Salute e Benessere

- di Redazione

Da giovedì 24 maggio oltre 1.000 professionisti a Lucca per il congresso nazionale di Urologia Ginecologica

LUCCA –   Oltre 1.000 professionisti provenienti da tutta Italia parteciperanno da giovedì 24 a sabato 26 maggio 2018,  nella sede del Real Collegio di Lucca, al 27° congresso nazionale dell’Associazione Italiana di Urologia Ginecologica e del Pavimento Pelvico (AIUG), un evento di grande rilevanza ed all’insegna della multidisciplinarietà. Il programma scientifico del congresso è infatti molto ricco e permetterà di trattare argomenti attuali e stimolanti che lo rendono particolarmente interessante e coinvolgente per tutte le discipline legate all’AIUG. La prima giornata, quella di giovedì 24 maggio 2018, sarà dedicata all’approfondimento formativo dell’ostetrica nella prevenzione e cura dei disturbi del pavimento pelvico, grazie ad una collaborazione ormai consolidata tra AIUG e Federazione Nazionale Collegi delle Ostetriche, ed ha l’obiettivo di trasferire le conoscenze più attuali sulla prevenzione e gestione delle disfunzioni del pavimento pelvico e sulle potenzialità terapeutiche della rieducazione perineale all’interno delle strutture complesse di Ostetricia e Ginecologia. Si parlerà poi, nel corso di tavole rotonde e letture, della chirurgia…

- di Redazione

Si potenzia l’ospedale “Santa Croce” di Castelnuovo di Garfagnana

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA –  Un intervento per rendere l’ospedale “Santa Croce” di Castelnuovo Garfagnana sempre sicuro, moderno e quindi con un futuro certo. E’ il progetto per l’adeguamento funzionale normativo dello stabilimento ospedaliero, che è stato presentato oggi (18 maggio) nella sala Luigi Suffredini in Piazzetta Ariosto a Castelnuovo, nel corso di una seduta straordinaria della Conferenza Zonale Integrata dei Sindaci della Valle del Serchio, aperta anche alla cittadinanza. “È una grande opportunità per l’ospedale di Castelnuovo – ha evidenziato il presidente della Conferenza Zonale dei Sindaci Andrea Tagliasacchi – che non solo uscirà da questi interventi potenziato nella struttura e migliorato nelle sue funzionalità, ma l’intervento stesso ci restituirà un plesso ospedaliero accresciuto dal punto di vista strategico nella rete sanitaria della Valle”. “Oggi – ha aggiunto Tagliasacchi – presentiamo un progetto che fa parte di una strategia di valorizzazione del nostro ospedale e che avrà sicuramente delle ripercussioni positive sulla qualità dei servizi sanitari erogati ai cittadini della…

- di Redazione

Centro prelievi di Barga stracolmo. Donati: “Qualcuno intervenga”

BARGA – “E’ un problema a cui va messa una toppa. E’ intollerabile che la sala di attesa del centro prelievi di Barga sia stracolma di gente ogni giorno.” Così Guglielmo Donati, ex presiedente degli Amici del Cuore della Valle del Serchio e una esperienza politica anni fa in consiglio comunale a Coreglia in riferimento al problema denunciato per quanto riguarda il punto prelievi di Barga. “Il problema – spiega Donati – nasce dal fatto che è fuori uso il centro prelievi di Fornaci di Barga dove ci sono alcune problematiche che ancora non si è riusciti a risolvere con il sistema informatico. La cosa va avanti da tempo, ma questo obbliga i pazienti che gravitano su questo centro a spostarsi su Barga dove quindi spesso si registrano molti accessi con una sala di attesa che non è in grado di accogliere tutti i pazienti. E’ successo anche stamattina con la sala d’attesa stracolma di gente.  E’ una situazione che va…

- 1 di Redazione

Riforma dei punti di emergenza. Appello del Governatore Gabriele Brunini: “Doveroso salvaguardare il sistema del 118 toscano e il ruolo del volontariato”

BORGO A MOZZANO – pER Brunini è necessario che I punti di emergenza medicalizzati siano salvaguardati, come importanti presidi di sicurezza per i cittadini. Sottolinea anche la funzione estremamente utile del Punto di Primo Soccorso (PPS) e chiede alla Federazione regionale delle Misericordie di assicurare una puntuale difesa del sistema di sicurezza del 118 toscano, di cui, fino ad oggi, ci siamo vantati Il problema della riorganizzazione dei punti di emergenza del 118 in Toscana, a cui la Regione sta lavorando di concerto con le realtà regionali del volontariato (Misericordie, Anpas e CRI) sta diventando di grande attualità, almeno per quanto riguarda, nella Lucchesia, i punti di emergenza di Borgo a Mozzano e Piazza al Serchio, gestiti dalle locali Misericordie. In questi punti di 118, a bordo dell’ambulanza, è presente un medico dipendente della Regione Toscana, mentre le locali associazioni mettono a disposizione oltre all’ambulanza attrezzata, un autista e due soccorritori di livello avanzato. Il punto di emergenza di Borgo…

