Tag: ASBUC

- di Redazione

Feniello (ASBUC): “Il sindaco non ci ha risposto”

“Premetto che pur avendo massima stima e fiducia nel Sindaco di Barga, nel suo operato e in quello del consiglio Comunale, mi rammarico del fatto che, forse, preso dall’enfasi del momento e dalla fretta di rispondere, il Sindaco Marco Bonini, non ha fornito risposta ai quesiti posti né ai suggerimenti dati”. Così Francesco Feniello, presidente dell’ASBUC Barga,m in replica al commento del sindaco alla sua lettera del 14 agosto scorso rivolta a lui ed all’amministratore delegato di KME, Claudio Pinassi. “Sarà quindi più chiaro riformulando i quesiti – continua Feniello – Risulta vero un incontro presso la Regione Toscana tra due rappresentanti delle istituzioni, il Presidente Rossi e un rappresentante della KME? E risulta vero che quest’ultimo si è alzato per lasciare la stanza? Può il Sindaco proporre al Consiglio di approvare una variante al regolamento d’igiene Comunale per inserire una norma di divieto di realizzazione di Pirogassifigatori e impianti simili per tutelare la salute pubblica? In merito alle affermazioni…

- 1 di Redazione

Pirogassificatore, alla lettera aperta di ASBUC replica subito il sindaco

Immediata, via social e precisamente tramite Facebook, la risposta, anche un po’ piccata, del sindaco di Barga, Marco Bonini alla lettera aperta del presidente dell’ASBUC , Francesco Feniello: “Leggo con attenzione e un pizzico di amarezza la lettera del presidente dell’ASBUC, che fra l’altro arriva dopo la mia risposta a KME sul consiglio definito farsa e sceneggiata. I consigli comunali rappresentano il luogo di discussione e decisione per l’intera comunità, ancor di più lo è stato il Consiglio al Cinema Roma sul pirogassificatore, sia per l’argomento che per la tanta partecipazione. L’attacco dell’azienda prende spunto dal fatto che già alla Festa dell’ Unità, da parte mia in primis e dagli altri esponenti PD intervenuti, era stato espresso il proprio disappunto a questo progetto.  Se comunque il presidente dell’ASBUC vuole questo chiarimento, forse significa che conosce poco sia il Sindaco sia il funzionamento del consiglio comunale, che decide in base alle discussioni e le argomentazioni portate dagli intervenuti.  Oppure che l’appuntamento…

- di Francesco Feniello

Vicenda pirogassificatore, lettera aperta al sindaco e all’AD di KME. “Vanno chiariti alcuni punti”

Premetto che, personalmente, come già dichiarato pubblicamente, allo stato attuale, sono contrario alla costruzione del pirogassificatore per mancanza di idonei elementi di valutazione. Ormai, da diversi mesi, sentiamo parlare del pirogassificatore. Sappiamo che tanti sono contrari alla sua realizzazione e alcuni favorevoli. Abbiamo letto sui giornali varie prese di posizione di autorità locali e dirigenti KME, questi ultimi da apprezzare per aver portato in pubblico, per la prima volta, un loro progetto aziendale. In particolare abbiamo letto “Nessun passo in avanti” ma anche  “Nessun passo indietro”. Queste citazioni sono state pronunciate rispettivamente dal sindaco e dal responsabile KME. Abbiamo partecipato al Consiglio Comunale straordinario presso il cinema Roma, dove abbiamo ascoltato gli oratori (Amministratori locali e dirigenti KME). Nel corso del consiglio Comunale qualche elemento in più, rispetto al passato, è stato fornito come più chiara è sembrata la posizione del sindaco e credo dell’intero consiglio comunale. Nonostante questo e la bellissima presentazione del progetto di rilancio aziendale, i cittadini,…

- di Redazione

La festa al Lago Santo per l’unione delle genti di qua e di là dall’Appennino

LAGO SANTO (MO) – Come tutti gli anni, organizzata dai comuni di Barga, Fiumalbo e Pievepelago, dalle Unioni dei Comuni del Frignano e della Media Valle del Serchio oltre che dall’ASBUC Barga e dagli Alpini di qua e di là dall’Appennino, si è svolta stamani 28 luglio  la festa al Lago Santo, in uno dei luoghi più affascinanti dei nostri Appennini. Sono tanti anni che si tiene questo appuntamento pensato per rinsaldare l’amicizia delle genti di Barga e dei comuni modenesi confinanti; della popolazione di Barga e di quelle che abitano oltre il confine naturale dell’Appennino: le comunità di Fiumalbo e Pievepelago. Unite a noi da una storia spesso comune. Il tutto in un luogo simbolo della storia dei rapporti tra le popolazioni di Barga, Pievepelago e Fiumalbo quale è appunto la bellissima cornice del Lago Santo. La festa come al solito ha visto il proposto di Barga celebrare la santa messa presso la cappellina del Lago Santo, con una…

