Tag: kme

- di Redazione

Gassificatore, via alle osservazioni al progetto presentato da KME. Mercoledì 16 assemblea della Libellula

La pratica per il progetto di rilancio industriale KME e per l’approvazione del piano energetico che prevede la realizzazione di un gassificatore è entrata oggi  nel vivo con la firma in regione Toscana del decreto di avvio procedimento di VIA (valutazione di impatto ambientale relativa appunto al progetto di rilancio ed al gassificatore. Da domani parte così effettivamente il procedimento autorizzativo che durerà sei mesi di cui i primi due serviranno per la presentazione delle osservazioni che possono essere inviate alla Regione Toscana. In prima linea tra coloro che presenteranno le proprie osservazioni al progetto (oltre tra gli altri al comune di Barga che lo aveva annunciato già settimane orsono con l’intenzione di affidare l’incarico ad esperti) c’è ovviamente anche il Movimento La Libellula che proprio domani sera mercoledì’ 16 gennaio si riunirà a Fornaci di Barga in un’assemblea pubblica che si terrà alle 21,15 presso la sala 1° Maggio, nelle ex scuole elementari. Tra i punti all’ordine del giorno…

- di Redazione

La Libellula. Colpiscono le affermazioni di KME

Non si fa attendere, dopo la nuova presa di posizione di KME nei confronti della politica locale e del suo schieramento contro il pirogassificatore, una nuova riflessione del movimento La Libellula. Ecco le loro parole: “Coi consueti toni per niente pacati e concilianti, KME torna a tuonare contro il nemico: questa volta il bersaglio è la mozione approvata in consiglio provinciale e presentata dal consigliere PD Nicola Boggi, con la quale si chiede la costituzione di un tavolo istituzionale tra enti locali, Regione Toscana e Ministero dello Sviluppo Economico e dell’Ambiente per condividere un piano di rilancio dello stabilimento di Fornaci di Barga, che sia alternativo a quello proposto dalla stessa azienda  e dunque che non preveda il tanto contestato pirogassificatore. A parte i toni che caratterizzano questo come altri recenti articoli di KME, toni a cui  la popolazione della nostra Valle non è abituata e che non rispecchiano la sua cultura – ma tant’è – ci sono nel recente…

- di Redazione

Un presidio della Libellula a Firenze, per la consegna delle firme al consiglio regionale

La Libellula informa che sta per volgere al termine la raccolta firme indirizzata a Giunta e Consiglio regionale nella quale si chiede di non autorizzare la realizzazione del gassificatore di KME. La consegna avverrà martedì 29 gennaio in occasione del consiglio regionale e per questo motivi il movimento ha deciso di organizzare un pullman per tenere un presidio di fronte al palazzo regionale, mentre i delegati della Libellula consegneranno le firme. “La consegna – spiega La Libellula – avverrà martedì 29 gennaio, in occasione del Consiglio Regionale, indicativamente verso le 15 del pomeriggio; i pullman partiranno da Fornaci di Barga alle ore 11 della mattina; il costo è indicativamente di 15 € a testa, comprensivo di viaggio andata e ritorno; la caparra da versare al momento della prenotazione è di 10 euro, con modalità che prenderete telefonicamente con i responsabili. Per le prenotazioni e il versamento della caparra, contattare le seguenti persone ai seguenti numeri di telefono: Loredana 3494948041; Loretta…

- 1 di Redazione

KME ancora all’attacco di PD & company: “Un tavolo istituzionale? Serve solo a perdere tempo”

Tavoli aperti per perdere tempo. Così KME che replica, ancora una volta con toni non propriamente accondiscendenti, stavolta alla mozione approvata dal consiglio provinciale e contraria ad un progetto energetico con alla base il gassificatore. “La mozione approvata dal Consiglio Provinciale di Lucca, su iniziativa del gruppo PD – scrive KME – conferma la posizione contraddittoria e ipocrita che i vertici locali di quel partito continuano a tenere sulla questione del piano di rilancio dello stabilimento KME. Prendiamo atto che, a livello locale, quel partito ha deciso di inseguire, per motivi elettoralistici o altro, posizioni populistiche e aprioristiche che palesemente contrastano con le posizioni dello stesso partito a livello regionale e nazionale sui temi dello sviluppo e della tutela ambientale. La richiesta di apertura di un “tavolo istituzionale” è quantomeno bizzarra, o piuttosto ipocrita, poiché tutte le Istituzioni richiamate sono state e sono già ampiamente coinvolte nel processo autorizzativo in corso. Non solo la Regione e gli Enti tecnici preposti,…

