Politica ed amministrazione

- di Redazione

Un percorso formativo per la produzione agricola a Gallicano

GALLICANO – E’ stato presentato presso la sala consiliare nel municipio di Gallicano il progetto legato al percorso formativo per la produzione agricola in Garfagnana. Il corso è interamente gratuito in quanto finanziato dal progetto “Giovani si” della regione toscana Il percorso formativo è riservato a 12 partecipanti di cui almeno 3 donne e un soggetto svantaggiato, dovranno essere disoccupati o inoccupati o inattivi e dovranno essere maggiorenni. Il corso sarà curato in collaborazione con il Centro per l’Impiego di Fornaci di Barga e l’Eco Museo alpi apuane e avrà una durata complessiva di 340 ore di cui 135 in prove pratiche, con l’obiettivo di creare nuove risorse e nuove professionalità nel settore agricolo. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro l’8 Giugno e le informazioni sono disponibili anche presso il CIAF di Gallicano.

- di Redazione

Dall’ASBUC Barga i ringraziamenti alle guardie volontarie e non solo

Dopo il successo della giornata di domenica scorsa al Lago Santo, per la presentazione del progetto di recupero del Rifugio Marchetti, l’ASBUC Barga, con il presidente Francesco Feniello e tutto il direttivo, ringrazia di nuovo tutti i partecipanti, le autorità, i tecnici, i cittadini di Barga e Pievepelago e la scuola Alberghiera di Barga per il grande lavoro fatto in particolare per il rinfresco. Vuole rinnovare inoltre anche in questa occasione un riconoscimento, a nome di tutta la collettività di Barga, al corpo delle guardie dell’ASBUC  per la loro attività di vigilanza e controllo del territorio; attività  impegnativa svolta nell’interesse della comunità di Barga, per l’ambito di tutela dell’ambiente che viene riconosciuto ai Domini Collettivi, dalla recente normativa. Sacrificio, pazienza, senso del dovere, da sempre contraddistinguono il corpo delle guardie ASBUC che si meritano un plauso per quanto fanno.

- di Redazione

Mallegni incontra la Val di Lima

BAGNI DI LUCCA – Massimo Mallegni, senatore eletto il 4 marzo nelle fila di Forza Italia, ha scelto Bagni di Lucca come punto di contatto con gli elettori di mediavalle e Garfagnana. In questo senso in una giornata ricca di impegni ha incontrato cittadini, militanti ma anche i commercianti e ristoratori . Dalla sede di Un futuro per Bagni di Lucca a Fornoli, il senatore ha elogiato l’operato dei consiglieri di centrodestra che in comune rappresentano l’opposizione, ribadendo l’impegno verso il territorio fino a toccare anche temi nazionali dichiarando la propria preoccupazione sul contratto di governo tra Movimento 5 Stelle e Lega. Al di la’ della naturale volonta’ da parte dei moderati di riconquistare il comune alle elezioni del 2022, Massimo Mallegni ha ribadito che in questa fase l’unico obiettivo deve essere quello dell’interesse dei cittadini rinnovando il suo impegno ad essere presente sul territorio

- di Redazione

Villa dice sì, ma c’è il no di Castiglione; niente fusione tra i due comuni

GARFAGNANA – Niente fusione tra i Comuni di Castiglione Garfagnana e Villa Collemandina. Almeno questa sarà la decisione che con ogni probabilità sarà presa dalla Regione dopo il referendum tra i cittadini dei due comuni. A Villa Collemandina ha vinto largamente il sì, per il quale si è espresso il 64% dei votanti. Ma a Castiglione hanno prevalso i no (52,2%), sia pure con un margine più stretto. Adesso la decisione finale spetta alla Regione. Ma i regolamenti dicono che in caso di parere contrario di un comune la fusione si fa solo se i voti favorevoli complessivi sono i due terzi di quelli espressi. E non è il caso di questo referendum.

