Tag: maltempo

- di Redazione

Maltempo, Coldiretti Toscana: il bilancio dei danni nelle campagne; perdite per milioni tra serre divelte e frutta, verdura e cereali distrutti

Serre distrutte, frutta, verdura e cereali flagellati sono solo alcuni degli effetti delle tempeste di grandine, pioggia e vento che hanno investito la Toscana, colpendo maggiormente la provincia di Arezzo e provocando milioni di euro di danni all’agricoltura. E’ quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti Toscana in merito all’ultima ondata di maltempo dei giorni scorsi. La grandine si è abbattuta sulla zona di Arezzo e della Valdichiana colpendo i frutteti devastando le pesche pronte alla raccolta, così come melanzane, peperoni e zucchine, ma sono stati rasi al suolo anche tabacco, girasole e mais, con serre danneggiate e problemi e difficoltà per le strutture agrituristiche. “Quello che è successo nell’aretino è drammatico, le altre province toscane sono state colpite ma non con particolari danni – spiega il Presidente di Coldiretti Toscana Fabrizio Filippi – questo tipo di eventi sono oramai sempre e troppo ricorrenti, l’emergenza di questi giorni, porta a lavorare tutti per trovare le condizioni affinché le risorse siano spese…

- di Redazione

Maltempo: Coldiretti, colpita anche l’agricoltura toscana

Dall’inizio dell’estate sono già 117 gli eventi climatici estremi che hanno flagellato l’Italia con tempeste di grandine, nubifragi, trombe d’aria, fulmini, pioggia violenta e forte vento. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati della banca dati europea ESWD sugli eventi estremi. “Il maltempo ha colpito a macchia di leopardo anche la Toscana – sottolinea la Coldiretti regionale – dopo un mese di giugno che si è classificato come uno dei più secchi della storia, sono arrivate le piogge di questi ultimi giorni che hanno provocato gravi danni all’agricoltura in un momento particolarmente delicato con le coltivazioni di cereali e verdura e frutta prossime alla raccolta. Tra le zone maggiormente colpite dalla forte pioggia di questi giorni si trovano quelle della Lunigiana e della Carfagnana oltre che la provincia di Pisa e di Livorno”. Si sta verificando una tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, grandine di maggiore dimensione,…

- di Redazione

565 mila euro in arrivo per la difesa del suolo di Piangrande e Mologno

E’ di questa mattina la comunicazione dell’ arrivo dal Ministero dell’Ambiente di  565 mila euro per il potenziamento del sistema fognario e di regimazione delle acque meteoriche di Barga capoluogo. Lo annuncia il Sindaco del comune di Barga, Marco Bonini, che esprime la sua soddisfazione per un risultato importante anche per la prevenzione del dissesto idrogeologico. Questi interventi serviranno non solo alla regimazione delle acque della zona del Piangrande, ma anche ad evitare le conseguenze causate dall’acqua proveniente da Barga che negli anni passati hanno creato seri danni e frane che hanno riguardato sia la strada che l’abitato di Mologno. “Tali finanziamenti, comunicati dal Ministero dell’Ambiente, passano dalla difesa del suolo regionale e serviranno per la risoluzione di un problema che ci sta a cuore ed a cui stavamo lavorando da anni, con il particolare interessamento dell’assessorato ai lavori pubblici con l’assessore Pietro Onesti che ringrazio per il suo impegno. Sarà dunque ora possibile eliminare diverse criticità della zona del…

- di Redazione

Maltempo febbraio, conclusi i lavori sulle frane stradali

Il comune di Barga  ha completato o sta completando in questi giorni  gli interventi di somma urgenza legati ai danni del 1° e 2 febbraio scorsi. Negli interventi figuravano anche i lavori, attesi dalla prima frana del l 2014 che riguardano un movimento franoso sulla strada di Renaio in località Le Rocchette. L’aggravamento della situazione dopo il maltempo dei mesi scorsi ha portato il comune ad intervenire con la messa in sicurezza dell’area. I lavori hanno visto anche ‘asfaltatura di alcuni tratti della strada di Renaio, soprattutto quelli danneggiati proprio dalla frana. L’intervento è costato in totale circa 50 mila euro Altri interventi completati sono stati quelli presso  la frana in loc. Ceragioli per una stima di circa 45 mila euro. Anche in questo caso si trattava di un aggravamento di un movimento franoso registratosi nel 2014. Anche sono stati sistemati i danni ed è stata riasfaltata la strada Altri 60 mila euro sono stati investiti per i lavori di…

