Tag: pirogassificatore

- di Redazione

Pirogassificatori, una voce “pro” nella tavola rotonda di Legambiente e Assocarta

Mentre ieri a Fornaci si è svolta anche una manifestazione di protesta simbolica contro l’eventuale ipotesi di un pirogassificatore a Fornaci per produrre energia elettrica dagli scarti delle cartiere, Nel panorama delle posizioni a favore o contro la possibilità di tale progetto, si inserisce una voce sicuramente fuori dal coro rispetto a chi si oppone fermamente ad un’opera del genere nella nostra Valle. La posizione, potremmo dire “pro pirogassificatore”, o comunque a progetti di questo tipo, viene da un convegno organizzato da Legambiente insieme ad Assocarta e svoltosi a Firenze, dove si è parlato di rendere virtuoso al 100 % il ciclo del riciclo della carta; con l’opinione di alcuni dei relatori che la via da seguire, nell’ambito del proseguimento dell’economia circolare legata al riciclo della carta, di cui la Toscana è ai primi posti, sia quello dell’utilizzo di ipotesi come i termovalorizzatori per smaltire il pulper. Se ne è parlato a Firenze, in Confindustria, con una tavola rotonda dal…

- di Redazione

Primo Maggio a Fornaci nel segno anche della vicenda pirogassificatore

Al di là di una giornata non propriamente baciata dal sole questo martedì 1° Maggio, la manifestazione Primo Maggio a Fornaci alla fine della giornata chiuderà i battenti con un bilancio che è stato comunque estremamente positivo. Tempo di oggi permettendo sarà stato comunque un successo, con la grande partecipazione di pubblico già nel giorno inaugurale di domenica 29 aprile e con tanta gente venuta a Fornaci anche questa mattina. Un bilancio positivo anche nel numero dei visitatori che come ha voluto sottolineare il presidente del Comitato 1° Maggio durante i saluti ufficiali di stamani, hanno raggiunto il numero massimo riempiendo tutti gli spazi e superando le cento unità abbondantemente. Stamattina, come tutti gli anni, si è svolta la cerimonia inaugurale che da tradizione si tiene per il 1°Maggio. Tra i presenti tante autorità a cominciare dal senatore Andrea Marcucci, l’assessore regionale Marco Remaschi, il presidente della Provincia, Luca Menesini, ed il sindaco di Barga, Marco Bonini a fare gli…

- di Redazione

La Libellula: convince poco la mozione approvata dal consiglio regionale

Come già avevamo anticipato dopo quanto dichiarato nel corso dell’incontro promosso a Fornaci dal sindaco di Vagli Mario Puglia, non convince il Movimento La Libellula, la mozione approvata in consiglio regionale e presentata da parte dei consiglieri PD Ilaria Giovannetti e Stefano Baccelli, in merito al piano di rilancio dello stabilimento KME di Fornaci di Barga. “Questo provvedimento – dichiara la Libellula – ci invita a fare diverse riflessioni. In primo luogo, qual è il suo vero significato e la sua vera utilità? Le necessarie verifiche ambientali e sanitarie non sono già un obbligo di legge per un progetto di questa portata tramite Valutazione di Impatto Ambientale? Qualsiasi chiarimento è naturalmente gradito. Ci sono poi una serie di concetti coi quali non concordiamo e che in alcune parti ricalcano le motivazioni dubbie portati avanti dall’azienda. Nelle premesse si definisce infatti il pirogassificatore come un ‘impianto che permette di produrre energia rinnovabile da materiale organico’. Come si possa far rientrare lo scarto di pulper, composto in…

- di Redazione

Mario Puglia ed il suo Partito; una lista per cambiare il comune di Barga e per dire no anche al pirogassificatore

Esportare l’esperienza di Vagli, ovvero l’esperienza del fare, alle principali località, ai maggiori comuni della Valle del Serchio, come Barga, Coreglia, Castelnuovo, Bagni di Lucca o Camporgiano, dove ci sono delle amministrazioni imbalsamate. Fare in modo che in Valle del Serchio si creino dei comuni capaci di fare reddito con la principale risorsa del territorio, il turismo. E poi un no secco, deciso, a qualsiasi ipotesi di pirogassificatore a Fornaci di Barga da parte di KME. Così il sindaco di Vagli Mario Puglia nella serata organizzata per ieri sera al Cinema Puccini di Fornaci di Barga per presentare il suo nuovo partito, il Partito del Popolo, né a destra, né a sinistra, ma esclusivamente il partito del fare, ha detto, e per dire la sua su una questione fortemente dibattuta a Fornaci. Proprio in relazione al turismo Puglia ha ripreso la questione degli attriti tra Vagli e Unione dei Comuni della Garfagnana circa la tassa di soggiorno, definita una gabella…