- di Redazione

Scarpinata nell’Appennino Barghigiano

Alla Vetricia, nel cuore della montagna barghigiana a circa 1300 m. slm si corre sabato 7 luglio la nona edizione della Scarpinata nell’Appennino Barghigiano. Una bella passeggiata inserita anche nell’iniziativa del Trofeo Podistico Lucchese, “Il sabato si vince”, organizzata dall’ASBUC e dalla sezione di Barga del CAI: La manifestazione è aperta a tutti ed è volta soprattutto a far conoscere, attraverso percorsi diversi di 4, 8 e 13 km, alcuni dei luoghi più belli dell’Appennino barghigiano. La partenza della Scarpinata è prevista per le 15,30 e così come l’arrivo avverrà dal Rifugio Santi.Presso il Rifugio Giovanni Santi alla Vetricia, sarà possibile poi rifocillarsi per la cena, ma per far questo sarà bene prenotare

- di Redazione

Una giornata di studio sui domini collettivi

A cura di A.S.B.U.C. Barga, sabato 23 giugno si terrà a Barga, con inizio alle 9,30, presso l’aula magna dell’ISI di Barga, una giornata di studio sulla Legge 168/2017 sui domini collettivi, le sue innovazioni e le sue problematiche. La giornata si aprirà alle 9,30 con il saluto del sindaco di Barga Marco Bonini e del presidente dell’ASBUC, Francesco Feniuello. Poi l’introduzione a cura dell’assessore all’ Agricoltura Regione Toscana Marco Remaschi. A parlare delle innovazioni della legge,  il prof. Giorgio Pagliari  mentre Marcello Marian, Aproduc Roma, tratterà il tema “La nuova Legge: Comunità e Territorio” Ci saranno poi i contributi di Sandro Ciani, Usi Civici Regione Umbria (La Legge e le Politiche Regionali);  di  Giorgio Pizziolo, Centro Cervati Toscana (La Legge 168/2017: Innovazioni Comunità e Luoghi); di Silvano Zaccone, Consorzio il Cigno (Alta Val di Vara: Domini Collettivi Innovazione problematiche); di  Umberto Guidugli (Statuti e Comunità); di Rita Micarelli (Barga. L’Università civica della Montagna).

- di Redazione

Dall’ASBUC Barga i ringraziamenti alle guardie volontarie e non solo

Dopo il successo della giornata di domenica scorsa al Lago Santo, per la presentazione del progetto di recupero del Rifugio Marchetti, l’ASBUC Barga, con il presidente Francesco Feniello e tutto il direttivo, ringrazia di nuovo tutti i partecipanti, le autorità, i tecnici, i cittadini di Barga e Pievepelago e la scuola Alberghiera di Barga per il grande lavoro fatto in particolare per il rinfresco. Vuole rinnovare inoltre anche in questa occasione un riconoscimento, a nome di tutta la collettività di Barga, al corpo delle guardie dell’ASBUC  per la loro attività di vigilanza e controllo del territorio; attività  impegnativa svolta nell’interesse della comunità di Barga, per l’ambito di tutela dell’ambiente che viene riconosciuto ai Domini Collettivi, dalla recente normativa. Sacrificio, pazienza, senso del dovere, da sempre contraddistinguono il corpo delle guardie ASBUC che si meritano un plauso per quanto fanno.

- di Redazione

Al Lago Santo una domenica per il rilancio del Rifugio Marchetti

LAGO SANTO (MO) – Si è svolta come previsto ieri mattina al Lago Santo, nel comune di Pievepelago, la presentazione del progetto per il primo intervento di ristrutturazione del rifugio Marchetti, immobile di proprietà dei cittadini di Barga nell’ambito del patrimonio gestito dall’Amministrazione Separata. Alla presentazione erano presenti il Comitato ASBUC Barga , i tecnici progettisti  Ing. Ceccarelli di Barga (che ha realizzato un primo progetto)e Ing. Crovetti, il vicesindaco di Pievepelago Maurizio Micheli, l’Assessore del comune di Barga Pietro Onesti, Il prof. Giorgio Piziolo, i numerosi cittadini barghigiani che a piedi o in auto hanno raggiunto il lago Santo e “condiviso – come ha detto il presidente dell’ASBUC, Francesco Feniello – una giornata storica”. Ed anche cittadini del comune di PievepelagoE’ stata anche apprezzata la visita di un rappresentante della SVA (Società Valorizzazione Abetone” che gestisce la pesca al Lago Santo. “Per noi – ha anche aggiunto, rappresentando il pensiero del nuovo direttivo ASBUC –  la montagna è una realtà…

