Tag: atti vandalici

- 1 di Redazione

Più controlli ed attenzione lungo la vecchia strada di Renaio

Gli abitanti della zona non ci stanno e chiedono più attenzione ed anche più controlli. Le foto in questione ci sono state inviate da uno dei cittadini che abitano lungo la vecchia strada di Renaio e testimoniano quanto è successo in questi giorni. Sabato  pomeriggio dei vandali hanno distrutto una macchina già incidentata e lasciata sulla strada vecchia di Remaio in località Piastra (la macchina è l’ abbandonata da un mese ed ora sono stati distruttui tutti i finestrini con i vetri sparsi anche lungo la strada). “La zona è già nota la notte –  fa sapere il cittadino, –  come ritrovo, e ora anche il pomeriggio sembra essere frequentata in modo non appropriato come luogo di ritrovo di gruppi”. Non è detto che la presenza di persone lungo la strada sia legato a quanto è successo all’auto in questione ovviamente; ma a proposito dell’auto comunque le autorità farebbero bene a rimuoverla in quanto non è bello, né sicuro lasciarla…

- di Redazione

Bonini: massimo impegno del comune per favorire la sicurezza nei parcheggi dei dipendenti KME

Massimo impegno dell’Amministrazione Comunale a studiare tutte le soluzioni che saranno possibili per garantire la sicurezza delle auto dei dipendenti di KME e dura condanna degli atti avvenuti in questi giorni. Così il sindaco di Barga, Marco Bonini in riposta all’appello lanciato dai sindacati e rivolto anche al comune di intervenire attivando un sistema di video sorveglianza nei parcheggi utilizzati dai dipendenti (il parcheggio Orlando ed il piazzale Del Frate) dopo gli atti vandalici denunciati dai sindacati stessi. “Ho saputo solo ieri ( mercoledì per chi legge) dei fatti denunciati dai sindacati in quanto proprio i sindacati mi hanno preannunciato con una telefonata il loro comunicato. Come Amministrazione non eravamo a conoscenza di questi fatti che naturalmente stigmatizzo. Posso solo augurarmi che tutto questo sia il frutto solo di qualche bravata, perché ben più grave sarebbe se quanto accaduto  fosse in qualche modo riconducibile ai particolari momenti che stiamo vivendo intorno alla vicenda KME e pirogassificatore. Come Amministrazione Comunale a…

- di Redazione

Simonini solidale con i dipendenti KME

Con una nota il segretario della lega Mediavalle e Garfagnana  Simone Simonini esprime solidarietà ai dipendenti KME per i danni ricevuti alle proprie automobili durante il turno di lavoro, dopo la denuncia a mezzo stampa dei sindacati. “Già nei mesi scorsi – scrive Simonini – si era vociferata questa situazione, con danni e dispetti vari alle automobili dei dipendenti. Presumibilmente, il tutto farebbe presagire alla non casualità, in quanto la ripetizione di questi episodi, con il passare del tempo, sembrerebbe mirata verso alcuni lavoratori. Come Segretario di partito sono solidale con i danneggiati, che si trovano costretti a dover pagare un danno, mentre sono a guadagnarsi lo stipendio per arrivare a fine mese. Mi auguro vivamente che questi episodi possano cessare immediatamente, con la speranza che i responsabili vengano individuati dalle forze dell’ordine”

- 1 di Redazione

KME, dai sindacati la denuncia: atti vandalici ai danni dei dipendenti. Subito la videosorveglianza

Atti vandalici alle auto nei parcheggi Luigi Orlando e Pier Luigi Del Frate di Fornaci di Barga, abitualmente utilizzati dai lavoratori di KME Italy ed EM Moulds. La denuncia viene  delle Rsu Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm: “Dalle forature alle gomme sono passati a danneggiare le carrozzerie”. Dispetti per fare danni ai lavoratori. Da qui la richiesta di attivare un sistema di videosorveglianza. Ecco l’appello e la denuncia dei sindacati: “Nei parcheggi Luigi Orlando e Pier Luigi Del Frate di Fornaci di Barga e lasciano propria autovettura durante il turno di lavoro. Da qualche settimana, però, si stanno verificando episodi poco piacevoli a danno delle auto dei dipendenti: “Questi episodi ci sono stati segnalati proprio da alcuni di loro che hanno subito danni e dispetti ma anche da tanti che vivono con il timore di subirlo – scrivono le Rsu Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm di Kme Italy ed Em Moulds -. Inizialmente sono state fatte alcune forature a cui…

- 2 di Redazione

La cabina sul ponte: da “red Telephone box” a luogo di “book crossing”

Dopo essere stata lo sfondo per tante foto ricordo di turisti, soprattutto quelli in visita a Barga dalla Gran Bretagna, sta per prendere un nuovo corso il destino della red telephone box di Barga, la tipica cabina telefonica britannica che da anni si trova in Largo Biondi, proprio all’ingresso del centro storico di Barga, donata alla comunità barghigiana dal bargo-scozzese Mauro Cecchini. Della cabina in passato, anche recente, si è parlato per i continui atti di vandalismo di cui è stata protagonista, con decine e decine di interventi degli operai del comune per rimettere a posto le vetrate spesso sfondate da ignoti. L’ultimo atto vandalico, come riportato su questo giornale, è stato però immediatamente smascherato in quanto come si sa, da mesi sono attive anche presso Largo Biondi, le telecamere di video sorveglianza installate dal Comune di Barga.- Proprio la presenza delle telecamere, ma anche la volontà di cercare di curare e salvaguardare meglio la “red telephone box” di Barga,…

