Tag: elezioni

- di Redazione

ASBUC Barga, che cammino travagliato!

Era l’ottobre 2017 quando si svolgevano le elezioni per il rinnovo dell’ASBUC, il comitato che gestisce i beni di uso civico del demanio di Barga. Il consiglio risultava composto da Francesco Feniello, Mario Bonuccelli, Marco Guidi, Anna Peretti e Venanzio Togneri. Le elezioni videro 1127 votanti e Feniello fu il nominativo più votato con 871 voti. La maggioranza dei voti le ottenne anche la sua lista che così ha ottenuto l’incarico di guidare l’Asbuc per i successivi cinque anni. Da allora tante cose sono cambiate nel comitato. Dopo l’elezione a presidente di Francesco Feniello, la prima importante novità si era avuta a marzo 2019 con le sue dimissioni per la decisione di formare uno schieramento e presentarsi come candidato a sindaco alle elezioni comunali del maggio scorso. Dopo Feniello l’incarico di presidente è passato a Mario Bonuccelli, ma ci sono state rivoluzioni anche nel consiglio anche con l’uscita di altri componenti. Nel frattempo, come nuovo rimpiazzo a seguito delle dimissioni,…

- di Redazione

Insediato il consiglio comunale di Barga. Ha giurato stasera il primo sindaco donna della storia politica barghigiana

Anche il comune di Barga, come altri in Valle del Serchio,  peraltro con il primo mandato della prima sindaca donna della storia politica di Barga, Caterina Campani, inizia ufficialmente il suo lungo viaggio di cinque anni. Stasera il consiglio comunale di insediamento con la prima volta come sindaco di Caterina Campani, ma anche di tanti consiglieri che hanno seduto per la prima volta sui banchi del consiglio ed anche con la nomina degli assessori che compongono la giunta di Caterina Campani. Sono Pietro Onesti, Vittorio Salotti che sarà anche il vice sindaco, Sabrina Giannotti, Francesca Romagnoli  e Lorenzo Tonini. Ieri sera però non c’è stata nessuna anticipazione sulle deleghe che avranno in carico gli assessori e nemmeno di quello che verranno affidate ai consiglieri di maggioranza che però saranno tutti o quasi investiti di incarichi. Come ha detto Campani, verranno rese note nei prossimi giorni. Di sicuro c’è solo la comunicazione avvenuta stasera circa il capogruppo di maggioranza che è…

- di Redazione

Simonini amaro sul voto: “Chi avrebbe dovuto tutelarmi è andato al mare”

A Barga è’ indubbiamente anche tempo delle riflessioni, tempo dei ringraziamenti ed anche dei sassolini che vanno tolti dalle scarpe. A parlare adesso, dopo Feniello ed anche dopo Mastronaldi è il terzo dei perdenti nella sfida che ha infiammato il comune di Barga e che ha visto la vittoria per meno di 300 voti di Caterina Campani sul suo diretto pretendente, Francesco Feniello; con l’esclusione addirittura dai seggi di opposizione degli altri due candidati a sindaco Luca Mastronaldi e Simone Simonini Ad intervenire è stato stavolta proprio Simonini: “Sono dispiaciuto perché chi avrebbe dovuto tutelarmi e aiutarmi d’improvviso è andato al mare…. pensando più agli obiettivi personali che a quelli di una lista in corsa”. Parole pubblicate sui social in questi giorni. “Della Lega si è visto solo il sottosegretario Picchi, di Forza Italia nessuno – ci ha spiegato poi oggi Simonini –  questo è un dato di fatto. Rimane poi forte il rammarico per il risultato minimo mancato, cioè…

- di Redazione

Mastronaldi: “Continuerò a svolgere il mio lavoro di politico sul territorio”

Stamani, dopo Feniello, arrivano anche i ringraziamenti del candidato a sindaco, Luca Mastronaldi: “Come candidato alla carica di sindaco della lista del cuore no inceneritore, intendo ringraziare i cittadini che ci hanno dato la loro preferenza. Purtroppo non siamo riusciti ad entrare nel consiglio comunale di Barga, ma continueremo a portare avanti quelle battaglie e quelle idee che sono state il motore del nostro movimento. Auguro un buon lavoro al nuovo sindaco e a tutti gli eletti della nuova amministrazione. Per quanto mi riguarda continuerò a svolgere il mio lavoro di politico attivo sul territorio senza fare nessun tipo di sconto ne alla maggioranza e tanto meno all’opposizione, un chiarimento doveroso: mi ritengo alternativo ai due gruppi che siederanno a palazzo Pancrazi,e vigilerò con occhio attento su quanto avverrà nel prossimo quinquennio. Chi sperava o tuttora spera in un mio distacco dalla vita politica barghigiana si metta l’anima in pace: continuerò ad essere presente con quello spirito critico e pungente…