- di Redazione

Si decide sulla fusione di Villa Collemandina e Castiglione

GARFAGNANA – Domenica e lunedì i residenti dei Comuni di Villa Collemandina e Castiglione Garfagnana saranno chiamati a scegliere se procedere o meno con la fusione tra i due comuni. Votando SI dal 31 dicembre 2018 decaderebbero anche le attuali amministrazioni per andare a future elezioni nei mesi successivi. Votando NO rimarrà tutto come prima. In queste ultime settimane sono state tante le iniziative sia da parte di coloro che sono a favore sia dei contrari alla fusione, In particolare giovedì i contrari si sono ritrovati nella frazione di Chiozza di Castiglione. Nella stessa sera i favorevoli alla fusione si sono ritrovati nella sala consigliare di Castiglione. I 6 seggi ( 3 a Villa e 3 a castiglione ) saranno aperti dalle 8 alle 22 di domenica e dalle 8 alle 15 di Lunedì 21 Maggio. Subito dopo la chiusura si procederà allo scrutinio delle schede

- di Redazione

Nicola Boggi (PD): “Serve proroga ammortizzatori sociali per i lavoratori dello stabilimento KME di Fornaci di Barga”

Estendere la proroga dello strumento degli ammortizzatori sociali anche allo stabilimento di Fornaci di Barga della KME (che non rientra nell’area di crisi complessa) attraverso l’attivazione di un tavolo istituzionale urgente che coinvolga, d’intesa con la Regione Toscana, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, oltre che le istituzioni locali e regionali. E’ quanto chiede la mozione presentata dal consigliere provinciale delegato alle crisi aziendali Nicola Boggi sulla KME che ricorda l’accordo unitario siglato nel giugno 2016 tra KME Italia e i sindacati con cui venivano collocati 150 lavoratori di Fornaci di Barga al massimo degli ammortizzatori sociali a causa delle perduranti difficoltà dell’azienda che non consentivano l’ottenimento di ordinativi tali da garantire la piena occupazione della forza lavoro a disposizione; ma anche le successive intese, nonché il recupero di ordinativi da parte dell’azienda con il conseguente reinserimento di 25 persone nel ciclo produttivo. Il Consigliere Boggi fa presente che: “nonostante il recupero di competitività dell’azienda registrato negli ultimi…

- 2 di Redazione

Asilo Nido di San Pietro in Campo, a breve la gara di appalto per i lavori che costeranno 280 mila euro

Lo scorso 8 e 10 maggio sono stati approvati dalla Giunta comunale di Barga prima  il progetto per l’adeguamento antisismico della parte più recente dell’asilo nido Pieroni di San Pietro in Campo e successivamente la copertura di una parte del costo dei lavori (che in totale ammonteranno a 280 mila euro) grazie all’economia su alcuni mutui alla cassa depositi e prestiti, per un totale di  circa 125 mila euro. Il resto delle spese sarà coperto grazie ad un fondo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca (per circa 1347 mila euro) e con fondi propri del comune (per circa 30 mila euro). I bambini dell’asili nido sono da diversi mesi ospitati in via temporanea presso alcuni locali delle scuole materne di Castelvecchio Pascoli, ma, secondo il sindaco e l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti, si conta di poter adesso espletare la gara di appalto e di affidare i lavori quanto prima. L’obiettivo, spiegano i due amministratori,  sarebbe quello di restituire…

- di Redazione

Montemagni e Casucci (Lega): no alla fusione tra Villa Collemandina con Castiglione

“I piccoli e pittoreschi borghi toscani col passare del tempo rischiano, purtroppo, di andare incontro a problematiche sempre più crescenti, ma riteniamo che la fusione fra di essi non sia la soluzione migliore per ovviare ad eventuali criticità.” Così Elisa Montemagni e Marco Casucci, Consiglieri regionali della Lega, in riferimento alla fusione tra Villa Collemandina e Castiglione di Garfagnana: “Ci riferiamo a quanto dibattuto in un’assemblea pubblica, a cui abbiamo partecipato, tenutasi a Villa Collemandina che, domenica, sarà chiamata ad un’ipotesi di fusione con Castiglione di Garfagnana; siamo convinti che puntare a fondere assieme più realtà non sia assolutamente la panacea a tutti i mali.” “I cittadini – concludono Montemagni e Casucci – devono essere i soli protagonisti di decisioni che, alla fine, li riguardano direttamente e quindi auspichiamo che, domenica prossima, le persone partecipino in gran numero al referendum, avendo avuto, almeno ce lo auguriamo, tutte le giuste ed esaurienti informazioni in relazione ad una consultazione popolare che, in…

- di Redazione

Mastronaldi: “Nessun dubbio sugli interventi in corso. Le mie affermazioni dicono altro”

