Il Puntaspilli

- di Redazione

Riflessioni su Ponte all’Ania

Ponte all’Ania, è il paese/dormitorio nel quale abito e fino ad ora non era assurto alle cronache, se non per la passata presenza dell’anarchico Gaetano Bresci che qui lavorò con perizia in un opificio; bravo operaio, abile, stimato e benvoluto da colleghi e direzione, sì che divenne in breve tempo capo operaio. Ed anche per il cattivo odore che periodicamente, grazie alla cartiera Ania (Smurfit Kappa Ania paper), dal torrente arriva fino al paese. Ma ultimamente il borgo ha avuto un forte rimbalzo sulla carta stampata e tutto questo è dovuto ad un pingping tra il consigliere Mastronaldi e l’Amministrazione: ora sia ben chiaro che l’Amministrazione di Barga ha molto investito su questa frazione, e importanti opere sono state programmate, ma vi sono delle carenze oggettive che è giusto rimarcare, sfruttando anche il momento di notorietà.Riguardo alla viabilità, non solo l’asfalto della regionale è dissestato e c’è carenza di segnaletica, sia orizzontale che verticale, ma ciò si verifica anche in…

- di Redazione

Un marciapiedi mancante

Durante ogni ora del giorno o della notte, chi transita sulla statale tra Fornaci di Barga e Ponte all’Ania, noterà che su questo pericoloso tratto vi sono sempre alcuni pedoni che a loro rischio e pericolo camminano sui cigli per raggiungere una delle due località. Infatti i due centri del barghigiano confinano l’uno con l’altro, anzi sono ormai un’unica frazione. Una frazione che però manca di collegamento pedonale. Delmarciapiede e della sua necessità se ne parla ogni volta che si avvicinano le elezioni, poi cala il silenzio. Eppure questa è un’opera indispensabile che salda assieme due frazioni ormai di fatto già unite, e che tutela i pedoni oggi costretti ad affrontare con rischi e disagi questo breve tratto. E c’è pericolo, perché i sogli sono sconnessi e disastrati, e perché troppo spesso le auto sfrecciano incuranti dei limiti di velocità. Cosa si aspetta per intervenire? che qualche malcapitato venga investito? Vittorio Baccelli

- 2 di Redazione

Acqua? … Vediamoci Meglio …

Questa la segnalazione giunta per la rubrica “Il puntaspilli”, inviata dalla signora Silvia di Filecchio:“Si prescrive Lente Tarata 5 lt/min”: è quanto si legge su un preventivo di Gaia S.p.A. (Gestore Unico del Servizio Idrico Integrato) per l’allacciamento alla rete idrica di una nuova utenza in località Filecchio. Ciò significa che, nelle località dove il servizio di erogazione dell’acqua risulta “inefficiente”, per le nuove utenze Gaia gestirà l’erogazione conil contagocce (nel nostro caso 5 litri al minuto).Eppure il regolamento di Gaia S.p.A. prevede che la fornitura dell’acqua sia di norma effettuata a DEFLUSSO LIBERO.Abbiamo analizzato la Carta Servizi di Gaia S.p.A., dove sono esplicitate le sue finalità, ovvero: – fornire servizi efficienti ai cittadini,…– garantire la continuità e l’incremento della fornitura dell’acqua agli Utenti tramite investimenti che riguardano l’intero territorio (fonte: http://www.gaia-spa.it/carte-dei-servizi/carta_del_servizio_rev05_04_02_2008.pdf )Sempre sulla Carta dei Servizi leggiamo che “L’erogazione del Servizio Idrico Integrato si basa sul principio di eguaglianza dei diritti degli Utenti … “.Dunque, premesso quanto sopra, è…

- di Redazione

La replica del Comune sulla pista da atletica

La pista dedicata all’atletica si farà. I lavori già avviati nell’area a verde fra gli edifici dell’Istituto Statale di Istruzione nella zona di Viale Biondi si concluderanno a breve. Lo stop temporaneo alla costruzione è semplicemente dovuto all’inclemenza del maltempo che in questi ultimi mesi ha colpito il territorio. La polemica avviata nei giorni scorsi dal Gruppo Marciatori di Barga sulla mancata realizzazione dell’opera trova immediata risposta nell’Amministrazione Comunale con l’assessore Renzo Pia che interviene a nome del sindaco e della Giunta.“Registro con piacere – spiega Pia – l’intervento apparso sui giornali in merito alla realizzazione di una struttura dedicata all’atletica che dimostra come la scelta a suo tempo fatta di trasformare tutta questa zona, anche creando una strada di collegamento fra i due edifici scolastici presenti, fosse giusta. Una scelta partecipata e condivisa. Il progetto ci vede anche collaborare con la Provincia di Lucca che ne ha sostenuto l’idea.Posso dire, a nome del sindaco, che i lavori per l’area…

- 19

Ma la “pista di atletica” che fine ha fatto?