- di Redazione

Provincia, approvata mozione che respinge il pirogassificatore

  La costituzione di un tavolo istituzionale che veda presenti, oltre agli enti locali e alla Regione Toscana, anche i Ministeri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente per condividere un piano di rilancio dello stabilimento produttivo KME di Fornaci di Barga. Un piano che riesca a coniugare lo sviluppo produttivo del sito, la tenuta occupazionale e la rigorosa tutela dell’ambiente definendo soluzioni tecnologiche in grado di garantire una produzione di energia compatibile con il contesto ambientale.   E’ questa in sostanza la richiesta principale contenuta nella mozione sulla KME firmata dal consigliere del PD Nicola Boggi approvata nella seduta di ieri (3 gennaio) del Consiglio provinciale di Lucca con i voti favorevoli del gruppo del Partito Democratico e del consigliere di opposizione Pietro Frati (Alternativa Civica centrodestra), mentre il consigliere di minoranza Simone Simonini (Alternativa civica centrodestra) ha votato contro e il consigliere Maurizio Marchetti (Alternativa civica centrodestra) si è astenuto.   La mozione, illustrata in aula da Boggi (che in…

- 1 di Redazione

Raccolta firme no al pirogassificatore: appello della Libellula ai sindaci che non hanno firmato

La raccolta firme per il No al gassificatore progettato da KME sta volgendo alla conclusione; si chiuderà ufficialmente con la data simbolica del 17 gennaio, festa di Sant’Antonio Abate patrono di Fornaci di Barga. Lo annuncia il movimento La Libellula invitando la popolazione e non solo ad aderire: l’invito è rivolto infatti in  particolare ai sindaci della Valle del Serchio. Comunque sia l’ultimo gazebo per la raccolta delle firme si terrà appunto il 17 gennaio prossimo a Fornaci, durante la tradizionale fiera di Fornaci Vecchia. “Come già annunciato le firme verranno portate in Regione il giorno 29 gennaio; i dettagli organizzativi per tutti coloro che vorranno accompagnarci a Firenze (in particolare mezzi di trasporto, orari e costo) usciranno a breve”, scrive Las Libellula. C’è poi l’invito a firmare ai sindaci: “Al momento, sui 20 comuni della Valle del Serchio, solo 6 primi cittadini hanno firmato: si tratta dei sindaci di Barga, Gallicano, Fosciandora, Fabbriche di Vergemoli, San Romano in Garfagnana e Vagli…

- di Redazione

La Libellula: “Sulla decisione del pirogassificatore deve intervenire anche la cittadinanza”

La Libellula torna ad intervenire circa la possibilità che la Regione Toscana venga ad approvare il piano industriale ed energetico di KME se verranno rispettati i termini di legge e soprattutto sul fatto che tale decisione non terrebbe in  alcun modo conto di una parte del territorio, ovvero la popolazione. Invoca quindi l’attuazione di un processo partecipativo che coinvolga nelle decisioni anche il territorio, supportata anche dal parere tecnico di un  difensore civico, il barghigiano Emanuele Bellonzi. Ecco il lungo articolo della Libellula: “Poche settimane fa il governatore della Regione Toscana Enrico Rossi ha dichiarato che, se il progetto rispetterà i termini di legge, ne autorizzerà la realizzazione, per dare una soluzione alla questione dello smaltimento rifiuti che interessa vari comparti economici toscani (cartario, tessile, conciario, etc.). Come ribadito recentemente anche dal Sindaco di Barga, questa decisione accontenta però una parte sola (il potente comparto industriale) mentre ignora, di fatto, tante altre realtà che coesistono in questa Valle  e che…

- di Redazione

Pirogassificatore, nuova interrogazione di Sì Toscana a Sinistra. Fattori: “Giunta regionale ha chiuso ambedue gli occhi e tagliato fuori Comune di Barga.

E’ in arrivo in Consiglio regionale la quarta interrogazione presentata dal gruppo di opposizione Sì – Toscana a Sinistra sul futuro della KME e sul progetto di pirogassificazione degli scarti di pulper da cartiera e di altri rifiuti, dai fanghi agli scarti delle concerie e del tessile. Il gruppo sta monitorando la situazione momento per momento, dopo che il Consiglio a luglio ha approvato all’unanimità la mozione presentata da Sì – Toscana a Sinistra con la quale si chiedeva alla Regione di escludere dagli accordi con KME la pirogassificazione, puntando sull’autoproduzione di energia da fonti veramente rinnovabili. Un indirizzo preciso che però la Giunta regionale ha disatteso. “KME continua ad attaccare i cittadini, le associazioni e il Sindaco, mentre farebbe bene ad impiegare tempo ed energie per chiarire i contorni di un progetto assai fumoso, che mette a rischio salute e ambiente. Nel frattempo la giunta regionale ha chiuso non uno ma ambedue gli occhi”, dice Tommaso Fattori, capogruppo di…

