Tag: uil

- di Redazione

Emergenza batterio New Delhi. Tutte le analisi a Lucca. Il piano di contenimento della Regione e le pratiche di profilassi mettono a dura prova il personale sanitario

LUCCA – “EMERGENZA super batterio New Delhi, nell’area della Usl Toscana Nord Ovest la Regione ha adottato le giuste contromisure e non possiamo che essere d’accordo. Quando si applica, d’urgenza, un piano di emergenza microbiologico bisogna però anche pensare a potenziare le risorse a disposizione altrimenti è tutto inutile: invece a oggi da una parte si sta mettendo a dura prova l’organizzazione infermieristica e Oss dell’area medica, dove sono state attivate le articolate e complesse misure di profilassi, con ripercussioni sulla routine e soprattutto sul personale che oltre alla normale attività si vede aggiungere procedure e pratiche difficilmente sostenibili nel tempo. In particolare nel setting B dell’area medica(il reparto più ampio e con il maggior carico di lavoro) sono state disposte 6 stanze di isolamento. L’assistenza infermieristica è il ‘fronte’ di questa battaglia e per vincerla va potenziato. Dall’altra parte, a essere sotto pressione è l’organizzazione il reparto di microbiologia di Lucca che non riesce a fare fronte a tutte…

- di Redazione

Trasporto pubblico per i lavoratori Kedrion dell’alta Garfagnana. Presto i lavori per consentire il servizio

BOLOGNANA – L’intervento era stato auspicato e proposto nel maggio del 2018 dalla UIL e dalla UILTEC Area Nord Toscana che chiedevano che anche i lavoratori Kedrion della Garfagnana potessero avere  un servizio di trasporto pubblico come hanno i lavoratori della KME Italy, delle Cartiere Lucart e Tronchetti. Il progetto c’era già allora, avvallato da Regione, e mancava da chiarire la compartecipazione delle aziende interessate oltre che del comune di Barga. Ora siamo alle battute finali in quanto in questi giorni la giunta municipale di Barga ha affidato alla ditta Iles Srl la fornitura e la posa in opera di impianto semaforico presso il sottopasso di via Leonardo da Vinci in Fornaci di Barga e le opere preliminari per il controllo allagamento del tratto stradale. Il semaforo ed il controllo della viabilità nel tratto del sottopasso era uno a delle questioni da superare. Il progetto prevede di integrare il percorso di uno dei due pullman CCT Nord che trasportano i…

- di Redazione

Dati economici KME, tra luci ed ombre. I sindacati: “Occorre proroga ammortizzatori sociali”

Tra luci ed ombre. Così il responso della commissione economica congiunta, appuntamento periodico previsto dagli accordi aziendali tra l’azienda KME ed il coordinatori nazionali FIM, FIOM e UILM che si è tenuta oggi a Fornaci di Barga “Dai dati illustrati dall’azienda emerge un quadro di miglioramento economico a livello globale, con la parte italiana che ha raggiunto anche il budget che era previsto – spiegano i coordinatori nazionali FIM FIOM UILM gruppo kme, Luca Casotti, Massimo Braccini e Giacomo Saisi. Permangono tuttavia una serie di problemi, sia per quanto riguarda gli esuberi di personale, sia rispetto ai costi energetici” Questo per il 2018: “Il 2019 – spiegano infatti i sindacati – invece si presenta con una flessione produttiva che non lascia intravedere aumenti di commesse e garanzie per tutti i lavoratori. In questo quadro incerto è evidente che vi è la necessita di prorogare ulteriormente gli ammortizzatori sociali anche per il 2020 e di attivarsi fin da subito con i…

- di Redazione

Alla KME la visita del segretario nazionale Uilm: “Sostenere termovalorizzatore nel rispetto del territorio”

Si è svolto oggi, 28 febbraio, a Fornaci di Barga in provincia di Lucca, il Consiglio territoriale Uilm dell’Area Nord Toscana a cui hanno preso parte il Segretario generale della Uilm, Rocco Palombella, il Coordinatore della Uilm Toscana, Vincenzo Renda e il Segretario della Uil area nord Toscana, Franco Borghini. Lo informa una nota diffusa proprio dalla Uil Area Nord Toscana Tanti i temi all’ordine del giorno che riguardano un’area industriale molto importante. Il Consiglio si è tenuto, infatti, dopo aver visitalo la Kme Italy di Fornaci di Barga dove i metalmeccanici della Uil sono il primo sindacato con quasi il 60% dei consensi e quattro delegati eletti su sei. “Noi quest’anno siamo cresciuti, soprattutto in questo territorio” ha detto il Segretario dell’Area Nord Toscana, Giacomo Saisi, introducendo la mattinata di lavori. “Tuttavia i margini di crescita sono ancora enormi e dobbiamo impegnarci per entrare nelle fabbriche dove non siamo presenti”. L’invito è quello di continuare sulla strada già intrapresa…

