Tag: kme

- di Redazione

La Libellula: tante osservazioni proposte al progetto di KME

Scadevano proprio ieri, nel giorno della mobilitazione internazionale degli studenti contro i cambiamenti climatici, i termini per la presentazione per la presentazione delle osservazioni nel corso del procedimento autorizzativo regionale per il pirogassificatore KME. Interviene in proposito La Libellula che fa sapere di aver lavorato a lungo negli ultimi mesi, producendo numerose osservazioni, e sottolinea anche il lavoro che in tal senso è stato portato avanti da altre associazioni, enti, professionisti. “In tanti – scrive il movimento –  hanno deciso di dare il proprio contributo evidenziando le criticità del progetto. Vogliamo ringraziare tutti coloro che si sono impegnati in questa importante azione. Ringraziamo tutti i nostri amici che ci hanno sostenuto con contributi economici, la loro generosità ci ha permesso di dare incarichi a professionisti di fama e di professionalità indubbia, che hanno prodotto ottime osservazioni. Altri hanno addirittura accettato di mettersi a disposizione gratuitamente. In buona sostanza è stato un grande lavoro di squadra. A tutti voi va quindi il nostro grazie! Adesso inizia la fase più importante del…

- di Redazione

Bonini: massimo impegno del comune per favorire la sicurezza nei parcheggi dei dipendenti KME

Massimo impegno dell’Amministrazione Comunale a studiare tutte le soluzioni che saranno possibili per garantire la sicurezza delle auto dei dipendenti di KME e dura condanna degli atti avvenuti in questi giorni. Così il sindaco di Barga, Marco Bonini in riposta all’appello lanciato dai sindacati e rivolto anche al comune di intervenire attivando un sistema di video sorveglianza nei parcheggi utilizzati dai dipendenti (il parcheggio Orlando ed il piazzale Del Frate) dopo gli atti vandalici denunciati dai sindacati stessi. “Ho saputo solo ieri ( mercoledì per chi legge) dei fatti denunciati dai sindacati in quanto proprio i sindacati mi hanno preannunciato con una telefonata il loro comunicato. Come Amministrazione non eravamo a conoscenza di questi fatti che naturalmente stigmatizzo. Posso solo augurarmi che tutto questo sia il frutto solo di qualche bravata, perché ben più grave sarebbe se quanto accaduto  fosse in qualche modo riconducibile ai particolari momenti che stiamo vivendo intorno alla vicenda KME e pirogassificatore. Come Amministrazione Comunale a…

- di Redazione

Simonini solidale con i dipendenti KME

Con una nota il segretario della lega Mediavalle e Garfagnana  Simone Simonini esprime solidarietà ai dipendenti KME per i danni ricevuti alle proprie automobili durante il turno di lavoro, dopo la denuncia a mezzo stampa dei sindacati. “Già nei mesi scorsi – scrive Simonini – si era vociferata questa situazione, con danni e dispetti vari alle automobili dei dipendenti. Presumibilmente, il tutto farebbe presagire alla non casualità, in quanto la ripetizione di questi episodi, con il passare del tempo, sembrerebbe mirata verso alcuni lavoratori. Come Segretario di partito sono solidale con i danneggiati, che si trovano costretti a dover pagare un danno, mentre sono a guadagnarsi lo stipendio per arrivare a fine mese. Mi auguro vivamente che questi episodi possano cessare immediatamente, con la speranza che i responsabili vengano individuati dalle forze dell’ordine”

- 1 di Redazione

KME, dai sindacati la denuncia: atti vandalici ai danni dei dipendenti. Subito la videosorveglianza

Atti vandalici alle auto nei parcheggi Luigi Orlando e Pier Luigi Del Frate di Fornaci di Barga, abitualmente utilizzati dai lavoratori di KME Italy ed EM Moulds. La denuncia viene  delle Rsu Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm: “Dalle forature alle gomme sono passati a danneggiare le carrozzerie”. Dispetti per fare danni ai lavoratori. Da qui la richiesta di attivare un sistema di videosorveglianza. Ecco l’appello e la denuncia dei sindacati: “Nei parcheggi Luigi Orlando e Pier Luigi Del Frate di Fornaci di Barga e lasciano propria autovettura durante il turno di lavoro. Da qualche settimana, però, si stanno verificando episodi poco piacevoli a danno delle auto dei dipendenti: “Questi episodi ci sono stati segnalati proprio da alcuni di loro che hanno subito danni e dispetti ma anche da tanti che vivono con il timore di subirlo – scrivono le Rsu Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm di Kme Italy ed Em Moulds -. Inizialmente sono state fatte alcune forature a cui…

- di Redazione

KME replica a Coldiretti: “Altre false informazioni”

