Notizie parrocchiali

- di Redazione

A Tiglio la benedizione della via Crucis con il Vescovo Benotto

Nonostante a Viareggio fino a sabato scorso era ancora in corso la sfilata dei carri di carnevale, siamo ormai da un bel po’ di giorni nelle settimane di preparazione alla Pasqua ed anche a Barga sono iniziative le quarantore che ogni settimana si tengono nei vari centri del comune. Per quanto riguarda gli appuntamenti religiosi legati alla Pasqua, venerdì 18 marzo alle 21 si terrà a Tiglio la Via Crucis Vicariale che quest’anno vedrà la presenza del vescovo di Pisa, mons. Giovanni paolo Benotto, a benedire le stazioni della via crucis che sono state realizzate lungo il percorso che da Tiglio basso conduce fino alla chiesa di San Giusto. Le immagini della via crucis sono state realizzate su lastre di ottone e pietra di fiume che sono state realizzate dagli artisti Giuseppe Di Giangirolamo e Leo Gonnella. L’opera è stata realizzata grazie al contributo dei fedeli de vicariato.

- di Redazione

Una messa nella hall dell’ospedale per la Giornata mondiale del malato

L11 Febbraio si celebra la XXIV Giornata Mondiale del Malato, proprio il giorno in cui si fa memoria liturgica delle apparizioni della Vergine a santa Bernadette nel luogo dove oggi sorge il santuario di Lourdes.Per questa giornata è così in programma presso l’ospedale “San Francesco” di Barga una solenne santa messa che si terrà presso la hall dell’ospedale giovedì 11 febbraio alle 16. La celebrazione, presieduta dal proposto di Barga don Stefano Serafini e preparata insieme al Governatore Enrico Cosimini ed Volontari Ospedalieri dell’Arciconfraternita di Misericordia di Barga; è rivolta a tutti i ricoverati che si trovano momentaneamente in questa struttura, a tutti i volontari e operatori socio sanitari, ai familiari e al personale dell’ospedale. I canti per la celebrazione sono affidati al Coro di Bolognana diretto dalla Maestra Monica Vic. Parrocchia e Arciconfraternita ringraziano nell’occasione l’ASL Zona Nord Ovest nella persona della dott. Romani che ogni anno si rende disponibile per poter vivere questa giornata di fede e di…

- di Redazione

Seminario di canto gregoriano

La Community of Jesus organizza (Villa Via Sacra a Barga, sabato 24 ottobre, dalle 9,30 alle 18,00) un seminario di canto gregoriano, con lo studio d’antifone e inni per le Feste d’Ognissanti e a commemorazione dei fedeli defunti. I partecipanti potranno apprendere alcune nozioni di base del canto gregoriano, così come la storia di queste feste dell’anno liturgico; studieranno e canteranno pezzi specifici della messa e del divino ufficio. Cantori della comunità ecumenica benedettina della Community guideranno le sessioni del seminario che prevede anche un pranzo ed alcuni rinfreschi. I posti a disposizione sono limitati pertanto chi è interessato a partecipare dovrà prenotare la propria partecipazione inviando una mail a events@mounttabor.it Il costo del seminario è di 25 euro incluso materiali didattici, pranzo e bevande.

- di Redazione

Per la giornata mondiale di preghiera per la cura del creato

Il Vicariato di Barga risponde alla proposta della “Giornata mondiale di preghiera per la cura del Creato” di Papa Francesco e per il primo settembre organizza un evento che si terrà a Sommocolonia. Con avvio alle 18,30 da Catagnana, avverrà una passeggiata attraverso la vecchia mulattiera con destinazione Sommocolonia. Qui avverrò verso le 19,30 la posa in opera di un segno dedicato alla cura ed alla conservazione del mondo. Seguiranno musica, letture e preghiera alla luce dell’enciclica “Laudato sì”. Alle 20,45 il pomeriggio sarà concluso da una cena conviviale.

