Tag: san francesco

- di Redazione

Nursind: “Pochi infermieri e clima teso in ospedale a Lucca e in Valle del Serchio: sbloccare le assunzioni a tempo indeterminato”

LUCCA – “Servono almeno 30 infermieri e 15 operatori sociosanitari tra presidi ospedalieri e territoriali tra Lucca e la Valle del Serchio: tutti i settori sono in sofferenza, tra ferie sospese, malattie non sostituite e continuo ricorso a straordinari e reperibilità. Le rassicurazioni fornite dall’Azienda sanitaria sono del tutto insufficienti”. Con queste parole il Nursind, sindacato autonomo degli infermieri, torna sulla questione della carenza di organico nell’Asl Nord Ovest, dopo i numeri forniti dagli stessi vertici aziendali. “Ventotto infermieri assunti in 2 anni, come la stessa Asl Nord Ovest ha documentato – dichiarano Teresa Porta e Roberto Pasquinelli della segreteria provinciale Nursind di Lucca – non possono essere sufficienti a coprire il fabbisogno di organico, né tantomeno a fare fronte a turn over e pensionamenti. E’ necessario subito sbloccare le assunzioni a tempo indeterminato, attingendo dalla graduatoria ancora in essere”. “La situazione è drammatica a causa del picco di accessi al pronto soccorso per malattie stagionali – continua il sindacato –…

- di Redazione

Anche al “San Francesco” si è celebrata la Settimana dell’allattamento al seno

In occasione della Settimana dell’allattamento, anche al reparto maternità di Barga si è voluto promuovere e sostenere l’allattamento al seno. Il latte materno è l’alimentazione perfetta per il bambino perché fornisce esattamente la giusta combinazione di nutrienti e anticorpi di cui il bambino ha bisogno. Nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale “San Francesco” si sono riunite alcune “prossime” mamme e alcune che hanno appena partorito per partecipare a questa iniziativa di promozione e di sostegno di questa campagna. Non sono mancati anche i papà e naturalmente la rete di supporto nel reparto di Ostetricia dell’ospedale San Francesco di Barga. Tre le iniziative della giornata, conclusa con un rinfresco, quella intitolata “Allattare, un’avventura. Condividiamo le nostre esperienze”; e poi un incontro dal titolo “Allattamento e lavoro. (Come) si può fare”.  

- di Redazione

Anche a Barga si festeggia la Settimana mondiale dell’allattamento con una serie di iniziative sabato 6 ottobre a partire dalle 15.30

BARGA – Sabato 6 ottobre a partire dalle ore 15.30 il personale del Dipartimento Materno Infantile del territorio della Valle del Serchio invita le mamme, i papà e la loro rete di supporto nel reparto di Ostetricia dell’ospedale San Francesco di Barga per una serie di iniziative organizzate in occasione della settimana mondiale dell’allattamento, che viene organizzata ogni anno. La prima iniziativa della giornata sarà, alle 15.30, quella intitolata “Allattare, un’avventura. Condividiamo le nostre esperienze”; seguirà un incontro sul tema “Allattamento e lavoro. (Come) si può fare”. Chiuderà il pomeriggio di festa un piccolo rinfresco, con la consegna ad ogni partecipante di un piccolo ricordo dell‘evento. La settimana per l’allattamento al seno, che si svolge ogni anno dal 1 al 7 di ottobre, riunisce gli sforzi di tutti i promotori dell’allattamento materno, governi, ed enti per sensibilizzare l’opinione pubblica e per generare sostegno, utilizzando in ogni edizione un tema diverso. Quest’anno il motto è “Allattamento: base per la vita”. Infatti,…

- di Redazione

Tra devozione e tradizione, la processione del Perdono

Ieri sera per le vie della chiesa di San Francesco si è tenuta, come da tradizione, la Processione del Perdono di Assisi, festa nata dalla tradizione secondo cui in una notte di luglio del 1216, mentre Francesco d’Assisi era in preghiera nella chiesa della Porziuncola, ebbe una visione di Gesù e della Madonna circondati da una schiera di angeli. Gli fu chiesto quale grazia desiderasse, avendo egli tanto pregato per i peccatori. Francesco rispose domandando che fosse concesso il perdono completo di tutte le colpe a coloro che, confessati e pentiti, visitassero la chiesa. La richiesta, con l’intercessione della Madonna, fu esaudita a patto che egli si rivolgesse al Papa, come vicario di Cristo in terra, per richiedere l’istituzione di tale indulgenza. Il mattino seguente Francesco si recò a Perugia per incontrare Onorio III, eletto pontefice in quei giorni da un conclave a Perugia. Francesco fu ammesso alla sua presenza e gli espose la richiesta di un’indulgenza senza l’obbligo del…