- di Redazione

Sereni su atti vandalici in Duomo: uniti per la difesa del Duomo

Anche Umberto Sereni, consigliere comunale di opposizione, interviene sul grave episodio di vandalismo avvenuto in Duomo e lo fa con una dichiarazione in cui comunica al sindaco Bonini ed al proposto don Serafini la massima disponibilità ad una mobilitazione comune per offrire un messaggio di censura compatta di quanto avvenuto. "Una grande mobilitazione di tutta la città - afferma - per dare un segnare di compattezza dopo gli atti vandalici" insomma una vera e propria manifestazione che secondo Sereni potrebbe avvenire l'8 dicembre prossimo: "Quel giorno è l'Immacolata e si festeggia la Madonna del Mulino patrona del Duomo - afferma ancora -; è il momento migliore per per sentire l'unità del comune verso il suo simbolo. Il sindaco sappia che siamo disponibili a mobilitarci assieme a tutta l'amministrazione per dare un segnale positivo, e anche il Proposto pensi a qualcosa di particolare. Una bella marcia che termina sotto il Duomo, con tutta la città in corteo sarebbe il modo migliore…

- 1 di Redazione

Atti vandalici in Duomo. I danni sono ingenti. In corso le indagini

Atti vandalici per un danno incalcolabile al momento, al palazzo mediceo al cui interno si trova il museo civico “Antonio Mordini” sull’aringo del Duomo di Barga. E’ successo in questi giorni. Ad accorgersene il proposto di Barga, don Stefano Serafini nella giornata di ieri ed immediata la denuncia ai Vigili Urbani. I vandali hanno preso di mira la colonna medicea cinquecentesca che si trova all’esterno del museo , ma anche i muri del palazzo mediceo ed alcune pietre in travertino esterne sempre al museo che sono state riempite di scritte fatte con il pennarello. Non contenti hanno anche gettato alcune pietre sul tetto del campanile della chiesa del Crocifisso, sottostante l’aringo del Duomo. Solo per la riparazione del tetto sarà necessario montare un ponteggio spendendo diverse decine di migliaia di euro, mentre il danno ai muri ed alla colonna medicea è difficilmente quantificabile, per il valore storico intrinseco del monumenti, ma è sicuramente di grave portata. I vandali sono anche…

- di Redazione

Atti vandalici contro i bagni pubblici sul Fosso. Partita una denuncia contro ignoti

Ancora atti vandalici nei confronti dei bagni pubblici a servizio del parcheggio San Cristoforo in zona Fosso a Barga. Questa volta gli autori, ancora ignoti, hanno compiuto una devastazione quasi clinica, prendendo di mira qualsiasi cosa fosse danneggiabile all’interno dei servizi. Sono stati distrutti gli scarichi dei lavandini, mandati in frantumi gli specchi, divelti i portarotolo e i portasapone, sfondate le porte. Azioni che non sono le prime contro questa struttura, ma che sono sicuramente tra le più ingenti. Esasperato, Stefano Santi, consigliere comunale con ai parcheggi, ci conferma: “Succede spesso che dai bagni pubblici vengano portati via rotoli di carta igienica o flaconi di sapone; è successo anche che fossero smontate le sedute dei water, per non parlare delle scritte che continuamente, dopo essere cancellate, riappaiono. Ma una devastazione così, sistematica e intensiva, forse non era mai capitata”. Ad accorgersi dei danni il custode che, come ogni giorno, giovedì 26 luglio si è recato per pulire i servizi: a…

- di Redazione

I commercianti: basta tollerare i vandalismi a Fornaci. Appello alle istituzioni ed alla comunità

Il CIPAF, il comitato degli operatori economici di Fornaci non ci sta. Si ribella con forza per non subire passivamente l’ennesimo atto di vandalismo che è vanificato quanto fatto di buono nei giorni scorsi per abbellire il paese durante le festività natalizie.In un comunicato firmato dal presidente Guido Santini afferma: “Quello che è successo a Fornaci in questi giorni lascia veramente l’amaro in bocca. Le palline ornamentali in polistirolo che avevamo posizionato in piazza IV Novembre, sono state in gran parte rovinate ad opera di sconosciuti. Abbiamo sporto denuncia contro ignoti e siamo determinati a venire a capo di questa faccenda”. La “vandalizzazione” della piazza è praticamente iniziata poco dopo che gli addobbi erano stati apposti dal CIPAF: “Sappiamo con certezza che tali atti hanno avuto inizio già dalle prime ore della sera – spiega Santini – infatti alle 21, 30 sono stati segnalati i primi danni. E’ lecito pensare che qualcuno abbia visto o sentito qualcosa , quindi invito…