- di Redazione

Domenica la presentazione del recupero del Rifugio Marchetti

Domenica mattina alle 11, presso il Lago Santo Modenese ( Pievepelago  – Modena) il Comitato ASBUC presenterà il primo progetto di ristrutturazione del rifugio Marchetti, chiuso ormai da anni con un contenzioso ancora in corso tra il vecchio gestore e l’Amministrazione Separata. La cittadinanza barghigiana è invitata a partecipare e l’ASBUC informa che per chi volesse raggiungere il rifugio a piedi attraverso il sentiero 20 del CAI, lo stesso Comitato può essere contattato per conoscere le condizioni di percorribilità, orario e luogo di partenza dell’escursione. Al termine della presentazione un rinfresco curato dagli allievi dell’Istituto Alberghiero Fratelli Pieroni di Barga e a seguire pane, formaggio e affettati offerti da ASBUC Barga. Per info: 3468566096

- di Redazione

ASBUC Barga, ora i tesserini dei funghi si acquistano anche online

Sempre più al passo con i tempi l’ASBUC Barga che dopo aver attualizzato il sito e la partecipazione sui social del comitato e delle sue attività, hga deciso di offrire anche un nuovo servizio che dà la possibilità di acquistare online i tesserini annuali e giornalieri per la raccolta dei funghi. Questo tramite l’adesione a Geoticket, un progetto nato da alcuni studenti dell’università di Firenze che hanno elaborato una piattaforma che gestisce il servizio di acquisto per i tesserini della raccolta dei funghi. Un portale strutturato per offrire non solo la possibilità di acquisto dei tesserini e di scegliere tutte le opzioni possibili oltre che la località (il servizio è peraltro attivo anche in altre realtà della Valle del Serchio e della Toscana) ma anche di conoscere meglio il territorio legando alla stagione dei funghi, gli eventi presenti, le ricette possibili con i funghi, le informazioni sui luoghi da visitare e sulla storia del territorio. Come spiegano il presidente dell’ASBUC…

- di Redazione

Riapre a maggio il rifugio “Giovanni Santi” alla Vetricia

Riaprirà, forse dal primo di maggio e comunque sicuramente dal mese di maggio, il rifugio Alpino Giovanni Santi alla Vetricia, nel comune di Barga. Nei giorni scorsi è stata pubblicata dall’ASBUC Barga la delibera della graduatoria relativa al bando per l’assegnazione dell’immobile. Ad aggiudicarsi la gestione è stata una società composta da Barbara Pieroni di Fornioni e Domenico Testa di Pisa che ha vinto il bando sia per l’offerta economica sia per le proposte relative alla progettazione di attività ed iniziative. Ora è in corso tutto l’iter burocratico che prevede la presentazione di tutti i documenti necessari per rendere effettivo l’affidamento, ma, come ci dice il presidente dell’ASBUC Francesco Feniello, l’iter dovrebbe essere completato con il mese di maggio e si conta di far partire la nuova gestione già dal primo di maggio. Sicuramente una buona notizia per tutti gli amanti ed i frequentatori della montagna barghigiana, con una infrastruttura che rappresenta un importante presidio sul territorio montano ed anche…

- di Redazione

Abbandono del Rifugio Marchetti? “Barga non ha responsabilità”

“Dispiace che qualcuno voglia far sì che tutte le responsabilità della prolungata chiusura ed inattività del Rifugio Marchetti al Lago Santo in provincia di Modena siano da attribuirsi alla comunità barghigiana ed in primo luogo al comune di Barga”. Lo dice l’assessore alla montagna Pietro Onesti dopo anche un articolo uscito in questo giorni in Emilia, che si rifà ad una sentenza della cassazione che condanna definitivamente il Comune di Barga a pagare al vecchio gestore (ora in causa con l’ASBUC di Barga) la somma di circa 97 mila euro (i soldi sono già stati versati al vecchio gestore in occasione della prima sentenza del tribunale risalente al 2009). Il riferimento specifico dell’assessore Onesti è  nei confronti delle dichiarazioni rilasciate nell’occasione dall’ex gestore Giorgio Ballestri.   “Anche nei giorni scorsi, sulla stampa emiliana, Ballestri ha dichiarato che  se oggi il rifugio è chiuso lo si deve al comportamento allora non corretto del comune di Barga che se avesse rispettato gli…