Tag: gassificatore

- di Redazione

“Tutti nella stessa Barga”, bene il primo confronto con i cittadini selezionati per il processo partecipativo.

BARGA – Si è svolto mercoledì 16 ottobre il primo degli incontri con i cittadini del processo partecipativo “Tutti nella stessa Barga”, incentrato sulla discussione circa il progetto dell’impianto di gassificazione proposta da KME. Si è trattato del primo di tre previsti; incontri condotti con la metodologia del World Café, che punta a valorizzare il bagaglio di conoscenze dei partecipanti – 70 cittadini estratti a sorte e 10 individuati dal Comitato Insieme per la Libellula – dando loro la possibilità di esprimersi liberamente all’interno di piccoli gruppi di lavoro. A differenza, infatti di una classica assemblea pubblica, con il World Café si superano frequenti inibizioni dei cittadini a parlare di fronte a un numeroso pubblico e si dà la possibilità a ciascuno di esprime liberamente il proprio pensiero. Sono, come già si sapeva, restate vuote le sedie che erano state riservate ai 10 dipendenti che KME aveva la facoltà di nominare, ma che non sono mai stati indicati né dall’azienda…

- di Redazione

La Libellula, Kme si è curata del territorio solo a parole

La Libellula torna ad intervenire sulla questione gassificatore e non risparmia critiche a chi in modi anche diversi, difende la causa dei termovalorizzatori.  Da Kme alla Gabanelli, passando per il settore cartario Lucchese e la Regione. “Correva il 22 gennaio 2018 quando al cinema Puccini di Fornaci di Barga, al primo incontro pubblico organizzato dal movimento “La Libellula”, l’ingegner Pinassi, AD di KME dice la Libellula – prometteva apertura e coinvolgimento con la popolazione del territorio per il suo progetto tanto agognato, ovvero il rilancio dello stabilimento tramite il famigerato (piro)gassificatore, anche se all’epoca non si parlava ancora dell’impianto dato che Pinassi era, parole sue, alla “ricerca di un combustibile” per poter autoprodurre l’energia elettrica. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti e l’impianto stesso, non solo è sorto (fortunatamente solo sulla carta, dove rimarrà) ma ha cambiato anche più volte nome, fino ad essere ribattezzato comicamente “piattaforma energetica”; tuttavia, della promessa di coinvolgimento dell’AD non è…

- di Redazione

Tutti nella stessa Barga: il Processo Partecipativo per il gassificatore di KME entra nel vivo in ottobre

BARGA – Nel mese di ottobre entra nel vivo il processo partecipativo “Tutti nella stessa Barga”, che ha come obiettivo quello di creare spazi di discussione e analisi sul progetto di realizzazione di un impianto di gassificazione presso lo stabilimento KME Italy di Fornaci di Barga. “Dopo una prima fase svoltasi tra maggio e luglio – ha dichiarato il sindaco Caterina Campani – e dedicata all’ascolto dei principali portatori di interesse della comunità (persone che operano nell’associazionismo locale, professionisti, commercianti, sindacalisti, insegnanti), ora la parola passa ai cittadini. Saranno infatti organizzati tre laboratori, con la presenza di esperti in varie discipline per supportare la discussione dei cittadini che vi prenderanno parte”. I tre laboratori di discussione si svolgeranno nei giorni 16, 23 e 30 ottobre presso l’Aula Magna dell’ISI Barga . Dagli incontri emergeranno raccomandazioni da inoltrare all’azienda KME Italy, alla Regione Toscana e al Comune di Barga, affinché possano tenerne conto, ciascuno per il proprio ambito di competenza, prima…

- 1 di Redazione

Processo partecipativo sul gassificatore, ad ottobre le consultazioni con la cittadinanza. Ecco le indicazioni emerse

Mercoledì 18 settembre presso  l’aula Magna dell’ISI di  Barga c’è stata una assemblea pubblica di aggiornamento (la cosiddetta assemblea intermedia)  del processo partecipativo “Tutti nella stessa Barga” promosso dal Comitato “Insieme per la Libellula” con il sostegno dell’Autorità regionale per la Garanzia e la Promozione della Partecipazione della Regione Toscana. La  serata ha visto la partecipazione del Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani e del Sindaco di Barga Caterina Campani. La finalità del processo partecipativo è quella di creare spazi di discussione aperti alla popolazione locale per l’elaborazione di un documento che conterrà le raccomandazioni dei cittadini in merito al progetto di realizzazione dell’impianto di gassificazione presentato dall’azienda KME Italy. A questo passaggio si arriverà adesso dopo aver elaborato un report frutto delle interviste realizzate nella prima fase del processo; report che fissa alcune problematiche e riflessioni che dovranno diventare lo spunto del lavoro che poi riguarderà un campione della popolazione.   Da più parti, nel corso della serata,  sia…

