- di Redazione

Casa dell’Agnese. Ecco l’ordinanza di demolizione. Lavori entro la fine dell’anno.

Nuovi sviluppi nella vicenda della cosiddetta “Casa dell’Agnese” in pieno centro a Barga, nei pressi delle scuole elementari in via Roma. La casa, fatiscente da anni, tanto da imporre al comune di transennare anche parte del marciapiede per la pubblica incolumità, sarà abbattuta, come già annunciato, entro la fine dell’anno. La giunta municipale ha approvato in questi giorni l’ordinanza di demolizione del fabbricato pericolante. Come si sa la vicenda è di lunga data; da tempo il comune ha cercato di trovare gli eredi che nel corso degli anni si sono dispersi in tutto il mondo affinché intervenissero sull’immobile disabitato da 20 anni. La casa, costruita da Antonio Gonnella nel 1896, la prima casa realizzata nel Piangrande, risulta ancora intestata al catasto a diversi eredi della famiglia Gonnella che sono tutti deceduti. Il Comune è riuscito poi a reperire i nominativi di due eredi della famiglia stessa, residenti negli Stati Uniti ai quali si è così potuto notificare l’ordinanza ed è…

- di Redazione

Gassificatore, il comune presenta ricorso al Presidente della Repubblica contro la Regione Toscana

Continua la battaglia del comune di Barga contro l’eventuale realizzazione di un gassificatore costruito da KME a Fornaci di Barga. Battaglia che ora si estende anche alla giunta regionale chiamata in causa in un ricorso che verrà presentato alla Presidenza della Repubblica. Una vera e propria piccola bomba quella che ieri sera brevemente è stata annunciata ai consiglieri comunali dal sindaco Marco Bonini, nelle comunicazioni finali. C’era tempo fino a giovedì scorso per espletare la pratica del ricorso ed il comune, dopo attenta valutazione con i propri tecnici e legali, ha deciso di procedere. Come ha spiegato, spingere il tal senso la giunta municipale, i molti riferimenti a questo accordo che si ritrovano nella domanda di approvazione del progetto di KME presentata in Regione nei giorni scorsi. In data 14 novembre la giunta ha così comunale ha approvato una delibera  per la presentazione di un ricorso avverso alla deliberazione della giunta regionale Toscana del giugno 2018 . Il documento della…

- di Redazione

Non fiori ma goals di CR7. Il “Doro” ci lascia così

Non fiori ma….goals di CR7! Così il manifesto funebre che annuncia la morte, avvenuta ieri, di Mario Stefanini di 77 anni. Cittadino di Fornaci meglio conosciuto come il Doro. Mario era un grandissimo tifoso della Juve e con l’arrivo di Ronaldo ogni partita il desiderio era di vedere un suo goal. Così il figlio più grande Claudio, veterinario a Fornaci, ha voluto ricordare la sua fede e la sua passione per CR7 nell’annunciare la sua morte a tutto il paese. Mario aveva avuto un intervento importante ad agosto, ma si era ripreso bene. La sua morte è dunque arrivata inaspettatamente e improvvisamente. Lascia oltre a Claudio anche il figlio Pierfranco: a loro inviamo le nostre affettuose  condoglianze. … Chissà comunque se il suo desiderio sarà esaudito da CR 7? Di sicuro, si meriterebbe senza dubbio una dedica del suo beniamino al prossimo pallone messo in rete… (I funerali del Doro si terranno sabato 17 alle 15 presso il cimitero di…

- di Redazione

Marcucci su attacco KME: “Ben chiare le mie priorità: salute e ambiente della Valle del Serchio”

Non si fa attendere la replica del senatore Andrea Marcucci alle parole scritte nei suoi confronti circa l’azione contro il pirogassificatore da parte di KME. “Come parlamentare della Valle del Serchio, ho ben chiare quali siano le priorità del territorio, ovvero salute ed ambiente. Da questo punto di vista, non prendo lezioni da nessuno”. Questo dichiara il presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci.

