Salute e Benessere

- di Redazione

“Fondamentale donare il sangue prima di andare in vacanza”. Appello della Medicina Trasfusionale di Lucca e Valle del Serchio

LUCCA – Con l’arrivo del grande caldo si registra ogni anno una flessione nel numero delle donazioni di sangue. Dall’unità operativa complessa di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’ambito territoriale di Lucca (centri trasfusionali di Lucca, Barga e Castelnuovo), diretta da Rosaria Bonini, arriva, come ogni anno, un accorato appello alla donazione: “E’ necessario non abbassare mai la guardia – ricorda la dottoressa Bonini – per poter garantire durante tutto l’anno l’autosufficienza in questo delicato settore. E’ fondamentale compiere questo gesto anche nel periodo estivo perché la necessità di sangue non va mai in ferie. Ai donatori e alle associazioni di volontariato, che ringraziamo sempre per la loro generosità, visto che garantiscono ogni giorno la disponibilità di una risorsa terapeutica indispensabile per la vita di molti pazienti, chiediamo pertanto uno sforzo ulteriore: fare una donazione prima di partire o appena tornati dalle ferie, per dare continuità a questo servizio di grande rilevanza”. “In realtà – prosegue la dottoressa Bonini – la…

- 1 di Redazione

Dialisi Barga, Bonini: “Esterrefatto dalla posizione dei sindaci”

“Mi lascia esterrefatto la posizione dei sindaci della Garfagnana sulla questione dialisi. Sono anni ormai che si parla dell’accorpamento della dialisi su Barga così come si parlava dell’accorpamento del day hospital oncologico a Castelnuovo che faceva parte della stessa riorganizzazione. Il tutto risale al 2009 e poi nel 2015 l’azienda è venuta in conferenza dei sindaci a presentare questa riorganizzazione che riguardava tante altre cose tra cui appunto l’accorpamento di dialisi e dh oncologico. Vorrei sottolineare che il day hospital oncologico è due anni che è a Castelnuovo e né in quel momento, né in seguito, né mai, si è levata una voce dai sindaci, dai sindacati e da nessun altro per difendere la postazione di Barga. Chissà perché, invece, quando c’è da trasferire qualcosa che da Barga va Castelnuovo il problema chilometrico non c’è mai ed invece quando è l’opposto allora i chilometri si allungano o diventano insormontabili. Come se quella strada fosse diversa a seconda di che direzione…

- di Redazione

De Lauretis: “Sulla sede unica della Dialisi a Barga nessuna accelerazione”

BARGA –  Nessuna accelerazione né presunti accordi verbali per la realizzazione della nuova Dialisi della Valle del Serchio a Barga. Lo evidenzia direttrice generale dell’Azienda USL Toscana nord ovest, Maria Teresa De Lauretis:  “Come si fa a parlare di presunti accordi verbali quando è lì, pronta da un anno, una nuova e grande sala di emodialisi con il doppio dei posti per raccogliere tutti i pazienti dializzati della Valle del Serchio? E’ un investimento importante, che parla da sé”. “E’ chiaro – prosegue la dottoressa De Lauretis – che la realizzazione della nuova Dialisi rappresenta una precisa scelta gestionale frutto di una programmazione avviata anni fa, quando è stato approvato lo studio di fattibilità dell’opera. Questa azione era stata presentata ufficialmente nell’aprile 2015 alla Conferenza dei Sindaci della Valle del Serchio, insieme ad altre quasi tutte attuate od in corso di attuazione, dalla Direzione di allora, per un investimento complessivo di oltre 15 milioni di euro: insieme all’accentramento della Dialisi…

- di Redazione

Valle del Serchio: importanti investimenti per adeguare i due ospedali in un’ottica di integrazione sanitaria

In Valle del Serchio l’Azienda USL Toscana nord ovest continua ad investire per rispondere in maniera appropriata alle esigenze della cittadinanza, nella convinzione che ci sia bisogno di sedi sempre più adeguate e con maggiore tecnologia ed innovazione per affrontare le sfide del futuro e per stare al passo con i tempi. Lo dice l’ASL Toscana Nord Oveste che prosegue: “E’ stata inoltre promossa un’autentica integrazione tra i due stabilimenti ospedalieri della Valle del Serchio, nei quali deve essere evitata la sovrapposizione di percorsi e linee produttive. Questa “specializzazione” aiuterà le due strutture a crescere ulteriormente, con maggiori livelli di sicurezza, funzionalità ed efficienza dei servizi. Tra le azioni attuate in questi ultimi anni dal punto di vista sanitario quelle legate ad una sempre maggiore integrazione delle professionalità, all’incremento del volume dei casi clinici gestiti con conseguente consolidamento delle competenze delle equipe sanitarie e aumento del livello di expertise su casistiche specifiche, come previsto dal Decreto Balduzzi. Ciò ha avuto…

