Economia & Commercio

- di Redazione

Il Podere degli Gnomi tra le cinque località più scelte dell’estate 2019 dagli ospiti di JoinBed

BARGA – La start-up italiana di turismo esperienziale JoinBed che cura un portale dedicato al turismo condiviso di cui fanno parte una rete di alloggi, ha stilato la classifica delle cinque case più apprezzate dal pubblico tra giugno e settembre 2019. Nella Top 5 il Podere dell’Autoproduzione di Barga, qui da noi conosciuto meglio come il Podere degli Gnomi, dell’ex dj Nicola Simonetti e con il supporto di Monica Suffredini. JoinBed offre un’esperienza di viaggio rivoluzionaria tramite una rete di oltre 50 strutture già operative sul territorio nazionale,che offrono soggiorno secondo un certo stile di vita improntato alla natura: tramite un’indagine interna, condotta valutando le scelte effettuate da oltre 250 turisti, italiani e stranieri, che hanno scelto di prenotare un’esperienza con JoinBed, emerge che il Podere di Barga, è una delle cinque case più apprezzate dai viaggiatori che hanno provato in prima persona l’esperienza offerta dalla start-up di turismo esperienziale italiana. Il Podere sorge sui colli di Gragnana, da cui…

- di Redazione

Al via il Miac 2019, attesi oltre 6.000 visitatori

LUCCA –  Taglio del nastro, al polo fiere di Lucca, per la 26° edizione del MIAC, la fiera del settore cartario in svolgimento fino al prossimo 11 ottobre. Sono in tutto 270 le imprese partecipanti a questa edizione, che promette novità importanti per gestire al meglio le varie fasi della produzione della carta e del cartone e della trasformazione del tissue. Un’edizione che si inserisce in un contesto di flessione del comparto, con un calo del 2,6% della produzione e del 4,6% del fatturato. Una battuta d’arresto derivata principalmente dal calo del commercio globale, influenzato dalle politiche protezionistiche e dall’incertezza geo economica. In Italia, le problematiche sottolineate dalle industrie sono le medesime da diversi anni: costo dell’energia e smaltimento degli scarti di lavorazione. Ostacoli che minano la competitività sugli scenari internazionali, sia fuori che dentro all’Unione Europea. Presente all’inaugurazione del MIAC il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani, che ha recepito le richieste degli industriali, impegnandosi a portarle sui tavoli…

- 1 di Redazione

Autunno e Inverno. Presentato il nuovo menù del Piazzangelio

Ieri sera il ristorante Piazzangelio di Barga ha presentato le novità culinarie della prossima stagione stagione con un menù degustazione che ha presentato ad una clientela selezionata alcune delle scelte che faranno parte del menù di quindici piatti che comporranno la proposta principale che accompagnerà i mesi di autunno e inverno. La chef Alfonso Esposito lavora e studia a fondo ad ogni nuova stagione per preparare lo speciale menù che accompagnerà l’offerta del ristorante e così sarà anche per la stagione ormai alle porte con una selezione di piatti, di vere e proprie creazioni dello chef,  che profumano di autunno e dei prodotti del bosco e del sottobosco,  di sapori che si legano al tempo più cadenzato e lento della stagione invernale. Alcuni di questi piatti, con una ben preparata degustazione, sono stati presentati ieri sera ad una clientela ristretta. Una entrée con una Rivisitazione dell’uovo, gli antipasti Capesanta, verza, crema di topinambur e Baccalà alla livornese? Forse!, i primi…

- di Redazione

Ecco il cocktail bar Angeli…O

BARGA – Il Riccardo Negri ne ha fatta un’altra delle sue…. accanto alla ormai storica ed apprezzatissima L’Osteria in piazza Angelio, ha aperto, in quella che fino ad un anno fa era l’Enoteca Colordivino, il cocktail bar Angeli…O. Il nuovo locale barghigiano, una realtà che in Barga vecchia ci sta bene e ci voleva, in grado di accogliere chi è in giro, residenti e turisti, per passare qualche ora piacevole, è stato inaugurato ieri sera con una bella cornice di pubblico e con la presenza del sindaco Caterina Campani che ha ringraziato il titolare Riccardo Negri per quanto sta facendo per la valorizzazione del centro storico diBarga. In effetti un locale come questo – peraltro davvero accogliente e arredato con gusto, accogliente ed arricchito dall’arte di Giorgio Cella – in Barga Vecchia ci sta molto bene ed anima l’offerta dell’antico castello. A mandarlo avanti in particolare sarà Franco Bigagli, da anni uno dei collaboratori più in gamba dell’Osteria di Riccardo…

