Economia & Commercio

- di Redazione

Le scuole lucchesi alla finale regionale di Impresa in azione

LUCCA –   Sono 3 le classi di studenti delle scuole di Lucca che partecipano alla Finale Regionale Toscana di Impresa in azione, domani 23 maggio a partire dalle ore 10,30 in Piazza Vittorio Emanuele a Pisa: la 3^ B del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Castelnuovo Garfagnana, lae 4^ B dell’Istituto Tecnico ISI Pertini con indirizzo grafica e comunicazione e la  4^A dell’Istituto Professionale ISI Pertini con indirizzo servizi commerciali. Più 600 studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti superiori delle province di Firenze, Livorno, Lucca, Pisa, Pistoia e Siena che hanno partecipato all’edizione di quest’anno del progetto, allestiranno in Piazza Vittorio Emanuele a Pisa 27 stand allestiti per far conoscere le idee imprenditoriali con le quali partecipano alla gara. Impresa in azione è un programma, sviluppato in tutta Italia da 15 anni, di educazione imprenditoriale per gli studenti dai 16 ai 19 anni degli utlimi tre anni delle scuole superiori, riconosciuto come forma di Alternanza Scuola-Lavoro dal MIUR,…

- di Redazione

Toscana “culla” della biodiversità

Oggi, come ogni 22 maggio negli ultimi 25 anni, i riflettori internazionali sono puntati sul patrimonio mondiale della diversità biologia celebrando la giornata voluta dalle Nazioni Unite. “Il benessere e la prosperità delle persone, oggi e in futuro, dipendono dalla presenza di una ricca varietà di vita sulla terra”. Con queste parole il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha virtualmente tagliato il nastro dell’International Day for Biological Diversity, la Giornata della Biodiversità 2018. Un’occasione preziosa per fare un bilancio sullo stato del Green. Il nostro Paese, maglia nera per diverse questioni, su questo versante gode di buona salute. L’Italia  è diventata la più green d’Europa con il maggior numero di certificazioni a livello comunitario per prodotti a denominazione di origine Dop/Igp, la leadership nel numero di imprese che coltivano biologico, ma anche la minor incidenza di prodotti agroalimentari con residui chimici fuori norma e la decisione di non coltivare organismi geneticamente modificati. L’Italia è l’unico Paese al mondo con 5047 prodotti…

- di Redazione

A Dido si parla dello smaltimento del pulper

LUCCA – Si parlerà del problema dello smaltimento del pulper di cartiera domani, venerdì 18 maggio, alle 21, su NoiTv, nella nuova puntata della trasmissione “Dido”. Ospiti del programma saranno Tiziano Pieretti, presidente della sezione carta di Confindustria Toscana Nord; Andrea Bortoli, della cartiera “Modesto Cardella”, affiliata al consorzio Serveco; Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Italia. Per domande e commenti inviare sms o whatsapp al 360 1038330.

- di Redazione

Monica Merotto alla guida di Coldiretti Donne impresa della toscana. Nel direttivo anche la barghigiana Buonagurelli

FIRENZE – E’ la fiorentina Monica Merotto la nuova responsabile di Coldiretti Donne Impresa della Toscana che ha raccolto il testimone dalla senese Maria Cristina Rocchi. Ad eleggere la leader per i prossimi 5 anni delle imprenditrici agricole l’assemblea regionale radunata a Firenze con la presenza dei vertici dell’organizzazione e Silvia Bosco Coordinatrice nazionale Donne impresa. Insieme a Merotto nel comitato regionale le vice-responsabili Elena Bertini (Arezzo) e Francesca Coppini (Livorno), affiancate da Sabrina Cortazzo (Pisa), Michela Nieri (Pistoia), Marina Fruzzetti (Massa Carrara) e la barghigiana Francesca Buonagurelli in rappresentanza della provincia Lucca. L’agricoltura toscana si tinge sempre di più di “rosa”. Secondo dati forniti di recente da Inps in Toscana dei 28.930 imprenditori agricoli principali e coltivatori diretti ben 11.454 sono donne, quindi il 39.91%. Quindi una azienda agricola su tre è al femminile. “Nella loro attività imprenditoriale – ha detto Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana – le agricoltrici hanno dimostrato capacità di coniugare la sfida con il…