- di Redazione

KME, ecco gli esiti del coordinamento nazionale

Si è svolto oggi  a Fornaci, con la presenza dei vertici aziendali di KME con la partecipazione di FIM, FIOM e UILM; un coordinamento richiesto dai sindacati per fare chiarezza sulle ultime scelte strategiche del Gruppo KME, a partire da quanto emerso su un accordo di cessione del settore barre di ottone, in cui rientra  anche lo stabilimento di Serravalle Scrivia, e per le eventuali nuove acquisizioni. Ma anche sulla situazione e sulla prosecuzione dell’accordo sindacale che fu siglato nell’ottobre scorso. Tra i vari punti trattati anche la futura acquisizione di MKM Mansfelder Kupfer und Messing GmbH (MKM), azienda attiva anch’essa nell’industria europea dei prodotti semilavorati in rame e leghe di rame. L’operazione, è stato spiegato dall’azienda, ha come scopo il rafforzamento delle performance di entrambe le società attraverso la realizzazione di sinergie. “Ci è stato detto che l’acquisizione va avanti–dice il coordinatore nazionale UILM, Giacomo Saisi – e che questo porterà importanti sinergie tra lo stabilimento tedesco e lo stabilimento KME di…

- di Redazione

Castiglione di Garfagnana, corso di formazione Uil Fpl

FORMAZIONE continua con la Uil Fpl di Lucca che, con Opes formazione, organizza un corso di aggiornamento sul tema di “Accessi vascolari oggi, impianto e gestione”, in programma lunedì 10 dicembre alle ore 15 nella sala consiliare del Comune di Castiglione di Garfagnana.  Dopo la registrazione dei partecipanti, l’introduzione del segretario territoriale Uil Fpl Lucca, Pietro Casciani, e il saluto del sindaco. Relatori della giornata saranno Simone Silvestri, dirigente medico di anestesia e rianimazione dell’ospedale San Luca, su “Il Port-A-Cath: cos’è e come si posizione”, poi gli infermieri Luca Menicucci (dell’ospedale San Luca) e Riccardo Paolini (dell’ospedale di Castiglione) su “Impianto e gestione di Midline e Picc). Modera l’incontro Simone Cavani, responsabile dell’unità operativa anestesia e rianimazione dell’ospedale di Castelnuovo. Alle 18 la consegna degli attestati. Ingresso libero. Per informazioni, contattare la segreteria organizzativa, nella persona di Nico Lucchesi, al 339 6170190, o la Uil Fpl di Lucca anche su Facebook.

- di Redazione

Kme, la UILM: “Il 20 agosto incontro Ministero per gli ammortizzatori sociali”

FORNACI .- “LA NOSTRA posizione è, sin dall’inizio, di attesa, di controllo. Non siamo a favore o contro il progetto del pirogassificatore a prescindere ma, come abbiamo sempre detto mettendoci la faccia, vogliamo vedere il piano di rilancio di Kme completo e lasciare agli esperti la verifica della salvaguardia ambientale e delle minori emissioni, come dichiarato dall’azienda. Poi faremo le dovute valutazioni”. A parlare è il segretario della Uilm Area Nord Toscana, Giacomo Saisi: “Dispiace vedere ancora attacchi rivolti alla nostra organizzazione sindacale colpevole, secondo il punto di vista di alcuni comitati, di non essersi schierata sin da subito contro il pirogassificatore di Kme. Noi non siamo il portavoce dell’azienda ma un sindacato confederale che lotta da sempre al fianco dei lavoratori e, innegabilmente, siamo oggi i portavoce della maggioranza dei dipendenti Kme visto che alle elezioni Rsu la Uilm ha ottenuto il 60% dei consensi. E ci mettiamo sempre la faccia, in ogni nostra presa di posizione, non ci…

- di Redazione

La UIL annuncia: il trasporto pubblico per i lavoratori Kedrion dell’alta Garfagnana ora si può fare

La UIL e la UILTEC Area Nord Toscana chiedono che anche i lavoratori KEDRION della Garfagnana abbiano un servizio di trasporto pubblico come hanno i lavoratori della KME Italy, delle Cartiere LUCART e TRONCHETTI. In realtà c’è già un progetto ben delineato ed ora anche avvallato da Regione e finanziatod alla stessa, ma mancano alcune questioni da risolvere che riguardano in particolare l’intervento di Comune di Barga e Provincia di Lucca. Lo spiegano  Giacomo Saisi, Segretario UIL e Luca Cardosi, Narciso Santi  Riccardo Gaspari della RSU Uil di Kedrion: “Sono ormai anni che portiamo avanti questa proposta e ci abbiamo lavorato chiamando in causa e coinvolgendo tutti gli organi competenti: Provincia di Lucca , Comune di Barga, Vai Bus, Aziende interessate e istituzioni politiche del territorio. Dopo diverse riunioni e contatti telefonici la soluzione individuata è stata quella di modificare il percorso di uno dei due pullman che trasportano i lavoratori della KME Italy che continuerebbe la sua corsa per raggiungere il sito…