- di Redazione

Crollano le esportazioni delle aziende lucchesi

PROVINCIA DI LUCCA – In calo le vendite all’estero nel primo semestre del 2019 in provincia di Lucca: l’analisi del commercio estero elaborata Ufficio Studi, Statistica e Politiche economiche della Camera di Commercio evidenzia la controtendenza dei dati lucchesi rispetto al resto delle province toscane dove si registra un vero e proprio boom dell’esportazione. Nei primi sei mesi del 2019 le vendite all’estero delle aziende della provincia di Lucca hanno superato i 2 miliardi di euro (2.011 milioni), segnando un arretramento (-2,7%) rispetto allo stesso periodo del 2018. L’andamento trimestrale evidenzia però una sostanziale stabilità nel trimestre aprile-giugno 2019 (-0,1%), che ha in parte attenuato la flessione registrata nei primi tre mesi dell’anno quando il calo aveva toccato il -6,1%. L’andamento toscano risulta invece particolarmente positivo, con un balzo del +17,9% nel semestre, così come quello nazionale, cresciuto del +2,7% nello stesso periodo. Sono questi i principali risultati che emergono dall’analisi dei dati ISTAT sul commercio estero effettuata dall’Ufficio Studi,…

- di Redazione

Cave, firmato da Mibact accordo su proroga piani attuativi

FIRENZE – E’ stato firmato venerdì mattina dal Mibac l’accordo per prorogare fino al 31 dicembre l’approvazione dei piani attuativi per l’esercizio dell’attività produttiva nelle cave del comparto apuano e quindi anche dell’attività estrattiva che riguarda anche la provincia di Lucca. “Finalmente – ha commentato l’assessore al governo del territorio Vincenzo Ceccarelli – è stata presa la decisione che tutto il territorio attendeva e che nei giorni scorsi avevo di nuovo sollecitato.

- di Redazione

La cronaca della cerimonia di premiazione dei “Lucchesi che si sono distinti all’estero”

LUCCA –  Si è tenuta ieri pomeriggio (ndr13 settembre nella Sala Ademollo di Palazzo Ducale a Lucca, la tradizionale cerimonia di premiazione dei “Lucchesi che si sono distinti all’estero “. Dopo i saluti istituzionali a tutti i presenti il Presidente della Camera di Commercio, Giorgio Bartoli e il presidente dell’Associazione Lucchesi nel Mondo, Ilaria Del Bianco hanno consegnato i premi, riconoscimento per i conterranei che, operando nel campo dell’imprenditoria e del lavoro, delle professioni, della cultura e del volontariato, hanno contribuito alla crescita economica e sociale dei Paesi di accoglienza, tenendo alto il nome di Lucca e della sua provincia. Nel corso della lunga storia emigratoria dei lucchesi sono spesso emersi personaggi importanti e famosi, sia durante il lungo periodo della Repubblica Lucchese, sia dopo l’Unità d’Italia, e ciò continua anche oggi, ed è per questo che nel 1970, è nata l’idea di un riconoscimento ai Lucchesi che si sono distinti all’estero. E’ stato inoltre assegnato il Premio Martinelli, riconoscimento…

- di Redazione

Filiera: il boom della frutta a guscio, un corso gratuito a Castelnuovo Garfagnana rivolto agli agricoltori

Sulle tavole degli italiani volano i consumi di frutta a guscio, dalle noci alle mandorle fino alle nocciole passando per le castagne con un aumento del 10% degli acquisti nell’ultimo anno. Il settore del frutto a guscio può rappresentante, soprattutto per le piccole aziende agricole locali, un ulteriore opportunità di crescita e diversificazione, anche alla luce delle misure del Piano di Sviluppo Rurale, e redditività recuperando alcune delle varietà che in Toscana hanno da sempre caratterizzato la presenza e l’attività dell’agricoltura. La frutta in guscio considerata in passato nemica della linea per l’apporto calorico è stata infatti rivalutata come preziosa alleata della salute ed i consumi sono dunque esplosi. La crescita dei consumi sta portando anche a un aumento dei terreni dedicati a queste coltivazioni con un +30% di noccioleti e mandorleti previsto nei prossimi 10 anni anche se rimane forte il flusso delle importazioni. Un corso di formazione di Coldiretti, organizzato dal suo Centro di Formazione regionale, in programma…