- di Redazione

Mario Puglia a Fornaci per parlare del suo partito e della questione pirogassificatore

Le manovre politiche in vista delle elezioni comunali del 2019, vanno avanti a Barga. Il sindaco di Vagli Mario Puglia organizza per questo martedì 24 aprile (ore 21) presso il cinema Puccini di Fornaci Di Barga una serata informativa. Tra i punti all’ordine del giorno la presentazione dei punti cardine  del nuovo Partito Movimento del Popolo, ma anche la presa di posizione del partito rispetto a problematiche di attualità come quella dell’ipotesi pirogassificatore a Fornaci di Barga. Proprio in considerazione di questo tema, il Movimento capitanato dal sindaco Puglia ha invitato alla serata pubblica anche i componenti del Movimento La Libellula . Ma Puglia ha invitato anche i rappresentanti delle istituzioni locali, sindaco Marco Bonini in primis.

- di Redazione

Elezioni del sindaco 2019: una lista civica contro il pirogassificatore ed una lista della lega tra le voci in auge, ma non solo

Elezioni comunali a Barga nel 2019? La prima vera novità relativa alle elezioni comunali che si terranno a maggio 2019 anche a Barga arriva, e non poteva essere diversamente visto quanto la questione è sentita e dibattuta, dalla vicenda pirogassificatore sì, pirogassificatore no a Fornaci di Barga; ipotesi paventata da KME per produrre energia elettrica e rendersi autonoma in tal senso. Si starebbe lavorando alla formazione di una lista civica. Lo ha annunciato la pagina Facebook “No al piropgassificatore a Fornaci di Barga” che tra i suoi amministratori vede Marco Bertoncini di Fornaci di Barga. La pagina scrive: “Da oggi 19 aprile 2018 la pagina “no al pirogassificatore a Fornaci di Barga” senza indietreggiare di un millimetro riguardo al suo naturale obbiettivo, visto l’esito della mozione presentata in consiglio si attiverà in previsione delle elezioni comunali del 2019 nel comune di Barga per costituire una lista civica indipendente che avrà come unico scopo controbattere con tutte le armi a disposizione questa…

- di Redazione

Bonini su pirogassificatore: “non c’è nessun progetto”

“Ognuno è libero di scrivere quello che vuole, ma è bene che certe notizie siano debitamente verificate, soprattutto quando si afferma che il comune, pur avendo visto il progetto del pirogassificatore presentato da KME non si è voluto pronunciare per timore dei comitati.” Così dichiara il sindaco di Barga dopo la notizia, uscita sul Tirreno che era stato presentato da KME il progetto a sindaci e sindacati. ”Vorrei in particolare che fosse ben chiara una cosa: il comune il progetto non lo ha visto, e meno che mai il sindaco di Barga, perché a quel che so il progetto ancora non esiste e l’azienda ci sta ancora lavorando. Chi afferma il contrario dice quindi una cosa sbagliata ed anche fuorviante in questa fase. Ed il comune , sia ben chiaro, non ha paura di nessuno. Ribadisco nell’occasione, visto che ogni tanto sembra che la cosa venga dimenticata, che la posizione dell’Amministrazione Comunale era, è stata ed è ancora che non…

- 1 di Redazione

Kme Fornaci: sì a verifiche ambientali e sanitarie per impianto auto-produzione rifiuti. Approvata la mozione in consiglio regionale

FIRENZE – Il Consiglio approva a larga maggioranza (con il solo voto di astensione di Sì-Toscana a sinistra) una mozione in merito al piano di rilancio dello stabilimento di Fornaci di Barga (Lucca), annunciato da Kme Italy e comprendente il progetto di auto-produzione di energia elettrica. La mozione impegna la giunta regionale ad attivarsi – “una volta presentato il piano di rilancio annunciato dalla Kme Spa”, che dovrebbe comprendere “eventualmente la realizzazione di un impianto di autoproduzione di energia elettrica” – per avviare “le necessarie verifiche ambientali e sanitarie, ai fini di una corretta valutazione circa l’inserimento di nuovi impianti di produzione elettrica sul territorio”. La valutazione dovrà tenere conto “della loro compatibilità, della conformazione geografica del territorio, della tutela della qualità dell’aria e della salute della popolazione, elemento principale di valutazione primario a qualsiasi scelta, che deve comunque essere tesa a garantire un miglioramento complessivo della qualità ambientale del territorio”. L’atto impegna la Giunta anche a “informare il Consiglio…

