Tag: don stefano serafini

- 1 di Redazione

Rosario e comizi. Interviene il candidato a sindaco Simone Simonini

“Con dispiacere, sono costretto a rispondere alle parole scritte e affisse nonché dichiarate a mezzo stampa, da Don Stefano Serafini. Non voglio entrare nel merito del pensiero personale del Parroco, del quale nutro grande rispetto, sia come uomo di fede, sia come persona.  Credo però che le sue personali dichiarazioni, arrivino in un momento delicato visto l’imminente votazione per elezioni amministrative” Così il candidato a sindaco Simone Simonini dopo la lettera aperta del proposto di Barga don Stefano Serafini:  “Questa interferenza politica del Parroco a livello territoriale – dice Simonini – potrebbe essere lesiva per il sottoscritto in qualità di candidato Sindaco per la lista Prima Barga. Don Stefano Serafini, avrebbe potuto scrivere direttamente a Salvini o al Ministero, in quanto Simonini risponde per i suoi gesti e non per quelli dello stesso Salvini, il quale ha il pieno diritto di manifestare come meglio crede la sua fede”. “La mia preoccupazione più grande questo momento – dice poi più avanti…

- 1 di Redazione

Azione Cattolica Barga. Rosario e comizi “Noi stiamo con don Stefano”

Il Consiglio direttivo di Azione Cattolica dell’Unità Pastorale di Barga si associa e condivide pienamente quanto scritto ieri al Giornale di Barga ed ai paesani di Albiano e del Comune di Barga da Mons. Stefano Serafini, Moderatore dell’Unità Pastorale ed Assistente Ecclesiastico dell’Associazione. L’ideale politico dell’Azione Cattolica, da sempre ispirato al perseguimento del Bene Collettivo, non può che prendere le distanze da comportamenti come quelli stigmatizzati da Mons. Serafini. Il Bene Collettivo che la Politica deve perseguire non è rivolto a singoli o gruppi, ma alla totalità del genere umano, ed è su questi argomenti l’Azione Cattolica promuove e promuoverà sempre iniziative, confronto e formazione per i propri iscritti e per chiunque si riconosce negli ideali Evangelici e prenderà le distanze da chiunque neghi questi valori o li utilizzi a fini strumentali. Azione Cattolica Italiana UP Barga Il Presidente Valter Ghiloni

- di Redazione

La chiesa del Crocifisso ha bisogno di aiuto. Danneggiata la facciata tardo cinquecentesca

La Chiesa del Santissimo Crocifisso a Barga è la più antica dopo il millenario Duomo e sicuramente una di quelle con il maggiore fascino. E’ una chiesa seicentesca che sorge su un impianto del dodicesimo secolo e l’interno della Chiesa è ricco di decorazioni in stucco e oro e conserva un bellissimo coro ligneo della metà del Seicento. La facciata, tardo cinquecentesca, ha ai lati del portale due statue di marmo ed è uno degli elementi di maggior pregio della chiesa. Proprio la facciata ora è a rischio ed ha bisogno di interventi anche veloci e sicuramente appropriati. L’appello viene lanciato dal proposto di Barga don Stefano Serafini che proprio stamani (21 giugno) ci ha mostrato i problemi in essere: la cornice di una delle finestre che adornano la facciata è seriamente danneggiata e rischia di cadere in più parti, ma ci sono altri punti delle decorazioni in pietra serena che si sono distaccati. Non versano peraltro in ottime condizioni…

- di Sara Moscardini

La fattoria sociale “Ai Biagi” è realtà

Nel giorno di San Cristoforo è stata inaugurata una nuova e bella realtà sul nostro territorio: si è infatti tenuta l’apertura ufficiale della Società Agricola “Podere ai Biagi”, una fattoria sociale destinata all’accoglienza di soggetti in stato di bisogno sociale o portatori di handicap intellettivo e/o relazionale, o con problemi di carattere psichiatrico e comunque di chiunque voglia trascorrere anche solo poche ore in un contesto protetto e immerso nella natura. Il progetto della fattoria, presentato lo scorso ottobre presso le sale parrocchiali di San Pietro in Campo, è nato dall’esperienza e dalla disponibilità di Agnese e Marino Bernardi e dei figli Luana e Amedeo, proprietari del podere. I coniugi Bernardi dopo aver constatato che le forze e i tempi non erano più quelli di una volta, hanno deciso di andare in pensione. Cosa fare allora di oltre 7 ettari di pascoli, campi, selve, immobili? I Bernardi non se la sono sentita di “svendere” il frutto di una vita di…

- di Redazione

E’ uscita “L’ora di Barga”

E’ uscito il numero di Natale de “L’Ora di Barga”, periodico di informazione dell’Unità Pastorale di Barga, San Pietro in Campo e Sommocolonia

- 1 di Redazione

Chiusa la chiesa della SS. Annunziata

E’ stata chiusa al culto la storica chiesa della SS. Annunziata, nel centro storico di Barga, edificio usato per le messe domenicali. La caduta di una porzione di cornice che si trova alla base della cupola della chiesa, avvenuta circa una settimana fa, ha fatto decidere il proposto di Barga don Stefano Serafini, di procedere alla chiusura dell’edificio, in attesa di un sopralluogo, che avverrà prossimamente, per verificare l’eventuale pericolosità del problema oltre che per individuare le cause che hanno portato alla caduta della cornice.La speranza è che si tratti di un danno superficiale e che non siano richiesti interventi di una certa portata, così da poter riaprire presto la bella chiesa barghigiana. Tutte le funzioni in programma in questo luogo di culto si terranno adesso nel millenario Duomo.La chiesa della Santissima Annunziata fu edificata nel 1595 dalle famiglie principali del luogo per custodirvi due statue lignee raffiguranti l’Annunciata e l’Angelo Annunciante, di un maestro toscano dei primi decenni del…

- di Francesco Consani

Benedizione degli animali 2008

In una grigia mattinata invernale, domenica 18 Gennaio, si è svolto presso il maneggio di Barga, organizzato dal Club Ippico di Barga in collaborazione con gli Amici del Cavallo, il raduno degli animali per la loro Benedizione in occasione della ricorrenza di Sant’Antonio.Nonostante la giornata piovigginosa, è partita la passeggiata equestre verso Barga, scortata dai Vigili Urbani, con sosta nella piazza antistante laPasticceria F.lli Lucchesi, che ha offerto a tutti i partecipanti un aperitivo, prima del rientro al maneggio attraverso la via XXV Aprile.Presso le scuderie del maneggio, erano presenti 30 cavalieri con i propri cavalli e almeno altrettanti proprietari di animali diversi.A fine mattinata c’è stata la Benedizione impartita dal Proposto di Barga Don Stefano Serafini, alla presenza, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, del Consigliere Vittorio Salotti, che ha consegnato a tutti gli intervenuti un attestato di partecipazione del Comune di Barga.La giornata si è conclusa con il pranzo presso il Ristorante La Pergola di Barga e con l’organizzazione di…