- 1 di Redazione

Feniello dice grazie per il risultato elettorale di Progetto Comune

Ecco la lettera di ringraziamento che ha inviato alla stampa: Passate l’emozione e la stanchezza, con grande gioia, ringrazio tutti gli elettori, in particolar modo quelli che ci hanno dato fiducia ma anche quelli che, con grande senso civico, hanno esercitato il loro diritto di voto dando la preferenza al candidato e/o alla lista da loro ritenuta valida per amministrare il Comune. Ringrazio tutti i nostri sostenitori per il lavoro svolto con entusiasmo e spirito di sacrificio senza chiedere nulla in cambio ma solo perché credevano in un cambiamento. Nel congratularmi con la neo eletta Sindaco Caterina Campani per la sua vittoria e con tutti i consiglieri risultati vincitori porto il mio augurio di buon lavoro nell’interesse dell’intera Comunità. Le mie congratulazioni vanno anche a tutti i candidati che hanno partecipato alla competizione elettorale e non sono risultati eletti. Questa è la democrazia e per fortuna decide il popolo. Dopo il risultato elettorale ho sentito vari commenti ed in particolare…

- di Redazione

La prima sindaco donna di Barga. Ecco le prime parole di Caterina Campani. I complimenti dello sfidante Feniello; la soddisfazione del senatore Marcucci

Dunque Caterina Campani è il nuovo sindaco di Barga; il primo sindaco donna nella storia del comune di Barga. Prosegue e porta avanti il lavoro lasciato in eredità dall’Amministrazione Bonini, ma lo fa con un gruppo di consiglieri composto anche da tanti volti nuovi e con anche una rappresentanza della vecchia guardia. Ricordiamo i nomi degli eletti per la sua lista: Vittorio Salotti (che ha ottenuto  605 voti) e che è stato assessore cinque anni fa; la new entry Maresa Andreotti (450) di Barga; l’assessore uscente Pietro Onesti (332); il consigliere uscente con delega al sociale Lorenzo Tonini (277); la consigliera con delega alla scuola Sabrina Giannotti (265); la giovane Beatrice Balducci (253) di Tiglio, anche lei nuovi ingresso insieme alla molognese Sabrina Moni (218), al barghigiano Giacomo Cella (213, alla fornacina Francesca Romagnoli (186), a Sergio Suffredini (170) ed alla barghigiana Lorenza Cardone (151). L’abbiamo intervistata a caldo, la nuova sindaco; alle scuole elementari di Barga dove è arrivata…

- di Redazione

Elezione a sindaco: lo spoglio elettorale minuto per minuto

Ore 17,45- Il dato definitivo totale (13 su 13 sezioni) delle elezioni comunali a Barga. Vince Caterina Campani con 2738 voti pari al 45.77 %. Francesco Feniello ha ottenuto 2443 voti piazzandosi al secondo posto con il 40,84%; terza posizione per Simone Simonini con 430 voti ed una percentuale del 7,19%. Infine Luca Mastronaldi che ha ottenuto 371 voti pari al 6,20%. A breve la proclamazione del sindaco e dei consiglieri che formeranno il consiglio comunale. Il consiglio sarà composto per la maggioranza da Vittorio Salotti (che ha ottenuto  605 voti); Maresa Andreotti (450); Pietro Onesti (332); Lorenzo Tonini (277); Sabrina Giannotti (265); Beatrice Balducci (253); Sabrina Moni (218); Giacomo Cella (213); Francesca Romagnoli (186); Sergio Suffredini (170); Lorenza Cardone (151). Primo dei non eletti nella lista Viviamo Barga Giorgio Salvateci. In consiglio siederanno anche, all’opposizione, Francesco Feniello insieme a Claudio Gonnelli (366), Claudia Gonnella (255), Andrea Salvoni (224) e Chiara Pinelli (\197) Restano invece esclusi dal consiglio i candidati a…

- di Redazione

Artefici del nostro avvenire

BARGA – Ormai ci siamo. Questa domenica 26 maggio sarà il giorno in cui i cittadini del comune di Barga decideranno il loro futuro, amministrativamente parlando, per i prossimi cinque anni. Questa domenica sarà il giorno delle elezioni europee, ma da noi quello che più importa è che sarà il giorno delle elezioni comunali per eleggere sindaco e nuovo consiglio comunale. Tutta la campagna elettorale, a volte anche animata e con tensione e parole al vetriolo, si è svolta proprio sulla questione comune di Barga, con in testa la vicenda gassificatore, ma non solo. In tutte le nostre frazioni da più di un mese a questa parte, non si parla d’altro che di chi sarà il nuovo sindaco, di chi vincerà e di chi perderà, di quello che ci vuole o non ci vuole per il nostro comune. A giocarsi la poltrona di primo cittadino di Barga, sono in quattro: l’attuale vice sindaco Caterina Campani. Campani, sostenuta da una lista civica…