Il nostro comune, ben fornito di impianti e strutture per il calcio, ha per fortuna anche altre associazioni che si occupano di promozione sportiva, nel settore della pallavolo, del karate, della danza del tennis, del ciclismo e in ultimo dell’atletica.Quest’ultima però, nonostante sia la base di tutti gli altri sport, pare essere la piu’ penalizzata dalla mancanza di un qualsiasi spazio all’aperto.Esiste da molti anni il “gruppo marciatori Barga” che si occupa di atletica dal settore master al settore giovanile con partecipazione a gare e manifestazioni varie in giro per toscana, italia e pure all’estero, con un numero di tesserati (agonisti) che supera allegramente le 200 unità tra tutte le categorie.Questa associazione si deve arrangiare per svolgere la sua attività in modo da poter permettere ai suoi atleti di competere, trovando un ostacoloinsormontabile, appunto, nell’impossibilita’ di poter correre lanciare saltare in spazi idonei.Evidentemente non si può pretendere la costruzione di una pista per l’atletica visti i tempi che corrono, (anche…

- di Redazione

A proposito del parcheggio al Sacro Cuore

Buongiorno, volevo aggiornarvi sulla situazione del parcheggio sito in via sacro cuore nei pressi della casa di riposo, già sulla rubrica puntaspilli l’anno scorso. a novembre 2009 sono stati ultimati i lavori ovvero: -recinzione: presente -asfaltatura: effettuata -luci: presenti e funzionanti tutti i giorni da novembre 2009 – segnaletica orizzontale: presente -segnaletica verticale: presenteLavori ultimati al massimo la prima settimana di dicembre. Stato del parcheggio ULTIMATO a oggi: CHIUSO DA UNA TRANSENNA. La situazione a un anno quindi non è cambiata di molto anche se in potrebbe cambiare di tanto con un breve intervento, tanto che ancora adesso tutte le persone che escono in macchina dal comprensorio sacro cuore, casa riposo e lorenzini rischiano ogni giorno l’incidente in quanto per vedere la strada bisogna uscire con almeno mezza automobile sulla strada. Buona giornata

- 14 di Redazione

Sosta selvaggia in viale Cesare Battisti

Vorrei denunciare un problema che riguarda la zona della stazione di Fornaci di Barga: ogni sera si creano traffico e confusione perché le macchine invece di andare a parcheggiare nel parcheggio (nuovo) della stazione, parcheggiano sulla strada…questo come già detto provoca problemi…ilcartello di divieto di sosta è solo all’inizio della strada ma il problema è tutta la strada; quella strada infatti non è grande e questo crea disagi soprattutto quando vi passano mezzi di grandi Possibile che il comune non faccia niente, visto che ha speso un mucchio di soldi per fare un parcheggio nuovo?Valentina Salotti

- 1 di Redazione

Manca la segnaletica stradale sulla Ponte di Campia – Castelnuovo Garfagnana

Un problema relativo alla sicurezza della strada SR 445 nel tratto Ponte di Campia – Castelnuovo Garfagnana. Ce lo segnala il sig. Roberto Bacci. In pratica la segnaletica stradale orizzontale, quella che delimita la carreggiata o si trova in cattivo stato e poco visibile, oppure manca completamente.Specialmente per chi si trova a percorrere questo tratto durante le ore notturne o in caso di scarsa visibilità, il problema rappresenta indubbiamente un serio rischio per gli automobilisti.

