Tag: cipe

- 1 di Redazione

Palazzetto dello sport: “Problemi alle fondamenta ma i lavori riprenderanno a breve”

“C’è stato solo un imprevisto, che sarebbe stato impossibile prevedere in qualche modo, ma niente che pregiudichi la buona riuscita di questa operazione. Il Palazzetto dello Sport si farà, solo c he alla fine ci vorrà qualche soldo in più e slitteranno i tempi di termine dei lavori, anche se poi non di tantissimo”. Così il sindaco Marco Bonini insieme all’assessore ai lavori pubblici, Pietro Onesti, ed al responsabile dell’area lavori pubblici, Ing. Alessandro Donnini, dopo la notizia, resa nota dal consigliere di opposizione Luca Mastronaldi, di uno stop ai lavori per la ricostruzione del palazzetto dello sport “Ceccarelli” di Barga “Lo stop ai lavori è stato necessario – spiegano – per poter procedere ad una variante in corso d’opera del progetto rispetto a quanto previsto con l’intervento avviato nei mesi scorsi. Nel progetto dovevano essere risparmiati dalla demolizione i pilastri su cui poggiava la vecchia struttura ed il manufatto delle tribune e dei sottostanti spogliatoi – spiegano gli amministratori…

- di Redazione

Stop ai lavori al palazzetto dello sport. Mastronaldi: “Il sindaco ci spieghi perché si sono fermati”

Dubbi sui lavori in corso al palazzetto dello sport di Barga, oggetto di una ricostruzione avviata grazie ai fondi CIPE per 1,20 milioni di euro, dopo la sua chiusura a causa delle problematiche strutturali rilevate. Li avanza il consigliere di opposizione in comune a Barga, Luca Mastronaldi. “Ho fatto un giro in questi giorni sul cantiere dei lavori ed ho visto che è tutto fermo e così, mi dicono, da un po’ di tempo. Questo intervento doveva essere concluso entro la prossima primavera, ma qualche dubbio a questo punto mi viene da esprimerlo. Oltretutto ho notato che le colonne portanti della struttura, che dovevano rimanere in piedi così’ come l’area degli spogliatoi attorno ai quali ricostruire poi il palazzetto, risultano lesionate. Vorrei capire dal sindaco di Barga, marco Bonini che cosa sta succedendo: ci sono problemi che riguardano la prosecuzione dei lavori? Il progetto previsto presenta dei contrattempi? la ditta incaricata ha problemi ad andare avanti? Insomma non si capisce…

- di Redazione

Palazzetto dello sport, a giorni la demolizione

Sono in corso gli interventi per la demolizione e la ricostruzione ex novo del palazzetto dello sport di Barga. Come riferiscono l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti ed il sindaco di Barga, Marco Bonini, inizierà nella prossima settimana la demolizione delle travature e dei pannelli esterni in cemento precompresso del palazzetto dello sport di Barga. Proseguono insomma  lavori sul cantiere del palazzetto dello sport, chiuso anni orsono, dopo anche le verifiche del terremoto del 2013, a causa delle criticità riscontrate in alcune travature portanti della struttura. Per il rifacimento del palazzetto è stato necessario il provvidenziale intervento del CIPE che ha finanziato l’opera interamente con 1,2 milioni di euro. A parte la parte antistante degli spogliatoi, che verrà ristrutturata, dovrà essere completamente smantellata tutta la struttura in cemento armato e ricostruita con nuove metodologie; con un tetto in legno, pareti in acciaio forato e plexiglass, un nuovo ingresso, un nuovo parquet; la costruzione di due nuove gradinate oltre a quella…

- di Redazione

Palazzetto dello sport, affidati i lavori. Il sindaco: “Tempo venti giorni e potrà partire il cantiere”

Palazzetto dello sport di Barga, ci siamo, quasi, con i lavori. Stamattina il sindaco di Barga, Marco Bonini ha annunciato  che dopo la gara di appalto dei giorni scorsi c’è stata la proposta di aggiudicazione per il Consorzio Ciro Menotti di Ravenna; mancano ora i successivi passaggi burocratici per l’affidamento ufficiale, ma è questione di giorni e tempo venti giorni, stima il primo cittadino, potranno partire i lavori. Il sindaco ha espresso soddisfazione anche per il fatto che l’incarico se lo sia aggiudicato una azienda che ha già lavorato a Barga, realizzando con efficacia e professionalità, ha sottolineato, la ristrutturazione antisismica del palazzo di Largo Roma che ospita i lavori pubblici e le poste. Come detto si stimano per l’avvio del cantiere una ventina di giorni e la speranza è che tutto l’intervento, per il quale il CIPE ha stanziato 1,20 milioni, possa essere realizzato e conclusione tempi previsti , ovvero entro la fine del 2018. Secondo l’appalto di gara…