- di Redazione

Enel, ecco come riconoscere gli agenti specializzati e difendersi dalle truffe

LUCCA  – In riferimento alle segnalazioni arrivate da alcune zone di Lucca e del territorio provinciale, Enel Energia intende fornire alcuni consigli utili per difendersi dalle truffe e riconoscere i veri incaricati. Per quanto riguarda l’attività di teleselling, Enel Energia ricorda che dal 1° giugno 2017 non effettua più chiamate per acquisire nuovi clienti con proposte commerciali via telefono. Per quanto concerne l’attività di proposte di contratti a domicilio, chiunque si presenti a domicilio per conto di Enel Energia, che si tratti di dipendenti o di personale esterno incaricato, deve essere munito di tesserino plastificato con foto e dati di riconoscimento. Se qualcuno si presenta al domicilio a nome dell’azienda bisogna sempre chiedere di visionare il tesserino con tutti i riferimenti. Inoltre nessuno è autorizzato a riscuotere o restituire somme di denaro a domicilio per conto di Enel. Al pari degli altri operatori presenti sul libero mercato, anche Enel Energia si avvale di agenti specializzati che possono presentare le nuove…

- di Redazione

Theobroma è senza glutine

C’è una bella novità dolce e gustosa. Theobroma – Capolavori di dolcezza (con i suoi negozi di Barga e Fornaci) ha ottenuto recentemente per i suoi prodotti la certificazione dall’Associazione Italiana Celiachia (AiC) come locale aderente al programma Alimentazione Fuori Casa senza glutine. «L’idea del senza glutine – racconta Luigi – è un progetto che ho voluto fortemente perché per noi era importante soddisfare ogni nostro cliente. La gioia di gustare le nostre torte o i nostri gelati è un piacere che ci sembrava ingiusto non offrire ai tanti che oggi sono celiaci o intolleranti al glutine. Per questo ci siamo impegnati a preparare la maggior parte dei nostri prodotti senza l’impiego di glutine, mantenendo il gusto e la qualità che da sempre ci contraddistinguono. Anche e sopratutto consapevoli che i prodotti senza glutine sono qualitativamente superiori, in quanto più digeribili e con innumerevoli effetti benefici sull’organismo di tutti. Per questo abbiamo deciso di modificare completamente il nostro sistema produttivo, creando un…

- di Redazione

Canapa: ritorno al futuro

Boom della canapa in Italia che nel giro di cinque anni ha visto aumentare di dieci volte i terreni coltivati, dai 400 ettari del 2013 ai quasi 4000 stimati per il 2018 nelle campagne dove si moltiplicano le esperienze innovative, con produzioni che vanno dalla ricotta agli eco-mattoni isolanti, dall’olio antinfiammatorio alle bioplastiche, fino a semi, fiori per tisane, pasta, biscotti e cosmetici. E’ quanto emerge dallo studio Coldiretti “La new canapa economy” presentato al Seeds&chips 2018 di Milano, al Gate 3 del Mico (Milano Congressi, dove nello Stand S1 è stata allestita una mostra sui mille usi della pianta più versatile dell’agricoltura italiana che grazie alle nuove tecnologie entra in tanti modi diversi nella vita quotidiana della famiglie. “Secondo le nostre stime – dice Tulio Marcelli, Presidente di Coldiretti Toscana – anche nella nostra regione ci sono diverse aziende agricole che hanno avviato nel 2018 la coltivazione di canapa, con il moltiplicarsi di esperienze innovative”. Non a caso a…

- di Redazione

Coldiretti, Aumento Iva? vera ingiustizia sociale

In attesa del Governo che verrà, l’Esecutivo in carica continua a svolgere le funzioni correnti tra le quali ha recentemente varato il Def con il quadro tendenziale a legislazione vigente che incorpora l’aumento dell’Iva. In assenza di interventi, l’aliquota Iva ridotta del 10% salirà nel 2019 all’11,5% e nel 2020 al 13%, mentre quella ordinaria del 22% passerà al 24,2% dal 2019, al 24,9% dal 2020 e al 25% dal 2021. Il pericolo dell’aumento dell’Iva riguarda beni di prima necessità come carne, pesce, yogurt, uova, riso, miele e zucchero con aliquota attuale al 10% e il vino e la birra al 22% che rappresentano componenti importanti nei consumi delle famiglie. “Va scongiurato l’aumento dell’Iva, perché andrebbe a colpire duramente la spesa alimentare delle famiglie  che finalmente nel 2017 ha invertito il trend dopo cinque anni di valori negativi, facendo segnare un balzo record del 3,2% – ha detto Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana. Considerando il valore medio dell’agroalimentare toscano intorno…

