Tag: progetto comune

- di Redazione

Maresa Andreotti: “Ma che inciuci e convocazioni segrete? Vogliamo rendere villa Nardi al meglio”

La questione della gestione futura e passata di Villa Nardi, il centro sociale per anziani autosufficienti gestito dal Circolo Rita Levi Montalcini, dopo anche egli attacchi all’Amministrazione Comunale da parte del gruppo d’opposizione Progetto Comune, continua ovviamente a far discutere Ad intervenire sulla vicenda è oggi il capogruppo di maggioranza: Maresa Andreotti: “Per dare la possibilità a Villa Nardi  di ripartire e di continuare a svolgere al meglio la sua funzione di Centro Culturale e Ricreativo, la nuova amministrazione del comune di Barga – scrive Andreotti – attraverso la sua normale attività istituzionale, si è incontrata nei giorni scorsi,  alle luce del sole, con le associazioni e i cittadini interessati, nelle sedi del Palazzo Comunale, mettendo a disposizione i Tecnici e i Responsabili degli uffici, per trovare le migliori soluzioni attuabili e soprattutto per poter continuare ad offrire questi spazi, ad alta valenza sociale, alla comunità. Non ne abbiamo parlato al bar, non ci siamo fidati del sentito dire, che…

- di Redazione

“Le guerre politiche servono solo a danneggiare il circolo di Villa Nardi”

BARGA – “Siamo dispiaciuti di ciò che sta succedendo nella politica interna al nostro comune visto che al momento la sindaca Campani si sta dimostrando collaborativa e sempre a disposizione e per noi quello che conta è il bene del Circolo che non può passare anche da un rapporto chiaro e collaborativo anche con il Comune di Barga”. Così il consiglio direttivo del Circolo Rita Levi Montalcino da poco rinnovato con l’intento di rilanciare il circolo sociale di Villa Nardi. Un comunicato di Progetto comune, gruppo consiliare all’opposizione a Barga, pubblicato in questi giorni ha portato il neo consiglio a scrivere questa dichiarazione che prosegue: “Il consiglio direttivo del circolo ACLI Rita Levi Montalcini in merito all’articolo uscito  tiene a precisare i seguenti punti: In merito all’incontro avvenuto con l’amministrazione comunale, si tiene a chiarire che è stato un colloquio di conoscenza per presentare i nuovi membri; avente il fine di chiarire le problematiche che riguardano il circolo e per…

- di Redazione

Villa Nardi, Progetto Comune attacca sindaco e Amministrazione: “Pretendiamo trasparenza”

Con un lungo comunicato Progetto Comune torna sulal vicenda della crisi che ha riguardato il Circolo Rita Levi Montalcini che aveva paventato difficoltà nel  proseguire a sostenere i costi della gestione della struttura. La situazione si era sbloccata con la costituzione di un nuovo direttivo composto per lo più da giovani, che ha annunciato la sua intenzione di rilanciare il Circolo e farlo tornare al massimo del suo splendore. L’incontro però avuto dal Circolo con l’Amministrazione Comunale non ha del tutto convinto Progetto Comune secondo il quale il neo direttivo ha dovuto licenziare un dipendente del circolo  come da indicazioni del sindaco, ma soprattutto non convince per il gruppo di minoranza l’operato del Comune. Ecco il testo integrale: “Il 9 agosto – dichiara Progetto Comune – con amarezza, senza stupore, come già comunicato, si apprendeva dalla stampa locale la notizia relativa alla chiusura del circolo di Villa Nardi, “una morte annunciata”. A seguito di quanto sopra, il nostro gruppo, l’8…

- di Redazione

Gassificatore, patto regionale e PD locale. Torna ad intervenire Progetto comune

Ancora silenzio dalla Regione sulla vicenda pirogassificatore, dopo soprattutto il patto di fine legislatura siglato in Regione che sostiene il progetto Piro di KME. Torna a scrivere in proposito il capogruppo all’opposizione a Barga Francesco Feniello che fa riferimento anche alla presa di posizione invece di stamani del PD locale che critica anche Progetto Comune. “Le nostre dichiarazioni, definite strumentali e inopportune – scrive Feniello – tali non sono. Infatti, hanno fatto venire allo scoperto gli stizzosi redattori del comunicato stampa i quali, come emerge dal comunicato stesso, stanno portando avanti una trattativa a tutti sconosciuta. Nell’ambito di un costruttivo rapporto invitano l’opposizione ad informarsi su come sta andando la trattativa. Diciamo a loro, che per un costruttivo rapporto e trasparenza leale, forse, dovevano informare l’opposizione e la cittadinanza sulla questione trattativa emersa solo ora a seguito delle sollecitazioni. Ma purtroppo, ancora una volta, emerge che sono abituati a trattare nelle segrete stanze. Al popolo e alle minoranze si passano…