- di Redazione

Maltempo 1 febbraio. Partono tanti lavori di ripristino dei danni. Si mette mano anche alla frana di Renaio

Saranno di circa 300 mila euro i lavori che il comune realizzerà con fondi propri nell’ambito degli interventi di somma urgenza legati al ripristino dei danni del maltempo del 1° e 2 febbraio scorsi. Tra gli interventi in programma il ripristino del versante della frana verificatasi in località La Mocchia in quei giorni, con la strada che è stata riaperta, per il momento a senso unico alternato anche per consentire il posizionamento di nuove reti di protezione, da pochi giorni. Negli interventi figurano anche i lavori attesi ormai dal 2014 per la frana di Renaio. Si è infatti aggravata la frana in località Le Rocchette, lungo la strada per Renaio e nelle prossime settimane partiranno i lavori di messa in sicurezza della frana e di ripristino della carreggiata per un totale stimato in 50 mila euro. La notizia dell’imminente avvio dei lavori e dei soldi che verranno investiti subito (con fondi proprie dell’ente) in questi interventi di somma urgenza, viene…

- di Redazione

Serchio, sopralluogo di Baccelli e Andreuccetti: “Urgente ripristino viabilità e messa in sicurezza”

Ripristino celere della viabilità, elaborazione di un progetto di messa in sicurezza che presto possa prendere forma per rispondere ai gravi danni subiti. Sono le priorità che sottolineano Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd e presidente commissione Ambiente e infrastrutture e Patrizio Andreuccetti, sindaco di Borgo a Mozzano, che oggi hanno svolto un sopralluogo nei luoghi dove maggiori sono stati i danni arrecati dagli eventi alluvionali dei giorni 1, 2 e 3 febbraio scorsi. Baccelli sul tema ha presentato anche una mozione che impegna la Giunta regionale a “decretare lo stato di emergenza regionale per il comune di Borgo a Mozzano e gli altri comuni colpiti, attivarsi presso il CIPE per ottenere l’erogazione dei fondi destinati alla Toscana in particolare per il restauro dello storico ponte della Maddalena, attivarsi presso ANAS per un’immediata messa in sicurezza del movimento franoso tra Corsagna e Anchiano e per riattivare in tempi rapidi la circolazione veicolare, concordare con ANAS l’individuazione di opportune risorse finanziarie per…

- di Redazione

Maltempo, informazioni in aggiornamento comune di Barga

Ore 17, 30. La strada della Mocchia resterà chiusa al transito. La decisione è stata presa perché il a Comune vuole effettuare altri controlli sul versante franato e garantire così  la massima sicurezza. Se ne riparlerà, per una eventuale riapertura. Da martedì. Ore 17,55. Uno smottamento è stato segnalato anche in località Capannelle lungo una strada comunque privata. Per quanto riguarda la strada della Mocchia rimane l’impegno per cercare di riaprire, se possibile in giornata, il collegamento anche se quasi sicuramente sarà a senso unico alternato. Ore 15,30.  Alle 20, salvo imprevisti, chiuderà il COC del comune di Barga.  Continua a piovere e la speranza è che non ci siano altri movimenti franosi. Intanto, grazie a Jessica Rocchi, due foto dello smottamento verificatosi sotto l’abitato di Sommocolonia. Ore 14,00. In queste ore sulle strade del comune di Barga si registrano  piccoli smottamenti che non mettono a rischio la circolazione, ma che comunque andranno tenuti d’occhio in queste ore di proseguo del maltempo.…

- di Redazione

Maltempo in Valle del Serchio: notte di paura a Borgo a Mozzano

VALLE DEL SERCHIO – E’ stata un pioggia forte e intensa quella che ha interessato la valle del Serchio nella giornata di ieri con picchi rilevanti nelle zone di altura specialmente nel versante apuano, ma anche in quello appenninco; creando apprensione per tutta la nottata . I dati dei pluviometri dell’autorità di VBacino parlano chiaro: è piovuto tantissimo soprattutto nel crinale apuano anche se il dato più rilevante è quello di Boscolungo nei pressi dell’Abetone che ha registrato cumulati di pioggia per 356 millimetri; questa quantità d’acqua va sommata a quella causata dallo scioglimento della neve in virtù delle temperature salite di botto di diversi gradi e proprio per questo nel torrente Lima si è creata un’ondata di piena piuttosto importante. Alle 4.30 di questa mattina al Ponte di Chifenti, il fiume aveva abbondantemente superato la soglia di allarme arrivando a lambire quella di allerta. Da lì a poco il Serchio, alla confluenza con la Lima,  ha esondato per alcune…