“Sul progetto KME continua sistematica e orchestrata la diffusione di falsità e calunnie inaccettabili.” Così Kme che replica alla presa di posizione dei giorni scorsi di Coldiretti. “Stavolta la ribalta tocca al presidente di Coldiretti, Andrea Elmi, che esce con un guazzabuglio di false informazioni, evidentemente volte a aumentare la confusione e la disinformazione dice una nota dell’azienda –  ad esempio, l’affermazione che la deposizione di diossine al suolo prevista dal nuovo impianto di KME, sarebbe “oltre sei volte maggiore delle linee guida per la tutela della salute indicate dall’autorità europea per la sicurezza alimentare” è semplicemente e totalmente falsa e diffamatoria. Il progetto prevede che tutte le emissioni (dunque anche le diossine) siano sensibilmente inferiori a quelle dell’attuale configurazione dello stabilimento, quest’ultime già ampiamente minori di quanto indicato dalle linee guida adottate dalla Regione Toscana. A proposito di diossine, poi, sarebbe bene che il Sig. Elmi e la sua associazione facessero una seria riflessione sul fatto, incontrovertibile, che quelle…

- di Redazione

Pirogassificatore: a proposito dell’approvazione dell’ordine del giorno dell’Unione dei Comuni

Sull’approvazione dell’ordine del giorno contro il pirogassificatore, avvenuto lunedì scorso presso l’unione dei Comuni e sulle assenze importanti degli esponenti PD di Coreglia e Bagni di Lucca, intervengono i consiglieri del gruppo di minoranza Cristina Benedetti, Sandra Paoli, Pietro Frati, Claudio Gemignani che scrivono: “Finalmente dopo quasi due mesi all’Unione dei Comuni della Mediavalle del Serchio si è potuta discutere e votare la mozione contro il progetto di un pirogassificatore che l’azienda KME vorrebbe realizzare nello stabilimento di Fornaci di Barga. I primi a sollevare ed affrontare questo tema in consiglio all’Unione dei Comuni infatti siamo noi consiglieri di minoranza ( Cristina Benedetti di Borgo a Mozzano, Sandra Paoli di Pescaglia, Pietro Frati di Coreglia Antelminelli e Claudio Gemignani di Bagni di Lucca). La mozione da noi presentata fu portata in assemblea (semideserta) di consiglio lunedì 17 dicembre 2018, ma non fu messa a votazione per motivi politici, in quanto avrebbe messo in risalto la difficoltà del PD a bloccare…

- di Redazione

Alla KME la visita del segretario nazionale Uilm: “Sostenere termovalorizzatore nel rispetto del territorio”

Si è svolto oggi, 28 febbraio, a Fornaci di Barga in provincia di Lucca, il Consiglio territoriale Uilm dell’Area Nord Toscana a cui hanno preso parte il Segretario generale della Uilm, Rocco Palombella, il Coordinatore della Uilm Toscana, Vincenzo Renda e il Segretario della Uil area nord Toscana, Franco Borghini. Lo informa una nota diffusa proprio dalla Uil Area Nord Toscana Tanti i temi all’ordine del giorno che riguardano un’area industriale molto importante. Il Consiglio si è tenuto, infatti, dopo aver visitalo la Kme Italy di Fornaci di Barga dove i metalmeccanici della Uil sono il primo sindacato con quasi il 60% dei consensi e quattro delegati eletti su sei. “Noi quest’anno siamo cresciuti, soprattutto in questo territorio” ha detto il Segretario dell’Area Nord Toscana, Giacomo Saisi, introducendo la mattinata di lavori. “Tuttavia i margini di crescita sono ancora enormi e dobbiamo impegnarci per entrare nelle fabbriche dove non siamo presenti”. L’invito è quello di continuare sulla strada già intrapresa…

- di Redazione

Il voto ed il gassificatore, questione politica o questione tecnica?

BARGA – Il voto amministrativo di maggio s’avvicina sempre più ed a Barga cresce inevitabilmente il fermento intorno alla formazione delle liste che correranno per la guida del comune nei prossimi cinque anni. Lo ammettiamo, fino ad oggi non serviva alcun fine analista politico per capire che la tornata elettorale sarebbe stata dominata dalla madre di ogni battaglia: la vicenda legata al progetto di realizzazione del pirogassificatore a Fornaci. Una questione che sta toccando livelli di scontro dialettico in passato raggiunti solamente per la travagliata vicenda legata alle sorti dell’ospedale San Francesco ma che al contempo si candida purtroppo a superarli abbondantemente. Tante sono le similitudini con quegli anni infuocati quanto drammaticamente diverso appare lo sviluppo della vicenda: proviamo a spiegarci meglio. Oggi come allora il dibattito pubblico è assorbito totalmente dalla portata della questione, come pure oggi come allora gli schieramenti politici si stanno frantumando nell’affrontarla. Se però al tempo la riforma Chiti del 1995 – attraverso la quale…