- di Redazione

Visite gratuite in piazza con i Lions. Aperte le prenotazioni

CASTELNUOVO GARFAGNANA  – Il Lions Club Garfagnana organizza nei giorni 26 e 27 maggio Lions in Piazza, che quest’anno si terrà a Castelnuovo di Garfagnana. Si tratta di una iniziativa che permette la possibilità di effettuare visite mediche specialistiche gratuite che si terranno nei giorni di sabato 26 maggio dalle 09 alle 13 e dalle 14 alle 18 e domenica 27 maggio dalle 09 alle 13. L’evento è organizzato in collaborazione con le Misericordie della Garfagnana, la Croce Verde ed il sostegno importantissimo della Farmacia Gaddi, Studio 92, Theobroma – Capolavori di dolcezza di Barga e Fornaci, e la Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana. “Abbiamo costruito una sinergia con le Misericordie e la Croce Verde che ci permette di essere più operativi – racconta il presidente del Lions Club Garfagnana Marco Castrucci – offrendo la possibilità di un servizio di trasporto per i pazienti che non possono muoversi, vista anche la particolare conformazione logistica del nostro territorio.” Le branche specialistiche coinvolte sono: – Audiologia – Cardiologia – Dermatologia – Diabetologia –…

- di Redazione

Prevenzione delle infezioni e della sepsi: sabato 5 maggio iniziative informative negli ospedali

Sabato 5 maggio a partire dalle ore 9 negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono previste iniziative informative rivolte alla cittadinanza ed al personale sanitario per promuovere al meglio la giornata mondiale del lavaggio delle mani, indetta dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per la prevenzione delle infezioni e della sepsi. L’Azienda sanitaria, insieme a tutti i suoi professionisti, aderisce infatti alla giornata con una campagna di sensibilizzazione coordinata dalla struttura aziendale della Sicurezza del paziente e dalle direzioni mediche ed infermieristiche di presidio ed organizzata in collaborazione con il Centro di Gestione rischio clinico regionale (GRC). In particolare negli ospedali di Lucca, Versilia, Castelnuovo e Barga oltre all’affissione di manifesti ed alla distribuzione di materiale informativo sono programmate per il 5 maggio piccole dimostrazioni pratiche, anche in alcuni reparti ospedalieri, per evidenziare che il corretto lavaggio delle mani è un gesto semplice ma che fa la differenza. I cittadini devono avere consapevolezza che la trasmissione delle infezioni avviene tramite…

- di Redazione

Un corso per addetto assistenza di base (ADB)

Una tappa obbligata, per chi non è in possesso del diploma professionale per i Servizi Sanitari, per diventare Oss e quindi lavorare anche negli ospedali e cliniche private. Ci sono ancora pochi posti disponibili per il percorso formativo in addetto all’assistenza di base, meglio conosciuto come Adb, e in altre regioni come Osa o Aab. Si tratta di una figura inquadrata nella posizione B de contratto collettivo nazionale della sanità e nella posizione C3 nelle cooperative sociali, sempre più richiesta sia per i servizi dentro le strutture che nei percorsi di Adi (assistenza domiciliare integrata) regolati dai protocolli nazionali e gestiti dalle Asl. Il corso, della durata totale di 900 ore di cui la metà come tirocinio in strutture pubbliche e private convenzionate, partirà il 2 maggio prossimo e rappresenta (è proprio il caso di dirlo) la base per spendersi sul mercato come ausiliario sociosanitario qualificato, secondo le normative vigenti sulle professioni sociosanitarie. La qualifica, infatti, è riconosciuta dalla Regione…

- di Adriana Montevero

Prendi un caffè con Weloveinsulina

L’associazione Weloveinsulina si occupa da anni di fare informazione sul diabete di tipo 1 in tutto il suo percorso, dalla diagnosi al vivere quotidiano con il diabete di tipo 1, patologia cronica autoimmune che colpisce prevalentemente da bambini e richiede iniezioni di insulina più volte al giorno e per tutta la vita. A differenza del più famoso diabete di tipo 2 (detto “dell’anziano” o “alimentare”) il diabete di tipo 1 non si può prevenire, ma si possono prevenire con una diagnosi tempestiva le sue conseguenze, che possono essere fatali, nel caso in cui venga individuata e trattata in ritardo. Weloveinsulina è un’associazione che fa informazione a 360 gradi prevalentemente tramite lo sport, in particolare il podismo, ma anche attraverso metodi che possano arrivare in tutte le case, specie in quelle dove il diabete di tipo 1 non si sa nemmeno cosa sia, in modo da fare informazione sui sintomi principali (tanta sete, tanta pipì, alito che sa di frutta, stanchezza)…

