Tag: cinghiali

- 1 di Redazione

Emergenza cinghiali, eppur si muove qualcosa

Consentire ai produttori agricoli di intervenire direttamente per difendere le loro colture dagli attacchi dei cinghiali, è una delle richieste contenute nel documento inviato oggi da Coldiretti Toscana al Presidente della Regione  Enrico Rossi ed all’Assessore all’Agricoltura Marco Remaschi. Come sta avvenendo in altre regioni, bisogna utilizzare questa opportunità anche in Toscana, che già in una propria legge del 1994 aveva previsto tale possibilità. Nel documento Coldiretti evidenzia, altresì, la necessità di attivare efficaci misure di contenimento dei  cinghiali e degli altri ungulati  che si sono moltiplicati in modo esponenziale e che, dalle campagne alle città, mettendo a rischio la sicurezza dei cittadini, oltre a distruggere i raccolti agricoli. Per questo è indispensabile velocizzare le procedure che autorizzano gli interventi. “In Toscana la fauna selvatica, stimata in circa 500mila esemplari (280mila cinghiali, 200mila caprioli, 8mila daini, 4mila cervi), oltre a produrre ogni anno danni milionari alle coltivazioni e a scoraggiare la presenza dell’attività agricola nelle zone montane e più difficili,…

- di Redazione

Allarme ungulati in Lucchesia, Confagricoltura: “Serve intervenire rapidamente”

“Serve intervenire rapidamente per arginare un problema non più derogabile” E’ quanto dichiarato da Pietro Onesti, segretario dell’Atc (Ambito Territoriale di Caccia) di Lucca e componente di Confagricoltura commentando la scelta del Comune di Pietrasanta di disporre nuovi abbattimenti di ungulati per evitare che arrivino fino al centro abitato. “Il comitato Atc Lucca ha preso in esame il problema che purtroppo coinvolge tutto il territorio della provincia di Lucca riguardante l’eccessiva presenza di ungulati nelle zone periferiche dei centri abitati. Proprio ieri sera abbiamo approvato il nuovo regolamento con le disposizioni per coloro che si occupano di attività venatoria agli ungulati in forma di battuta. Per poter ridimensionare il problema chiediamo la collaborazione e la disponibilità da parte di tutti i cacciatori che operano nei comuni interessati dal sovrannumero di questa specie. Mi rivolgo a chi può da subito attivarsi per contrastare questo fenomeno che non solo è fattore di ingenti danni per le culture ma rischia di trasformarsi in…

- 1 di Redazione

Emergenza ungulati. Incontro con l’assessore regionale Remaschi a Fornaci: “L’emergenza richiede provvedimenti di emergenza”

Affollata riunione ieri sera presso la sala dell’ex consiglio di frazione con l’Assessore Regionale all’Agricoltura Marco Remaschi a proposito dell’emergenza ungulati e delle problematiche relative alla caccia. Tanti i presenti, circa 150, in rappresentanza delle associazioni venatorie, ma anche tanti sono stati i cacciatori e gli agricoltori che hanno preso parte all’incontro, il primo di una serie che l’assessore Remaschi terrà sul territorio provinciale. Alla riunione ha preso parte anche la consigliera regionale Ilaria Giovannetti oltre al Sindaco Marco Bonini e l’assessore comunale all’agricoltura ed alla caccia, Pietro Onesti. Dal suo insediamento Remaschi propone un’azione più mirata relativamente alla definizione della nuova normativa ma anche nelle attività di monitoraggio circa l’emergenza ungulati e la limitazione della loro proliferazione nelle aree urbane ed in quelle coltivate. Un problema scottante e che divide le opinioni tra chi vorrebbe azioni più incisive per l’abbattimento degli animali in sovrannumero e chi chiede di individuare modalità diverse e non cruente per risolvere l’emergenza. Si è…

- di Redazione

Problema cinghiali. Incontro in Prefettura: “Meglio l’utilizzo di strumenti finalizzati a prevenire”

Si è parlato stamani 11 settembre in Prefettura delle misure da mettere in campo per contrastare il fenomeno della presenza dei cinghiali anche in ambito urbano. All’incontro sono intervenuti il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, il Presidente della Provincia, il rappresentante dell’Assessorato Regionale all’Agricoltura, gli Amministratori Locali, i referenti degli Ambiti Territoriali di Caccia e delle Aziende Sanitarie Locali. Nel corso della riunione è stata evidenziata la necessità di utilizzare strumenti finalizzati a prevenire l’avvicinamento dei cinghiali alle zone antropizzate e ad evitare danni alle coltivazioni. Al riguardo il Comandate Provinciale del Corpo Forestale dello Stato ha raccomandato in particolare l’adozione di ordinanze volte alla pulizia dei luoghi, che altrimenti costituirebbero luogo di sosta e ricovero degli animali. Con riferimento specifico agli strumenti per fronteggiare la numerosa presenza degli animali in questione è stata individuata, quale misura da ritenersi preferibile, quella che prevede la cattura del cinghiale. Dove tale soluzione non fosse percorribile…

- di Redazione

Problema cinghiali: riunione in Prefettura venerdì 11 settembre

Il prossimo venerdì 11 settembre alle ore 11:00 si svolgerà in Prefettura – Sala del Bosco – una riunione per discutere la problematica relativa alla numerosa presenza di cinghiali che anche in provincia di Lucca sta destando allarme nella popolazione. L’incontro, a cui parteciperanno le Forze dell’Ordine e al quale sono invitati anche i Sindaci, la Provincia e gli Ambiti Territoriali di Caccia territorialmente competenti, è finalizzato ad individuare le possibili soluzioni per contrastare tale fenomeno.