Tag: barga

- 1 di Redazione

Processo partecipativo sul gassificatore; ecco come sarà tutto il percorso

(le foto del servizio sono di Graziano Salotti)   Si è svolta ieri sera a Fornaci di Barga, presso la sala conferenze del Comitato Primo Maggio nella ex scuola elementare, la presentazione pubblica di quello che sarà il processo partecipativo “Tutti nella stessa barca”, un progetto ideato dalla Libellula e che ha avuto anche il via libera dell’autorità regionale. Come ha spiegato Luca Campani, presidente del Comitato Insieme per la Libellula, nell’introdurre la serata, Il processo si prefigge di cercare di informare e coinvolgere, di fare interagire il più possibile  la popolazione su un opera che avrà ricadute sulla Valle. “Riteniamo – ha detto – che sia un passo importantissimo perché fino ad oggi il territorio non è stato coinvolto e la cosa ha prodotto anche una grossa frattura nella comunità. Il processo prevede di fare ascoltare tutte le voci per elaborare una decisione condivisa che tenga conto di tutti i punti di vista. Le opinioni che scaturiranno non saranno…

- di Leonardo Barsotti

La Juniores del Barga finisce il Campionato col botto (3-1 al Bientina)

La squadra Juniores del Barga chiude il proprio campionato al ” Moscardini ” battendo per 3-1 la squadra pisana del Sextum Bientina e collocandosi definitivamente a metà classifica. La partita non ha avuto mai storia, i ragazzini di mister Notini hanno avuto sempre il pallino del gioco andando in doppio vantaggio con Ghafouri ( classe 2001 ) e Capitan Agostini ( classe ’99 ), poi dopo la rete della bandiera dei pisani ci ha pensato Larchim ( classe 2000 ) a chiudere una volta per tutte la partita. Grande soddisfazione per la società del Barga, per mister Francesco Notini, il suo braccio destro Fernando Andreuccetti e il suo dirigente responsabile Nicola Autiero, per una stagione positiva dove i ragazzi si sono impegnati sempre con grande impegno e professionalità, non dimenticandosi che la rosa del Barga è una delle più giovani dell’ intero girone. Francesco Notini afferma a fine gara ” Siamo contenti della stagione, potevamo fare di più, ma quello…

- di Redazione

Nel cuore di Barga Vecchia c’è il ristorante Piazzangelio

Aperto già da una settimana, sabato 4 maggio c’è stata poi l’inaugurazione ufficiale per il ristorante Piazzangelio che si trova nella stupenda piazza fiorentina di Barga in Piazza Angelio 5. E’ una delle novità nel panorama dei ristoranti del centro storico  per l’estate 2019 ed altre seguiranno a breve., Il locale, il cui chef è Alfonso Esposito, prosegue la storia nel campo della  ristorazione che fino a poco tempo fa ha visto tutta la squadra del nuovo ristorante barghigiano impegnata a Pian di Giovano nel ristorante Cappuccetto Rosso. Adesso l’avventura continua a Barga dove già i titolari hanno aperto nei mei scorsi una friggitoria in via Pontevecchio. Della squadra fanno parte Valentina Agighioleanu; lo chef Alfonso Esposito con la moglie Tania  ed in cucina c’è anche l’aiuto cuoco barghigiano Luca Renucci Piazzangelio, realizzato con il progetto di design dell’architetto barghigiano Massimiliano Lanciani ed aperto nei locali della ex Galleria Angelio, di proprietà delle famiglie Marcucci – Mordini, è un ristorante…

- 2 di Redazione

Critiche ingiuste a Gattuso: “Mi dimetto da tifoso del Milan”