- di Redazione

Il PD di Barga difende Bonini dagli attacchi di KME

Sulla vicenda gassificatore Kme torna ad intervenire l’unione comunale del PD di Barga dopo quello che i Dem definiscono “Il pesante comunicato dell’azienda” . “Ritieniamo il comunicato stampa di KME dice il PD – impregnato di superbia, arroganza, nonché di sarcasmo nei confronti del Sindaco Marco Bonini al quale direttamente si rivolge. È vero, quella del Sindaco è una “vitaccia”, per questo occorrerebbe almeno un minimo di rispetto istituzionale. Nel confermare il completo sostegno al Sindaco Bonini, ribadiamo la preoccupazione per la sorte dei lavoratori KME e confermiamo la volontà del PD di avviare un percorso partecipativo che possa permettere di coniugare l’auspicato consolidamento delle attività produttive dello stabilimento di Fornaci di Barga con la dovuta e rigorosa tutela dell’ambiente, senza processi di pirogassificazione. La Regione Toscana è sempre stata in prima linea nella difesa dell’ambiente per cui è improcrastinabile un confronto tra gli enti interessati a partire dai Ministeri dello sviluppo economico e dell’ambiente, Regione e Comune”.

- di Redazione

La Libellula : “Numeri e stato di diritto made in KME”

Dopo la presa di posizione di Kme, con le critiche rivolte al sindaco Marco Bonini per le sue dichiarazioni, torna ad intervenire La Libellula con un lungo articolo pubblicato sulla sua home page dal titolo “numeri e stato di diritto made in KME”. Ecco il testo: “Anziché occuparsi di quella che dovrebbe essere la sua attività tipica, ultimamente  KME si sta adoperando nel censurare vivacemente tutti coloro che non si accodano al sacro verbo aziendale, comitati e sindaco di Barga in testa, rei di essere nientepopodimeno che contrapposti ai numeri e alle leggi; nel primo caso si parla dei numeri della riduzione dell’impatto ambientale che si realizzerebbe grazie al pirogassificatore; nel secondo, onestamente ignoriamo quale sia la violazione di legge contestata, sempre che non sia contro legge avere un’opinione contraria a lorsignori. I numeri contano: su questo siamo d’accordo. Ma quali numeri se si parla di una “diminuzione effettiva dell’impatto ambientale”? Vediamo qualche esempio concreto, tratto dal progetto, che in…

- di Redazione

Gassificatore, Bonini: “Un progetto come questo non può assolutamente essere calato dall’alto. Regione e Ministeri ascoltino la volontà della gente

Un appello a far sentire sempre più forte la voce della Valle del Serchio contro il pirogassificatore che KME vuole realizzare a Fornaci ed un invito anche ai Ministeri di ambiente e sviluppo e al Presidente  della Regione Toscana Enrico Rossi, ad ascoltare non tanto le ragioni dei numeri dati necessari a concedere la autorizzazione all’impianto; ma soprattutto la volontà della popolazione della Valle del Serchio; che questo impianto proprio non lo vuole. Così il sindaco di Barga Marco Bonini con una nota inviata alla stampa per prendere intanto posizione nei riguardi delle recenti dichiarazioni del Governatore della Regione Enrico Rossi che ha sostenuto che se l’impianto, di cui è in corso la fase autorizzativa, rispetterà tutti i parametri richiesti, la Regione non avrà problemi a concedere il benestare all’avvio del progetto. “Io non sono assolutamente d’accordo con quanto dichiara il presidente Rossi ovviamente. Questa non è una decisione che si può prendere basandosi solo su dei parametri, ma lo…

- di Redazione

Una lista civica contro il pirogassificatore?

La protesta e la battaglia contro il pirogassificatore è sempre più destinata a sbarcare in politica; non a coinvolgere la politica, ma a creare proprio una lista che possa presentarsi alle prossime elezioni comunali a Barga. Così nell’ìidea della pagina Facebook “No al pirogassificatore con in testa tra gli altri Marco Bertoncini, fornacino fin da subito impegnato in una battaglia dura contro il progetto di KME. Sulla pagina oggi ha scritto: “Stante il perdurare di questo assordante silenzio calato nel nostro comune da parte di istituzioni e politica locale, salvo qualche rara eccezione, vogliamo informarvi che, come cittadini del comune di Barga, intendiamo da adesso in avanti spenderci al fine di riuscire a presentare alle prossime elezioni comunali del 2019 una lista civica trasversale a tutto e a tutti aperta a chi condivide con noi l’obbiettivo, senza giri di parole, di non far costruire quello strumento di morte annunciata per noi e per la nostra valle; apertura chiaramente non valida …