- di Redazione

Un grazie a tutto il reparto della Medicina di Barga

Vorrei inviare un ringraziamento particolare al reparto Medicina dell’ospedale S. Francesco di Barga Desidero con queste mie poche righe ringraziare e sottolineare la professionalità e la disponibilità del personale infermieristico del reparto. Un ringraziamento particolare alla Dottoressa Monica Giannetti per la  sua capacità di individuare velocemente la diagnosi e alla Capo sala Ianula Barbi per l’aiuto che mi ha dato. Un grazie sincero anche al primario Dr. Tintori per la sua attenzione sia a livello professionale che umano.Le critiche certamente fanno bene, ma è bello anche quando è possibile manifestare il proprio apprezzamento per chi fa il suo lavoro con competenza, professionalità e umanità.     Laura Angelini Passini, Fornaci di Barga

- di Redazione

ASL, info per le prenotazioni telefoniche prestazioni in regime di libera professione

L’Azienda USL Toscana nord ovest comunica che dal giorno 1° agosto 2018 si potranno prenotare telefonicamente prestazioni in regime di libera professione per il territorio di Lucca solo componendo il numero 0583/970654 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17. Il numero 800/278526 sarà infatti definitivamente disattivato.

- 1 di Redazione

Un grazie al dott. Gino Battaglini

Scrivo questa lettera spinta da un sincero e profondo sentimento di gratitudine. In un momento in cui spesso in Italia si sente parlare di malasanità mi sento in dovere di dare diritto di cronaca anche alle notizie “buone”. Spesso la gente è convinta di spostarsi in grandi centri per essere curata con le dovute attenzioni, voglio invece spezzare una lancia in favore dei nostri medici che operano nella semplice struttura pubblica della Garfagnana. Con spiccata professionalità e spirito di sacrificio ogni giorno si adoperano per riportare in alto gli standard qualitativi delle professioni sanitarie. In particolare il mio sentito ringraziamento va al Dottor Gino Battaglini, ortopedico dell’Ospedale di Castelnuovo Garfagnana, un professionista serio e competente che ha eseguito un complesso intervento  su mio marito con non semplici problemi di salute. Vorrei dirgli grazie anche per le sue doti umane, quelle che fanno di un bravo medico una persona speciale. La sua disponibilità costante, la pacca fraterna sulle spalle che ti…

- di Redazione

Diventa unico il centro dialisi. Dal 15 luglio la sede centrale diventa Barga

VALLE DEL SERCHIO – A partire dal 15 luglio 2018 la sede della Dialisi di Barga sarà il punto di riferimento principale per tutta la Valle del Serchio. La struttura, attivata lo scorso 11 dicembre 2017, a partire dalla metà del mese di luglio accoglierà infatti per i trattamenti dialitici anche i 14 pazienti che fino ad oggi usufruivano della struttura di Castelnuovo Garfagnana. Il progetto di un centro unico di Dialisi per la Valle del Serchio è uno degli interventi previsti nell’ambito della programmazione avviata nel 2009, in accordo con la Regione ed i sindaci del territorio. L’attività nefrologica nell’ospedale di Castelnuovo proseguirà comunque con le consulenze, con la dialisi in emergenza per i pazienti non trasportabili e con un ambulatorio nefrologico settimanale. Inoltre, è importante ribadire che, nell’ambito della stessa programmazione avviata nel 2009 in cui era prevista una sede unica della Dialisi a Barga, era inserita anche la realizzazione di una sede del Day Hospital Oncologico all’ospedale…

- 2 di Redazione

In riabilitazione a Barga ricerca e terapia anche con robot, sensori e videocamere. Ecco i due nuovi macchinari