- di Redazione

KME, ecco gli esiti del coordinamento nazionale

Si è svolto oggi  a Fornaci, con la presenza dei vertici aziendali di KME con la partecipazione di FIM, FIOM e UILM; un coordinamento richiesto dai sindacati per fare chiarezza sulle ultime scelte strategiche del Gruppo KME, a partire da quanto emerso su un accordo di cessione del settore barre di ottone, in cui rientra  anche lo stabilimento di Serravalle Scrivia, e per le eventuali nuove acquisizioni. Ma anche sulla situazione e sulla prosecuzione dell’accordo sindacale che fu siglato nell’ottobre scorso. Tra i vari punti trattati anche la futura acquisizione di MKM Mansfelder Kupfer und Messing GmbH (MKM), azienda attiva anch’essa nell’industria europea dei prodotti semilavorati in rame e leghe di rame. L’operazione, è stato spiegato dall’azienda, ha come scopo il rafforzamento delle performance di entrambe le società attraverso la realizzazione di sinergie. “Ci è stato detto che l’acquisizione va avanti–dice il coordinatore nazionale UILM, Giacomo Saisi – e che questo porterà importanti sinergie tra lo stabilimento tedesco e lo stabilimento KME di…

- di Redazione

KME, lunedì a Fornaci il coordinamento nazionale sindacale. Saisi: “Fare luce sulle strategie aziendali; tornare subito a crescere”

“Dopo la richiesta di incontro avanzata a KME Italy  unitariamente da Fim Fiom e Uilm riteniamo importante la tempestiva convocazione  del Coordinamento Nazionale  per lunedì 18 febbraio a Fornaci di Barga. Consideriamo questo appuntamento molto utile per fare chiarezza sulle ultime scelte strategiche del Gruppo KME, a partire dal probabile accordo di cessione del settore barre di ottone, in cui rientra  anche lo stabilimento di Serravalle Scrivia, e per le eventuali nuove acquisizioni.” Così Giacomo Saisi, Segretario Responsabile UILM Area Nord Toscana. “Crediamo – dice ancora – che da queste scelte aziendali possa passare gran parte del futuro della KME che, se vuole uscire dalla crisi che ormai l’attanaglia da anni, deve portare avanti un piano industriale che miri al rilancio e allo sviluppo dello stabilimento fornacino, a partire dagli investimenti previsti nell’accordo sindacale firmato il 22 ottobre 2018. E’ ormai  più di 10 anni che si parla solo di accordi difensivi, uscite volontarie e utilizzo massiccio di ammortizzatori sociali,  che…

- di Redazione

Kme, sindacati su cessione barre di rame: “Occorre ora comprendere il futuro piano industriale. Urge incontro con azienda e ministero”

Si è riunito oggi a Viareggio il coordinamento nazionale FIM FIOM UILM del gruppo KME  che sulla questione della cessione da parte di KME del business delle barre di ottone prodotto nello stabilimento di Serravalle Scrivia ritiene, lo afferma in un ordine del giorno, che sia necessario  verificare i termini della cessione e comprendere il futuro piano industriale. Nel documento inoltre il coordinamento sindacale, nell’ottica di rilanciare il gruppo e salvaguardare i livelli occupazionali, ritiene necessario richiedere un incontro all’azienda ed anche al ministero dello sviluppo economico, al fine di comprendere gli sviluppi industriali, i passaggi societari, gli stati di avanzamento degli investimenti, eventuali acquisizioni di aziende, prospettive e missioni produttive di tutti gli stabilimenti KME in Italia. Queste le principali richieste emerse nel corso del confronto del coordinamento nazionale e spiega il perché di tale decisione: “Il gruppo KME in Italia ha sempre mantenuto tre importanti siti, Firenze, Fornaci di Barga e Serravalle Scrivia, ed in qualche modo sono…

- di Redazione

La Libellula su elezioni comunali: nessuna posizione ufficiale negli schieramenti, ma il diritto a voler sapere da tutti i candidati

Sulla questione, che si preannuncia spinosa e dibattuta anche e soprattutto attorno alla vicenda pirogassificatore, delle prossime elezioni amministrative a Barga del mese di maggio, interviene il Movimento La Libellula non risparmiando stilettate ad alcuni esponenti della categoria giornalistica colpevoli, secondo il movimento, di voler etichettare La Libellula dietro una o l’altra delle liste in formazione a Barga (“se giornalisti superficiali si divertono a registrare la presenza di “rappresentanti” della Libellula a riunioni politiche di liste formate o in corso di formazione, credendo con questo di subodorare prese di posizioni ufficiali del nostro Gruppo, serenamente diciamo loro che si sbagliano”). “La Libellula è fatta di persone, è fatta di cittadini che sono, evidentemente, elettori e che come tali, ribadiamo, hanno il diritto (e il dovere) di informarsi su cosa sta accadendo per poi decidere chi votare. Ognuno secondo le proprie convinzioni, liberamente – scrive poi il Movimento – Ma il nostro primo dovere in questa importante occasione è ribadire quali…