- di Redazione

Ancora più bello il negozio Il Melograno di Melissa

FORNACI DI BARGA – Tra le ancora troppe notizie negative che riguardano il nostro commercio, è quanto mai significativo registrare invece le novità che arrivano dal nostro tessuto commerciale; da chi si impegna rilanciando sul futuro della propria attività. E’ il caso di Melissa Pardi e del suo negozio di abbigliamento di Fornaci, Il Melograno, che dal 10 novembre scorso ha aperto i battenti in più ampi locali di via della Repubblica 144 (dove fino a qualche tempo fa si trovava il Baloon express). Centro metri quadrati per questo locale che cresce dunque nelle dimensioni ed anche nella bellissima esposizione, tutta dedicata, peraltro con una scelta di capi di gran gusto che dimostrano quando Melissa se ne intenda i fatto di abbigliamento, al mondo al femminile. Capi dai prezzi accessibili, in grado di venire incontro alle esigenze di tutti; e tutti molto fashion, in grado di garantirvi di essere all’ultima moda in ogni dettaglio, dall’abbigliamento agli accessori. Un’altra scommessa vinta…

- di Redazione

Due casi difficili per il commissario Carrani

Nella Sala Consiliare di Palazzo Pancrazi, sabato 17 novembre alle 16, si presenta il libro “Due casi difficili per il Commissario Carrani” di Marquita Zamperla (dreamBook edizioni). L’iniziativa è promossa da Unitre Barga in collaborazione con il comune di Barga.

- di Redazione

Istruzione: nuovi indirizzi incrementano l’offerta formativa in alcune scuole superiori del territorio

Nuovi corsi, nuovi indirizzi e qualche classe in più ai corsi didattici già attivi negli istituti superiori. Sarà incrementata l’offerta formativa sulla Rete scolastica del territorio provinciale; questo è quanto prevede il Piano provinciale dell’offerta formativa e del dimensionamento scolastico 2019-2020 che contiene le indicazioni e gli indirizzi di programmazione della Rete scolastica, una competenza quest’ultima che la legge Delrio sulla riforma delle autonomie locali ha mantenuto alle Province. La delibera collegata al Piano è stata approvata ieri sera (giovedì 15 novembre) dal Consiglio provinciale di Lucca con i voti favorevoli sia della maggioranza che della minoranza. Soddisfatto il consigliere provinciale con delega all’istruzione Luca Poletti che ha illustrato in Consiglio i contenuti del documento ‘di sintesi’ di un percorso partecipativo cominciato a settembre dagli uffici provinciali con le istituzioni scolastiche. Poi le proposte sono state concertate con le Conferenze zonali, i sindacati della scuola e, successivamente, vagliate con gli organi politici e tecnici regionali competenti in materia. “Il Piano…

- di Redazione

La Libellula: “il progetto di KME conferma i nostri dubbi. Ci opporremo alla realizzazione di questo obbrobrio”

Il Movimento La Libellula ha fatto una prima valutazione del progetto di rilancio e della nuova piattaforma energetica di KME ora alla fase dell’iter autorizzativo con l’avvio della conferenza dei serviz ed il giudiuzio non è positivo. Per La Libellula sono tanti i punti che creano perplessità: “Il progetto promette un miglioramento dell’impatto ambientale dello stabilimento attraverso lo spegnimento dei forni a gas (già spenti da anni, per la cronaca), ma anche con una forte riduzione degli inquinanti emessi dai forni elettrici tramite interventi sui punti di emissione e sui sistemi di abbattimento per ridurre la concentrazione degli inquinanti; il calcolo delle emissioni viene fatto in base alla produzione fusoria autorizzata allo stabilimento, cioè 252.000 tons in entrambi gli scenari, presente e futuro”. Domanda: questi interventi non erano possibili e forse addirittura opportuni comunque, indipendentemente dal progetto e soprattutto dal gassificatore?” Soprattutto la Libellula si chiede perché è stato fatto per il raffronto  un calcolo di emissioni basato su un quantitativo di produzione fusoria così alto, ovvero sul massimo consentito  dalle…