Caro Luca, approfitto del Giornale di Barga per portare a conoscenza il mio pensiero sul Milan, di cui mi onoro di essere stato un grande tifoso. Le critiche a Gattuso da parte di tanti “tifosi” che cavalcano l’onda negativa dei risultati, mi fanno dire che Gattuso ci ha fatto vivere un sogno (dopo anni di oblio eravamo terzi!!!). Poi la squadra (da sesto posto…), complici infortuni e arbitraggi negativi (vedi Samp e Udinese), ha avuto un calo; ma addossare a Rino tutte le colpe è una cosa per me inaccettabile!!! Da qui la mia decisione di dare le “dimissioni” da tifoso e pensare solo al Barga che l’anno prossimo vincerà il campionato!  Un saluto Elio Pedrigi, Barga

- di Redazione

Ripresi i lavori al palazzetto dello sport di Barga. Prossimamente la demolizione della “Casa dell’Agnese”

Sono ripartiti i lavori per completare la demolizione del vecchio palazzetto dello sport. Il cantiere si era fermato diverse settimane fa ormai, a causa di difformità tra i progetto originali studiati per realizzare il nuovo progetto e quanto realmente era stato realizzato in fase di costruzione del palazzetto negli anni ’80. Da qui la decisione di sospendere i lavori e di ricercare i finanziamenti necessari per poter modificare il progetto, abbattere completamente il palazzetto e ricostruirlo quindi ex novo. I soldi ricercarti dal comune alla fine sono arrivati dal MIUR, altri 800 mila euro, ed in questi giorni il cantiere è stato riaperto ed i lavori sono ripresi con la demolizione delle colonne, degli spalti del pubblico e degli spogliatoi che ancora erano rimasti in piedi. Dopo la totale demolizione potranno quindi prendere il via i lavori per la costruzione del nuovo palazzetto. Notizia di questi giorni anche quella che riguarda la “Casa dell’Agnese” al centro di un dibattito pubblico in…

- di Redazione

Sulle orme del poeta

Domenica 12 maggio si inaugura a Barga, sotto il titolo “Sulle orme del Poeta” un percorso pascoliano. L’evento si aprirà alle 15 a Barga con il ritrovo alle 10 sul Piazzale del Fosso per l’inaugurazione appunto del primo percorso pascoliano “Sulle orme del poeta” e visita guidata del centro storico di Barga.

- di Redazione

Rinviato l’appuntamento conviviale con la passeggiata a Casa Pascoli

L’appuntamento di maggio a casa Pascoli che doveva tenersi domenica 5 è stato rimandato causa previsione meteo avverse; la parte dedicata al convivio gastronomico a Casa Pascoli si terranno domenica 19 maggio. L’inaugurazione invece del percorso pascoliano con la visita nel centro storico di Barga sono stati posticipati a domenica 12 alle 15.

- di Redazione

Commercio e turismo. Che intendono fare i quattro candidati a sindaco? Lo chiede Artcom Barga

Come rende noto con un comunicato stampa il segretario di ARTCOM Barga, Amedeo Terzo Chiappa, in vista delle prossime elezioni per decidere chi amministrerà il Comune di Barga per i prossimi cinque anni, ora che siamo nel pieno della campagna elettorale, l’Associazione Artigiani e Commercianti chiede che, da parte dei vari candidati, venga definita dettagliatamente la loro idea di “commercio e turismo” in un comune spiccatamente turistico come quello di Barga. “Chiediamo se, secondo loro – scrive Chiappa per Artcom – c’è un margine di miglioramento ed incremento in promozione turistica ed incentivo, organizzazione e programmazione del commercio. Inoltre, eventualmente, quali iniziative intendano attuare (e con quali mezzi) per prefiggere tale obiettivo.”

- di Pier Giuliano Cecchi

Il 30 aprile di 540 anni fa saliva al cielo il Beato Michele da Barga.