Immediata la replica di Mastronaldi alle dichiarazioni dell’assessore ai lavori pubblici sui lavori agli attraversamenti pedonali di Fornaci, dove veniva chiamato in causa. “L’assessore Pietro Onesti  legga bene le cose. Nel mio post non sono mai messi in dubbio gli interventi relativi ai finanziamenti con cui verranno eseguite le opere da lui citate (di cui sono perfettamente a conoscenza); ho solo detto che dagli annunci di opere pubbliche (in questo caso sicurezza stradale) passano diversi mesi prima che vengano eseguite. Lo stesso giornale di Barga riporta in alcuni articoli datati l’annuncio dell’esecuzione dei lavori che cita Onesti. Se l’illuminato assessore avesse avuto l’accortezza di leggere anche i commenti, avrebbe quantomeno scorto alcune mie affermazioni in cui sottolineo che a Fornaci di Barga sono state effettuate alcune migliorie ai marciapiedi e che i lavori al palazzetto dello sport di Barga sono prossimi a partire. Essere comunque preoccupati per la sicurezza dei cittadini è un problema per l’assessore Onesti? Affermare che in…

- di Redazione

Una giornata di approfondimento per rilanciare un nuovo progetto politico del PD locale e non solo

RENAIO – Nuovi progetti ed idee per Barga, la Valle del Serchio ed il nostro Paese saranno al centro di una giornata di confronto e dibattito promossa dall’unione comunale del  Partito Democratico di Barga per il prossimo venerdì 1 giugno. L’appuntamento sarà per una full immersion presso la ex scuola elementare di Renaio dove si terrà  “Barga Futura”: questo il titolo della giornata presentata dalla segretaria cittadina Lara Baldacci. Un pomeriggio per rimettersi in moto e farsi trovare pronti agli appuntamenti che vedranno rinnovare i vertici nazionali e regionali del partito ma soprattutto in vista delle elezioni europee e delle amministrative che si terranno nella primavera 2019. Oltre alla Baldacci ed alla segreteria locale del PD, parteciperanno il senatore e capogruppo a palazzo Madama Andrea Marcucci, l’assessore regionale Marco Remaschi, i consiglieri regionali Ilaria Giovannetti e Stefano Baccelli, il consigliere e capogruppo in provincia Nicola Boggi, il segretario di federazione Mario Puppa oltre naturalmente al Sindaco di Barga Marco Bonini…

- di Redazione

Attraversamenti pedonali a Fornaci: i lavori vanno avanti. Onesti replica ai post di Mastronaldi

“Mentre in altri comuni si annuncia e si esegue nel nostro comune attendiamo fiduciosi, gli interventi promessi da anni nel centro di Fornaci, ma anche in altre frazioni. Continuamente sfrecciano automobili, camion e moto ad alta velocità, mettendo a rischio l’incolumità dei cittadini in barba ai limiti di velocità ben segnalati. Magari sarebbe utile oltre al proficuo lavoro che i nostri vigili già svolgono, intensificare i controlli specialmente per chi (visto con i miei occhi ) prende il tratto Due strade, Ponte all’Ania come una pista automobilistica, oppure come un circuito motoristico”. Così il consigliere comunale  Luca Mastronaldi su Facebook e per l’assessore ai lavori Pubblici Pietro Onesti questo è un preciso riferimento agli attraversamenti pedonali che sono stati da poco rifatti in un altro comune vicino a Barga (Borgo a Mozzano). Da qui la sua replica: “Vorrei ricordare a Mastronaldi che a Fornaci i lavori per il rifacimento e la messa in sicurezza di ben 15 attraversamenti pedonali, sono…

- di Redazione

A Castelnuovo di Garfagnana un cantiere aperto lungo 18 mesi

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Diciotto mesi di cantiere aperto al pubblico, tra attività ed eventi per un progetto di riqualificazione tra i più innovativi realizzati in Toscana, grazie allo stanziamento di 2,5 milioni di euro dal MiBACT, presentato nell’assemblea pubblica del 12 maggio al Teatro Alfieri. Si tratta del restauro della Rocca di Castelnuovo di Garfagnana, una vera e propria “audace impresa” nel segno di uno dei più geniali scrittori della tradizione letteraria italiana, Ludovico Ariosto, che dal 1522 al 1525 governò la Garfagnana per conto del Ducato Estense di Ferrara. Con il restauro della Rocca si apre una nuova stagione per Castelnuovo che avvia un processo di rilancio del centro abitato e dei dintorni che parte dalla valorizzazione della sua storia e del patrimonio tradizionale. Il progetto del gruppo Dezzi Bardeschi pone le condizioni affinché tutti gli attori della città e della valle, enti locali, associazioni e cittadini, possano attivamente contribuire ad un processo organizzato di rilancio territoriale. La…