- di Redazione

Partiti i lavori alla strada delle Capannelle

Sono in corso gli attesi lavori per mettere in sicurezza la strada delle Capannelle – Moma, che raggiunge anche l’abitato di Albiano. Minacciata, dopo gli eventi di maltempo del 2013, da un grosso movimento franoso che ha messo a rischio la stabilità di una bella porzione della strada comunale. I lavori ,dopo la ripulitura del versante, andranno avanti  con le opere di consolidamento e di regimazione delle acque, responsabili dello scivolamento del versante stesso. Il tutto per un costo di 250 mila euro  interamente finanziati dalla Regione Toscana, nell’ambito degli interventi per la difesa del suolo. I lavori sono stati affidati recentemente alla Serchio pali ed i tempi per la conclusione dell’intervento non dovrebbero essere estremamente lunghi. “Era tanto che seguivamo questo problema per il quale è stata lunga la ricerca dei finanziamenti che però alla fine siamo riusciti ad avere grazie alla Regione Toscana – dice l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti- Presto si chiuderà insomma un altro capitolo…

- di Redazione

Maltempo 29 e 30 ottobre: 40 mila euro la spesa dei lavori in somma urgenza

Il Comune di Barga ha speso per i lavori di somma urgenza  del maltempo del 29 e 30 ottobre scorso circa 40 mila euro. Lo rende noto la delibera che ufficializza e chiude l’operazione di somma urgenza con interventi effettuati da diverse ditte per conto del comune. Nelle opere di somma urgenza sono state impegnate le ditte Bacci Paolo; Pandolfo Tiziano; Centro Legno Ambiente; Ecovalserchio, Idea Società Agricola, JB Lavori in fune. In totale la spesa necessaria per i vari interventi realizzati sul momento è stata appunto di 40 mila euro.

- di Redazione

Lavori avanti tutta per la Ripa

Se i lavori al palazzetto dello sport di Barga sono momentaneamente sospesi a causa di alcune incongruenze circa la vecchia progettazione risalente agli anni ’70, vanno avanti assai spediti gli altri lavori “milionari” di questo periodo nel comune di Barga: quelli per la ricostruzione degli archi dìella Ripa, per rimediare ai danni del crollo di due arcate avvenuto nel gennaio 2014, ma anche di mettere in sicurezza una rupe (su cui sorge il Duomo di Barga) che potrebbe essere oggetto altrimenti a nuovi crolli. Non esistono particolari problemi, è bene ripeterlo, per la stabilità del Duomo, mentre altri potrebbero sorgere, senza questi interventi, proprio per la stabilità dello stesso muraglione, opera più estetica che di contenimento che fu realizzata nel 1936. Minacciata proprio dalla conformazione delicata della stessa rupe, oggetto possibile di nuovi distacchi di parti importanti. Il cantiere adesso vede all’opera l’impresa edile Giacchini di Ponte all’Ania alla quale è affidato il compito di ricostruire gli archi che sono…

- di Redazione

Danni maltempo ottobre 2018. Ecco come chiedere i sostegni

L’assessore alla protezione civile del comune di Barga, Pietro Onesti, insieme al sindaco Marco Bonini rendono noto che il Dipartimento Protezione Civile ha attivato le misure di sostegno a privati ed imprese che hanno subito danni a seguito degli eventi di maltempo dell’ottobre 2018. C’è pochissimo tempo per presentare le domande visto che il termine di presentazione all’ufficio protocollo del comune di Barga è per il 13 dicembre entro le 13. Le richieste di contributo riguardano famiglie la cui abitazione principale ed abituale risulta essere stata compromessa nell’integrità funzionale e le imprese, per la immediata ripresa delle attività economiche. Il contributo massimo concesso è di 5 mila euro per le abitazioni e 20 mila per le attività economiche-produttive. Le domande devono essere presentate compilando due appositi moduli, distinti per famiglie ed aziende, che possono essere scaricatala dal sito del comune di Barga (www.comune.barga.lu.it) o presso l’ufficio tecnico di Barga in Largo Roma, 3. Assessore e sindaco, visti i tempi ristretti,…