Due apparecchiature all’avanguardia non solo per fornire importanti dati utili alla ricerca ed alla diagnosi, ma anche per accelerare o avviare in modo più rapido la terapia fisioterapica. Due strumenti di cui uno fino ad ora non ancora presente in Toscana  e l’altro di ultimissima generazione nel suo genere, per la sua particolarità. Le novità del reparto di Riabilitazione dell’Ospedale San Francesco di Barga si chiamano Motore per la riabilitazione dell’arto superiore e la misura de parametri spaziali relativi e Walker View, utilizzato per l’analisi del cammino e per la riabilitazione e la correzione di deficit della deambulazione. Questa apparecchiatura, già operativa, è un sistema di analisi del cammino, attraverso una pedana, decine di sensori e videocamere, e permette non solo di fornire tutta una serie di informazioni posturali e dati relativi al paziente, sia neurologico che ortopedico, le due tipologie presenti alla riabilitazione di Barga, ma anche di intervenire in una vera e propria attività riabilitativa, correggendo il passo,…

- di Redazione

Da lunedì 9 luglio i lavori di adeguamento alla cucina dell’ospedale di Barga

BARGA –  A partire da lunedì 9 luglio 2018 inizieranno i lavori di ristrutturazione e di sostituzione delle attrezzature  della cucina  dello stabilimento ospedaliero di Barga, che fornisce i pasti  anche ai degenti  e alle mense aziendali dello stabilimento ospedaliero di Castelnuovo Garfagnana  e delle  strutture territoriali presenti in Valle del Serchio (residenza “Nausica” di Fornaci di Barga, centro diurno di Salute Mentale di Fornaci di Barga e struttura polifunzionale “Le Piane” di Villetta San Romano). I lavori previsti interesseranno  tutta la superficie dedicata alla cucina e alla mensa aziendale di Barga e, per tale motivo, si rende necessario trasferire la produzione in altra sede per tutta la durata dell’intervento (circa 180 giorni). Durante il periodo di chiusura della cucina, già a partire da domenica 8 luglio la ditta che si occupa dell’attività di ristorazione effettuerà un servizio alternativo, concordato con la Direzione medica di presidio e gli altri settori dell’Azienda USL Toscana nord ovest competenti in materia. La ditta si…

- di Redazione

Quattro angioplastiche coronariche primarie in quattro ore in Cardiologia

LUCCA-  Pomeriggio di super lavoro quello di giovedì 21 giugno per i cardiologi dell’ospedale di Lucca, guidati da Francesco Bovenzi, che è anche coordinatore per l’Azienda USL Toscana nord ovest della rete per l’emergenza cardiologica tempo dipendente dell’infarto miocardico acuto. Dalle ore 15 del 21 giugno, infatti, sono state effettuate al “San Luca” quattro angiopastiche primarie per casi complessi di infarto provenienti in successione dalla rete per l’emergenza cardiologica organizzata dall’Azienda; per infarti complessi provenienti insomma da Lucca ed anche Castelnuovo Garfagnana Le quattro persone, due uomini e due donne con un’età media di 70 anni (il più giovane un uomo di 60 anni), sono quindi state trattate in emergenza e sottoposte alle procedure necessarie per disostruire meccanicamente le coronarie occluse. I quattro pazienti stanno tutti bene. La Cardiologia di Lucca – inserita nella rete integrata tempo-dipendente cardiologica dell’Azienda USL Toscana nord ovest – dimostra quindi ancora una volta la sua capacità ricettiva ed organizzativa, con una gestione ottimale della…

- di Redazione

Misericordia Piano di Coreglia e scuole. Molto bene il progetto

PIANO DI COREGLIA – “Noi, con voi, per gli altri”; questo è il progetto che la Misericordia di Piano di Coreglia, in collaborazione con l’Istituto comprensivo scuola primaria di Coreglia Antelminelli, ha portato nelle scuole di Coreglia Antelminelli, Piano di Coreglia e Ghivizzano. L’iniziativa ha come scopo principale quello di diffondere la cultura del volontariato fra i più giovani e, nel contempo, far conoscere le origini della Misericordia di Piano di Coreglia di cui nel giugno 2019 ricorreranno i 110 anni dalla fondazione. Personale della Misericordia ha spiegato agli alunni le attività che svolgono quotidianamente e gli scopi della Confraternita aiutati anche da alcune immagini. Inoltre, gli studenti hanno potuto vedere una autoambulanza, con tutte le sue attrezzature spiegate da un operatore del 118, ricordando anche cosa fa un volontario che presta servizio a bordo di un mezzo di soccorso. Sulla base di quanto appreso, gli alunni hanno realizzato delle illustrazioni accompagnate da alcune frasi. Gli elaborati sono stati giudicati da…