- di Redazione

Presentata a Castelnuovo l’iniziativa “In seno…alla cucina”

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA –   “In seno….. alla cucina” è un progetto nato dalla collaborazione tra l’associazione di volontariato “Il Ritrovo di Roberta” e l’unità operativa di oncologia chirurgica e ricostruttiva della mammella dell’ambito territoriale di Lucca dell’Azienda USL Toscana nord ovest. L’iniziativa è stata presentata il 7 aprile 2018 nella sala ex Archivio messa a disposizione dal Comune di Castelnuovo Garfagnana. Per l’associazione hanno parlato, tra le altre, Catia Donati e Antonella Palandri (che è anche coordinatrice infermieristica dell’Azienda sanitaria): “Questa grande partecipazione – hanno evidenziato – dimostra che quello che stiamo facendo ha una valenza: siamo un’associazione giovane e queste sono le prime iniziative che organizziamo ma i buoni riscontri che stiamo ottenendo ci spingono a fare sempre di più e sicuramente a questo progetto ne seguiranno molti altri. Il nostro gruppo si è formato all’interno del centro culturale San Magno di Pontecosi per creare un ulteriore punto di assistenza per le donne con tumore al seno e per le loro famiglie”.…

- di Redazione

Rotary Club Lucca dona due importanti strumenti al Pronto Soccorso

CASTELNUOVO GARFAGNANA – Sei monitor specializzati per aumentare la dotazione strumentale delle strutture di Pronto Soccorso di Lucca e Castelnuovo Garfagnana. Sono stati donati dal Rotary Club di Lucca che questa mattina ha consegnato anche i due nuovi importanti strumenti destinati all’ospedale “Santa Croce” di Castelnuovo. “Con la consegna di questi due strumenti al Pronto Soccorso di Castelnuovo Garfagnana – ha spiegato il presidente del Rotary Club Lucca, Giancarlo Nolledi – portiamo a termine un progetto di service a cui teniamo molto e per il quale siamo al lavoro da oltre un anno.

- di Redazione

Scuola di Soccorso all’ITI di Borgo a Mozzano

BORGO A MOZZANO – Ha preso avvio all’ITI “Enzo Ferrari” di Borgo a Mozzano il progetto ASSO (A scuola di soccorso) per gli studenti di quell’Istituto, organizzato dalla Misericordia di Borgo a Mozzano attraverso i propri formatori. Il progetto ASSO, rappresenta una scuola di soccorso per tutti gli studenti di ogni ordine e grado, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado, che termina con la formazione avanzata per l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico in quarta e quinta superiore. Questi interventi formativi, mirati e organizzati in virtù dell’età dei ragazzi,  sono stati previsti nell’ambito di un protocollo  d’intesa siglato tra la Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana ed il Miur (Ministero dell’Istruzione) nel settembre 2017. I prossimi appuntamenti saranno l’11 e il 18 aprile con il coinvolgimento in totale di 173 ragazzi, mentre sabato 7 aprile sarà la giornata dedicata alla formazione di 71 studenti del biennio 4-5 sempre dell’istituto ITI  che in 5 ore di lezione teorica e pratica…

- di Redazione

L’Azienda USL Toscana nord ovest sull’iter per la realizzazione del nuovo centro socio sanitario di Fornoli

BAGNI DI LUCCA – In merito alla realizzazione del nuovo centro socio sanitario di Fornoli, nel comune di Bagni di Lucca, l’Azienda fa il punto sull’iter della questione. Il progetto di Fornoli ha avuto inizio con la delibera 598 del 9 novembre 2011 con la quale è stata  indetta una ricerca di mercato per un immobile da adibire a centro socio sanitario. Questa nuova sede doveva sostituire l’attuale distretto di Fornoli e quello di Borgo a Mozzano. Una precedente ricerca informale di nuovi locali non aveva dato esito positivo. La procedura, piuttosto innovativa, prevedeva di impegnare come anticipo un terreno di proprietà dell’Azienda sanitaria posto nel centro di Fornoli ed un costo massimo di 1.200.000 euro + IVA su cui effettuare ribasso. Con tale procedura si pensava, tra l’altro, di accelerare i tempi lunghi dei lavori (progettazione, gara). La procedura è proseguita con la delibera 128 del 28 marzo 2012, con la quale è stata identificata una prima impresa come miglior…