- di Redazione

UILM su KME: “Più preoccupati da un piano B che dal progetto prospetttato che comunque ora non può essere giudicato”

All’intervento di ieri della Libellula, con alcune precisazioni dopo là lettera di un operaio della KME sulla vicenda pulper e piano industriale per il rilancio della fabbrica, replica oggi il segretario UILM area nord Toscana, Giacomo Saisi: “Riguardo all’articolo a firma del comitato la Libellula dove si legge  che la Uil avrebbe aderito al progetto del pirogassificatore senza dare motivazioni, dobbiamo rispondere che come sindacato di motivazioni ne abbiamo date più di una ma, nello specifico, ci siamo attenuti  strettamente alla materia che più ci compete. Oggi, tirati in ballo dalla Libellula, ribadiamo quindi che il piano industriale  che ci è stato presentato da Kme è  buono. Lo diciamo dopo anni di sofferenze e accordi sindacali fatti sempre sulla difensiva per cercare di salvare i posti di lavoro, e in tal senso ricordiamo la grande manifestazione del 2013 con la partecipazione di migliaia di persone  con gli slogan  “L’Asarco non si tocca” e  “Germania No Grazie”.  Finalmente, infatti, c’è un…

- di Redazione

La UIL: “Il Piano di KME è assolutamente coinvolgente”

“Il piano aziendale che ci ha presentato la Kme è assolutamente coinvolgente. E’ un piano che parte dall’abbattimento dei costi dell’energia fino all’aumento dell’attività produttiva così da andare ad aggredire nuove fette di mercato. Un piano che prevede di aumentare la produzione attuale, che è al 55% del potenziale, per portarla all’80% entro due anni. Difficile dire ‘no’ a un progetto che, a regime, prevede di recuperare l’occupazione del territorio, reintegrando i circa 80 operai che devono ancora rientrare in fabbrica e assumendone altri 50 circa, per un totale di oltre 130 assunzioni entro due anni da impiegare fra linea di produzione, termovalorizzatore e nel nuovo centro studi da realizzare all’ex Centro ricerche”. Così Franco Borghini, Segretario Generale UIL Area Nord Toscana e Giacomo Saisi, Segretario UILM Area Nord Toscana a commento dell’incontro svoltosi venerdì sc xorso a Lucca tra KME e sindacati confederali. E’ stato insomma un incontro positivo per la Uil Toscana Nord quello avuto con i vertici di…

- di Redazione

Posta a giorni alterni in Versilia, Garfagnana e media Valle.

VALLE DEE SERCHIO – Corrispondenza a giorni alterni o, se preferite, a singhiozzo. Dal 4 dicembre in Versilia e poi in valle del Serchio, partirà  il piano di razionalizzazione varato da Poste Italiane.  tanti saranno i postini in meno 15 postini in meno legati alla creazione di macrozone che dovranno essere coperte da poche unita con i disagi ed i disservizi che si possono immaginare.. Il colosso statale delle telecomunicazione la definisce “implementazione graduale del modello di consegna”, approvato da Agcom. In realtà la consegna della posta sarà di fatto ridotta a cadenza bisettimanale: tre volte la prima settimana e due nella seconda. Un’operazione che parte dalla Versilia ma che da gennaio interesserà anche otto comuni della Valle del Serchio. In tutto sacrificherà 25 portalettere, che saranno riassorbiti in altre funzioni sul territorio provinciale. I sindacati sono sul piede di guerra. Cgil e Uil, insieme a Cisl, hanno avuto oggi un primo incontro con il sindaco di Forte dei Marmi per…

- di Redazione

Incoop Valle del Serchio. A rischiare la cessione ora sarebbe solo Barga

Ci sono nuovi sviluppi sulla vicenda della crisi Unicoop Tirreno che riguarda da vicino anche i punti vendita InCoop di Barga, Fornoli e Pieve Fosciana, che rientravano in un progetto di cessione ad altra azienda. Ora a rischiare la cessione sarebbe soprattutto il punto vendita di Barga, quello peraltro più recente, aperto solo pochi anni orsono. Per i punti vendita di Fornoli e Pieve Fosciana, lo dice tra gli altri Valentina Gullà, segretario generale Filcams CGIL Lucca, si parla di una esclusione dall’ipotesi di cessione, mentre Barga rischia ancora questo provvedimento: “Ci solleva la notizia che due dei tre negozi potrebbero già essere esclusi da tale ipotesi – dice il segretario – ma attendiamo il prosieguo della trattativa e auspichiamo che lo stesso dietrofront venga fatto anche per Barga. Ribadiamo comunque piena contrarietà alle cessioni dei negozi di Barga, Fornoli e Pieve Fosciana perché un’operazione del genere comporterebbe l’uscita di Unicoop Tirreno dalla Garfagnana e perché le condizioni dei lavoratori…

  • 1
  • 2