- di Redazione

Processo partecipativo “Tutti nella stessa Barga”. Si presentano i primi risultati con il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani

Mercoledì 18 settembre alle ore 21 presso  l’aula Magna dell’ISI di  Barga, in  via dell’Acquedotto 18, si svolgerà l’assemblea pubblica di aggiornamento  del processo partecipativo “Tutti nella stessa Barga” promosso dal Comitato “Insieme per la Libellula” con il sostegno dell’Autorità regionale per la Garanzia e la Promozione della Partecipazione della Regione Toscana. La  serata vedrà la partecipazione del Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani e del Sindaco di Barga Caterina Campani. La finalità del processo partecipativo è quella di creare spazi di discussione aperti alla popolazione locale per l’elaborazione di un documento che conterrà le raccomandazioni dei cittadini in merito al progetto di realizzazione dell’impianto di gassificazione presentato dall’azienda KME Italy L’incontro del 18 settembre, sarà l’occasione per illustrare l’esito delle interviste ai vari esponenti rappresentativi del territorio e per descrivere le successive fasi del processo che vedranno la partecipazione attiva della popolazione nei tempi e modi che verranno illustrati dal facilitatore dott. Matteo Garzella. La Libellula comunica anche che…

- di Redazione

La Libellula all’assessore Fratoni: “Da voi chiara volontà politica di costruire l’inceneritore in Valle del Serchio”

FORNACI – Sulla decisione della Giunta Regionale che ha deciso di indire una Inchiesta Pubblica sul progetto KME e sul fatto che in proposito l’assessore all’ambiente Fratoni abbia anche chiamato in causa il mmovimento La Libellula definendo le sue posizioni preconcette, interviene oggi il movimento: “Accogliamo senz’altro l’invito, signor assessore. Noi, come speriamo, tutti gli altri enti che hanno fornito osservazioni. Sì, perché pare che le osservazioni, in larga parte negative, non le abbiamo fatte solo noi della Libellula, pieni di “preconcetti”, ma anche molti enti e istituzioni, a partire dai comuni di Barga e Gallicano, Coldiretti, Parco Alpi Apuane e altri; e che anche Arpat e ASL, nei loro pareri, non parlino esattamente in termini elogiativi di questo progetto; se infatti fossimo gli unici ad avere perplessità, l’azienda non avrebbe richiesto i 180 giorni di proroga per fornire la valanga di integrazioni richieste, non le sembra, assessore?” Poi la Libellula aggiunge: “Cosa della quale lei è certamente a conoscenza,…

- di Redazione

Gruppo No al no a prescindere: “Sindaco Campani, vogliamo che ci incontri e ci ascolti”

Il Gruppo No al No a prescindere, che difende la realizzazione del progetto del gassificatore di KME, interviene sulla vicenda inviando una dura lettera aperta al sindaco di Barga Caterina Campani, accusata di non voler ascoltare le ragioni dei dipendenti di KME. Ecco il testo integrale.   “Caro sindaco Campani, riteniamo doveroso far sentire la nostra voce nei suoi confronti perché sempre più si sentono ragionare politici, politicucci locali, senatori riguardo alla nota vicenda pirogassificatore senza che quasi mai si riesca a far sentire la nostra voce. Vogliamo quindi rivolgerci direttamente a lei che, come forse sa, è anche recentemente stata votata da parecchi dipendenti del nostro stabilimento. Vogliamo in ogni caso rimarcare che 150 dipendenti diretti (senza tener conto dell’indotto che su vari strati moltiplica questo numero) sono residenti nel comune che amministra e che da sindaco, in ogni caso, dovrebbe avere a cuore anche questa fetta di popolazione. A nessuno di noi è infatti sfuggito il fatto che…

- di Redazione

Pirogassificatore. “Fare chiarezza sulle  posizioni e lavorare concretamente per un piano alternativo”

BARGA – elle ultime settimane è ripreso con forza: “il balletto, tutt’altro che divertente, delle prese di posizione a  sostegno del pirogassificatore Kme”, questione sulla quale il PCI sezione Valle del Serchio e Lucca vuole ribadire in maniera netta la propria opinione contraria. “La situazione più “ballerina” è sicuramente quella del Partito Democratico, che su tale questione ha posizioni molto divergenti all’interno, sia a livello regionale che locale. I consiglieri regionali del PD  approvano mozioni di indirizzo politico avverse al progetto del pirogassificatore e di contro il Presidente della Giunta Regionale e due assessori, con deleghe senza dubbio molto attinenti alla materia del contendere (agricoltura ed ambiente), mostrano invece intenzioni completamente diverse.  Anche a livello  di Valle del Serchio le posizioni Pd non sono univoche; è inutile elencare di nuovo i diversi accenti e punti di vista. Il duello Marcucci – Remaschi, ben vivo anche su questo argomento, taglia in due quello che era il partito di riferimento della Valle.…

