. Si recuperava il roccioso Toni ma era già costretto alla panchina (per infortunio) il gioiello più prezioso della campagna di Novembre , quel Picchi  pilastro del Castelnuovo che per ragioni familiari e di lavoro era venuto a dare sostanza alla scombinata compagine rosso-blu. Sembrava che la sorte avversa che ha accompagnato costantemente i rosso-blu in questo inizio di campionato dovesse continuare tanto da affossare definitivamente le residue speranze di una improbabile salvezza. L’inizio della partita pareva confermare queste pessimistiche previsioni con il gol al 12° di Magazzini e un andamento del gioco  non  certo dominato dal Fornaci con un Pontecosi che creava le sue belle occasioni neutralizzate dal sempre eccezionale Sartini. A questo punto, improvvisamente spuntava il piedino magico del Salotti, un ragazzo entrato in ritardo…

- di Romano Verzani

Un Fornaci sconfitto immeritatamente

Potete immaginare la frustrazione di un improvvisato cronista, deputato a raccontare, da ormai molte settimane, le disgrazie di questo disastrato Fornaci e costretto a raschiare il fondo del barile delle bugie per cercare una qualche giustificazione alla pochezza della compagine locale. Oggi però sarebbe necessario dire che il Fornaci è stato battuto per 2 a 0 dal sig. Iacopo Fontanini di Viareggio autore di alcune decisioni anacronistiche come l’espulsione di Santi, sbagliata ed inutile, nonché quella di Donatelli, forse più giusta ma che ha coperto un fallo in area su Picchi che oltretutto lo ha costretto ad abbandonare il campo. Poiché’ siamo in periodo natalizio vogliamo perdonare gli errori di questo giovane arbitro, limitandoci a dire che il Molazzana è una bella squadra che merita il primato in classifica ma il Fornaci di oggi (privato di Toni, Wurach, con un Picchi che giocava per necessità ma poi definitivamente fuori) meritava almeno il pari. Da registrare le reti al 70° di…

- di Romano Verzani

Il Fornaci ancora sconfitto

Un copione che si ripete puntuale. Al 36° minuto di una partita caotica che il Fornaci disputava alla pari con il, pure lui modesto, Fornoli, una punizione a due in area recapitava la palla sui piedi di  Oliokwe che metteva in rete  in sospetta posizione di fuorigioco. Il successivo scorrere della partita era tutto un affannoso tentativo del Fornaci, sostenuto dal lavoro superlativo dell’ esordiente Picchi, di raggiungere il pareggio. A questo punto si evidenziava la assoluta mancanza di pericolosità dell’ attacco fornacino (una costante ormai risaputa ) che in qualche occasione andava vicino a segnare senza riuscirci. Appare chiaro ormai che la squadra è cresciuta sul piano atletico e nella capacità di creare gioco ma senza almeno una punta degna di questo nome il destino del campionato appare ormai segnato. Usd Fornaci : Sartini – Nardini – Taddei – Donatelli – Wurach K. – Romano – Iacominic. – Salotti – Spinu ( 61° Piacentini ) – Picchi ( 82°…

- di Romano Verzani

Il Quiesa batte il Fornaci 2-1

Non finisce mai questo terribile anno calcistico per i rosso-blu del Fornaci. Non bastavano le defezioni dei migliori calciatori che avevano permesso la cavalcata della promozione. Non bastavano gli innumerevoli infortuni che hanno tolto di mezzo Cecchini (per tutta la stagione) e a turno i vari Iacomini, Toni, Taddei, Cheloni, Soumahoro, Romano ecc. Anche nelle partite, con squadre tecnicamente alla portata, quasi ogni volta si è verificato un eurogol che forse non verrà più replicato, che ha condannato inequivocabilmente  i rosso-blu. Rimane il fatto che il Fornaci non ha attacco e il solo elemento pericoloso Dabdoubi, ieri assente per squalifica, e che anche alcuni elementi che dal mercato in corso dovrebbero rinforzare la rosa  erano assenti per svariati motivi. E’ difficile credere di poter invertire questa sorte sciagurata ma i ragazzi di Davini hanno ancora l’obbligo di crederci fino a che non ci sarà un verdetto definitivo.     USD FORNACI : SARTINI – NARDINI – TADDEI – TONI –…