- 1 di Redazione

CIPE, 18 milioni a Lucca. Per Marcucci una giornata storica

“E’ una giornata storica per Lucca. Quasi 18 milioni di euro dal Cipe (comitato interministeriale per la programmazione economica) per fondamentali infrastrutture di collegamento e ci sono finanziamenti anche  per cultura e sport”. Lo rende noto il senatore dem Andrea Marcucci che aggiunge: “Un grandissimo risultato per le amministrazioni locali ottenuto grazie ai governi del Pd, dopo anni di impegni disattesi dalla destra. Nel dettaglio il Cipe ha dato il via libera al Ponte sul Serchio con un investimento di 14,5 milioni di euro, alla Cittadella dello sport a Capannori con un’investimento di 1,2 milioni di euro, ed a 1,990 milioni per il Bacino culturale della Valle del Serchio con il restauro delle Rocche e delle Fortificazioni”.

- di Redazione

Palazzetto. Ora c’è l’o.k. definitivo per avviare l’iter dei lavori

Ora c’è l’ufficialità. Il Governo, tramite il CIPE, erogherà 1 milione e 220 mila euro per la costruzione, praticamente ex novo, del nuovo palazzetto dello sport di Barga. Il via libera alla conclusione dell’iter procedurale e progettuale è venuta in questi giorni con la lettera inviata dal Ministro Lotto al sindaco di Barga, Marco Bonini. La lettera di Lotti era il documento atteso per poter procedere con il completamento della progettazione, progettazione esecutiva che era già a buon punto ma che mancava di questo passaggio per poter proseguire il suo iter. L’annuncio è venuto ieri mattina dal primo cittadino di Barga insieme all’assessore ai lavori pubblici, Pietro Onesti. “Nella prossima settimana – aggiungono proprio Bonini e Onesti – il progetto sarà adesso presentato alla cittadinanza ed al mondo della scuola; mondo della scuola che sarà il principale referente di questo progetto dato che il palazzetto dello sport fungeva, prima della sua chiusura a causa dei pesanti vizi strutturali che erano…

- di Redazione

Il palazzetto dello sport riaprirà nel 2018. Trovati i soldi grazie al CIPE

Riaprirà, presumibilmente nella primavera 2018, il palazzetto dello sport di Barga. Parola di sindaco Marco Bonini ed insieme del senatore Andrea Marcucci. L’annuncio stamattina durante una conferenza stampa convocata all’indomani della conferma dal parte del CIPE della totale copertura del finanziamento richiesto per 1,2 milioni di euro per riaprire l’importante struttura sportiva barghigiana. Fu chiusa nel febbraio 2015 a causa di serti problemi strutturali e di infiltrazioni del tetto e si ipotizzò allora una spesa di circa 850 mila euro per rimediare al meno ai problemi principali. Il progetto che poi fu elaborato per ricercare i finanziamenti europei o statali ha portato la spesa a 1,2 milioni di euro e la copertura del CIPE è stata totale, permettendo di intervenire in modo drastico; salvando la parte più recente della struttura, cioè le tribune e gli spogliatoi ed intervenendo invece sulla totale demolizione della parte esterna che sarà completamente ricostruita secondo le più innovative metodologie antisismiche, ma anche di contenimento termico;…

- di Redazione

Assi viari, via libera del CIPE

“Dopo anni di promesse, ripensamenti e polemiche, il via libera del Cipe al finanziamento del progetto del primo lotto degli assi viari segna una svolta determinante per la viabilità lucchese: la destinazione certa delle risorse rappresenta la garanzia definitiva per la realizzazione dell’asse nord-sud e un impegno tangibile per il secondo lotto”. Sono le parole della parlamentare Pd Raffaella Mariani, che esprime “grandissima soddisfazione” per l’ok arrivato ieri(10 agosto). “L’approvazione del progetto in riferimento al primo lotto dà l’avvio al percorso che condurrà al ‘Sistema tangenziale di Lucca primo e secondo stralcio’ così come denominato senza ambiguità negli atti che Ministero infrastrutture, Anas e Regione Toscana hanno predisposto. Spetta ora ai tecnici assumere nella realizzazione del progetto esecutivo prescrizioni ed osservazioni espresse in sede di VIA regionale e confermate dal Consiglio superiore dei lavori pubblici nel rispetto delle richieste degli enti locali, veicolate attraverso l’udienza pubblica condotta dall’amministrazione provinciale di Lucca: un esito coerente con l’impegno del Pd, volto a…