- di Redazione

Una interrogazione in Regione sulla questione pirogasificatore

Il capogruppo di Sì-Toscana a Sinistra, Tommaso Fattori, che ha presentato un’interrogazione alla giunta regionale  relativamente all’ipotesi di realizzazione di un pirogassificatore da parte di KME presso lo stabilimento di Fornaci di Barga. Fattori chiede alla Regione un ripensamento. Nel testo dell’interrogazione si pongono precise domande alla giunta, proprio con la richiesta di cambiare rotta: “Il punto fondamentale –  dice Fattori – è il definitivo superamento di antiquate modalità di smaltimento dei rifiuti, quali la combustione e la gassificazione. Le stesse linee guida sull’economia circolare stabiliscono che, data la crescente scarsità di materie prime, ogni processo di recupero di materia è da preferire al recupero di energia”. Nella interrogazione Fattori si domanda: “Se corrisponde al vero quanto apparso sulla stampa circa un accordo di programma per la realizzazione di un pirogassificatore presso lo stabilimento KME; se la Regione sia a conoscenza dei dettagli specifici del progetto e della tecnologia proposta, e come valuti, a fronte degli studi e delle rilevazioni…

- di Redazione

ArtCom Barga contro l’ipotesi pirogassificatore

Anche l’Associazione Artigiani e Commercianti Barga (ArtCom Barga) contro l’ipotesi di un eventuale pirogassificatore a Fornaci di Barga. Così dichiara a nome dell’associazione il  suo Presidente Giulio Turriani: “Per dare voce – scrive – a molti nostri associati e concittadini che hanno espresso dubbi e perplessità riguardanti la realizzazione del pirogassificatore. Molti hanno avvertito tale decisione come un’imposizione “dall’alto” senza essere adeguatamente informati e senza poter, eventualmente, manifestare il proprio dissenso. La ricchezza e la risorsa del nostro territorio è il contesto paesaggistico e socio-culturale da cui si sviluppa il settore turistico-immobiliare con tutto il suo indotto. Chiediamo di sapere se le nostre amministrazioni hanno valutato se i posti di lavoro che creerà il nuovo pirogassificatore potranno compensare e giustificare il potenziale danno ambientale. La sensazione di alcuni nostri iscritti è che sia stata scelta la nostra zona perché poco densamente popolata e, quindi, più facile imporvi un tale impianto senza subire grosse contestazioni”.

- di Redazione

La Libellula su intervento KME e UILM

Il Movimento La Libellula intende chiarire definitivamente la sua posizione dopo la replica della UILM e soprattutto sul nuovo comunicato di KME. ecco il suo comunicato: “In merito alla prima, non ci siamo mai sognati di mettere in discussione la rappresentatività del sindacato, il consenso che ha nei lavoratori e le conquiste che ha ottenuto anche recentemente in tema di premi di risultato o quant’altro e anzi comprendiamo quanto sia difficile il lavoro a cui è chiamato in condizioni di grande difficoltà; ciò su cui invece abbiamo scritto riguarda solo ed esclusivamente il progetto pirogassificatore e su questo ci sentiamo non solo in diritto, ma soprattutto in dovere di esprimere le nostre opinioni, quale interlocutore ufficiale riconosciuto anche dal Comune di Barga nonché da tutti quei cittadini che sono venuti il 22 gennaio scorso al Cinema Puccini e che ci hanno onorato della loro partecipazione. Fin dall’inizio abbiamo espresso le nostre perplessità e critiche, sempre argomentate e con un po’…

- 4 di Redazione

KME su vicenda pirogassificatore: “Non ci confrontiamo con chi pretende di sapere meglio di tutti come si gestisce un’azienda”

“Nelle ultime settimane abbiamo letto sulla stampa locale e sui social alcune affermazioni sull’ipotesi di realizzazione di un impianto di autonomia energetica dello stabilimento KME di Fornaci di Barga che oscillano tra lo strumentale e il ridicolo (si dà l’allarme sulla qualità dell’aria e poi, quando le centraline Arpat forniscono dati positivi, qualcuno arriva addirittura a dire che l’Azienda ha fermato la produzione). Non siamo interessati a replicare a tali polemiche spicciole, l’azienda si è sempre confrontata e si confronterà con tutte le Istituzioni e gli Enti rappresentativi e riconosciuti nella massima trasparenza, secondo le procedure e le regole previste dalle norme. Questo non esclude in alcun modo l’apertura verso la popolazione e le sue espressioni associative, senza però che ciò significhi il riconoscimento di esclusività ad un gruppo di persone che pretende di sapere meglio di tutti come si gestisce un’azienda, di stabilire cosa è bene e cosa è male per Fornaci e come si debbano comportare i sindacati,…