- di Redazione

Dieci anni di successo per Lucchesia Viaggi. Festa grande a Gallicano

“Si chiama Lucchesia Viaggi la nuova agenzia turistica che da oggi, 29 novembre, ha aperto i battenti a Barga”. Apriva così l’articolo con il quale il 28 novembre del 2008 presentavamo la nuova avventura di questa agenzia viaggi aperta da Alberto Rocchi e Laura Rinaldi, entrambi con una esperienza pluriennale alle spalle nel mondo dell’organizzazione dei viaggi. Lucchesia Viaggi è una delle non molte agenzie del territorio provinciale  “Welcome travel” con la garanzia del tour operator del gruppo Alpitour alle spalle. La collaborazione comunque con i migliori tour operator è uno dei punti di forza perché permette di disporre di una ricchezza di offerte, di promozioni e di servizi difficilmente riscontrabili altrove. Per quanto riguarda dunque il viaggio, sia di lavoro, sia di piacere, qui trovate tutto quello che serve: organizzazione di viaggi individuali confezionati sulle vostre esigenze, una preparazione particolare per confezionare per voi crociere da sogno, una particolare attenzione agli sposi per una lista di nozze davvero speciale;…

- di Redazione

Giovani in agricoltura, cambiamento epocale. Coldiretti: in Toscana 2763 domande di primo insediamento

I recenti dati Istat indicano un calo dello 0,9% della disoccupazione giovanile in Italia rispetto a febbraio 2018 e del 4,4% su marzo 2017. Numeri che non stupiscono il mondo agricolo se pensiamo che quasi 30mila giovani nel 2016/2017 hanno presentato in Italia domanda per l’insediamento in agricoltura dei Piani di sviluppo rurale (Psr) dell’Unione Europea. “Il lavoro dei giovani cresce nei campi – dice Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana – anche nella nostra regione. La Toscana nella classifica delle domande per il primo insediamento si colloca al terzo posto, dopo Sicilia e Puglia, con ben 2763 domande presentate. Basta pensare che in Toscana, secondo i dati forniti da INPS, delle 23.303 aziende agricole autonome ben 3.805 sono gestite da titolari under 40 pari al 16.5%”. Le aziende agricole dei giovani – ricorda la Coldiretti – possiedono una superficie superiore di oltre il 54 per cento alla media, un fatturato più elevato del 75 per cento della media e…

- di Redazione

Turismo a Barga 2017, calano le presenze e crescono gli arrivi. Ma i dati dei mesi estivi non sono positivi

Ieri a Lucca sono stati resi noti i dati degli afflussi turistici a Lucca ed in provincia. In Valle del Serchio in leggera crescita per quanto riguarda i dati turistici 2017 la Garfagnana ed in sofferenza invece la Media Valle del Serchio almeno dal punto di vista delle presenze visto che gli arrivi sono invece in crescita. In  Garfagnana sono stati 39.765 gli arrivi e 135.577 presenze rispetto ai 34.805 e ai 131.110 del 2016. In Media Valle gli arrivi sono saliti a  48.862 rispetto ai 45.264 del 2017 ma le presenze sono calate assai: 171.143 rispetto ai 185.730 del 2016. Per quanto riguarda la situazione comune per comune, a Barga sono andati bene gli arrivi, ma le presenze sono calate e questo non è un buon segno dal punto di vista economico. Lo stesso è accaduto a Borgo a Mozzano, Coreglia, Minucciano. Peggio ancora è andata a Gallicano, Bagni di Lucca, Camporgiano,  Molazzana, San Romano dove in calo sono…

- di Redazione

Il Desco Edizione 2018: al via la prenotazione degli spazi

LUCCA –  IL Desco 2018 si rinnova nel segno della qualità: nei primi due fine settimana di dicembre per le produzioni tipiche tradizionali, le produzioni agroalimentari BIO e Biodinamiche e l’arte della mise en place con espositori provenienti da tutta Italia saranno protagonisti nei chiostri e nelle sale del primo piano del Real Collegio a Lucca. La manifestazione, ad ingresso gratuito,  si terrà nei giorni venerdì  30 novembre, sabato 1, domenica 2 , venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 dicembre 2018. L’orario di apertura sarà differenziato: nei giorni di venerdì e domenica dalle 11:00 alle 20,00, il sabato dalle 11:00 alle 21:00. Nell’anno del cibo Il Desco vedrà la partecipazione di stand con produzioni selezionate provenienti da territori italiani che si integreranno e completeranno l’offerta  lucchese.  La mostra mercato sarà arricchita da un programma di iniziative, tra cui degustazioni, tavole rotonde e convegni per la valorizzazione delle filiere agroalimentari, per la  salvaguardia della genuinità e salubrità del cibo, unitamente…