- di Redazione

Sì dei lavoratori al contratto aziendale. Soddisfazione della Lega

La sezione Media Valle e Garfagnana della Lega con il suo segretario Simone Simonini esprime soddisfazione per il referendum con il quale i lavoratori hanno approvato il contratto aziendale. “Siamo soddisfatti – dichiara la locale sezione – per questa proposta che va nella direzione di favorire la tutela del lavoro in un territorio che già soffre di carenze occupazionali. Bene il rilancio dei siti produttivi in Italia, e in particolare, rimanendo a Fornaci, con l’aumento previsto dei volumi produttivi. Molto importante quindi gli investimenti per il potenziamento delle linee fusorie, la ripresa dell’attività di ricerca e sviluppo, e la creazione di un polo accademico. Dopo anni di criticità, Fornaci di Barga grazie a questo accordo, quasi unanime, tra single sindacali, azienda e lavoratori torna a vedere la luce in fondo al tunnel. La lega Media Valle e Garfagnana, terrà senza indugio in considerazione l’esito del voto e l’espressione dei lavoratori”.    

- di Redazione

Nora Spirale, Marcucci chiede a Di Maio di convocare il tavolo di concertazione

“Ho chiesto nuovamente al ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio di non stare con le mani in mano e di convocare subito il tavolo di concertazione con l’azienda Nora-Spirale”. Lo annuncia il capogruppo del Pd a Palazzo Madama Andrea Marcucci. “Ci sono da salvare decine di posti di lavoro-sottolinea Marcucci-e l’azienda continua a non rispondere alle questioni poste dagli Enti locali. E’ per questo che deve muoversi e con urgenza il Governo”, conclude il presidente dei senatori dem

- di Redazione

Una crescita straordinaria di Mazze di Tamburo

BARGA – Tra le sorprese che la natura ci riserva ogni giorno vogliamo segnalarvi la nascita straordinaria di questi funghi: si tratta del Macrolepiota procera conosciuto localmente con il nome più comune di “mazza di tamburo”. A dire il vero in questa stagione hanno fruttificato in modo abbondante un pò su tutto il territorio provinciale. Qui ci troviamo in “pian grande” nei pressi di Barga. Vediamo e ammiriamo questi cappelloni nati ai piedi di alberi da frutto in quantità davvero abbondante. Nella valle del serchio esistono dei veri appassionati e cultori di questi funghi con lo scopo preciso di apprezzarne le qualità gastronomiche, Ma in genere . . . come vengono cucinati? Lo chef Andrea Bertellotti ci presente un piatto davvero interessante e succulento realizzato con le mazze di tamburoquesti funghiBertellotti

- di Redazione

Al Barga Jazz Club venerdì i Link, sabato una serata al sapore di vino e vinile

Anche questa settimana doppio appuntamento presso il Barga Jazz Club di Via del Pretorio a Barga. Il classico venerdì di live music jazz vedrà ospiti i LINK di  Meme Lucarelli alle chitarre, Andrea Gorza al basso elettrico e Gennaro Scarpato alle percussioni. Alle 22 sul palco dell’Associazione culturale torna un gruppo animato dal desiderio di abbattere i confini, disuguaglianze e muri ideologici con il loro racconto sonoro. Una band che esprime emozioni potenti intercettando i segnali del nostro tempo e la profondità culturale che solo l’unione delle differenze è in grado di generare. Collegare influenze e stili diversi è infatti per i Link il presupposto per una contaminazione totale tra musica popolare, etnica, jazz, fusion ed elettronica, che restituisce all’ascoltatore un mix di suggestioni uniche. Un trio che vuole esprimere emozioni potenti attraverso influenze e stili diversi e una strumentazione essenziale, per portare l’ascoltatore in un racconto sonoro fatto di suggestioni uniche. Sabato, invece, prima di una serie di puntate…