- di Redazione

I componenti del GAS promuovono prodotti di qualità a km zero

BARGA – A Barga ogni giovedì pomeriggio in questo palazzo al primo piano in Via Roma si ritrovano i componenti del GAS, Gruppo di Acquisto Solidale. I coltivatori con i loro prodotti naturali appena raccolti o appena realizzati. Forniscono a coloro che acquistano, in genere si tratta di frutta, ortaggi, vino, olio, formaggi di vario tipo ma anche prodotti lavorati come pane, focacce e torte, solo ciò che è stato ordinato in modo da non avere spreco alcuno. In definitiva vengono portati solo i prodotti in base alle richieste e una cosa è certa, sono prodotti di qualità e senza dubbio a km zero e a prezzi convenienti. Chiunque può partecipare a questo sistema di acquisto intelligente, è anche un modo di incentivare l’agricoltura locale quindi,  un gesto responsabile contro ‘abbandono dei terreni. I prodotti possono essere ordinati direttamente ogni giovedì ma anche per mezzo di una email a : sara06@live.it sarà Sara a coordinare le consegne. Sono già in molti…

- di Redazione

Lavoratori cinesi di Borse & Borse a Vagli (Lucca), primo progetto integrazione in gita aziendale

Il Funzionario Regionale del Sindacato UILTEC Toscana Giuseppe Priolini comunica che i lavoratori dell’Azienda Borse & Borse di Campi Bisenzio, produttrice di pelletteria di lusso, prima Azienda con proprietà cinese e maggioranza dei lavoratori di origine asiatica, rappresentanza sindacale solo UILTEC,domenica 15 settembre saranno in gita a Vagli Park, nel Comune di Vagli (LU). La gita si inserisce in un importante progetto di integrazione sociale che prevede per i lavoratori di Borse & Borse per ogni anno la visita di una diversa località italiana o europea, finalizzata a conoscere la cultura, la bellezza e i paesaggi dell’Italia e dell’Europa, trasmettendo il messaggio che la vita non è solo lavoro. Il Comune di Vagli è stato scelto, in accordo con i lavoratori rappresentati da Carla Artale della UILTEC e la Società Borse & Borse, per l’ampio parco divertimenti di cui dispone e la bellezza dei paesaggi, oltre alla disponibilità delle Autorità Comunali e dei gestori di Vagli Park che ringraziamo. Quella…

- di Redazione

Vino, per Coldiretti Toscana aumento della produzione del 10%

“Le stime della produzione di vino in Toscana fanno ben sperare – spiega Fabrizio Filippi Presidente di Coldiretti Toscana – si parla di un +10%, l’unica regione su tutto il territorio nazionale con una crescita positiva. A livello nazionale – prosegue Filippi – la produzione si attesta su 46 milioni di ettolitri di vino, il 16% in meno dell`anno scorso, con l’Italia che è il primo produttore mondiale davanti alla Francia e Spagna. In Toscana auspichiamo un’annata di buona/ottima qualità anche se l’andamento della raccolta dipenderà molto dal resto dal mese di settembre e ottobre per confermare le previsioni anche sul piano quantitativo, anche perché al momento appena il 15% delle uve è già in cantina contro il 40% dello scorso anno. A condizionare sono le anomalie climatiche del 2019, al caldo e siccità nei primi mesi primaverili sono seguite copiose precipitazioni, unite ad un significativo calo termico per buona parte del mese di maggio mentre nell’estate bollente si sono…

- di Redazione

Olio, produzione in calo e attenti alla mosca

FIRENZE – A eccezione della costa la produzione di olio 2019 si preannuncia in calo rispetto allo scorso anno ma quel che preoccupa ora gli agricoltori è che il clima fresco e umido di questi giorni possa significare il proliferare della mosca dell’olivo. Per questo la Fedagri di ConfCooperative invita i coltivatori a controllare e a difendere la propria produzione seguendo le indicazioni della Regione che non manca di monitorare la situazione per tutelare la qualità deli’olio. Dalla prima indagine tra i produttori locali e da una prima stima emerge che nella Toscana centrale la produzione dell’olio registrerà un calo di circa il 20% rispetto allo scorso anno e se le alte temperature dell’estate avevano bloccato il proliferare della mosca, nelle ultime settimane le piogge e l’abbassamento delle temperature potrebbero causare attacchi da parte dell’insetto. “Senza creare allarmismi è importante controllare le olive e decidere eventuali trattamenti mirati ma solo in presenza di reali rischi”, spiega Ritano Baragli, vicepresidente Fedagri…