- 13 di Redazione

Disagi e proteste per la neve e il ghiaccio

In questi giorni abbiamo ricevuto diverse segnalazioni di disagi relativi al problema della neve e del ghiaccio.a lamentarsi sono stati soprattutto i cittadini residenti nelle frazioni dove molte strade sono rimaste invase dalla neve, ma anche da Barga e da Fornaci non sono mancate le proteste per alcuni disservizi.A testimonianza di questo pubblichiamo due segnalazioni che ci vengono proprio da cittadini barghigiani.Prima però vogliamo sottolineare che da parte degli operai e dei tecnici del comune il lavoro svolto in questi giorni è stato davvero duro e che l’eccezionalità della situazione ha sicuramente creato disagi in quanto le forze a dispoisizione dell’ente sono state sicuramente inferiori rispetto all’entità del problema. Forse impossibile rispondere a tutte le richieste di aiuto…Detto questo procediamo.Spettacolare. un ritorno ai tempi passati. da bimbi non si aspettava altro, specialmente in questo periodo. ricordi che riaffiorano, piacevoli ed indimenticati.Il giorno dopo si vedevano gli “spalatori” che diligentemente e con la regia di un dirigente dell’ufficio tecnico del comune…

- 12 di Redazione

Strada dissestata nel Piangrande

La via del Piangrande, partendo sin dall’incrocio con la Regionale 445, presenta diverse radiche di alberi che ormai hanno sollevato l’asfalto in maniera pericolosa, sia per le auto che per le due ruote, bici o moto che siano. Due o tre punti in particolare presentano rialzi ormai superiori ai 7/10 centimetri. Non credo si tratti di interventi eccessivamente onerosi, molto meno sicuramente dei danni che potrebbero venir richiesti in caso di incidenti o cadute, anche perchè non mi sembra di ricordare un qualche segnale che avvisa di tale pericolo.Walter Ghiloni

- 5 di Redazione

Replica di Spazio Libero a proposito della tassa sui rifiuti

Il gruppo Spazio Libero risponde all’Assessore Salvateci ed al Sindaco Marco Bonini a seguito del loro intervento riguardo l’aumento del 20% della TARSU nel Comune di Barga esprimendo le seguenti considerazioni: 1) Come dice l’Assessore Salvateci l’aumento della TARSU è stato “voluto dalla passata amministrazione”. Forse non tutti ricordano che nell’attuale maggioranza ci sono ben NOVE consiglieri dell’amministrazione Sereni (lo stesso sindaco Bonini, Giovannetti A., Giovannetti G., Nardini, Salotti, Pia, Onesti, Boggi e Caselli) che sono quindi, tutti o in parte, proprio coloro che, nell’ultimo consiglio comunale, svoltosi fra l’altro in piena campagna elettorale, hanno votato ed approvato l’aumento della tassa sui rifiuti. Voler scaricare la colpa di questo aumento sull’amministrazione passata ci sembra quindi volersi prendere gioco dei cittadini, visto che questo aumento c’è stato proprio grazie ai voti dei suddetti consiglieri.Fra l’altro, visto che lo hanno deliberato in campagna elettorale, per quale motivo non hanno spiegato questo aumento ai cittadini nei numerosi incontri fatti per richiedere il voto?…

- 11 di Redazione

L’aumento della TARSU, i disservizi, le strategie per abbattere la produzione di rifiuti: il Comune risponde e propone la sua ricetta

Da un po’ di giorni a questa parte si è tornati a parlare nel comune di Barga di smaltimenti di rifiuti e raccolta differenziata. Dopo la decisione della precedente amministrazione comunale di aumentare la TARSU del 20% e dopo l’arrivo delle bollette rincarate nelle settimane scorse, molte persone (i commenti si trovano sul sito del giornale di barga www.giornaledibarga.it) si interrogano sul perché la gente debba ancora contribuire alla differenziazione dei rifiuti quando niente e cambiato in fatto di diminuzione della spesa; ma le critiche spaziano anche in altre direzioni.Così ha deciso di intervenire sull’argomento l’Amministrazione Comunale di Barga spiegando anche le motivazioni dell’aumento del 20% della TARSU e la ricetta per pagare meno in futuro.Una ricetta in cui crede in primis l’assessore all’ambiente Giorgio Salvateci insieme al sindaco Marco Bonini: puntare sulla riduzione dei rifiuti. Il tutto con una raccolta differenziata che già oggi nel comune è arrivata al 40%, ma che con il contributo di tutti può ancora…