Tag: pendolari

- 1 di Redazione

Valle del Serchio, interrogazione di Giovannetti su agevolazioni per i pendolari. Dalla riduzione del pedaggio autostradale a esenzioni fiscali.

Sconti per i pendolari che per motivi lavorativi percorrono con forte frequenza le autostrade ma anche esenzioni fiscali. Più in generale forme di sostegno alla mobilità per chi vive lontano dai grandi centri, come chi abita inValle del Serchio, e si deve spostare quotidianamente, oltre a un costante lavoro di potenziamento e efficientamento del trasporto pubblico. Quali possibili iniziative si possano prendere in merito, è ciò che chiede alla Giunta Ilaria Giovannetti, consigliera regionale Pd, sottoscrivendo e condividendo l’interrogazione del collega Pd Giacomo Bugliani. “Per evitare che la perifericità dei territori si trasformi in marginalità, è fondamentale lavorare per ridurre i tempi effettivi di spostamento. – spiega Giovannetti –  E se quindi resta cruciale accrescere e  ripensare l’offerta dei servizi di trasporto nelle aree interne, sarebbe utile e necessario individuare anche ulteriori tipologie di sostegno alla mobilità sotto forma ad esempio di agevolazioni o esenzioni in relazione ai tributi regionali. Ancora, si potrebbero studiare agevolazioni sui pedaggi autostradali come è…

- di Redazione

Treno… sold-out

Come testimonia questa foto del collega Nicola Bellanova, disagi stamattina per gli studenti ed i pendolari sulla linea Aulla – Lucca. Il treno 6957 aveva solo posti in piedi nel tratto che arriva fino a Borgo a Mozzano. Ieri, come ci spiega Michel Rocchiccioli, amministratore della pagina FB Pendolari Lucca – Aulla c’è stato lo sciopero dei trasporti ferroviari che ha avuto un’altissima adesione. Trenitalia, a causa della riprogrammazione dell’ intero servizio, non ha fatto in tempo ad organizzare il bus di supporto Fornaci-Borgo, il bus che in queste settimane stanno utilizzando gli studenti dell’ITI di Borgo a Mozzano che stanno entrando a scuola con un’ora di ritardo rispetto alle regolari lezioni, ovvero alle 9. Per questo motivo gli studenti non utilizzano più, come di solito, il regionale 6827 ma il 6957. Così hanno fatto anche stamani,  ma in assenza del bus di supporto il treno è risultato… sold-out Da domani sembra comunque che la situazione tornerà alla normalità con…

- di Redazione

In treno con l’ombrello. La protesta dei pendolari

Piove sulle teste dei pendolari della Lucca – Aulla. Per la seconda volta dopo poche settimane, come evidenziato dalle foto scattate da alcuni viaggiatori e che hanno fatto il giro dei social network, un convoglio della tratta si è trasformato in una specie di cola pasta a causa della pioggia forte. E così, per molti utenti, di tutte le età e diretti verso Lucca e Pisa è stato addirittura necessario aprire l’ombrello per ripararsi dalle perdite dal tetto. Tra i protagonisti dell’accaduto alcuni passeggeri del treno numero 6955 diretto a Pisa Centrale, All’altezza della ripartenza dalla fermata di Castelvecchio Pascoli, quindi alle 7.20, la constatazione dell’acqua che entrava nei vagoni in corrispondenza di un momento di pioggia forte. Dopo aver appurato che tutti i finestrini erano chiusi e quindi che non si poteva dare la colpa al vento o all’indisciplina degli utenti, non è rimasto da fare che rassegnarsi alla situazione… non mancando di aprire  gli ombrelli, per far capire…

- di Redazione

Mariani: “vigileremo sugli interventi di ripristino della Lucca-Aulla”