- di Redazione

La serietà della politica secondo Progetto Comune

“A determinare la nascita o meno dell’ecomostro a Fornaci di Barga: è la politica, anzi, una certa politica. La politica degli uomini e delle donne che ci amministrano utilizzando un potere decisionale forte come quello della maggioranza al Governo Regionale.” Così Progetto comune con un lungo comunicato stampa sulla questione pirogassificatore. Progetto comune ricorda che: “l’avvio dell’intero programma KME, è stato approvato e deliberato dalla Giunta Regionale ancor prima che ci fosse il progetto completo. Un intero mondo di grandi affari che prende avvio da una delibera che si fonda su niente. E ancora, in questi tempi in cui il progetto KME è in istruttoria regionale per la VIA, in proroga dei termini per le integrazioni richieste da ARPAT regionale a KME, la Regione interviene con propri rappresentanti, sempre quelli come l’Assessore Marco Remaschi al convegno promosso, udite udite, da KME a Fornaci sul tema dell’economia circolare e affini, che in sintesi deve essere letta Pirogassificatore per correttezza anagrafica. Quindi…

- 1 di Redazione

Remaschi a Marcucci: “Fondamentali per la vita del partito non sono i diktat a mezzo stampa”

“Dalle parole del Sen. Marcucci appare una ricostruzione assai lontana dai fatti reali a cui le oltre 200 persone presenti hanno assistito venerdì scorso durante l’iniziativa sul lavoro organizzata dal PD di Gallicano, ma d’altronde non è facile commentare eventi ai quali non si era presenti.” Così l’assessore regionale Marco Remaschi la cui rottura con una parte del PD della Valle del Serchio, con in testa il senatore Marcucci è ormai cosa assai marcata da tempo. Riferendosi alle dichiarazioni di Marcucci dopo la tavola rotonda organizzata a Gallicano.che sulla scelta dei propri candidati alle regionali chiama in causa anche Remaschi, lo stesso replica: “Fondamentali per la vita del partito sono i processi per l’individuazione dei programmi e dei candidati alle competizioni elettorali, che nascono dalla discussione nelle assemblee e negli organi direttivi, non in seguito a diktat a mezzo stampa di esponenti del partito che, seppur di altissimo livello, non ne possono vantare la proprietà che è e rimane degli iscritti…

- di Redazione

Nuovo presidente dell’unione dei comuni in Garfagnana: si chiarisca subito la posizione sul gassificatore

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA  – Oggi si riunisce a Castelnuovo Garfagnana la giunta che dovrà indicare il nome di colui che diverrà il nuovo presidente dell’Unione dei Comuni della Garfagnana. I nomi sul tavolo sono due, il sindaco di Castelnuovo Andrea Tagliasacchi e l’ex onorevole Raffaella Mariani, sindaco di San Romano. La ratifica del nuovo presiedente e delle linee di governo avverrà poi giovedì prossimo nel consiglio dell’unione dei comuni, ma sarebbe opportuno che fin da subito, prima che la giunta voti il nome per guidare l’ente, che i due possibili candidati esprimessero una chiara posizione su una vicenda che sta tenendo con il fiato sospeso l’intera valle del Serchio; ovvero il progetto gassificatore. Le opzioni sono solo due: o a favore o contro. Per quanto riguarda Taglisacchi la posizione appare già abbastanza chiara: ha già dimostrato la sua contrarietà votando in passato proprio un ordine del giorno dell’unione dei comuni; non si conosce invece per il momento  la posizione dell’on.…

- 1 di Redazione

Marcucci a Di Maio e Costa su gassificatore: “La Regione Toscana deve rivedere il patto per lo sviluppo”

“Il Ministero dello Sviluppo economico e dell’ Ambiente devono vigilare affinché la Regione Toscana riveda il proprio Patto per lo sviluppo, recentemente sottoscritto.Il patto prevede lo smaltimento di  ‘scarti’ residui per almeno 70,000 t/a di pulper presso un futuro impianto in corso di autorizzazione, riferendosi al progetto del pirogassificatore della Kme’. E’ il testo dell’interrogazione urgente, depositata dal presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci e rivolta ai ministri Di Maio e Costa. “La Regione Toscana- si legge nell’interrogazione- non può ignorare che lo stabilimento non è stato affatto autorizzato, e che il Comune di Barga e le comunità locali hanno espresso una netta e motivata  contrarietà al progetto della Kme”.