- di Redazione

Toner nel caffè, Progetto Comune: solidarietà alla dipendente. “Auspichiamo che le autorità facciano presto chiarezza sull’accaduto”

Sull’accaduto di ieri mattina a Barga che ha visto vittima una dipendfente dell’ufficio ragioneria, emergono alcune novità sulle indagini inc orso.Pare acclarato cvhe si possa trattare, quella presente nel serbatoio dell’acqua della macchina per caffè, di polvere di toner. Le indagini proseguono e nuovi rilievi sono stati eseguiti dai carabinieri di Barga anche oggi. Sullo spiacevole episodio, che ancora si ignora se possa essere attribuito a evento accidentale, scherzo di cattivo gusto o atto doloso inteso proprio a far male a qualcuno, interviene anche il capogruppo di Progetto Comune, gruppo di opposizione, Francesco Feniello, che esprime solidarietà alla dipendente ed anche al sindaco di Barga. “Oggi, con amara sorpresa, attraverso la stampa, siamo venuti a conoscenza dell’increscioso quanto pericoloso  episodio relativo alla presenza di toner all’interno della macchinetta del caffè in comune e del successivo accertamento in pronto soccorso delle condizioni della dipendente. Si legge che gli investigatori  ipotizzano un’azione dolosa. Trattandosi di ipotesi delittuosa ancora da provare, se cosi…

- di Redazione

KME presenta ricorso al TAR contro delibera del comune.Progetto Comune chiama in causa l’Amministrazione

BARGA – Un ricorso di KME al TAR della Toscana contro la deliberazione che fu assunta in consiglio comunale il 9 aprile scorso: relativa all’interpretazione autentica del piano strutturale finalizzato al rilascio di provvedimento autorizzatorio unico Regionale relativo alla piattaforma energetica (Pirogassifigatore). Un provvedimento che di fatto poneva seri interrogativi circa la possibilità di poter utilizzare l’area pensata da KME per realizzare il gassificatore, visto le invarianti urbanistiche presenti. A dare notizia dle ricorso è il gruppo di opposizione Progetto comune che con il suo capogruppo Francesco Feniello attacca in particolare il comune di Barga: “Abbiamo appreso che, KME ITALY S.P.A., in data 08.07.2019, ha depositato il ricorso al TAR della Toscana contro la deliberazione del consiglio comunale. KME chiede danni al Comune. Al momento non conosciamo le motivazioni e quali danni ha subito KME. L’Azienda fa sul serio e lo dimostra il fatto che hanno presentato ricorso al TAR e non al Presidente della Repubblica. Ora il Comune si deve…

- di Redazione

In consiglio a Barga si è parlato di impegni per l’ambiente e ufficio turistico.

Il primo consiglio comunale operativo dell’era Caterina Campani, dopo quello di insediamento della metà di giugno, è andato in scena la sera  di giovedì 4 luglio. I temi che hanno catalizzato il dibattito sono stati le discussioni delle due mozioni presentate dal gruppo di minoranza Progetto Comune; la prima di carattere ambientale, circa gli impegni da prendere per migliorare la qualità dell’aria e dei suoli e per attuare gli impegni assunti sulle linee guida indicate prima delle elezioni dal Movimento La Libellula. La seconda mozione verteva invece  sull’impegno a migliorare la funzionalità dell’ufficio turistico di Barga di cui progetto comune aveva anche denunciato la chiusura nei giorni 19 e 20 giugno, in uno dei week end estivi insomma. L’ordine del giorno presentato relativamente alla prima mozione da Progetto Comune non è stato approvato, mentre alla fine, con i voti della maggioranza, è stato approvato un ordine del giorno presentato sugli stessi temi dalla giunta Campani. Il dibattito è andato avanti…

