Tag: miele

- di Redazione

Miele toscano, dimezzata la produzione di miele di acacia 

FIRENZE – la produzione miele di acacia quest’anno ha avuto un tracollo (si parla di oltre il 50 per cento rispetto alla produzione consueta) a causa del maltempo che ha danneggiato la fioritura, ma ora la speranza degli agricoltori è rivolta alle altre fioriture, in particolare quelle di castagno e di girasole che servono alla produzione di ottime qualità di miele toscano. “Soprattutto le grandinate che si sono avute nei mesi primaverili hanno danneggiato la fioritura delle acacie – spiega Confagricoltura Toscana con Gianluca Ghini, che fa parte anche dell’associazione toscana apicoltori – ma le basse temperature e la pioggia hanno anche impedito che le api uscissero all’esterno delle arnie per un lungo periodo. Il meteo purtroppo è ancora incerto ma per gli oltre 5mila apicoltori toscani sarebbe fondamentale una tregua dalle piogge perché è ora il momento della produzione di miele di altre fioriture, del castagno nell’Aretino, del girasole nella Valdichiana, del millefiori, e sarebbe fondamentale compensare la scarsa…

- di Redazione

A Barga domenica il mercatino nel centro storico

Il 14 ottobre, seconda domenica del mese, mercatino in Barga nel centro storico e piazzale antistante Porta Reale speciale miele. Oltre ai banchi degli antiquari e di hand made il 14 ottobre il mercatino ospita banchi di prodotti tipici del territorio: salumi, confetture, biscotti, farro, lo zafferano e altro ancora. Fra i prodotti del territorio, particolare attenzione agli apicoltori che proporranno i loro migliori prodotti. L’apicoltore barghigiano Pieroni permetterà di scoprire “Il regno delle api” portando una speciale arnia che mostra la vita delle api all’interno dell’alveare. E ancora sulla apicoltura alle 11 un incontro nel Palazzo Comunale con l’apicoltrice Francesca Bonagurelli e con Francesco Ambrogini , apicoltore e tecnico del settore nonché rappresentante della Associazione Toscana Miele. L’incontro, aperto agli operatori del settore e a tutti coloro che intendono scoprire di più sul mondo delle Api ci consentirà di approfondire il ruolo insostituibile delle api nell’eco sistema. Il mercatino regalerà ai visitatori anche la dimostrazione della macinazione del grano, macine azionate a mano per percorrere la storia della macinazione dalla…

- di Redazione

Miele, Coldiretti: annata drammatica in lucchesia, produzione in picchiata (-80%)

Annata drammatica per le api e per il miele lucchese. La lista di imprevisti che hanno dovuto affrontare gli apicoltori è lunghissima: siccità, varroa, gelate primaverili, insetti alieni e fioriture anticipate. L’annata degli alveari, in provincia di Lucca, così come nel resto della Toscana, sarà ricordata come una delle peggiori di sempre con produzioni più che dimezzate, in alcuni casi addirittura azzerate (-80%). Le prima avvisaglie c’erano già state in estate con la siccità arrivata dopo le diffuse gelate primaverili che avevano già lasciato intravedere gli effetti inaspettati di un’altra stagione anomale. A fornire il quadro è Coldiretti sulla base della ricognizione tra le imprese associate. “Quest’anno – analizza Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Lucca – oltre ai problemi cronici del settore come la varroa e la vespa vellutina, si è aggregato il clima con fioriture anticipate e gelate primaverili che hanno mandato in tilt le api. Poi è arrivata l’estate, tra le più calde che si ricordi con la siccità:…

- di Redazione

Miele, Confagricoltura Toscana: “La peggior produzione degli ultimi 50 anni”

Una primavera fredda e piovosa e i cambiamenti climatici negativi hanno fatto registrare un duro colpo per l’apicoltura toscana. Secondo le stime di Confagricoltura Toscana la produzione è calata infatti rispetto allo scorso anno del 50% con danni ingenti per i produttori. Gianluca Ghini, dell’associazione apicoltori toscani di Confagricoltura conferma il trend negativo registrato negli ultimi tre anni: “A causa di queste condizioni atmosferiche le api sono uscite di meno e per questo hanno raccolto meno polline. Stiamo esaurendo le scorte e già oggi, ad Arezzo, il primo polo produttivo della Toscana (30% della produzione regionale) trovare il miele d’acacia è diventata una missione impossibile.” Nello specifico in Toscana sono presenti 92 mila alveari, 30 mila quintali di miele prodotto (2015), il 20% degli apicoltori è professionista. Le produzioni tipiche presenti sono: acacia, castagno, melata, erica, medica, corbezzolo, sulla, trifoglio e girasole. E’ in notevole crescita la domanda della produzione di polline fresco. “La qualità del prodotto – spiega Ghini…

- Commenti disabilitati su Viviamo la biblioteca. Appuntamento alla “Roselli” sabato 2 aprile di Redazione

Viviamo la biblioteca. Appuntamento alla “Roselli” sabato 2 aprile

Sabato 2 aprile dalle ore 16 si terrà, presso la Biblioteca comunale, la terza giornata letteraria del Festival Tra le righe di Barga winter, tra film, libri, la lotteria letteraria e degustazioni di miele e formaggi. Si inizierà con l’evento dedicato al regista iraniano Keyman Karimi arrestato dal regime di Teheran e condannato in primo grado a 6 anni di carcere e 223 frustate. Il 21 febbraio è stata notificata la sentenza definitiva al cineasta curdo iraniano condannato a un anno di carcere, 223 frustate e al pagamento di 20 milioni di rial. Karimi è accusato di aver “insultato il sacro” per aver girato un film sui graffiti della capitale. Sarà proiettato il docu-film di venti minuti “Broken border”, che aiuta ad entrare nel mondo sul confine tra l’Iran e l’Iraq e permette agli “occidentali” di capire meglio come si vive in quelle zone. Saranno presenti Armida Bandoni responsabile del gruppo di Lucca di Amnesty International e Costanza Saccarelli, manager…