- di Antonio Corsi

Il “Perdono” ai frati

No, non è che i frati (i ‘cappuccini’, poi…) avessero bisogno, proprio loro, di un “perdono”; è che allora, ai tempi della mia adolescenza, il Convento era davvero ‘dei “Cappuccini” ‘ : non ho mai potuto dimenticare la solenne, umile austerità di Padre Alfonso, la sua sensibile vicinanza quando un dolore grande colpiva qualcuno – lo sentii, con intensità, quando la mia mamma fu ricoverata nell’Ospedale di S. Francesco per l’intervento che segnò l’inizio del suo “ultimo miglio” -. Per quella ribellione all’Eterno che allora mi travolse ero certamente io ad aver bisogno di un Perdono; e Padre Alfonso seppe farmi avvertire come la Misericordia divina fosse su di me, con la comprensione che un autentico padre ha in serbo per un figlio disperato. Erano, anche, gli anni in cui fra i ragazzi era una lettura delle più coinvolgenti quella di Il Giornalino di Gian Burrasca: coinvolgente al punto di stimolare in molti di noi una soerta di emulazione: fummo…

- di Redazione

La processione del Perdono di Assisi

Il Perdono di Assisi è una festa francescana che a Barga, si celebra con grande partecipazione e devozione il 2 agosto. Nella chiesa si svolgeranno diverse funzioni religiose. Un rito di purificazione permetterà di avere il perdono, secondo un’antica tradizione francescana. La sera alle 21 la tradizionale processione con la statua del santo portata in corteo lungo le strade vicine alla chiesa.

- di Redazione

Da lunedì 9 luglio i lavori di adeguamento alla cucina dell’ospedale di Barga

BARGA –  A partire da lunedì 9 luglio 2018 inizieranno i lavori di ristrutturazione e di sostituzione delle attrezzature  della cucina  dello stabilimento ospedaliero di Barga, che fornisce i pasti  anche ai degenti  e alle mense aziendali dello stabilimento ospedaliero di Castelnuovo Garfagnana  e delle  strutture territoriali presenti in Valle del Serchio (residenza “Nausica” di Fornaci di Barga, centro diurno di Salute Mentale di Fornaci di Barga e struttura polifunzionale “Le Piane” di Villetta San Romano). I lavori previsti interesseranno  tutta la superficie dedicata alla cucina e alla mensa aziendale di Barga e, per tale motivo, si rende necessario trasferire la produzione in altra sede per tutta la durata dell’intervento (circa 180 giorni). Durante il periodo di chiusura della cucina, già a partire da domenica 8 luglio la ditta che si occupa dell’attività di ristorazione effettuerà un servizio alternativo, concordato con la Direzione medica di presidio e gli altri settori dell’Azienda USL Toscana nord ovest competenti in materia. La ditta si…

- di Redazione

Un premio al dott. Rinaldi

Un riconoscimento per il dott. Guidantonio Rinaldi per il primario del reparto di medicina dell’Ospedale San Francesco  di Barga e del Santa Croce di Castelnuovo Garfagnana, che il 1 dicembre 2017 è andato in pensione dopo venti anni trascorsi come direttore appunto della Struttura Complessa di Medicina Generale della Valle del Serchio con sede principale a Barga mentre in precedenza era stato Responsabile dell’Area Medica del presidio ospedaliero della Valle del Serchio. Mercoledì 21 febbraio alle ore 16.00, l’Amministrazione Comunale gli consegnerà un premio nella sala consiliare di Palazzo Pancrazi: “Il dott. Rinaldi è stato valido primario presso il nostro reparto – ha ribadito come già fatto in passato il sindaco di Barga, Marco Bonini . Una figura di riferimento per i cittadini, sempre disponibile con tutti e medico davvero molto preparato. Per le istituzioni è sempre stato disponibile al confronto in tutti questi venti anni; anni difficili per la sanità ma nei quali sapere che c’era un professionista ed…