- di Redazione

Perdono di Assisi

Ieri sera per le vie della chiesa di San Francesco si è tenuta come ogni anno la Processione del Perdono di Assisi, festa nata dalla tradizione secondo cui in una notte di luglio del 1216, mentre Francesco d’Assisi era in preghiera nella chiesa della Porziuncola, ebbe una visione di Gesù e della Madonna circondati da una schiera di angeli. Gli fu chiesto quale grazia desiderasse, avendo egli tanto pregato per i peccatori. Francesco rispose domandando che fosse concesso il perdono completo di tutte le colpe a coloro che, confessati e pentiti, visitassero la chiesa. La richiesta, con l’intercessione della Madonna, fu esaudita a patto che egli si rivolgesse al papa, come vicario di Cristo in terra, per richiedere l’istituzione di tale indulgenza.Il mattino seguente Francesco si recò a Perugia per incontrare Onorio III, eletto pontefice in quei giorni da un conclave a Perugia. Francesco fu ammesso alla sua presenza e gli espose la richiesta di un’indulgenza senza l’obbligo del pagamento…

- di Luca Galeotti

Una bella notizia per Barga: il restauro dell’Oratorio del Sacro Cuore, nuova sede anche per il GVS

Costeranno circa 450 mila euro, molti dei quali messi a disposizione da un sostanzioso contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca senza la quale questo progetto non si sarebbe mai realizzato, ed il resto coperto dalla Caritas diocesana tramite la Conferenza Episcopale i lavori che porteranno al completo rifacimento, ma anche ad un sostanzioso ampliamento del complesso dell’Oratorio del Sacro Cuore. Un progetto, fortemente voluto dall’Unità Pastorale di Barga, atteso e bene accolto dalla popolazione barghigiana e dal mondo della comunità cristiano della cittadina, come dimostra la grandissima partecipazione ed anche i consensi espressi, alla presentazione dei lavori prossimi, avvenuta ieri sera nella sala-teatro del complesso. Sala gremita ed anche molte autorità presenti a cominciare dall’arcivescovo della Diocesi di Pisa mons. Giovanni Paolo Benotto che fin da subito, quando l’idea fu prospettata dall’Unità Pastorale di Barga, ha sposato l’iniziativa e ne ha permesso il finanziamento per circa 150 mila euro da parte della Caritas; e da Tiziano Pieretti, in…

- di Redazione

Martedì si presenta il progetto di ristrutturazione dell’Oratorio del Sacro Cuore

Appuntamento importante per la comunità religiosa ed in generale per il mondo del sociale, quello in programma martedì 26 maggio a Barga. L’Unità Pastorale di Barga, insieme al Gruppo Volontari della Solidarietà, presenta il progetto che porterà alla ristrutturazione dello storico oratorio del Sacro Cuore di Barga ed il suo ampliamento per la realizzazione della nuova sede del GVS. L’appuntamento è per le 21,30 e saranno presenti l’arcivescovo mons. Giovanni Paolo Benotto, il sindaco Marco Bonini, il progettista Loreno Bertolacci, Tiziano Pieretti, in rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che contribuirà in modo determinante alla copertura delle spese, il direttore della Caritas di Lucca Emanuele Morelli. Tutta la popolazione è invitata a partecipare alla presentazione che illustrerà nel dettaglio il progetto riguardante questo edificio che nei decenni scorsi è stato fucina di vita e di crescita per tante giovani generazioni barghigiane, grazie all’impegno ed al lavoro di un sacerdote che Barga non potrà mai dimenticare: don Francesco Pockaj.