Lo scrivente più volte su questa testata ha parlato del Beato Michele da Barga (Barga 1399 – Barga 30 aprile 1479) e del quale, appunto, oggi ricorrono i 540 anni dalla morte, avvenuta a Barga, secondo l’ottocentesco storico locale Pietro Groppi, nella casa della sua famiglia che era al sommo di via di Borgo o per meglio capirci, al termine della “Salita di Piazza” che introduce alla vista del palazzo comunale, in pieno centro storico. Il lettore, facendo ricerca su questo e altri siti, volendo, può approfondire la conoscenza del personaggio, che con certezza, resta una delle figure più belle della lunghissima storia di Barga, perché dedicò totalmente la sua vita alla ricerca della migliore via terrena, compiendo opere di misericordia e carità che ancora oggi, chi si addentrasse nelle più antiche vicende di Barga, avrebbe occasione di meditare. Per altro, si rimanda il lettore anche a rileggere il libro pubblicato l’anno 2000, “Il culto del Beato Michele da Barga…

- 1 di Redazione

Il XXV Aprile a Sommocolonia e Barga

Forse non la gente che si era vista lo scorso anno, ma comunque è stato discreto di certo l’afflusso a Sommocolonia per la speciale giornata dedicata a ricordare il senso del XXV aprile in un modo sempre diverso ed originale nonostante ormai così avvenga da diversi anni a questa parte. E’ tornata infatti ieri la “Passeggiata della Libertà” organizzata dalla Pro Loco con Arca della Valle e Comune di Barga, che dal piazzale Matteotti di Barga raggiunge, dopo una bella camminata lungo l’antica mulattiera, il paese di Sommocolonia. Altra gente è poi salita a Sommocolonia in auto successivamente e così anche ieri il piccolo borgo è stato animato dalla presenza di tante persone. In paese c’è stato ovviamente anche un momento istituzionale con la deposizione della corona di alloro al monumento ai caduti partigiani di Monticino (ed al ricordo del tenente John Fox), al monumento ai caduti in piazza della Chiesa di Sommocolonia ed alla Rocca di Sommocolonia. L’iniziativa, organizzata…

- di Redazione

Gestione Piscina Comunale. Baroni (Progetto Sport) precisa

In merito all’articolo circa la rinuncia dell’attuale gestione a proseguire il suo incarico nella direzione delle piscine comunali di Barga interviene in responsabile dell’Associazione Progetto Sport, Franco Baroni per fare alcune precisazioni. Progetto Sport è appunto la società che ha gestito l’impianto in questi due anni.   “Vorrei precisare un punto fondamentale – scrive Baroni – Il contratto non prevedeva l’adeguamento normativo alle prescrizioni della Regione per le quali il Comune aveva “dimenticato” di chiedere le deroghe previste. È proprio il costo di questo adeguamento ad averci portato a questa decisione. Nel contratto erano previsti interventi di miglioramento volti a far diminuire i costi di gestione ma che in gran parte non sono realizzabili per motivi che vanno dalla non regolarità della tettoia del bar alla modalità di costruzione dell’impianto tecnologico. Questo per precisione dell’informazione”. 

- 2 di Redazione

Piscina comunale, ha lasciato l’attuale gestore. Comune al lavoro per riaffidare l’impianto

Non c’è pace per la piscina comunale di Barga che dopo la nuova gestione affidata nel 2017 risulta di nuovo senza una guida. Il Comune di Barga è infatti già al lavoro per trovare velocemente una soluzione al problema sorto in queste settimane:  l’attuale gestore, la società viareggina Progetto Sport Asd, che si era aggiudicata l’incarico nel 2017 e che doveva eseguire in cambio i lavori per l’adeguamento normativo dell’impianto, ha deciso di rinunciare ed ha comunicato la propria decisione al comune di Barga in questi giorni Non c’erano i margini tra spese da sostenere e ricavi della piscina, come ci ha detto Franco Baroni che ha gestito in questi due anni la piscina. Da qui la disdetta  nonostante il contratto prevedesse la gestione dell’impianto per ancora molti anni. L’Amministrazione Comunale, per bocca del sindaco,  ha fatto subito sapere che il comune vuole che la Piscina Comunale sia regolarmente aperta con l’arrivo della prossima bella stagione e così sta già…