- di Romano Verzani

Corsagna – Fornaci finisce 2-0

Potremmo definire quella di ieri una domenica di straordinaria follia. Il Fornaci, palesando i miglioramenti che si erano avvertiti nelle ultime prestazioni, gioca una partita accettabile sotto tutti i punti di vista nonostante gli innumerevoli infortuni che hanno massacrato la squadra. Un infortunio (l’ennesimo ) di Taddei, che stava giocando una partita di grande sostanza costringe Davini a spostare momentaneamente una ala come Piacentini (bravo tecnicamente ma non un mostro di fisicità) al controllo del pericolosissimo Papera. Proprio un rimbalzo molto alto su respinta lunga di Pellegrini inganna l’improvvisato difensore e spalanca le porte per il gol di Papera. La reazione dei locali  si manifesta con veemenza, per un lungo periodo, fino a determinare un rigore per il Fornaci. Va sul dischetto Dabdoubi , il migliore degli attaccanti fornacini e malauguratamente spara il pallone sopra la traversa. Il Fornaci, con la forza della disperazione si getta in avanti cercando di attivare il suo impalpabile reparto offensivo e inevitabilmente si espone al contropiede del…

- di Romano Verzani

San Giuliano – Fornaci 1-0

Non si arresta il doloroso cammino del Fornaci, battuto di misura anche sul campo del San Giuliano. Non tragga in inganno l’esiguità del punteggio: in un primo tempo completamente dominato dai locali poteva registrarsi anche un punteggio tennistico. È stata pura fortuna che ci sia stato solo il gol di Binoris al 34′ per cui  nel secondo tempo, ESAURITASI la furia agonistica del San Giuliano, il Fornaci poteva tranquillamente tentare di rimettere la partita su un piano di parità e in qualche occasione nell’ultimo quarto d’ora avrebbe anche potuto riuscirci se soltanto i fornacini avessero a disposizione un attacco degno di tale nome. Nubi molto minacciose si addensano all’orizzonte dei rossoblu. L’unica speranza è che il mercato di prossima apertura sia  fortunato come quello de campionato scorso quando una serie di circostanze favorevoli resero possibile la bella cavalcata della promozione. U.S.D.  FORNACI : SARTINI – SANTI ( 46° CAMPETTI ) – TADDEI – DONATELLI – WURACH K. – IACOMINI –…

- di Romano Verzani

Il Fornaci gioca la sua migliore partita ma perde contro l’Atletico

Contro un ATLETICO LUCCA giovane, veloce e organizzato, il FORNACI, affidato al nuovo tecnico DAVINI, gioca la migliore partita del suo campionato, palesando una crescita reale, pur nel suo organico obbiettivamente modesto. Quello che non cambia è però il risultato finale cioè la sconfitta (2-3). Obbiettivamente oggi il FORNACI non avrebbe meritato di perdere. C’ erano state effettivamente, in avvio di partita, un paio di parate strepitose del bravo SARTINI ma successivamente la squadra locale aveva assunto il comando del gioco fino al rigore di DABDOUBI che la aveva portata in vantaggio. C’ era voluto un eurogol da fuori area di CASELLI per riportare in parità le sorti dell’ incontro. A questo punto ritornava in evidenza il solito, ormai atavico, difetto di piazzamento della difesa rosso-blu che non staccando mai un uomo alle spalle dei difensori ( quello che un tempo si chiamava il libero ) si trova costantemente in difficoltà sui rilanci lunghi delle difese avversarie Sono stati proprio…