- di Redazione

Riflessioni sulla Pasqua attraverso l’arte sacra

L’unità pastorale di Barga, la Fondazione Conservatorio Santa Elisabetta insieme alla Community of Jesus, organizzano la serie di incontri “La gioia della Pasqua”, triduo di preghiera e riflessione attraverso l’arte sacra. Gli eventi si terranno il 7, 8 e 9 aprile, presso il Conservatorio Santa Elisabetta.. Nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì dopo Pasqua, Mons. Timothy Verdon e Filippo Rossi, rispettivamente direttore scientifico e direttore artistico del Centro Ecumenico d’Arte e Spiritualità “Mount Tabor” di Barga, insieme al proposto di Barga, Mons. Stefano Serafini, proporranno un percorso contemplativo focalizzato sul mistero pasquale cristiano nella tradizione e nell’attualità dell’arte della Chiesa. Martedì 7 aprile si terrà alle 17 una santa messa a cui seguirà l’intervento di Mons. Verdon su “Il figlio dell’uomo resuscitato”. Dopo una cena di lavoro prevista per le 19 sempre mons. Verdon affronterà la riflessione sul tema “L’arte al servizio della Pasqua”.Mercoledì 8 aprile, stessa ora, dopo la Messa, Filippo Rossi proporrà una riflessione sul tema “Lux…

- di Redazione

E’ uscito “L’ora di Barga”

E’ uscito il nuovo numero del periodico dell’Unità Pastorale di Barga, San Pietro in Campo e Sommocolonia, “L’Ora di Barga”. Si tratta del numero 515 del febbraio 2015, distribuito nello scorso fine settimana nelle chiese del territorio. Il giornale apre con una riflessione sulla Quaresima e con molte altre notizie incenerenti la comunità cattolica e l’attività parrocchiale. Per leggere il numero è possibile scaricare qui il pdf.

- di Redazione

E’ uscito “L’ora di Barga”

E’ uscito il nuovo numero del periodico dell’Unità Pastorale di Barga, San Pietro in Campo e Sommocolonia, “L’Ora di Barga”. Si tratta del numero 515 del febbraio 2015, distribuito nello scorso fine settimana nelle chiese del territorio. Il giornale apre con una riflessione sulla Quaresima e con molte altre notizie incenerenti la comunità cattolica e l’attività parrocchiale. Per leggere il numero è possibile scaricare qui il pdf.

- di Raffaele Dinelli

Ottantaquattro candeline per Don Giuseppe

Compleanno a sorpresa per Don Giuseppe Cola che domenica 1 febbraio ha festeggiato 84 anni. I parrocchiani, utilizzando come pretesto il tradizionale pranzo a base di polenta di neccio e ossi di maiale che si tiene in paese sono riusciti a organizzare, senza destare troppi sospetti, un momento di festeggiamento per il loro parroco. Al momento del dolce con le candeline, sul viso del sacerdote era visibile la sorpresa e la commozione per l’affetto e l’attaccamento che tutti i partecipanti gli hanno sempre dimostrato. Al pranzo erano presenti anche Mons. Stefano Serafini, Don Shyam e il nuovo seminarista di origini fornacine Massimiliano Garibaldi. E’ stato un bel momento conviviale e l’occasione per la comunità di ringraziare don Cola per la vicinanza e il forte carisma spirituale che da sempre sono gli indiscutibili baluardi della sua missione sacerdotale. Come è facile capire anche dal libro che è stato recentemente pubblicato sulla sua figura, Don Cola è ancora il collante e il…

- di Redazione

Festa a San Pietro in Campo per Santa Apollonia

Anche quest’anno grandi festeggiamenti a San Pietro in Campo per la patrona Santa Apollonia. Funzioni, passeggiate, eventi accompagneranno la ricorrenza dal 7 fino al 9 febbraio prossimi. La festa di Sant’Apollonia è un momento sempre atteso dalla popolazione che in questo tempo invernale e spesso corrispondente con le feste di Carnevale, trova la partecipazione di molte persone.Le celebrazioni sono promosse dalla Parrocchia e dalla comunità di San Pietro in Campo e Mologno. Tra gli appuntamenti della tradizione una passeggiata notturna, con partenza alle ore 18, di sabato 7 febbraio, in località Ai Biagi e arrivo presso la chiesa di San Pietro. Qui di seguito preghiera di ringraziamento, e poi l’accensione di un bel falò che sarà visibile da tutti i paesi circostanti, in onore di Sant’Apollonia che si gettò nel fuoco pur di non rinunciare alla propria fede cristiana. La serata proseguirà con un ristoro ed una tombolata presso l’Oratorio. Per quanto riguarda le celebrazioni religiose per domenica 8 febbraio…