- di Redazione

Mastronaldi sui suoi avversari

“Non sono voluto entrare a gamba tesa sulle inutili diatribe e schermaglie tra il vari candidati a sindaco delle varie liste – queste tra le altre cose le parole di Luca Mastronaldi, candidato a sindaco della lista del Cuore, nell’ultimo comunicato stampa prima di chiudere la campagna elettorale, che poi continua –  Mi sento di criticare però i cambiamenti di rotta di un PD allo sfascio, che prima ha fatto accordi in regione per la realizzazione del pirogassificatore in Fornaci di Barga, poi per motivi elettorali cambia idea e dice di opporsi a questo scellerato progetto. Non credo che la Campani o chi per lei non sapesse e non sappia, ciò che è accaduto e ciò che è stato detto nelle varie riunioni tenutesi tra la regione Toscana, il comune di Barga e rappresentanti istituzionali governativi. Facile ora dire che sono contrari dopo che con le stesse forze politiche regionali, quelle PD, hanno deciso di realizzarlo. Mi sento anche di…

- 1 di Redazione

Azione Cattolica Barga. Rosario e comizi “Noi stiamo con don Stefano”

Il Consiglio direttivo di Azione Cattolica dell’Unità Pastorale di Barga si associa e condivide pienamente quanto scritto ieri al Giornale di Barga ed ai paesani di Albiano e del Comune di Barga da Mons. Stefano Serafini, Moderatore dell’Unità Pastorale ed Assistente Ecclesiastico dell’Associazione. L’ideale politico dell’Azione Cattolica, da sempre ispirato al perseguimento del Bene Collettivo, non può che prendere le distanze da comportamenti come quelli stigmatizzati da Mons. Serafini. Il Bene Collettivo che la Politica deve perseguire non è rivolto a singoli o gruppi, ma alla totalità del genere umano, ed è su questi argomenti l’Azione Cattolica promuove e promuoverà sempre iniziative, confronto e formazione per i propri iscritti e per chiunque si riconosce negli ideali Evangelici e prenderà le distanze da chiunque neghi questi valori o li utilizzi a fini strumentali. Azione Cattolica Italiana UP Barga Il Presidente Valter Ghiloni

- 7 di Redazione

Don Stefano Serafini: “Con il rosario si prega, non si fanno comizi”

Ecco la lettera aperta che ha diffuso il proposto di Barga don Stefano Serafini.   Carissimi paesani di Albiano e del comune di Barga, ho accolto la richiesta fatta da ogni schieramento politico di utilizzare la Saletta parrocchiale di Albiano per poter incontrare la gente del luogo in questo periodo pre-elettorale. Sapevo che facendo questo venivo meno ad una regola ecclesiale  che vieta di dare spazio nelle nostre strutture ad eventi di matrice partitica. Visto la richiesta unanime per una  proposta inerente al nostro territorio come le elezioni amministrative e che esprimeva la “par condicio” dando a tutti la possibilità di ascolto e confronto con la popolazione, ho dato questa possibilità consapevole che ad Albiano non ci sono altri spazi privato – pubblico se non questa saletta. Considerando che in questi ambienti si educa ai valori del Vangelo e della Fede,  tengo a precisare il mio disappunto sui fatti ultimi manifestati da un  politico che  in un comizio elettorale,  ha…

- di Redazione

Ieri sera la diretta di Noi Tv con i candidati a sindaco per Barga

BARGA – Ieri sera, in un teatro dei Differenti gremito, con la presenza in platea anche di tutti i candidati al seggio di consigliere comunale (che per le elezioni comunali di Barga sono 61) si è svolto l’atteso confronto tra i quattro candidati a sindaco trasmesso in diretta dall’emittente Noi Tv. Il conduttore Egidio Conca, con la solita professionalità che lo ha contraddistinto in tutte le puntate di confronto politico dal titolo “Occhio al sindaco”, ha intervistato i quattro candidati, Francesco Feniello, Simon e Simonini, Luca Mastronaldi e Caterina Campani, su varie tematiche e problematiche. Si è parlato di commercio e delle ricette di ogni candidato per favorirlo; di manifestazioni culturali e di cultura in generale anche legata al turismo; di quello che fare per le frazioni e degli interventi necessari per le scuole del comune e naturalmente, domanda immancabile in questa campagna elettorale, posta dal nostro direttore Luca Galeotti, su quale l’atteggiamento del nuovo sindaco in caso il progetto…