“Vigileremo sull’operato di Rfi, affinché gli interventi di consolidamento sulla linea ferroviaria Lucca-Aulla vengano completati entro giugno, come comunicato dall’ADElia. Tra i gravi problemi che causano difficoltà ai pendolari e alle nostre istituzioni c’è anche quello, molto serio, del risanamento strutturale della linea, che non riguarda direttamente la sua gestione quotidiana ma rischia di comprometterne l’esistenza”.Lo dice la deputata Pd Raffaella Mariani, chenei giorni scorsi aveva chiesto direttamente all’Amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti delucidazioni sulla situazione dei lavori di ripristino sulla tratta che collega la Garfagnana, necessari dopo il terremoto dello scorso anno“. L’amministratore delegato di Rfi Michele Elia mi ha comunicato che l’Ente ha stilato un cronoprogramma – continua la parlamentare – e che tutti gli interventi per ripristinare la normale velocità sono stati avviati. I lavori riguardano gallerie, ponti e viadotti danneggiati dal sisma del 2013, per una spesa complessiva di circa 2,6 milioni di euro. L’Ing. Elia mi ha anche comunicato che la conclusione…

- di Redazione

Lucca-Aulla: lettera aperta dei pendolari all’assessore Ceccarelli

Gentile assessore regionale Ceccarelli,siamo i rappresentanti dell’assemblea pendolari Lucca-Pisa e del comitato Lucca-Aulla che già più volte ha incontrato. Siamo costretti a tornare a scriverle a causa della riorganizzazione che tra pochi giorni partirà sulla nostra storica linea.La situazione della linea è sotto gli occhi di tutti da mesi, ritardi, soppressioni e guasti sono quello che quotidianamente i pendolari si trovano a dover affrontare. Spesso lasciano le proprie abitazioni non sapendo ne se e ne quando arriveranno a destinazione e l’incertezza aumenta sul ritorno. Il sisma avvenuto a metà dello scorso anno non ha fatto altro che aggravare questa situazione ma il problema della mala gestione della linea da parte della coppia RFi-Trenitalia la fa ancora da padrone. Per cercare di risolvere e arginare questa deriva, già dai primi di dicembre lei iniziò a parlare di riorganizzazione generale della linea, senza dare altre indicazioni. Queste ci sono state date a metà dicembre in un incontro con ilPrefetto di Lucca, le…

- di Redazione

Mariani: “per risolvere i problemi della Lucca-Aulla serve di più dal Governo”

“Quello del trasporto ferroviario locale è un problema quotidiano per migliaia di persone: ho apprezzato la volontà del governo di assumere come obiettivo prioritario la riprogrammazione nazionale. Ma serve uno sforzo ulteriore”. Così secondo la deputata Pd garfagnina Raffaella Mariani, commentando la risposta del Ministero dei Trasporti all’interrogazione sulla difficile situazione della linea Lucca-Aulla presentata a fine novembre. (continua…) retizzare anche attraverso un’azione di verifica e controllo aggiuntiva a quella delle Regioni competenti”. “Centinaia di pendolari – continua la parlamentare – prendono il treno ogni giorno per i propri impegni di lavoro o di studio. Da troppo tempo la tratta che collega la Valle del Serchio a Lucca e Pisa versa in condizioni deplorevoli. Chiamare in causa le Regioni, senza distinguere quelle che impiegano risorse proprie anche per gli investimenti da quelle che non rispettano i parametri minimi di qualità indicati nei contratti di servizio e nelle norme di carattere nazionale, non è più sufficiente”. Da parte dell’esecutivo arrivano alcune notizie positive:…

- di Redazione

Linea Lucca – Aulla: “una situazione inaccettabile”

“Una situazione inaccettabile che non può più essere tollerata. Per questo presenterò un’interrogazione al Ministro dei Trasporti Lupi”. Lo annuncia la deputata Pd Raffaella Mariani, anche dopo le recentissime segnalazioni sulle pessime condizioni di servizio sulla linea ferroviaria Pisa-Lucca-Aulla. “Ai tanti pendolari che usano ogni giorno il treno per andare a lavorare e a studiare pagando biglietti e abbonamenti sempre più cari- prosegue la parlamentare – deve essere garantito un servizio efficiente e dignitoso che senz’altro non può prevedere che si debba usare l’ombrello nei vagoni per ripararsi dall’acqua che filtra all’interno, per fare l’ultimo esempio eclatante. L’odissea quotidiana fatta diritardi, disagi di ogni genere, incomprensibili inefficienze mortifica un territorio e i suoi cittadini orgogliosi di viverci ma anche consapevoli della necessità di una presenza forte delle Istituzioni pubbliche a loro tutela. Al Ministro Lupi, che di fronte ai rappresentanti istituzionali della Toscana poche settimane fa annunciava di aver dato mandato, assieme a tutto il Governo, ai rinnovati vertici di…