- 1 di Redazione

Feniello dice grazie per il risultato elettorale di Progetto Comune

Ecco la lettera di ringraziamento che ha inviato alla stampa: Passate l’emozione e la stanchezza, con grande gioia, ringrazio tutti gli elettori, in particolar modo quelli che ci hanno dato fiducia ma anche quelli che, con grande senso civico, hanno esercitato il loro diritto di voto dando la preferenza al candidato e/o alla lista da loro ritenuta valida per amministrare il Comune. Ringrazio tutti i nostri sostenitori per il lavoro svolto con entusiasmo e spirito di sacrificio senza chiedere nulla in cambio ma solo perché credevano in un cambiamento. Nel congratularmi con la neo eletta Sindaco Caterina Campani per la sua vittoria e con tutti i consiglieri risultati vincitori porto il mio augurio di buon lavoro nell’interesse dell’intera Comunità. Le mie congratulazioni vanno anche a tutti i candidati che hanno partecipato alla competizione elettorale e non sono risultati eletti. Questa è la democrazia e per fortuna decide il popolo. Dopo il risultato elettorale ho sentito vari commenti ed in particolare…

- di Redazione

Elezioni comunali a Barga. Intervista a Francesco Feniello

Il 26 maggio prossimo sarà il giorno che deciderà le sorti politiche del comune di Barga per i prossimi cinque anni. Per l’intera giornata di domenica 26 si vota per le elezioni europee, ma soprattutto, cosa che più conta per tutti noi, per il rinnovo del sindaco ed il consiglio comunale. A giocarsi la poltrona di primo cittadino di Barga saranno stavolta in quattro e per la prima volta nella storia del nostro comune è candidata alla carica di sindaco anche una donna, l’attuale vice sindaco Caterina Campani. Campani,  sostenuta da una lista civica con appoggio del centro sinistra (PD e Rifondazione); c’è poi Simone Simonini sostenuto da una lista civica con appoggio di Lega e Forza Italia; della partita anche il consigliere comunale uscente Luca Mastronaldi con una lista civica che ha anche l’appoggio di Fratelli d’Italia; infine la lista civica che candida Francesco Feniello, ex presidente dell’ASBUC di Barga. Il Giornale di Barga, nella sua versione cartacea, ha…

- 1 di Redazione

Taccuino elettorale: Progetto comune presenta Feniello ed i candidati al consiglio

Progetto comune, che sostiene Francesco Feniello come candidato a sindaco alle prossime elezioni amministrative di maggio, si presenta. Per domenica 14 aprile alle 18, presso il Caffè Capretz, è prevista la presentazione del candidato a sindaco e di tutti i componenti la lista che parteciperà alla elezioni.

- di Redazione

Progetto comune: “a nostra è una lista civica vera, che non fa sconti a nessuno”

Sulla stampa torna ad intervenire Progetto Comune per Feniello sindaco con il seguente comunicato: “Accade da qualche tempo che diversi personaggi diffondano informazioni vaghe ed inesatte sul fatto che a Barga stiano nascendo troppe liste in competizione per le prossime elezioni amministrative comunali, indicando la nostra lista civica “Progetto Comune” come principale responsabile di tale situazione. A detta di questi personaggi la presenza di più liste favorisce quella che da decenni amministra il Comune; per questo motivo sarebbe stato lecito fare qualunque accordo o apparentamento, poiché non contano le persone e le loro qualità, ma solo costruire una grande ammucchiata per combattere e vincere l’avversario. In una democrazia autentica e matura non funziona così. Non funziona così perché la nostra è una lista civica vera, che non fa sconti a nessuno, né a rappresentanze partitiche – che non vogliamo e che non abbiamo -, né a candidati autoreferenziali con aspirazioni velleitarie, né a individui che fanno della denigrazione e del discredito…

- di Redazione

Un referendum sul pirogassificatore? Non serve a niente per Progetto Comune: “Scelta irrispettosa nei confronti dei cittadini”

“Un Referendum? A che scopo e a cosa serve?” Lo dice Progetto Comune la lista che appoggia il candidato a sindaco Francesco Feniello che critica la decisione del sindaco di avviare l’iter per un referendum consultivo sul progetto pirogassificatore. “Ma sul NO al Pirogassificatore non si sono già espresse migliaia di persone in un corteo che ha coinvolto tutta la Valle? – si domanda Progetto Comune – E il Movimento dei cittadini non ha forse raccolto e consegnato alla Regione Toscana 9000 firme? E il Movimento non ha già chiesto alla Regione di avviare le procedure per il Processo Partecipato che coinvolge direttamente tutta la popolazione nelle scelte e nelle decisioni? E il Comune di Barga, con atti e posizioni ufficialmente assunte, non ha già assunto la chiara posizione di contrasto al progetto di pirogassificazione? Quindi la domanda è più che lecita: a chi serve e a cosa serve questo referendum? Perché proporlo ora, a procedure avanzate e non inizialmente?…

  • 1
  • 2