- di Redazione

Al “San Francesco” c’è il nuovo centro dialisi

In silenzio, come ha scritto qualcuno sui social, è stata aperta a Barga lunedì scorso la nuova dialisi della Valle del Serchio. Dialisi per il momento in sostanza per pazienti della Media Valle in verità, ma che in futuro, quando e se non si sa ancora, dovrebbe accogliere anche tutti i pazienti della Garfagnana. Una apertura in sordina forse legata proprio alla tanta polemica che a Castelnuovo ha destato nelle settimane scorse la prevista chiusura della dialisi del “Santa Croce” e la sua unificazione a Barga. Peccato che quando, oramai diverso tempo fa (l’altra faccia della medaglia del piano che ha portato ad unificare la dialisi a Barga), il DH oncologico è stato portato via da Barga per farne uno unico a Castelnuovo nessuno si sia stracciato le vesti per la cosa… Quello dello “scambio” tra dialisi e DH oncologico era negli accordi del piano per la razionalizzazione dei due servizi, ma a la cosa, giustamente o meno, a qualcuno…

- di Redazione

Le precisazioni dell’’Azienda USL sulla Dialisi Valle del Serchio (si riconferma il progetto di Barga)

LUCCA – In merito ai servizi di Dialisi in Valle del Serchio, l’Azienda Usl Toscana nord ovest conferma, come già evidenziato nei mesi precedenti, che la tempistica di ogni azione da attuare verrà concordata con la Conferenza dei Sindaci della Valle del Serchio, come è sempre stato fatto in questi anni. Il progetto di un centro unico di Dialisi per la Valle del Serchio è uno degli interventi previsti nell’ambito della programmazione avviata nel 2009, in accordo con la Regione ed i sindaci del territorio, ma l’ASL fa sapere che su questa decisione attende appunto un definitivo pronunciamento della conferenza dei sindaci riguardo alla tempistica di questo intervento. Non è che lo dice tanto chiaramente, ma sembra almeno che l’ASL  lo voglia far capire in queste prime dichiarazioni e sicuramente in quanto dice di seguito:   “I vantaggi di questa riorganizzazione – dichiara l’azienda –  sarebbero essenzialmente legati a due aspetti ricorda l’ASL: il primo è quello della modernizzazione tecnologica che…

- di Redazione

Festa grande al convento di San Francesco: è tornato a suonare l’antico organo restaurato

BORGO A MOZZANO – E’ stata una giornata indimenticabile per la Misericordia di Borgo a Mozzano, all’insegna della musica, dell’arte e dei valori che da sempre contraddistinguono la Fraternita. L’organo della chiesa di San Francesco, restaurato con grande maestria e meticolosità, da Enrico Barsanti, è tornato a suonare in tutto il suo splendore con un concerto di inaugurazione seguito da una folta platea di ospiti, autorità e volontari. Il concerto, tenuto dallo stesso organista, ha visto la collaborazione e gli interventi di Andrea Battistoni (tromba), Caterina Brunini (flauto), la soprano Francesca Maionchi e il basso Graziano Polidori. Di grande tradizione e fascino il repertorio suonato, spaziando da Bach a Beethoven, da Giuseppe Verdi ad Ennio Morricone. I bellissimi momenti musicali sono stati intervallati da un significativo cerimoniale, con la consegna delle “medaglie di benemerenza” della Misericordia a due imprenditori: Giuliano Castori della Imball Center e Edo Puccetti, presidente del Gruppo Puccetti, che opera in diversi settori industriali. Il concerto è…

- di Redazione

Allattamento al seno: successo delle iniziative al “Campo di Marte” di Lucca e all’ospedale di Barga

BARGA –  Nell’ambito della “Settimana mondiale dell’allattamento”, promossa ogni anno dall’Organizzazione Mondiale della Sanità – UNICEF nella prima settimana di ottobre, l’Azienda USL Toscana nord ovest ha organizzato in ogni territorio iniziative volte a promuovere e sostenere la cultura dell’allattamento al seno. Nell’ambito territoriale di Lucca hanno fatto registrare una grande partecipazione i due eventi che si sono svolti nello scorso weekend, venerdì 6 ottobre nella sede del Consultorio alla Cittadella della Salute “Campo di Marte” di Lucca e sabato 7 ottobre nella struttura di Ostetricia dell’ospedale “San Francesco” di Barga. In particolare, venerdì 6 ottobre al “Campo di Marte” – nelle stanze al secondo piano dell’edificio B dove si svolgono anche i corsi di accompagnamento alla nascita – si è svolto un incontro per parlare di sostegno all’allattamento all’interno del nucleo familiare. Insieme alle ostetriche, ai pediatri e a tutto il personale del settore materno infantile hanno partecipato all’iniziativa mamme e papà, ma anche altre persone che hanno deciso…